Delibere

Consulta le delibere

Utilizza il filtro per anno o scrivi nel box di ricerca.

Clicca sul titolo per vedere la delibera completa e poter fare il download.

AnnoTitoloDelibere
2022Delibera 144 del 2022

n. 144 del 14-11-2022
IL CONSIGLIO DIRETTIVO
Premesso che:
Questo ente, da oltre 26 anni, consegna una borsa di studio agli alunni meritevoli della Scuola media
di Riano che hanno conseguito il Diploma di lii Media inferiore con il punteggio più alto.
Anche per l'anno scolastico 2021-2022 non intende venire meno alla suddetta tradizione destinando
la somma stanziata di€ 3000,00 da ripartirsi fra tutti gli alunni promossi con i punteggi più alti che la
scuola consegnerà dopo le fasi finali degli esami.
Considerato che allo scopo di elargire la detta somma, si ritiene necessario stabilire i criteri preordinati alla
effettiva concessione del premio
Considerato che la cifra stanziata in bilancio è di€ 3.000,00 e che verrà ripartita in proporzione tra agli alunni
con il voto di 10/10 con lode e quelli che avranno riportato il punteggio di € 10/10 e, se del caso con
punteggio di 9/10.
Considerato altresì che oltre alla somma predetta, si rende necessario impegnare anche la somma di€ 500,00
per l'acquisto di attestati e manifesti informativi della cerimonia.
Con votazione favorevole unanime, reso a norma di legge
DELIBERA
1- Di autorizzare l'impegno di spesa di€ 3.000,00 da destinare al conferimento delle borse di studio in
favore degli alunni della sco la media di Riano, ivi residenti e di € 500,00 per manifesti e spese di
rappresentanza per la cerimonia di consegna.
2- di stabilire che con successiva deliberazione di pari rilevanza la somma stanziata verrà erogata agli
alunni che avranno riportato i voti più alti differenziando a seconda del valore del voto stesso.
3- Di stabilire che la consegna avverrà mediante pubblica cerimonia in accordo con l'Istituto
comprensivo precitato.
4- Di impegnare la somma di € 3.500,00 per far fronte a tutta la spesa necessaria anche per lo
svolgimento della cerimonia sopra riportata.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 136 del 2022

n. 136 del 03-11-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO 

PREMESSO CHE:

questo Dominio Collettivo gestisce gli orti urbani il località Santa Pace che assegna a cittadini rianesi richiedenti, che presentano rispettiva domanda .

in proposito essendosi reso disponibile il lotto n. 14 , ed essendo pervenuta richiesta da parte del Sig. Dumitru Ion nato a Blejo (Romania) il 15-12-1959, residente a Riano Via Dante Alighieri n. 15,in data 02-05-2022 prot. 370 tale lotto ortivo potrebbe essere assegnato al nominato richiedente.

Visto il regolamento degli Orti Urbani ove si prevede che i lotti orticoli;

Considerato che il Sig. Dumitru Ion si trova nella posizione di graduatoria utile per l’assegnazione di un orto urbano di questo ente.

CON VOTAZIONE FAVOREVOLE UNANIME, RESA A NORMA DI LEGGE

DELIBERA

  • le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale alla presente parte dispositiva;
  • di assegnare al Dumitru Ion il lotto ortivo n. 14 in località Santa Pace, previa firma del contratto di concessione, conformato al Regolamento che regola le concessioni stesse;
  • Il sig. Dumitru resta assoggettato a tutte le disposizioni regolamentari che disciplinano le dette concessioni.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 135 del 2022

n. 135 del 27-10-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • la Corte di Giustizia Tributaria del Lazio, Sez.9 in data 22-09-2022 ha emanato la Sentenza n. 4061/2022 depositata in data 26-09-2022 ed accolto l’appello incidentale  che l’Agenzia delle Entrate ha sollevato avverso alla sentenza della Corte  di Cassazione 37443-21 del 29.10.2021 .

CONSIDERATO CHE:

  • questo ente intende impugnare la decisione della Corte di Giustizia tributaria di II grado del Lazio  perché si ritiene che la decisione assunta non tiene in debito conto che il giudicata riguarda  un’entrata dell’ente derivante dalla gestione dei diritto di uso civico dello scavo della pietra (TUFO) e, pertanto dovrebbe essere considerato al pari di tutti gli altri  livelli analoghi disciplinati dalla L.1766/1927 

RITENUTO PERTANTO:

  • di dover nominare un legale di fiducia che possa difendere l’ente nella vicenda in argomento e riassumere per Cassazione l’Ordinanza della Corte di Giustizia Tributaria de qua e quindi conferire incarico allo Studio degli ti  Teodoro Katte Klitsche del La GrangeFederica Katte Klitsche del La Grange, in Roma Via degli Scialoja n. 6 .
  • VISTO IL PREVENTIVO pari ad € 4.000,00 , distinto in € 2.000,00 in favore dell’Avv.to Teodoro e di pari importo in favore dell’Avv.tessa Federica

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge 

DELIBERA 

  • Le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;
  • Di conferire incarico allo Studio legale ti Klitsche de la Grange nello  specifico Teodoro e Fedrica  Katte Klitshe de la Grange per ricorrere per la cassazione della sentenza n. 4061/2022, pubblicata in data 26-09-2022 emessa dalla Corte di Giustizia Tributaria di II grado, Sez.ne IX a definizione della causa civile iscritta al R.G. 1694/2022,  conferendo agli stessi tutti i poteri di legge, tra cui quello di resistere con controricorso in caso di impugnazioni incidentali, potendo accedere ai fascicoli dei gradi precedenti, estraendo copia degli atti e dei documenti ivi presenti  ;
  • di approvare il preventivo proposto dagli stessi avvocati dell’importo complessivo di € 000,00 più IVA ed altre spese fiscali e tributarie, da distinguersi in € 2.000, 00 per ciascuno dei legali .
  • Di autorizzare il Presidente dell’ente alla firma delle procura speciale ex art. 365 C.P.C.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 134 del 2022

n. 134 del 27-10-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

questo Dominio Collettivo gestisce gli orti urbani il località Santa Pace che assegna a cittadini rianesi richiedenti, che presentano rispettiva domanda .

in proposito essendosi reso disponibile il lotto n. 11 , ed essendo pervenuta richiesta da parte del Sig. La Porta Piero, in data 02-05-2022 prot. 372, tale lotto ortivo potrebbe essere assegnato al nominato richiedente.

Visto il regolamento degli Orti Urbani ove si prevede che i lotti orticoli;

 Considerato che il Sig. La Porta Piero si trova nella graduatoria utile per l’assegnazione di un orto urbano di questo ente

CON VOTAZIONE FAVOREVOLE UNANIME, RESA A NORMA DI LEGGE

 DELIBERA

  • le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale alla presente parte dispositiva;
  • di assegnare al Sig. La Porta Piero il lotto ortivo n. 11 in località Santa Pace, previa firma del contratto di concessione, conformato al Regolamento che regola le concessioni stesse;
  • Il sig. la Porta resta assoggettato a tutte le disposizioni regolamentari che disciplinano le dette concessioni.

 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 133 del 2022

n. 133 del 27-10-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • questo ente è proprietario del parco pubblico in località L.go Monte Chiara che è frequentato giornalmente da numerosi ragazzi e persone anziane, nonché da portatori di handicap ed è privo di servizi igienici idonei ;
  • dovendo realizzare il detto servizio igienico e non avendo personale dipendente, si è ritenuto  affidare incarico ad un professionista esterno che,  nella fattispecie è l’arch. Massimiliano Delli Poggi .

Visto il preventivo dello stesso professionista presentato in data 24 ottobre 2022 prot.797, che allegato alla presente deliberazione ne costituisce parte integrante e sostanziale ed è pari ad € 2.800,00 pagabili per come segue:

€ 1.000,00 quale acconto;

€ 500,00 alla presentazione del progetto presso il Comune di Riano;

€ 500,00 ad inizio del cantiere;

€ 800,00 al fine lavori

Ritenuto di dover approvare il detto preventivo di spesa afferente le spese tecnico per la redazione del progetto di realizzazione di un servizio igienico handicappati da allocarsi presso il giardino pubblico sito in L.go Monte Chiara.

Con votazione favorevole unanime, resa nei modi di legge

DELIBERA

  • la premessa forma parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;
  • di approvare il preventivo cui si è fatto cenno nelle premesse presentato dal l’Arch.tto Massimiliano Delli Poggi in data 24-10-2022 prot. 797 che allegato alla presente deliberazione ne costituisce parte integrante e sostanziale;
  • di autorizzare il relativo impegno di spesa e la procedura di pagamento della parcella tecnica con le modalità citate in premessa.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 130 del 2022

n. 130 del 24-10-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico-economico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale rilevanza.

Viste le richieste del Sig. Quagliarello Giuseppe finalizzata ad ottenere l’autorizzazione al taglio di alberi secchi presso il bosco dell’ente in località “Monte Marino” pervenuta in data 20-10-2022 prot. 778 ;

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Quagliarello Giuseppe ad eseguire il taglio di n.2 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Monte Marino”.
  • di stabilire che il Sig.r Quagliarello dovrà pagare € 40,00 e provvedere a piantare n. 1 pianta di: Bagolaro, Quercia o Leccio ;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.
  • L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose, durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 132 del 2022

n. 132 del 24-10-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico-economico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale rilevanza.

Viste le richieste del Sig. Di Gialleonardo Giovanni finalizzata ad ottenere l’autorizzazione al taglio di alberi secchi presso il bosco dell’ente in località “Boschetto” pervenuta in data 24-10-2022 prot. 779 ;

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Di Gialleonardo Giovanni ad eseguire il taglio di n.3 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “ Boschetto”.
  • di stabilire che il Sig.r Di Gialleonardo dovrà pagare € 40,00 e provvedere a piantare n. 1 pianta di: Bagolaro, Quercia o Leccio ;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose, durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 131 del 2022

n. 131 del 24-10-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico-economico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale rilevanza.

Viste le richieste dei Sig.ri Gambellini Daniele , Gambellini Gianfranco e De Angelis  Luigi finalizzata ad ottenere l’autorizzazione al taglio di alberi secchi presso il bosco dell’ente in località “Monte Lungo e Fontana Larga” pervenuta in data 10-10-2022 prot. 755 ;

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Gambellini Daniele ad eseguire il taglio di n.3 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Monte Lungo” ; il Sig. Gambellini Gianfranco, ad eseguire il taglio di n.2 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Fontana Larga Quarto” e De Angelis Luigi ad eseguire il taglio di n.1 pianta secca, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Fontana Larga”.
  • di stabilire che il r Gambellini Daniele, dovrà pagare la somma di € 100,00; Gambellini Gianfranco dovrà pagare la somma di € 80,00 e De Angelis Luigi dovrà pagare la somma di € 30,00 e provvedere a piantare n. 4 piante di: Bagolaro, Quercia o Leccio ;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose, durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 129 del 2022

n. 129 del 20-10-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • il Sig. Andrea Baccetti, per conto della “Alicenova Coop.va Sociale Onlus” ha richiesto il patrocinio di questo Dominio Collettivo alla manifestazione che si svolgerà durante le “festa” di Halloween, insieme alla locale Pro Loco,  al parco Loreto de Sanctis  di proprietà dell’ente  che coinvolgerà bambini e ragazzi nelle iniziative dalla stessa cooperativa ideate.

CONSIDERATO CHE:

  • la Coop.va Alicenova , in più occasioni ha dato prova di competenza e capacità al coinvolgimento dei ragazzi nelle iniziative che promuove a tutto vantaggio della popolazione rianese per cui la richiesta di patrocinio può senz’altro essere accolta da questa Amministrazione.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di concedere il patrocinio e l’uso del logo di questo Dominio Collettivo, all’iniziativa organizzata dall’ ass.ne Alicenova e pro Loco Riano, per l’iniziativa descritta nelle premesse, secondo il programma che si allega alla presente deliberazione;
  • di autorizzare il presidente a darne comunicazione alla Cooperativa richiedente;
  • di comunicare che questo Ente NON assume alcuna responsabilità per eventuali danni a persone, animale e cose ove dovessero accadere durante le iniziative sopra accennate.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 128 del 2022

n. 128 del 20-10-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 PREMESSO CHE:

- questo ente deve provvedere alla pulizia del terreno di proprietà in località “Chiarano” mediante “trinciatura” delle erbe infestanti in loco;

- non avendo proprio personale dipendente né le necessarie attrezzature, deve affidare incarico ad una ditta esterna dotata di professionalità e delle necessarie attrezzature per eseguire i lavori predetti.

SENTITA la ditta “Vivai Valle del Tevere” di Massimiliano Cicinelli alla quale è stato richiesto un preventivo che la stessa ha inviato in data 19 ottobre 2022 dell’imposto di € 500,00 + IVA al 10% trattandosi di lavori di natura agricola.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di approvare il preventivo sopra citato della ditta “Vivai valle del Tevere” di Massimiliano Cicinelli, dell’importo di € 500,00 + IVA al 10% ;
  • di affidare l’incarico di provvedere alla pulizia del terreno dell’ente in località “Chiarano” alla sunnominata ditta al prezzo dalla stessa offerto, di cui in precedenza;
  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa sopra riportata, al termine del lavoro eseguito a regola d’arte.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 127 del 2022

n. 127 del 20-10-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico-economico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale rilevanza.

Viste le richieste dei Sig.ri ACERBO Giovanni e Alfredo finalizzate ad ottenere l’autorizzazione al taglio di alberi secchi presso il bosco dell’ente in località “Cardacci” pervenute in data 10-10-2022 prot. 754 ;

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare i Sig.ri ACERBO Giovanni e Alfredo ad eseguire il taglio di n.4 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Cardacci”.
  • di stabilire che i Sig.ri Acerbo dovranno pagare € 80,00 e provvedere a piantare n. 2 piante di: Bagolaro, Quercia o Leccio ;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose, durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 126 del 2022

n. 126 DEL 20-10-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 PREMESSO CHE:

  • questo Organo amministrativo con deliberazione di pari rilevanza n. 25 del 07-03-2022 assegnava al Simone Saccomanno il lotto ortivo n. 2  in località “S. Pace”, come dallo stesso richiesto;
  • a tutt’oggi non risulta che tale orto sia stato coltivano né che l’assegnatario abbia pagato il contributo concessorio  come da regolamento pari ad € 50,00 .

CONSIDERATO CHE:

  • a norma di regolamento il concessionario ha l’obbligo di pagare in canone e mantenere coltivato l’orto assegnatogli a pena di decadenza dal diritto concessorio.

DATO ATTO CHE:

  • i ripetuti tentativi di mettersi in contatto con il Saccomanno sono risultati vani per cui viene a concretizzarsi il presupposto per procedere alla revoca della concessione

CON VOTAZIONE FAVOREVOLE

DELIBERA

  • le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;
  • di revocare la propria deliberazione n. 25 del 07-03-2022 per le motivazioni contenute nella parte narrativa;
  • di dichiarare di conseguenza l’ibero il lotto ortivo n. 2 in località Santa pace , significando che può essere assegnato ad altro richiedente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 125 del 2022

n. 125 del 06-10-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico-economico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale rilevanza.

Vista la nota prot. 745 del 06-10-2022 a firma del Sig. Rasu Stelica che richiede di tagliare n. 2 piante secche e di effettuare la raccolta della legna secca a terra nei boschi di questo ente

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 4 del vigente regolamento per la disciplina dell’Uso Civico, approvato con deliberazione del Consiglio Universitario n. 9 del 27-12-2012

 Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Rasu Stelica ad eseguire il taglio di n.2 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Cardacci”.
  • di stabilire che il Sig. Stelica dovrà pagare € 50,00 e provvedere a piantare n. 1 pianta di: Bagolaro, Quercia o Leccio , nonché a raccogliere la legna secca all’interno dello stesso bosco “Cardacci” dal 15 ottobre al 15 aprile  per un numero massimo di sette giorni continuativi e nell’orario dalle ore 9,00 alle ore 15,00 ,senza l’uso di attrezzature da taglio elettriche o a motore, ed eseguire la raccolta della legna secca e morta a terra divelta o stroncata dalle intemperie e dal vento, la ramaglia, nonché i residui provenienti dalle ordinarie utilizzazioni boschive  lasciati sul letto di caduta per una quantità non superiore a 10 q.li per ogni anno,  per ogni nucleo familiare ;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose, durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 124 del 2022

n. 124 del 06-10-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico-economico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale rilevanza.

Vista la nota prot. 743 del 06-10-2022 a firma del Sig. Ceci Bruno che richiede di tagliare n. 2 piante secche.

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Ceci Bruno ad eseguire il taglio di n.2 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Bastianaccio”.
  • di stabilire che il Sig. Gigante dovrà pagare € 40,00 e provvedere a piantare n. 1 pianta di: Bagolaro, Quercia o Leccio ;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose, durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 123 del 2022

n. 123 del 06-10-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico-economico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale rilevanza.

Vista la nota prot. 746 del 06-10-2022 a firma del Sig. Gigante Valer che richiede di tagliare n. 3 piante secche.

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Gigante Valter ad eseguire il taglio di n.3 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Bastianaccio”.
  • di stabilire che il Sig. Gigante dovrà pagare € 60,00 e provvedere a piantare n. 3 piante di: Bagolaro, Quercia o Leccio ;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose, durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 122 del 2022

n. 122 del 06-10-2022

 IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Con deliberazione di pari rilevanza n.17 del 12-03-2018, accoglieva l’istanza dei Sig.ri Antonini Ercole ed Evaristo di poter affrancare il canone di natura enfiteutica gravante un terreno in agro del Comune di Riano al F.9 mappali 75-208 (ora 443-444-470-471) per una superficie totale di mq. 6560 del quale erano assegnatari titolari del predetto diritto enfiteutico;

 Vista l’istanza prot. 747 del 06-10-2022 mediante la quale i Sig. Antonini Ercole ed il fratello Sig. Antonini Evaristo, richiedono che deliberazione suddetta venga rettificata nella parte dispositivo in cui si stabilisce:

  • Di autorizzare l’affrancazione del canone di natura enfiteutica gravante sul terreno distinto al catasto ecc.ecc. che secondo il parere di un notaio non andrebbe bene preferendo che si dica;
  • Di accogliere la richiesta di affrancamento dell’enfiteusi promossa dai Sig.ri ecc.ecc. .

 Considerato che, a giudizio di questo organo, dire di “Autorizzare l’affrancazione” e dire di “accogliere la richiesta di affrancamento” non rappresenta nessuna differenza giacché tale prima frase è sempre stata ritenuta idonea per tutti i notai che hanno provveduto alla stipula degli atti di affrancazione del canoni in argomento.

 Con votazione favorevole unanime, resa nei modi di legge

 DELIBERA

  • di accogliere la richiesta dei Sig.ri Antonini Ercole e di Antonini Evaristo di affrancamento del canone di natura enfiteutica (così si chiama il detto canone in quanto costituito a seguito di legittimazione del possesso ex art.9 della L.1766/1927 diversamente dal canone enfiteutico costituito con i criteri dell’art.960 del C.C. ;
  • di ritenersi di conseguenza così modificata la deliberazione di pari rilevanza 17 del 12-03-2018.
  • Le altre parti dispositive della deliberazione 17/2018 restano confermate.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 121 del 2022

n. 121 del 06-10-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 729  del 03-10-2022 con la quale il Sig. Gianremo Armeni , residente a Riano ha richiesto l’autorizzazione per eseguire la raccolta della legna secca caduca presso i boschi di questo ente, volendo esercitare il diritto di uso civico del legnatico, spettante a tutti i cittadini residenti nel Comune di Riano.

Visto l’art. 4 del vigente regolamento per la disciplina dell’Uso Civico, approvato con deliberazione del Consiglio Universitario n. 9 del 27-12-2012 che stabilisce: “Ciascun avente diritto , previa autorizzazione del Presidente di questa Università Agraria potrà raccogliere per esigenze familiari , nei terreni dell’U.A: la legna secca e morta a terra divelta o stroncata dalle intemperie e dal vento, la ramaglia, nonché i residui provenienti dalle ordinarie utilizzazioni boschive  lasciati sul letto di caduta per una quantità non superiore a 10 q.li per ogni anno,  per ogni nucleo familiare” .

Visto l’art. 5 del precitato Regolamento ove si stabilisce che la raccolta   della legna dal 15 ottobre al 15 aprile per un numero massimo di sette giorni continuativi e nell’orario dalle ore 9,00 alle ore 15,00, senza l’uso di attrezzature da taglio elettriche o a motore

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

Di autorizzare il Sig. Gianremo Armeni ad esercitare il proprio diritto di uso civico di legnatico all’interno  dei boschi dell’ente dal periodo 15 ottobre al 15 aprile  per un numero massimo di sette giorni continuativi e nell’orario dalle ore 9,00 alle ore 15,00 ,senza l’uso di attrezzature da taglio elettriche o a motore, ed eseguire la raccolta della legna secca e morta a terra divelta o stroncata dalle intemperie e dal vento, la ramaglia, nonché i residui provenienti dalle ordinarie utilizzazioni boschive  lasciati sul letto di caduta per una quantità non superiore a 10 q.li per ogni anno,  per ogni nucleo familiare;

Di dare atto che la presente autorizzazione non ha carattere oneroso;

che la legna raccolta non potrà essere rivenduta

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 120 del 2022

n. 120 del 06-10-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 731 del 03-10-2022 a firma della dott.ssa Giulia Miculin con la quale richiede l’uso di una sala dell’ente per lo svolgimento di un convegno gratuito con il tema: - Bullismo e cyberbullismo - “Prevenzione Segnali per riconoscere chi ne è vittima: trattamento”.

Considerata l’iniziativa valida, perché affronta una problematica attuale di estrema gravità ed aiuta a risolvere i problemi sociali di pressante, generale interesse, soprattutto rivolto alle giovani generazioni per cui questa amministrazione, grata della proposta non può che accoglierla mettendo a disposizione gratuitamente l’Aula consiliare presso questa sede istituzionale, ponendo a carico della richiedente la sola spesa della ripulitura.

Con votazione favorevole unanime, resa nei modi di legge

DELIBERA

  • di accogliere la richiesta dalla ssa Miculin, citata in premessa;
  • di stabilire di concedere gratuitamente l’uso dell’Aula consiliare di questo D.C. per lo svolgimento del convegno dal titolo: - Bullismo e Cyberbullismo - “Prevenzione Segnali per riconoscere chi ne è vittima”.
  • di stabilire altresì che a carico della concessionaria graveranno le sole spese di pulizia dell’Aula, a convegno eseguito
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 119 del 2022

n. 119 del 06-10-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • questa amministrazione ha necessità di far produrre il logo dell’ente in forma vettoriale, da poter usare  per una manifestazione che si svolgerà il giorno 8 ottobre p.v. , nonché  per i documenti ufficiali e da impostare sul sito web di questo D.C. e   per ogni altra necessità dovesse manifestarsi  nel corso delle attività specifiche in cui il logo stesso  deve essere esibito
  • l’ente inoltre, proprio per pubblicizzare la manifestazione del giorno 8 p.v. deve far realizzare una locandina illustrativa in cui da far affiggere nei luoghi pubblici di Riano .

CONSIDERATA l’offerta economica congrua per cui può approvarsi il preventivo ed affidare alla professionista sunnominata l’incarico di eseguire entrambe le cose (logo e locandina).

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di approvare il preventivo per il nuovo logo, (€ 200,00) per la creazione della locandina dell’08 ottobre p.v (€ 100,00) per la ritenuta d’acconto € 60,00  allegato alla presente,  che ne costituisce parte integrante e sostanziale per un totale complessivo di € 360,00 ;
  • di affidare alla ra Elisa Soffietti residente a Riano, l’incarico di eseguire il lavoro riportato nel preventivo;
  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà emessa se nei limiti della somma impegnata, a lavoro ultimato .
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 118 del 2022

n. 118 del 06-10-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 Premesso che:

  • questo ente gestisce i diritti di uso civico gravanti il territorio di questo Dominio Collettivo sui terreni in agro del Comune di Riano , diritti spettanti alla popolazione residente nello stesso Comune.
  • il detto diritto definito con apposito regolamento , consente il godimento a tutti i cittadini residenti in Riano che abbiano animali di proprietà, che si trovino in regola  con la normativa sanitarie e risultanti da apposito libro di stalla, rilasciato  e vidimato dalla competenti Autorità .
  • in data 03-10-2022 prot. 728 il Tubelli Marco ha inoltrato istanza per essere autorizzato a condurre al pascolo un bovino di sua proprietà, previa pagamento dell’apposita Tassa, ai sensi dell’art. 4 della L.1766/1927.

Visto il regolamento di fida pascolo dell’ente approvato con deliberazione consiliare n. 17 del 27.12.2012.

Con votazione favorevole unanime, resa an orma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Tubelli Marco a condurre al pascolo n. 1 capo bovino presso il quarto di pascolo dell’ente , previa pagamento della relativa tassa secondo le tariffe stabilite;
  • di stabilire che prima dell’immissione del capo bovino in argomento, dovrà essere presentata la documentazione amministrativa e sanitaria di rito;
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 117 del 2022

n. 117 del 06-10-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 PREMESSO CHE:

  • Questo ente è proprietario di un lotto di terreno edificabile da PRG del Comune di Riano, in località V.le Parigi, che confina con la proprietà dei Sig.ri Giacinto Megna e Caretti Elisabetta distinto al catasto F. 8 part. 371 ;
  • i Sig. Megna/Caretti con nota prot. 736 del 03-10-2022 hanno presentato istanza al fine di poter realizzare il muro di confine tra i lotti stessi, al centro del punto di confine tra le due proprietà.

FATTE le debite valutazioni, in particolare considerato che questo ente intende vendere il proprio lotto residuo e la realizzazione del muro, costruito sulla linea del confine stesso non creerebbe alcun danno per il lotto di terreno, tale da essere contestato dall’eventuale nuovo acquirente, per cui la richiesta dei Sig. Megna - Caretti può essere accolta.

Con votazione favorevole unanime, resa an orma di legge

DELIBERA

  • la parte in premessa costituisce parte integrante della presente deliberazione,
  • di accogliere la richiesta dei Sig.ri Megna Giacinto e Caretti Elisabetta  richiamata in premessa per la sola parte che riguarda la realizzazione del muro sulla linea di confine fra i due loti , senza contributo economico da parte di questa Università Agraria ;
  • di autorizzare il Presidente a riferire ai Richiedenti Sig. Megna/Caretti l’esito della presente deliberazione.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 116 del 2022

n. 116 del 29-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • si deve provvedere con urgenza a far eseguire lavori di sfalcio e sistemazione dell’area ex mattatoio mediante l’impiego di trattore con trincia  e decespugliatore, nonché la staccionata a croce di S. Andrea, sostituendo i pali danneggiati e provvedere, in più punti al rinforzo delle vita e chiodi di fissaggio.

CONSIDERATO CHE.

questa amministrazione non ha le attrezzature ed il personale necessari per far eseguire i lavori sopra descritti per cui ha richiesto alla ditta Giardini Beccia il miglior preventivo per i lavori descritti in precedenza.

Visto il preventivo prot. 723 del 29-09-2022 allegato alla presente deliberazione quale parte integrante e sostanziale di € 800,00 + iva.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di affidare alla ditta Giardini Beccia di Riano l’incarico di eseguire i lavori descritti nel preventivo citato in premessa;
  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata al termine dei lavori, se nei limiti della somma impegnata.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 115 del 2022

n. 115 del 29-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico-economico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale rilevanza.

Viste le richieste del Sig. Moretti Mauro finalizzata ad ottenere l’autorizzazione al taglio di alberi secchi presso il bosco dell’ente in località “Cardacci” pervenuta in data 26-09-2022 prot. 710 ;

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Moretti Mauro ad eseguire il taglio di n.2 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Cardacci”.
  • di stabilire che il Sig.r Moretti dovrà pagare € 40,00 e provvedere a piantare n. 1 pianta di: Bagolaro, Quercia o Leccio ;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose, durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 114 del 2022

n. 114 del 29-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 674   del 1-09-2022 con la quale il Sig. Amadori Carlo , residente a Riano via del Quarto, 33, ha richiesto l’autorizzazione per eseguire la raccolta della legna secca caduca presso i boschi di questo ente, volendo esercitare il diritto di uso civico del legnatico, spettante a tutti i cittadini residenti nel Comune di Riano.

Visto l’art. 4 del vigente regolamento per la disciplina dell’Uso Civico, approvato con deliberazione del Consiglio Universitario n. 9 del 27-12-2012 che stabilisce: “Ciascun avente diritto , previa autorizzazione del Presidente di questa Università Agraria potrà raccogliere per esigenze familiari , nei terreni dell’U.A: la legna secca e morta a terra divelta o stroncata dalle intemperie e dal vento, la ramaglia, nonché i residui provenienti dalle ordinarie utilizzazioni boschive  lasciati sul letto di caduta per una quantità non superiore a 10 q.li per ogni anno,  per ogni nucleo familiare” .

Visto l’art. 5 del precitato Regolamento ove si stabilisce che la raccolta   della legna dal 15 ottobre al 15 aprile per un numero massimo di sette giorni continuativi e nell’orario dalle ore 9,00 alle ore 15,00, senza l’uso di attrezzature da taglio elettriche o a motore

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

Di autorizzare il Sig. Amadori Carlo nato a Olbia il 27-06-1978  , residente a Riano Via del Quarto, 33 ad  esercitare il proprio diritto di uso civico di legnatico all’interno  dei boschi dell’ente dal periodo 15 ottobre al 15 aprile  per un numero massimo di sette giorni continuativi e nell’orario dalle ore 9,00 alle ore 15,00 ,senza l’uso di attrezzature da taglio elettriche o a motore, ed eseguire la raccolta della legna secca e morta a terra divelta o stroncata dalle intemperie e dal vento, la ramaglia, nonché i residui provenienti dalle ordinarie utilizzazioni boschive  lasciati sul letto di caduta per una quantità non superiore a 10 q.li per ogni anno,  per ogni nucleo familiare;

Di dare atto che la presente autorizzazione non ha carattere oneroso;

che la legna raccolta non potrà essere rivenduta

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 113 del 2022

n. 113 del 29-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • con deliberazione di pari rilevanza n. 3/2022 con la quale il Sig. Giacinto Megna otteneva l’autorizzazione a depositare in via del tutto eccezionale e su un terreno dell’ente in Riano F.8 part.370 del materiale di scavo per il periodo di g.g. 30, previa pagamento della somma di € 500,00;
  • con ulteriore deliberazione di analogo garbo n. 58/2022 lo stesso Sig. Megna otteneva altra proroga di g.g. 120 dal momento che i lavori si erano protratti oltre i termini previsti.

CONSIDERATO CHE:

  • il Sig. Giacinto Megna con nota prot. 660 del 08-09-2022 richiedeva una ulteriore proroga di g.gt. 120 dando motivazione di cause non dipendenti dalla sua volontà.

DATO ATTO CHE:-

in accoglimento delle precedenti richieste, visto l’avvenuto pagamento  della somma di € 500,00  afferente all’occupazione del terreno dato in concessione questa amministrazione è sempre andata incontro al Sig. Megna ma ritiene di non poter concedere ulteriore  proroga  di 120 giorni bensì di 60 giorni che appaiono più che sufficienti per dare attuazione a quanto deve realizzare il richiedente.

Vista la Circolare regionale Ass.to Agricoltura n. 1 del 08.04.1997;

Vista la propria deliberazione n. 40 del 21.03.2013;

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

1-di accogliere la richiesta del Sig. Megna Giacinto  nei limiti di 60 giorni anziché di g.g. 120 come dallo stesso richiesto;

di stabilire che decorso il suddetto termine in caso di ulteriore proroga , il sig. Megna dovrà produrre nuova istanza e versare un’ ulteriore contributo di occupazione di area in ragione di quanto riportato nella deliberazione n. 40 del 21-03-2013 .

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 112 del 2022

n. 112 DEL 29-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • questa amministrazione intende organi9zzare una manifestazione di promozione del territorio insieme al WWF provinciale di Roma, denominata “Urban Nature 2022” (La festa della natura in città) per il giorno 08.10.2022 con l’intento di avvicinare i ragazzi alla natura.
  • occorre far realizzare manifesti pubblicitari dell’iniziativa per cui si deve affidare l’incarico ad una tipografia organizzata.
  • RITENUTO DI:
  • affidare l’incarico alla tipografia Artegraf Srl di Roma ed impegnare una somma di € 250,00

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di affidare alla tipografia Ategraf Srl di Roma, l’incarico di eseguire il manifesto che illustra la manifestazione citata in premessa, nei limiti della spesa di € 250,00 + IVA;
  • di autorizzare fin da ora il pagamento della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 110 del 2022

n. 110 del 26-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale consistenza:

Vista le note prot. 713 del 26-09-2022 a firma dei Sig. Misuraca Nico, Virgili Carlo, Virgili Marco, Misuraca Ettore  che richiedono di tagliare n. 12  piante secche.

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare i ri Sig. Misuraca Nico, Virgili Carlo, Virgili Marco, Misuraca Ettore ad eseguire il taglio di n.12  piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Montarello”.
  • di stabilire che i Sig.ri sopra riportati dovranno pagare la somma di € 50,00 e provvedere a piantare n. 6 piante quercine come, ad esempio, Leccio, Quercia, Sughero o Bagolaro posto che gli stessi si sono dichiarati disposti ad eseguire i lavori pulizia del sottobosco e trinciatura delle erbe infestanti in loco ;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose , durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 109 del 2022

n. 109 del 26-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale consistenza:

Vista la nota prot. 709 del 26-09-2022 a firma del Sig. Di Nardo Fabrizio  che richiede di tagliare n. 5 piante secche.

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Di Nardo Fabrizio ad eseguire il taglio di n.5 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Barchetto”.
  • di stabilire che il Sig. Di Nardo dovrà pagare € 80,00 e provvedere a piantare n. 2 piante quercine come, ad esempio, Leccio, Quercia, Sughero o Bagolaro;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose , durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 108 del 2022

n. 108 del 26-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

questo ente è proprietario di un terreno in Riano adiacente Via Giacomo Matteotti sul quale, in tempi antichi  è stato realizzato  per acqua potabile ad uso del Comune di Riano;

è intenzione di questo D.C. far eseguire un frazionamento catastale del lotto interessato onde separare l’area interessata dal serbatoio e quelle rimanenti  che, per la loro esigua entità non possono più configurarsi in unità fondiarie da adibire all’uso agro-silvo-pastorale , come indicato dalla L.1766/1927 .

non avendo personale dipendente e nemmeno la struttura organizzata ad eseguire tale accatastamento occorre conferire incarico ad un tecnico all’uopo abilitato e, nella fattispecie il geom. Roberto Assogna al quale è stato richiesto un preventivo, consegnato in data 22-09-2022 prot. 703 allegato alla presente deliberazione quale parte integrante e sostanziale della presente deliberazione.

Visto il preventivo citato in precedenza pari ad € 1.500,00 imposta di bollo ex art. 13 della tariffa allegata al DPR 26-10-1972 n. 642, senza ritenta d’acconto ai sensi de provvedimento Ag. Entrate del 22-12-2011 n. 185820 c. 5.2.

CON VOTAZIONE FAVOREVOLE UANIME

resa a norma di legge

DELIBERA

  • di conferire incarico al Roberto Assogna affinché provveda al frazionamento del terreno in agro del Comune di Riano via Giacomo Matteotti F. 12 part. 956 ;
  • di autorizzare il relativo impegno di spesa come da preventivo che si allega quale parte integrante e sostanziale della presente deliberazione.
  • di autorizzare fin da ora il pagamento della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 107 del 2022

n. 107 del 26-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 PREMESSO CHE:

  • è intenzione di questo ente far eseguire lavori di pulizia di tutte le alberature presente all’interno del parco di Via Giovanni XXIII , nonché dell’area verde mediante trincia ed infine delle strade esistenti nel bosco di Monte Porcino (sopra centro anziani).

CONSIDERATO CHE:

  • questo Dominio Collettivo non ha personale a cui affidare l’esecuzione dei lavori né, tanto meno le attrezzature occorrenti per i lavori in argomento per cui occorre affidare l’incarico ad una ditta esterna che, nella fattispecie trattasi della ditta Maurizio Zerbo  che, interessata, ha rimesso il preventivo prot. 717 in data 26-09-2022 pari ad € 350,00 .

Ritenuto di poter senz’altro affidare alla ditta sunnominata l’incarico di eseguire i lavori sopra elencati ma meglio precisati nel preventivo cui si è fatto cenno

CON VOTAZIONE FAVOREVOLE UNANIME

resa nei modi di legge

DELIBERA

  • di approvare il preventivo prot. 717 del 26-09-2022 presentato dalla ditta Maurizio Zerbo pari ad € 350,00;
  • di affidare alla nominata ditta il relativo incarico di eseguire i lavori elencati nel preventivo approvato;
  • di autorizzare il pagamento della fattura che verrà presentata al termine dei lavori, se nei limiti della spesa impegnata
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 106 del 2022

n. 106 del 22-09-2022

 IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 694  del 22-09-2022 con la quale il Sig. Sergi Natale Massimiliano , residente a Riano ha richiesto l’autorizzazione per eseguire la raccolta della legna secca caduca presso i boschi di questo ente, volendo esercitare il diritto di uso civico del legnatico, spettante a tutti i cittadini residenti nel Comune di Riano.

Visto l’art. 4 del vigente regolamento per la disciplina dell’Uso Civico, approvato con deliberazione del Consiglio Universitario n. 9 del 27-12-2012 che stabilisce: “Ciascun avente diritto , previa autorizzazione del Presidente di questa Università Agraria potrà raccogliere per esigenze familiari , nei terreni dell’U.A: la legna secca e morta a terra divelta o stroncata dalle intemperie e dal vento, la ramaglia, nonché i residui provenienti dalle ordinarie utilizzazioni boschive  lasciati sul letto di caduta per una quantità non superiore a 10 q.li per ogni anno,  per ogni nucleo familiare” .

Visto l’art. 5 del precitato Regolamento ove si stabilisce che la raccolta   della legna dal 15 ottobre al 15 aprile per un numero massimo di sette giorni continuativi e nell’orario dalle ore 9,00 alle ore 15,00, senza l’uso di attrezzature da taglio elettriche o a motore

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

Di autorizzare il Sig. Sergi Natale Massimiliano ad esercitare il proprio diritto di uso civico di legnatico all’interno  dei boschi dell’ente dal periodo 15 ottobre al 15 aprile  per un numero massimo di sette giorni continuativi e nell’orario dalle ore 9,00 alle ore 15,00 ,senza l’uso di attrezzature da taglio elettriche o a motore, ed eseguire la raccolta della legna secca e morta a terra divelta o stroncata dalle intemperie e dal vento, la ramaglia, nonché i residui provenienti dalle ordinarie utilizzazioni boschive  lasciati sul letto di caduta per una quantità non superiore a 10 q.li per ogni anno,  per ogni nucleo familiare;

Di dare atto che la presente autorizzazione non ha carattere oneroso;

che la legna raccolta non potrà essere rivenduta

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 104 del 2022

n. 104 del 22-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico-economico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale consistenza:

Vista la nota prot. 702 del 22-09-2022 a firma del Sig. Soli Luigi che richiede di tagliare n. 1 pianta secca.

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Soli Luigi ad eseguire il taglio di n.3 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Fontana Larga ”.
  • di stabilire che il Sig. Soli dovrà pagare € 25,00 e provvedere a piantare n. 1 nuova pianta di: Bagolaro, Quercia o Leccio;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose , durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 102 del 2022

n. 102 del 22-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico-economico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale consistenza:

Vista la nota prot. 698 del 22-09-2022 a firma del Sig. Ciaccarini Luciano che richiede di tagliare n. 2 piante secche.

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Ciaccarini Luciano ad eseguire il taglio di n.3 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Barchetto”.
  • di stabilire che il Sig. Ciaccarini dovrà pagare € 75,00 e provvedere a piantare n. 3 nuove piante di: Bagolaro, Quercia o Leccio;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose , durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 101 del 2022

n. 101 del 22-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico-economico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale consistenza:

Vista la nota prot. 696 del 22-09-2022 a firma del Sig. De Santo Livio che richiede di tagliare n. 2 piante secche.

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. De Santo Livio ad eseguire il taglio di n.2 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Barchetto”.
  • di stabilire che il Sig. De Santo dovrà pagare € 50,00 e provvedere a piantare di: Bagolaro, Quercia o Leccio ;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose , durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 100 del 2022

n. 100 del 22-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico-economico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale consistenza:

Vista la nota prot. 696 del 22-09-2022 a firma del Sig. Chiletti Giovanni che richiede di tagliare n. 3 piante secche.

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Chilelli Giovanni ad eseguire il taglio di n.3 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Barchetto”.
  • di stabilire che il Sig. Chilellii dovrà pagare € 30,00 e provvedere a piantare di: Bagolaro, Quercia o Leccio ;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose, durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 103 del 2022

n. 103 del 22-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico-economico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale consistenza:

Vista la nota prot. 699 del 22-09-2022 a firma del Sig. Costantini Luca che richiede di tagliare n. 2 piante secche.

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Costantini Luca ad eseguire il taglio di n.3 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Fontana Larga ”.
  • di stabilire che il Sig. Costantini dovrà pagare € 50,00 e provvedere a piantare n. 2 nuove piante di: Bagolaro, Quercia o Leccio ;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose , durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 099 del 2022

n. 99 del 05-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

 

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale consistenza:

Vista la nota prot. 634 del 05-09-2022 a firma del Sig. Bruno Cignini che richiede di tagliare n. 2 piante secche.

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Bruno Cignini ad eseguire il taglio di n.5 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Barchetto”.
  • di stabilire che il Sig. Cignini dovrà pagare € 150,00 e provvedere a piantare n. 3 piante da frutto;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose, durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 098 del 2022

n. 98 del 05-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale consistenza:

Vista la nota prot. 646 del 05-09-2022 a firma del Sig. Gadagnoli Erminio che richiede di tagliare n. 2 piante secche.

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Gadagnoli Erminio ad eseguire il taglio di n.4 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Barchetto”.
  • di stabilire che il Sig. Guadagnoli dovrà pagare € 80,00 e provvedere a piantare n. 3 piante da frutto;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose, durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 097 del 2022

n. 97 del 05-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale consistenza:

Vista la nota prot. 657 del 01-09-2022 a firma del Sig. Teodorescu Alessandru che richiede di tagliare n. 2 piante secche.

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Teodorescu Alessandru ad eseguire il taglio di n.2 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Barchetto”.
  • di stabilire che il Sig. Teodorescu dovrà pagare € 30,00 e provvedere a piantare n. 1 pianta da frutto;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose , durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 096 del 2022

n. 96 del 05-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale consistenza:

Vista la nota prot. 668 del 05-09-2022 a firma del Sig. Teodorescu Margarit che richiede di tagliare n. 2 piante secche.

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Teodorescu Margarit ad eseguire il taglio di n.2 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Barchetto”.
  • di stabilire che il Sig. Teodorescu dovrà pagare € 30,00 e provvedere a piantare n. 1 pianta da frutto;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose , durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 095 del 2022

n. 95 del 05-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale consistenza:

Vista la nota prot. 624 del 01-09-2022 a firma del Sig. Cantoni Franco che richiede di tagliare n. 4 piante secche.

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Cantoni Franco ad eseguire il taglio di n. 4 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Barchetto”.
  • di stabilire che il Sig. Cantoni dovrà pagare € 80,00 e provvedere a piantare n. 3 piante da frutto;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose, durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 094 del 2022

n. 94 del 05-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale consistenza:

Vista la nota prot. 633 del 05-09-2022 a firma del Sig. Cignini Franco che richiede di tagliare n. 5 piante secche.

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Cignini Franco ad eseguire il taglio di n.5 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Barchetto”.
  • di stabilire che il Sig. Cignini dovrà pagare € 150,00 e provvedere a piantare n. 3 piante da frutto;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose , durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 093 del 2022

n. 93 del 05-09-2022

 IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 585 del 04-08-2022 con la quale il Sig. Ludovico Fremont, residente a Riano ha richiesto l’autorizzazione per eseguire la raccolta della legna secca caduca presso i boschi di questo ente, volendo esercitare il diritto di uso civico del legnatico, spettante a tutti i cittadini residenti nel Comune di Riano.

Visto l’art. 4 del vigente regolamento per la disciplina dell’Uso Civico, approvato con deliberazione del Consiglio Universitario n. 9 del 27-12-2012 che stabilisce: “Ciascun avente diritto , previa autorizzazione del Presidente di questa Università Agraria potrà raccogliere per esigenze familiari , nei terreni dell’U.A: la legna secca e morta a terra divelta o stroncata dalle intemperie e dal vento, la ramaglia, nonché i residui provenienti dalle ordinarie utilizzazioni boschive  lasciati sul letto di caduta per una quantità non superiore a 10 q.li per ogni anno,  per ogni nucleo familiare” .

Visto l’art. 5 del precitato Regolamento ove si stabilisce che la raccolta   della legna dal 15 ottobre al 15 aprile per un numero massimo di sette giorni continuativi e nell’orario dalle ore 9,00 alle ore 15,00, senza l’uso di attrezzature da taglio elettriche o a motore

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

Di autorizzare il Sig. Ludovico Fremont ad esercitare il proprio diritto di uso civico di legnatico all’interno  dei boschi dell’ente dal periodo 15 ottobre al 15 aprile  per un numero massimo di sette giorni continuativi e nell’orario dalle ore 9,00 alle ore 15,00 ,senza l’uso di attrezzature da taglio elettriche o a motore, ed eseguire la raccolta della legna secca e morta a terra divelta o stroncata dalle intemperie e dal vento, la ramaglia, nonché i residui provenienti dalle ordinarie utilizzazioni boschive  lasciati sul letto di caduta per una quantità non superiore a 10 q.li per ogni anno,  per ogni nucleo familiare;

Di dare atto che la presente autorizzazione non ha carattere oneroso;

che la legna raccolta non potrà essere rivenduta

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 092 del 2022

n.92 del 05-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 Questa amministrazione con delibera di pari rilevanza n. 30 del 21-03-2022 affidava al Sig. Gianremo Armeni l’incarico di scrivere un libro sulla storia di questa Università Agraria a partire dalle sue origini, assegnando il termine di mesi sei per la consegna del libro stesso;

In data 05-09-2022 prot. 671 il nominato autore richiedeva ulteriore termine fino al 30 novembre p.v. per consegnare il manoscritto perché ha trovato una maggiore documentazione imprevista e imprevedibile che sarebbe opportuno ricondurla alla conoscenza della popolazione visto che si sta scrivendo, per la prima volta una storia sconosciuta per lo più alla popolazione attuale di Riano.

Considerato che la richiesta predetta può essere accolta per meglio produrre un’opera il più completa possibile, atta a raccontare la storia agro-silvo-pastorale della popolazione di Riano.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di accogliere la richiesta del Gianremo Armeni cui si è fatto cenno nelle premesse;
  • di stabilire che il termine ultimo entro il quale dovrà esser consegnata l’opera è del 30 novembre p.v. non accettandosi ulteriori proroghe ed alle stesse condizioni concordate.
  • I termini di pagamento connessi con le date stabilite nelle prima deliberazione 30/2022 slitteranno in ragione del nuovo termine
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 091 del 2022

n. 91 del 05-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • questa amministrazione è il Soggetto gestore del Dominio Collettivo agro-silvo-pastorale della popolazione di Riano, per aree adibite al pascolo di animali degli utenti e dalle aree boschive soggette al taglio del patrimonio legnoso, oltre che dagli immobili di proprietà siti in Via Giovanni XXIII, e anche da aree dedicate a parchi pubblici ed altre attività ludico-sportive e culturale,  strade di accesso alle predette aree;
  • al fine di tutelare l’utenza ed i patrimoni questa amministrazione vorrebbe tutelare quanti accedono alle aree stesse, contraendo una specifica polizza di assicurazione a garanzia;
  • con riferimento a quanto premesso è stata richiesta alla società di Assicurazione Generali, un preventivo distinto sia par la parte che interessa le aree pascolative per tutte le altre, come sopra citate.

Viste le proposte di polizze assicurative presentate dalla Soc. Assicurativa Generali in data odierna prot. 632  , che allegate alla presente deliberazione ne formano parte integrante e sostanziale, una per la “Sezione Bestiame” che riguarda tutto il territorio di questa U.A. esclusa la sede istituzionale, ove  è previsto il pagamento di un premio assicurativo di € 3.099,00 con un massimale a garanzia di € 1.500.000,00 e per la seconda proposta, che riguarda la copertura multirischi dell’ufficio istituzionale di questa amministrazione, per un premio annuo di € 412,64  oltre all’imposta di € 87,36 per un totale di € 500,00 annuo, con un massimale assicurato di € 1.000.000,00 .

Considerate le offerte soddisfacenti per cui possono essere approvate

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di approvare i preventivi sopra citati presentati dalla Società Generali Ass.ni allegata alla presente deliberazione come parte integrante e sostanziale ;
  • di autorizzare l’impegno di spesa corrispondente al pagamento dei premi assicurativi citati ugualmente in premessa ;
  • di autorizzare il presidente dell’ente alla firma dei relativi contratti di assicurazione, nei termini negli stessi indicati

 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 089 del 2022

n. 89 del 05-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 Premesso che:

  • questa amministrazione è proprietaria di n. 2 terreni , un terreno in Riano F.12 part.130 con la parte interrata del serbatoio e l’altro al F.2 part. 142 sui quali, in parte, insistono due serbatoi per l’acqua potabile di proprietà del Comune di Riano, gestiti dall’ACEA, realizzati negli anni 70 del secolo scorso senza aver provveduto alla liquidazione dei gravami di uso civico insistenti sulle medesime particelle;
  • occorre regolarizzare la detta occupazione per modo di poter liberare il fondo dai vincoli predetti come richiesto dal Comune di Riano, ed incaricare il perito demaniale dell’ente, Piero Morandini affinché si possa provvedere a liquidare la somma corrispondente .

Considerato che:

  • si deve provvedere a conferire formale incarico per le motivazioni sopra riportate

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di conferire al Piero Morandini, Perito demaniale regionale assegnato a questo D.C. l’incarico di redigere le apposite perizie finalizzate all’alienazione dei terreni in agro del Comune di Riano al F. 12 part. 130 e al F.2 part. 142, sui quali insistono n.2 serbatoi per l’acqua potabile, nonché di sistemare catastalmente le porzioni residue rimanenti delle particelle frazionate, da alienare al Comune stesso nonché ai privati ove interessati in quanto confinanti con le dette parti residue.
  • di stabilire che il pagamento della parcella al Perito demaniale verrà anticipato da questo D.C. che si rivarrà nei confronti del Comune di Riano, all’atto del pagamento del capitale di alienazione.
  • di autorizzare il Presidente a darne comunicazione al perito demaniale incaricato
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 088 del 2022

n. 88 del 05-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 PREMESSO CHE:

  • occorre provvedere all’acquisto di una nuova fotocopiatrice e di un computer perché quelli in uso sono fatiscenti e di vecchia generazione.
  • a tal proposito, anziché acquistare i detti presidi si è provveduto a richiedere alla ditta Consulting service con sede a Palestrina, la migliore offerta per l’affitto degli stessi.

Vista l’offerta (preventivo), che si allega alla presente deliberazione, pervenuta in data odierna prot. 629 e le condizioni ivi riportate che soddisfano le esigenze di questa amministrazione, dal momento che l’offerta prevede l’affitto mensile di € 80,00 mese a fronte di una macchina fotocopiatrice Ricoh IM C2000 multifunzione digitale colore A3 per un periodo di 60 mesi ,, il toner  nero  i toner  colore , il mobiletto tipo 54 in materiale ecocompatibile con istallazione, n. copi mensili 500, al costo di € 0,008 e copie mensili eccedenti  100 € 0,08 .Il Computer marca Lenovo All In One V30A -24IIL .

Considerata l’offerta congrua e confacente alle necessità di questa amministrazione 

Con votazione favorevole unanime.

DELIBERA

  • di approvare l’offerta sopra richiamata, allegata alla presente deliberazione presentata dalla ditta Consulting service con sede a Palestrina prot. 629 del 05-09-2022 ;
  • di autorizzare il Presidente alla firma dell’offerta da rinviare alla ditta Consult service, che attesta l’avvenuta accettazione, che ha forza di contratto;
  • di autorizzare l’impegno di spesa di € 80,00 mese per il periodo di 60 mesi come da contratto.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 087 del 2022

n. 87 del 01-09-2022 Lagoverde Giuseppe

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali.

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale consistenza:

Vista la nota prot. 624 del 01-09-2022 a firma del Sig. Lagoverde Giuseppe che richiede di tagliare n. 4 piante secche.

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Lagoverde Giuseppe ad eseguire il taglio di n.4 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Barchetto”.
  • di stabilire che il Sig. Lagoverde dovrà pagare € 100,00 e provvedere a piantare n. 2 piante da frutto;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose , durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 086 del 2022

n.86 del 01-09-2022 preventivo manifesto orti

IL CONSIGLIO DIERETTIVO

 

PREMESSO CHE:

  • Questo D.C. è proprietario dell’area dedicata ad orti urbani in località “Santa Pace” assegnati agli utenti aventi diritto;
  • che si deve provvedere ad assegnare ai richiedenti, sulla base del nuovo regolamento approvato con deliberazione di pari rilevanza n. 70 del  13-06-2022 .
  • occorre informare l’utenza delle nuove condizioni riportate nel predetto regolamento e quindi far stampare di manifesti per dare maggiore informazione delle nuove disposizioni

CON VOTAZIONE FAVOREVOLE UNANIME

DELIBERA

  • di affidare alla ditta Artgraf Srl l’incarico di stampare il manifesto informativo in premessa;
  • di autorizzare un impegno di spesa di € 200,00;
  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se noi limiti della spesa impegnata.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 085 del 2022

n. 85 del 01-09-2022 preventivo ringhiera

Il Consiglio Direttivo

Premesso che:

questo Dominio Collettivo è proprietario del parco “Loreto De Sanctis” sito in Riano ed aperto al pubblico per tutte le attività tipiche di una struttura del genere;

occorre fare realizzare delle ringhiere a chiusura del tale parco , per una lunghezza di mt. 30 e di mt.1 di altezza.

a tal proposito, poiché questo ente non ha personale proprio né, tanto meno le attrezzature ed il materiale per realizzare l’occorrente ringhiera ha richiesto un preventivo alla ditta FERTECNO di Riano che lo ha fatto pervenire in data odierna con il n. 626, che rappresenta n. 2 opzioni: una dal costo di € 3.150,00 e l’altra di € 3.750,00 + IVA , per entrambi il pagamento del 35% all’ordine, 35% avanzamento lavori e 30% alla consegna.

 

Considerato che:

l’opzione 1 è quella che più soddisfa questa amministrazione anche perché il materiale usato sarebbe simile a quello di cui è composta la ringhiera ivi esistente.

 

Ritenuto quindi di accettare il preventivo della ditta Fertecno come sopra richiamato ed affidare alla ditta l’incarico

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • le premesse formano parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;

 

  • di approvare il preventivo della ditta Fertecno Srl citato nelle premesse e allegato alla presente deliberazione come parte integrante e sostanziale;

 

  • di affidare alla ditta Fertecno l’incarico di eseguire i lavori di realizzazione della ringhiera pari ad € 3.150,00 + IVA , come da preventivo allegato alla presente deliberazione come parte integrante e sostanziale.

 

  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata a lavoro eseguito e se nei limiti della spesa impegnata.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 084 del 2022

n. 84 del 01-09-2022 Preventivo taglio erba ditta Macchi

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Visto il preventivo di € 600,00 + IVA, presentato della ditta Marchi Daniele, relativo al taglio straordinario di erba nei giardini di proprietà di questo Dominio Collettivo adiacenti la sede della Pro Loco in Via Giovanni XXIII, 3.Dato atto che questo ente non ha personale dipendente né , tanto meno le attrezzature necessarie per cui si deve rivolgere a ditta esterna e, in proposito, è stato richiesto alla ditta Macchi Daniele succitata il preventivo sopra richiamato .

Considerato che la somma richiesta appare conveniente rispetto ad altre ditte sentite per le vie brevi per cui l’incarico può essere affiato alla ditta in argomento

con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • La premessa è parte integrane e sostanziale della presente parte dispositiva;

 

  • di affidare alla ditta Verde Vivo di Marchi Daniele con sede a Riano Via Flaminia, 42, l’incarico di eseguire il taglio delle erbe presso il giardino dell’ente di via Giovanni XXIII, retrostante la sede istituzionali della locale Pro Loco.

 

  • di autorizzare l’impegno di spesa della somma di € 732,00 IVA compresa e, fin da ora, il pagamento della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 083 del 2022

n. 83 del 01-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi , dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina . 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale consistenza:

 

Vista la nota prot. 625 del 01-09-2022 a firma del Sig. Guidi Giustino che richiede di tagliare n. 5 piante secche.

 

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi .

 

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168 .

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

 

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Guidi Giustino ad eseguire il taglio di n.5 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Barchetto”.

 

  • di stabilire che il Sig. Guidi dovrà pagare € 100,00 e provvedere a piantare n. 2 piante da frutto;

 

  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

 

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose , durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 082 del 2022

n. 82 del 01-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 627 del 01-09-2022, con la quale il Dr. Carlo Maria Longo, Segretario del Partito democratico ha richiesto l’autorizzazione all’occupazione di un’area di proprietà di questo ente per il giorno 09.09.2022 dalle ore 16,30 alle ore 20,30 onde poter svolgere un’iniziativa politica nell’ambito della campagna elettorale per il rinnovo dei Membri del Parlamento della Repubblica.

Considerato che anche in passato, per iniziative analoghe questo ente ha sempre autorizzato l’uso delle aree di sua proprietà, concedendole gratis ad ogni Partito o Gruppo politico nazionale e/o locale per cui anche in questo caso la richiesta può senz’altro essere accolta

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di concedere alla locale Sezione del Partito Democratico di Riano l’occupazione dell’area del c.d. Parco Loreto De Sanctis in Riano, per il giorno 09.09.2022 dalle ore 16,30 alle ore 20,30, con l’avvertenza che l’area in argomento, al termine dell’iniziativa dovrà essere lasciata libera da oggetti e attrezzature eventualmente occorse per l’allestimento dell’area, significando che diversamente verranno addebitate le spese necessarie per la rimozione delle attrezzature non rimosse;

 

  • di stabilire che questa amministrazione NON assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero accadere a persone, animali e cose durante lo svolgimento dell’iniziativa;

 

  • la presente concessione non ha carattere oneroso.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 081 del 2022

n. 81 del 01-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano  che riguarda territori di pascolo e boschivi , dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina . 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale consistenza:

Vista la nota prot. 576 del 01-09-2022 a firma del Sig. Tribuzi Antonio  che richiede di tagliare n. 5 piante secche.

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi .

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168 .

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Tribuzi Antonio ad eseguire il taglio di n.5 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Barchetto”.
  • di stabilire che il Sig. Tribuzi dovrà pagare € 120,00 e provvedere a piantare n. 5  piante da frutto;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose , durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 080 del 2022

n. 80 del 01-08-2021 (Rientra il Consigliere Giuliano Giudice)

 

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 553 del 21.07.2022 inviata dal Sindaco del Comune di Riano avente ad oggetto: “Richiesta autorizzazione installazione canestri da basket presso la pista polivalente di Via Giovanni XXIII”.

Considerato che questa Amministrazione non ha nulla in contrario a che vengano reinstallati i canestri da basket richiesti dal Comune per altro in passato già esistenti.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di accogliere la richiesta del Sindaco del Comune di Riano citata in premessa, concedendo il proprio N.O. da parte di questa Amministrazione;

 

  • di dare atto che questa Amministrazione non assume alcuna responsabilità per eventuali danni dovessero accadere a persone, animali e cose per l’uso dei detti canestri

 

  • autorizzare il Presidente a dare notizia al Sindaco, evidenziando quanto riportato al punto 2 della presente parte dispositiva
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 079 del 2022

n. 79 del 01-08-2022 (Esce il Cons.re Giudice Giuliano)

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 570 del 28.07.2022 a firma della Sig.ra Roberta Paradisi Presidente della ASD Equicultura con sede in Riano Via Pian dell’Olmo Snc chiede il patrocinio di questo Dominio Collettivo all’iniziativa gratuita denominata “Quarta tappa campionato regionale MDL tradizionale & addestramento classico”  che si svolgerà nei giorni 5-6 e 7 Agosto pp.vv. , in cui sono previsti eventi sportivi partecipati da oltre 50 cavalli nelle discipline di Monta da Lavoro tradizionale, monta da lavoro Sincronizzata e nell’addestramento classico .

Considerato che l’iniziativa sopra richiamata, si svolgerà in strutture accessibili o rese teli a norma del D.M. 236/1989 (abbattimento delle barriere architettoniche) rappresenta un punto qualificativo per il territorio di Riano ed anche per questo Dominio Collettivo, tanto più che non deve elargire alcuna somma né prestare in uso propri materiale.

Ritenuto di poter concedere all’iniziativa di che trattasi il patrocinio di questo Dominio Collettivo e l’uso del logo.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di leggeDELIBERA

Di concedere alla manifestazione sopra descritta denominata: “Quarta Tappa Campionato Regionale MDL Tradizionale & Addestramento Classico” che si svolgerà nei giorni 5-6 e 7 Agosto pp.vv., in cui sono previsti eventi sportivi partecipati da oltre 50 cavalli nelle discipline di Monta da Lavoro e  Tradizionale, Monta da lavoro Sincronizzata e nell’Addestramento classico  il patrocinio e l’uso del logo di questo Dominio Collettivo.

Di dare atto che nessuna somma farà carico sul bilancio di questo Dominio Collettivo sul quale non graverà nessuna responsabilità per eventuali danni a persone, animali e cose dovesse accadere durante lo svolgimento dell’iniziativa.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 078 del 2022

n. 78 del 28-07-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • questo Dominio Collettivo deve eseguire lavori di potatura di alberi presso il bosco di Via degli Ulivi, per evitare danni a terzi;
  • non ha proprio personale dipendente a cui affidare il detto incarico né, tanto meno, le attrezzature necessarie alla bisogna, per cui deve affidarsi ad una ditta esterna che dia garanzia di capacità e sicurezza.

CONSIDERATO CHE:

  • in casi analoghi è stato richiesto alla ditta Giardini Beccia di Riano, un preventivo che in data 21-07-2022 ha provveduto a presentarlo, assunto al protocollo con il 560, che ammonta ad € 1.200,00+ IVA come per legge.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di approvare il preventivo presentato dalla ditta Giardini Beccia richiamato nelle premesse, per l’importo di € 1.200,00 + IVA come per legge;
  • di affidare alla ditta sunnominata l’incarico di eseguire i lavori di potatura degli alberi in Via degli Ulivi, bosco di proprietà di questo Dominio Collettivo e di adempiere a tutti gli altri lavori descritti nel preventivo stesso, che si allega alla presente deliberazione come parte integrante e sostanziale.
  • di autorizzare la liquidazione della fattura che verrà presentata, se nei limiti della somma impegnata, a lavoro eseguito.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 077 del 2022

n. 77 del 14-07-2022 (Si da atto che il Presidente ed il Vice Presidente ed il Consigliere direttivo sig. Ricceri Alessandro hanno partecipato alla presente seduta da remoto)

Consiglio Universitario

 

Udita la relazione del Responsabile dell’Ufficio Ragioneria;

RICHIAMATO l’art. 32 c.1 del vigente statuto che assegna al Consiglio Direttivo il compito di predisporre il lo schema di bilancio da presentare all’Assemblea dei Delegati;

Visto lo schema di Bilancio di Previsione per l’esercizio finanziario 2022 con i relativi allegati, che formano parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

Vista la relazione del Revisore dei Conti, così come stabilito dal predetto articolo dello Statuto;

Visto lo Statuto dell’Ente;

Uditi gli interventi dei Consiglieri partecipanti al dibattito;

Con voto unanime reso nei modi di legge

D E L I B E R A

  • di adottare lo schema di bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2022 le cui risultanze finali sono indicate nel seguente quadro generale riassuntivo di seguito riportato:
  • di trasmettere la presente deliberazione al Revisore dei Conti per gli adempimenti di sua competenza.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 075 del 2022

n.75 del 07-07-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

  • il Commissario agli Usi civici di Roma e Provincia, con proprio Decreto in data 02 ottobre 1963, registrato in Roma il 18 novembre 1964 al N° 4335 Vol. 61 Atti Giudiziari, trascritto alla conservatoria dei registri immobiliari il giorno 01-03-1965 registro 10016 numero d’ordine 14788, disponeva la legittimazione di oltre 766 quote di terreno gravate da diritti di uso civico in favore della popolazione di Riano, tra cui la ex quote n. 141-56-57 assegnate al r Ragaglia Orazio, in agro del Comune di Riano, F.12 mappali n.n. 858-859-861 mq. ora di proprietà delle  Sig.re Ragaglia Gina, nata a Riano il 22-02-1946 residente in Riano, Via Rianese, 112 C.F. RGGGNI46B62H267U e Ragaglia  Nicolina, nata a Riano il 19-10-1948, residente a Riano Via G. Verdi n.20 C.F. RGGNLN48R56H267P, giusta l’atto di divisione ereditaria a Notaio Fabrizio Polidori  in data 26-16-1990 rep.22770 racc. 3581,

 

Vista la domanda in data 07-07-2022 Prot. 535 relativa all’affrancazione del canone di natura enfiteutica gravante i terreni distinti al catasto del Comune di RianoRM - F.12 mappali n.n. 858-859-861 mq.  presentata dalle stesse Sig.re Ragaglia Gina e Nicolina.

           

Dato atto che le predette richiedente ha già versato il capitale di affrancazione di € 31,00 determinato con riferimento al canone annuo aggiornato nonché la somma di € 9,25 per i canoni degli ultimi cinque anni ed i diritti di segreteria di €100,00.

 

Vista la documentazione agli atti di questo Ente.

 

Con votazione unanime resa nei modi di legge

 

D E L I B E R A

Di autorizzare l’affrancazione del canone di natura enfiteutica gravate sul terreno distinto al catasto del Comune di Riano – RM- al Sig.r  Ragaglia Orazio, in agro del Comune di Riano, F.12 mappali n.n. 858-859-861 mq.  ora  di proprietà delle  Sig.re Ragaglia Gina, nata a Riano il 22-02-1946 residente in Riano, Via Rianese, 112 C.F. RGGGNI46B62H267U e Ragaglia  Nicolina, nata a Riano il 19-10-1948, residente a Riano, Via G. Verdi n.20 C.F. RGGNLN48R56H267P.

 

Di dare atto che per la suddetta affrancante ha versato il capitale di € 31,00 oltre alla somma di € 9,25 per canoni annui calcolati negli ultimi cinque anni, nonché ai Diritti di segreteria di € 100,00.

 

Di stabilire che la somma di € 31,00 corrispondente al capitale di affrancazione, come sopra riportato, venga reimpiegato per la capitalizzazione di beni dell’ente.

 

Di porre a carico della ditta affrancante, tutte le spese derivanti dalla presente deliberazione.

 

Di autorizzare il Presidente p.t. dell’Ente alla firma dell’atto di affrancazione, previa verifica dell’avvenuto versamento delle somme di cui al precedente punto

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 074 del 2022

n. 74 del 30-06-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Richiamata la Legge Regionale 26 giugno 2019 n. 10, art. 9 DGR 719/2021 all. “A” (Approvazione avviso pubblico per la concessione di contributi per la realizzazione di interventi di amministrazione condivisa dei beni comuni);

che, coerentemente con lo sviluppo della democrazia partecipativa quale strumento per promuovere una maggiore ed effettiva inclusione dei cittadini e delle loro organizzazioni nei processi decisionali di competenza delle istituzioni elettive e in attuazione del principio di uguaglianza, la normativa citata in premessa intende facilitare l’accesso alla costruzione delle scelte pubbliche di tutte le persone e delle loro organizzazioni nonché rafforzare le opportunità per l’affermazione del diritto di partecipazione dei cittadini alla vita pubblica affinché, da soggetti amministrati, diventino soggetti attivi, alleati delle istituzioni nel prendersi cura dell’interesse e del benessere della collettività e dei beni comuni,  nei vari ambiti in cui si svolge l’azione amministrativa locale;

Premesso che:

  • Nella storia amministrativa del Comune di Riano questo Dominio Collettivo è stato sempre al fianco dei cittadini, sia per la crescita economica che per la difesa del territorio che amministra, in numerose esperienze di azione diretta per la cura della città;
  • Tali forme di collaborazione sono riconducibili alla forte tradizione civica della nostra comunità;

Considerato che:

  • L’art. 118, comma 1, della Costituzione attribuisce, in via di principio, ai Comuni tutte le funzioni amministrative e l’art.1, comma 1-bis, della legge n. 241 del 1990 contempla, in via preferenziale, lo svolgimento di funzioni amministrative mediante atti di natura non autoritativa;
  • Ai comuni spetta la potestà regolamentare, costituzionalmente riconosciuta, in ordine alla disciplina dell’organizzazione e dello svolgimento delle funzioni loro attribuite;

Tenuto conto che per attuare il principio di sussidiarietà di cui all’art. 118, ultimo comma, della Costituzione, facendolo penetrare in profondità nell’azione e nell’organizzazione amministrativa, sono necessari:

  1. Un insieme organico e coerente di disposizioni normative orientate a valorizzare l’azione diretta dei cittadini, dando certezze circa le modalità e le condizioni del ruolo svolto dal soggetto pubblico;
  2. Formule istituzionali/organizzative specificamente pensate e costruite per realizzare la governance dei beni comuni e cioè l’instaurazione di forme di partenariato sostenibile, stabile e di lungo termine tra il soggetto pubblico e la comunità;

Rilevato dunque necessario predisporre, per quanto di competenza, la cornice normativa affinché amministrare insieme con i cittadini possa diventare una politica pubblica strutturale, permanente e trasversale per la cura del paese;

Ritenuto di dover procedere alla luce di quanto esposto, all’adozione della presente deliberazione, quale strumento preliminare atto a determinare la volontà di questa Amministrazione di aderire al Patto di Collaborazione insieme con il Comune di Riano;

Preso atto che il presente atto deliberativo non comporta riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziaria o sul patrimonio di questo D.C. ;

Visto il progetto di rigenerazione urbana riguardante il “Circolo Ricreativo La Rosta” ove viene descritto il tipo di intervento che si intende realizzare, volto al recupero dell’intera area, destinata alle attività ludico e sportive e culturali, nonché il relativo schema di patto di collaborazione, come concordato con il Comune di Riano, finalizzato alla realizzazione di interventi di amministrazione condivisa di beni comuni ex art. 9 L.R, n.10/2019

Visto il vigente statuto.

Con votazione favorevole unanime, resa nei modi di legge

DELIBERA

  1. Di approvare la presente deliberazione che esprime la volontà politica di questo Dominio Collettivo di aderire al Patto di Collaborazione con il Comune di Riano, ai sensi della L.R. 22-06-2019 n. 10, al fine di concorrere al godimento dei benefici dalla stessa legge previsti;
  2. Di approvare il progetto di rigenerazione urbana riguardante il “Circolo Ricreativo La Rosta” e relativo schema di patto di collaborazione, come concordato con il Comune di Riano, finalizzato alla realizzazione di interventi di amministrazione condivisa di beni comuni ex art. 9 L.R, n.10/2019
  3. Di trasmettere la presente deliberazione al Comune di Riano, affinché ne tenga conto ai fini della realizzazione della progettualità condivisa, per le finalità previste dalla normativa precitata nonché in conformità alla determinazione regionale 04 maggio 2022 n. G05367;
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 073 del 2022

N.73 del 23-06-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Vista la nota prot. 601 del 20-06-2022 a firma del Sig. Roberto Paradisi  mediante la quale richiede l’immissione al pascolo nel quarto bestiame “Fontana larga” di n. 6 asinelle per il periodo dal 22-06 al 15-09-2022.

Considerato che tale area pascolativa nel periodo predetto è libera dagli animali degli altri utenti per cui può accogliersi la richiesta sopra richiamata, previa pagamento della relativa tassa di fida pascolo ex art. 4 della L.1766/1927 che, nella fattispecie ammonta ad € 101,00 in quanto ripartita al periodo dato dalle date riportate in premessa.

Con votazione favorevole unanime, resa nei modi di legge

 

DELIBERA

  • di autorizzare il Paradisi Roberto ad immettere per il periodo 22-06-al 15-09-2022 n. 6 asinelle nel quarto di pascolo di “Fontana Larga”, previo pagamento della tassa di fida pascolo per il periodo suddetto che ammonta ad € 101,00;

 

  • di stabilire che questa Università Agraria NON assume alcuna responsabilità per eventuali danni a persone, animali e cose, ove dovessero accadere all’interno del Quarto bestiame sopra citato, durante il periodo autorizzato;

 

  • la vigilanza resta a carico del proprietario degli animali.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 071 del 2022

n.71 del 20-06-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

  • questo ente ha realizzato in località Santa pace ha realizzato il progetto di n. 14 orti Urbani da assegnare a cittadini di Riano che ne facciano richiesta nei termini stabiliti e nel rispetto di apposito Regolamento;

 

  • tra l’orto n. 12 ed il n.13 è stata realizzata una piazzuola divisoria adibita ad area di sosta ma in realtà viene usata come spazio in cui vengono depositati oggetti e rifiuti di ogni genere, per cui la stessa, prima che diventi un immondezzaio, si ritiene che possa essere adibita ad ulteriore area orticola, al pari delle altre, da assegnare però a fini socio-culturali ad una associazione del settore che possa metterla così a disposizione dei propri aderenti, secondo i programmi psicosociali che la stessa associazione persegue, con l’obiettivo dell’inclusione sociale ed  della promozione umana, orientata allo sviluppo culturale ed economico, che si voglia impegnare per dare risposte assumere con continuità innovazione e rischio al fine di dare risposte ai bisogni sociali del territorio, sperimentando modi nuovi di fare impresa.
  •  

Vista la richiesta del Presidente della Coop. “Alicenova” impegnata nel settore sociale, con sede in Strada Vicinale di Scorticagatti, 73/75, 01016 Tarquinia VT, con la quale ha manifestato l’interesse di avere in assegnazione un piccolo terreno ove poter esercitare attività istituzionale con i propri associati e che il terreno in argomento ben si presterebbe allo scopo precipuo a cui la Cooperativa opera.

 

Visto il regolamento degli Orti Urbani ove si prevede che i lotti orticoli debbano essere 24;

 

Ritenuto di voler modificare il detto articolato aggiungendo anche la piccola area attualmente usata come area di sosta ad attività orticole da riservarsi per finalità sociali.

Con voto favorevole unanime, reso a norma di legge

 

DELIBERA

in deroga a quanto stabilito nel Regolamento approvato con deliberazione di pari rilevanza n. 70 del 13-06-2022,   destinare l’attuale area di sosta in orto urbano a fini sociali;

 

di assegnare ad uso gratuito il detto piccolo orto alla Coop.va “Alicenova” impegnata nel settore sociale, con sede in Strada Vicinale di Scorticagatti, 73/75, 01016 Tarquinia VT;

di autorizzare la concessione dell’area in argomento alla stessa cooperativa , che lo destinerà esclusivamente alle proprie attività sociali e per le finalità istituzionali della stessa.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 070 del 2022

n. 70 del 13-06-2022 (Modifica regolamento orti urbani)

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Questa amministrazione:

  • con delibera di pari rilevanza n.21 del 01-06-2020 approvava il Regolamento per la concessione e per la gestione degli orti che sono assegnati a cittadini di Riano richiedenti, aventi le caratteristiche meglio precisate nel regolamento stesso.

Considerato che:

  • questa Amministrazione intende apportare piccole modifiche al detto regolamento, allo scopo di renderlo funzionale  alle esigenze dell’utenza e conformarlo a quelle di questa Amm.ne

 Udita la Consigliera direttiva Sig.ra Ilies Ramona Ana Maria, delegata alla materia, che ha letto la bozza del nuovo regolamento e chiarito ogni perplessità sulle modifiche che si intendono apportare:

 

Considerato che le dette modificare rappresentano la quasi totalità degli articoli per cui si ritiene di annullare il vecchio regolamento ed approvare la bozza del nuovo atto composta di n. 11 articoli proposto dalla succitata Consigliera che, allegato alla presente deliberazione ne costituisce parte integrante e sostanziale. 

 

Ritenuti di voler approvare la bozza del nuovo regolamento allo scopo di operare immediatamente per soddisfare le richieste della collettività avente diritto

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • La parte in premessa costituisce parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;

 

  • di annullare il vecchio regolamento già approvato e modificato con deliberazione n. 21 del 01-06-2020;

 

  • di approvare la nuova bozza del Regolamento per la concessione e l’uso degli orti urbani in località “Santa Pace” , proposta dalla Consigliera direttiva delegata  ra Ilies Ramona Ana Maria, composto di n. 11 articoli, che allegata alla presente deliberazione ne costituisce parte integrante e sostanziale.

 

  • Di approvare la nuova modulistica allegata al Regolamento de quo

                                 UNIVERSITA’ AGRARIA DI RIANO All. 1

<<<<< 0 >>>>>

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L’ USO DEGLI ORTI URBANI

Art. 1  DEFINIZIONE:

Per orto urbano si intende un lotto di terreno di proprietà dell’Università Agraria di Riano messo a disposizione dei cittadini di Riano per favorire la coltivazione di ortaggi e piccoli frutti (no piante legnose, no fave, no piante da siepe) ad uso esclusivo del concessionario finalizzato alle necessità familiari del concessionario stesso.

Ciascun lotto verrà assegnato dall’ente ai cittadini che ne faranno richiesta, tutti i lotti saranno forniti di disponibilità idrica; in caso di carenza dovrà provvedervi il concessionario limitatamente alle proprie necessità. 

Art.2 CONCESSIONE

La concessione avrà una durata di 2 anni. E’ compito dell’ente predisporre il contratto, richiedere e

verificare la documentazione che darà diritto all’assegnazione. 

La pubblicazione del regolamento avverrà mediante pubblicazione sul sito web e profili Social Ufficiali dell’ Università Agraria.

Art.3 REQUISITI DI ASSEGNAZIONE

  • La residenza nel comune di Riano da almeno 5 anni. Il cambio di residenza comporta la rescissione del presente contratto
  • Il richiedente dovrà dimostrare di non possedere appezzamenti di terreni idonei all’uso orticolo (fatti salvi eventuali giardini antistanti l’abitazione inferiori a 250 m2).

Nel caso le richieste di assegnazione dei lotti fossero superiori al numero dei lotti disponibili si procedere all’assegnazione per estrazione a sorte. 

Art.4 ASSEGNAZIONE

Gli orti verranno assegnati a coloro che presentano apposita domanda, presso la sede dell’Ente, e che siano in possesso dei requisiti richiesti, nel caso le dichiarazioni contenute nella domanda di assegnazione dell’orto non corrispondano al vero, l’assegnatario viene escluso dall’assegnazione.

Non sarà ammessa l’assegnazione a più di un componente del medesimo nucleo familiare, inoltre Il concessionario non potrà in nessuna forma subaffittare il terreno affidatogli.

Si precisa che dall’assegnazione degli orti sarà escluso l’orto nr.1 che resterà a diposizione per scopi didattici dell’Istituto comprensivo di Riano e del Centro Diurno per lo svolgimento di attività Socio riabilitative per disabili

Art.5 DURATA ASSEGNAZIONE

La concessione ha durata di 2 anni con possibilità di rinuncia anticipata da parte del concessionario, in tal caso subentrerà il primo fra i richiedenti risultanti nella graduatoria formatasi all’atto dell’assegnazione. Per la formazione della graduatoria varrà l’ordine cronologico di presentazione delle domande e, in caso di ulteriore parità, si procederà al sorteggio tra le domande presentate nello stesso giorno.

 Alla scadenza della concessione il concessionario che avrà avuto in godimento il lotto orticolo, potrà richiedere un ulteriore rinnovo consapevole che la sua richiesta sarà considerata con riserva, sarà pertanto data precedenza all’assegnazione alle nuove domande, attingendo alla riserva in caso di lotti residui; anche per la graduatoria delle riserve sarà tenuto conto dell’ordine cronologico di presentazione delle domande e, in caso di ulteriore parità, si procederà al sorteggio.

Nel caso vengano accertate violazioni al presente regolamento l’assegnazione è revocabile in qualsiasi momento con un preavviso di 5 gg.

Art.6 ESCLUSIVITA’

L’orto deve essere coltivato esclusivamente dal richiedente, non può essere ceduto, né dato in sub affitto a terzi né a propri familiari.  

Solo per motivi di salute la manutenzione potrà essere affidata temporaneamente ad una persona di fiducia e per un periodo massimo di 1 mese. In tal caso l’assegnatario dovrà comunicare all’Ente concedente il nominativo della persona a cui verrà affidata la coltivazione dell’orto.

Art.7 CANONE CONCESSIONE

Il canone di concessione è fissato con delibera del Consiglio Direttivo e ne viene data comunicazione   all’atto dell’approvazione del Bando biennale. Nella presente fase il detto canone viene fissato in € 80,00 all’anno. L’anno agrario inizia il giorno 01-10 e termina il giorno 30 settembre dell’anno successivo.

Eventuali spese sostenute dall’ente per manutenzioni straordinarie, derivanti da incuria e/o responsabilità dei concessionari, verranno eseguite dall’ente a carico dei concessionari stessi.

Art.8 OBBLIGHI DEL CONCESSIONARIO

  • Eseguire a propria cura e spese, la manutenzione, la coltivazione e pulizia del lotto assegnato per il quale non è ammesso, nemmeno temporaneamente, l’incolto e/o l’abbandono, nemmeno parziale;
  • Mantenere l'orto assegnato e le sue parti antistanti in uno stato decoroso curando, di comune accordo con gli altri assegnatari, anche la pulizia da erbacce delle parti comuni, nel rispetto delle norme civili e di buona convivenza. In caso di inadempimento per mancato accordo tra gli assegnatari o per altra causa, l’Ente concedente si riserva la facoltà di eseguire gli interventi addebitandone la spesa ripartendola tra i diversi assegnatari.
  • Utilizzare tecniche di coltivazione naturali o biologiche o biodinamiche, che valorizzino la fertilità del suolo con la rotazione delle colture o comunque a basso impatto;
  • Avere cura di eseguire la manutenzione ordinaria degli allacci per l'irrigazione (piccole riparazioni) con materiali forniti dai beneficiari stessi
  • Non alterare in alcun modo il perimetro, la delimitazione, la fisionomia e l’uso del fondo assegnato, con divieto assoluto di: recinzione del lotto, accumulo di terreno e sopraelevazione, costruzione o installazione di strutture di qualsiasi tipo;
  • Pagare il canone annuo al momento dell’assegnazione ed entro il 30 Settembre di ogni anno
  • Segnalare all’Ente eventuali anomalie comunicare tempestivamente un'eventuale rinuncia all'utilizzo dell'orto;
  • Usare l’acqua con parsimonia e soltanto per irrigazioni delle colture orticole.
  • E’ consentita la coltivazione degli ortaggi e piccoli arbusti da frutta (ex fragole)
  • Gli scarti vegetali saranno oggetto di raccolta dell’umido (uso della compostiera)

Inoltre, al fine di sensibilizzare la tutela dell’ecosistema, si richiede che parte dell’orto (preferibilmente nella parte antistante a ridosso del camminamento in comune) venga dedicato alla piantumazione di fiori per consentire il sostentamento delle api egli insetti impollinatori.

Art.9 DIVIETI

  • E’ vietato edificare alcun tipo di costruzione (tondini di ferro, serre, reti, gruppi elettrogeni, gas , raccolta d’acqua .) è consentito solo l’uso di un ombrellone
  • Vietato accendere fuochi per bruciare qualsiasi genere di potature
  • La produzione non potrà essere oggetto di vendita
  • Vietato l’affitto dell’orto
  • Allevare animali
  • Accedere agli orti con veicoli
  • Effettuare allacciamenti idrici
  • Scaricare materiali inquinanti (comprese sostanze antiparassitarie pericolose) e rifiuti all’interno dell’orto
  • Vietato l’accesso alle persone estranee se non accompagnate dal concessionario
  • Vietato ingresso dei cani
  • Vietato accendere barbecue

Art.10 REVOCA E REGOLE DI FINE CONCESSIONE

L’inosservanza del regolamento, dei suoi obblighi e divieti può comportare una revoca immediata dell’assegnazione del lotto

Allo scadere della concessione l’assegnatario dovrà lasciare il terreno libero e vacuo da oggetti e cose, mentre rimarranno a beneficio del fondo i lavori e le colture eseguite durante il periodo della concessione, senza che l’Università Agraria sia tenuta a corrispondere alcuna indennità o compenso all’assegnatario che li ha realizzati.

L'Ente può richiedere in qualsiasi momento, per motivi di pubblica utilità, la restituzione dell’area previo preavviso di due mesi. In tal caso i concessionari dovranno restituire la particella assegnata libera e sgombera da ogni cosa. In nessun caso saranno mai riconosciuti rimborsi per frutti pendenti.

Art.9 DANNI E INFORTUNI

L’ente non risponderà di furti di cose, di danni a persone e animali, di atti vandalici, di danni naturali, infortuni ed incidenti che possono verificarsi.

I responsabili di eventuali danneggiamenti alla proprietà comune dovranno risarcirli.  In assenza del responsabile i danni saranno addebitati a tutti i concessionari

Per tutto quanto non previsto dal presente regolamento si farà riferimento alle leggi della Repubblica italiana ed al codice civile.

All.”B”  

UNIVERSITA’ AGRARIA di RIANO

Comune di Riano

Città Metropolitana di Roma Capitale

 

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ORTI URBANI

Il sottoscritto_____________________________________________________________ residente a Riano in Via ________________________________n. _______ nato il______________________________a____________________________________ telefono_____________________Cellulare_____________________________________

E-mail ________________________________________________________________

Codice Fiscale____________________________________________________________

Visto il Regolamento di concessione degli Orti approvato con deliberazione del Consiglio Direttivo n. 70 del 13-06-2022 ed in particolare gli artt. 8 e  9 :

CHIEDE

Di avere in assegnazione un orto sociale in Località:

□ ________________________

 

DICHIARA

di conoscere, per averlo letto,  ed accettare il Regolamento Orti  approvato con deliberazione del Consiglio Direttivo n. 70 del 13-06-2022 .   

 

  • di essere residente nel Comune di Riano da almeno 5 (Cinque ) anni;

 

  • di essere in grado di svolgere in modo diretto la coltivazione del fondo e non avere altri appezzamenti di terreno ad uso agricolo in proprietà o ad altro titolo;

 

  • di non possedere appezzamenti di terreni idonei all’uso orticolo (fatti salvi eventuali giardini antistanti l’abitazione inferiori a 250 mq).

 

CONSAPEVOLE

Che le dichiarazioni mendaci sono sanzionate dall’art. 76 del D.P.R. 445/2000.

 

 

Riano , lì____________________              Firma__________________________________

 

Allegati: Certificato di residenza – Carta Identità – Codice Fiscale

 Allegato “C”

UNIVERSITA’ AGRARIA di RIANO

Comune di Riano – Provincia di Roma

L’ORTO URBANO IN LOCALITÀ “PRATO DI SANTA PACE” - (LOTTO N° ….)

CONTRATTO DI CONCESSIONE 

< < < 0 > > > 

Il (gg/mm/aa)……………………..   in Riano, nella residenza dell’Ente intestato Via Giovanni XXIII, 1: 

TRA

  • – Stefano Spaziani, domiciliato e residente per la carica nel palazzo degli uffici dell’Università Agraria di Riano , non in proprio ma nella sua qualità di Presidente dell’Ente - Codice fiscale e Partita I.V.A. n°– 0232284584 - di seguito denominata “comodante”;

  • -……………..……………………………………, nato a ……………...…… il ……………..……..,

CF…………………..………….,  residente a……………………. in via ………………………………………..……., in qualità di “comodatario”, 

Premesso che:

  • l'assegnazione ai cittadini di quote di terreno di proprietà dell’Ente da adibire ad orti urbani è riconosciuta come uno strumento di riqualificazione del territorio e come valore

preminente di luoghi urbani “verdi” di qualità contro il degrado del territorio;

  • con Deliberazione n° 46 del 07-05-2015 è stato approvato il progetto esecutivo”;
  • con Deliberazione della Deputazione Agraria 70 del  13-06-2022, è stato approvato il nuovo Regolamento per la gestione degli orti urbani .

Tutto ciò premesso si conviene e si stipula quanto segue:

Art. 1  DEFINIZIONE:

Per orto urbano si intende un lotto di terreno di proprietà dell’Università Agraria di Riano messo a disposizione dei cittadini di Riano per favorire la coltivazione di ortaggi e piccoli frutti (no piante legnose, no fave, no piante da siepe) ad uso esclusivo del concessionario finalizzato alle necessità familiari del concessionario stesso.

Ciascun lotto verrà assegnato dall’ente ai cittadini che ne faranno richiesta, tutti i lotti saranno forniti di disponibilità idrica; in caso di carenza dovrà provvedervi il concessionario limitatamente alle proprie necessità. 

Art.2 CONCESSIONE

La concessione avrà una durata di 2 anni. E’ compito dell’ente predisporre il contratto, richiedere e

verificare la documentazione che darà diritto all’assegnazione. 

La pubblicazione del Regolamento avverrà mediante pubblicazione sul sito web e profili Social Ufficiali dell’ Università Agraria. Le comunicazioni da inviare agli assegnatari degli orti, avverranno attraverso il sito web e profili social dell’ente ed hanno valore di notifica.

Art.3 REQUISITI DI ASSEGNAZIONE

  • La residenza nel comune di Riano da almeno 5 anni. Il cambio di residenza comporta la rescissione del presente contratto
  • Il richiedente dovrà dimostrare di non possedere appezzamenti di terreni idonei all’uso orticolo (fatti salvi eventuali giardini antistanti l’abitazione inferiori a 250 m2).

Nel caso le richieste di assegnazione dei lotti fossero superiori al numero dei lotti disponibili si procedere all’assegnazione per estrazione a sorte. 

Art.4 ASSEGNAZIONE

Gli orti verranno assegnati a coloro che presentano apposita domanda, presso la sede dell’Ente, e che siano in possesso dei requisiti richiesti, nel caso le dichiarazioni contenute nella domanda di assegnazione dell’orto non corrispondano al vero, l’assegnatario viene escluso dall’assegnazione.

Non sarà ammessa l’assegnazione a più di un componente del medesimo nucleo familiare, inoltre Il concessionario non potrà in nessuna forma subaffittare il terreno affidatogli

Si precisa che dall’assegnazione degli orti sarà escluso l’orto nr.1 che resterà a diposizione per scopi didattici dell’Istituto comprensivo di Riano e del Centro Diurno per lo svolgimento di attività Socio riabilitative per disabili

Art.5 DURATA ASSEGNAZIONE

La concessione ha durata di 2 anni con possibilità di rinuncia anticipata da parte del concessionario, in tal caso subentrerà il primo fra i richiedenti risultanti nella graduatoria formatasi all’atto dell’assegnazione. Per la formazione della graduatoria varrà l’ordine cronologico di presentazione delle domande e, in caso di ulteriore parità, si procederà al sorteggio tra le domande presentate nello stesso giorno.

 Alla scadenza della concessione il concessionario che avrà avuto in godimento il lotto orticolo, potrà richiedere un ulteriore rinnovo consapevole che la sua richiesta sarà considerata con riserva, sarà pertanto data precedenza all’assegnazione alle nuove domande, attingendo alla riserva in caso di lotti residui; anche per la graduatoria delle riserve sarà tenuto conto dell’ordine cronologico di presentazione delle domande e, in caso di ulteriore parità, si procederà al sorteggio.

Nel caso vengano accertate violazioni al presente regolamento l’assegnazione è revocabile in qualsiasi momento con un preavviso di 5 gg.

Art.6 ESCLUSIVITA’

L’orto deve essere coltivato esclusivamente dal richiedente, non può essere ceduto, né dato in affitto e né trasmesso per successione.

Solo per motivi di salute la manutenzione potrà essere affidata temporaneamente ad una persona di fiducia e per un periodo massimo di 1 mese. In tal caso l’assegnatario dovrà farsi carico di fornire all’Ente il nominativo della persona a cui verrà affidata la coltivazione dell’orto.

Art.7 CANONE CONCESSIONE

Il canone di concessione è fissato con delibera del Consiglio Direttivo e ne viene data comunicazione   all’atto dell’approvazione del Bando biennale. Nella presente fase il detto canone viene fissato in € 80,00 all’anno. L’anno agrario inizia il giorno 01-10 e termina il giorno 30 settembre di ogni anno.

Eventuali spese sostenute dall’ente per manutenzioni straordinarie, derivanti da incuria e/o responsabilità dei concessionari, verranno eseguite dall’ente a carico dei concessionari stessi.

Art.8 OBBLIGHI DEL CONCESSIONARIO

  • Eseguire a propria cura e spese, la manutenzione, la coltivazione e pulizia del lotto assegnato per il quale non è ammesso, nemmeno temporaneamente, l’incolto e/o l’abbandono, nemmeno parziale;
  • Mantenere l'orto assegnato e le sue parti antistanti in uno stato decoroso curando, di comune accordo con gli altri assegnatari, anche la pulizia da erbacce delle parti comuni, nel rispetto delle norme civili e di buona convivenza. In caso di inadempimento per mancato accordo tra gli assegnatari o per altra causa, l’Ente concedente si riserva la facoltà di eseguire gli interventi addebitandone la spesa ripartendola tra i diversi assegnatari.
  • Utilizzare tecniche di coltivazione naturali o biologiche o biodinamiche, che valorizzino la fertilità del suolo con la rotazione delle colture o comunque a basso impatto;
  • Avere cura di eseguire la manutenzione ordinaria degli allacci per l'irrigazione (piccole riparazioni) con materiali forniti dai beneficiari stessi
  • Non alterare in alcun modo il perimetro, la delimitazione, la fisionomia e l’uso del fondo assegnato, con divieto assoluto di: recinzione del lotto, accumulo di terreno e sopraelevazione, costruzione o installazione di strutture di qualsiasi tipo;
  • Pagare il canone annuo al momento dell’assegnazione ed entro il 30 Settembre di ogni anno
  • Segnalare all’Ente eventuali anomalie e comunicare tempestivamente un'eventuale rinuncia all'utilizzo dell'orto;
  • Usare l’acqua con parsimonia e soltanto per irrigazioni delle colture orticole.
  • E’ consentita la coltivazione degli ortaggi e piccoli arbusti da frutta (ex fragole)
  • Gli scarti vegetali saranno oggetto di raccolta dell’umido (uso della compostiera)

Inoltre, al fine di sensibilizzare la tutela dell’ecosistema, si richiede che parte dell’orto (preferibilmente nella parte antistante a ridosso del camminamento in comune) venga dedicato alla piantumazione di fiori per consentire il sostentamento delle api egli insetti impollinatori.

Art.9 DIVIETI

  • E’ vietato edificare qualsiasi tipo di costruzione, apporre tondini di ferro ai confini dei lotti,, realizzare serre, reti a confine, istallare gruppi   elettrogeni,       bombole di gas , raccolta d’acqua  superiori a 100 litri, ) è consentito solo l’uso di un ombrellone
  • Vietato accendere fuochi per bruciare qualsiasi genere di potature
  • La produzione non potrà essere oggetto di vendita
  • Vietato il sub affitto dell’orto
  • Allevare animali all’interno del otto orticolo;
  • Accedere agli orti con veicoli a motore
  • Effettuare allacciamenti idrici diversi da quello predisposto da questa Amministrazione.
  • Scaricare materiali inquinanti (comprese sostanze antiparassitarie pericolose) e rifiuti all’interno dell’orto
  • Vietato l’accesso alle persone estranee, se non accompagnate dal concessionario
  • Vietato l’ingresso dei cani ed altri animali .
  • Vietato accendere fuochi e l’uso di barbecue

Art.10      DANNI E INFORTUNI        

 

L’ente non risponderà di furti di cose, di danni, di atti vandalici, di danni naturali, infortuni ed incidenti che possono verificarsi a persone, animali e cose.

I responsabili di eventuali danneggiamenti alla proprietà comune, dovranno risarcirli.  In assenza del responsabile i danni, gli stessi saranno addebitati a tutti i concessionari

 

 

Art.11 REVOCA E REGOLE DI FINE CONCESSIONE

 

L’inosservanza del presente Regolamento, dei suoi obblighi e divieti, può comportare la revoca immediata dell’assegnazione del lotto.

Allo scadere della concessione l’assegnatario dovrà lasciare il terreno libero e vacuo da oggetti e cose, mentre rimarranno a beneficio del fondo i lavori e le colture eseguite durante il periodo della concessione, senza che l’Università Agraria sia tenuta a corrispondere alcuna indennità o compenso all’assegnatario che li ha realizzati.

L'Ente può richiedere in qualsiasi momento, per motivi di pubblico interesse, la restituzione dell’area ortiva previo preavviso di due mesi. In tal caso i concessionari dovranno restituirla libera e sgombera da ogni cosa. In nessun caso, al verificarsi della presente condizione, saranno riconosciuti rimborsi per frutti pendenti.

Per tutto quanto non previsto dal presente regolamento, si farà riferimento alle leggi della Repubblica italiana ed al Codice civile.

IL CONCESSIONARIO                                                                                              L’U.A. DI RIANO - CONCEDENTE 

Ai sensi degli art. 1341, 1342 del Codice Civile si approvano specificatamente le seguenti clausole :

articoli 1,2,3, 4,5,6,7,8,9,10,11.

                              IL CONCESSIONARIO                                            L’U.A. DI RIANO - IL CONCEDENTE 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 069 del 2022

n.69 del 09-06-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

  • il Parroco della Parrocchia Immacolata Concezione di Riano, ha richiesto un contributo in danaro per far eseguire lavori di realizzazione dell’impianto elettrico della Chiesa della Madonna di Santa Pace, per un importo di € 1.342,00 IVA inclusa.

Considerato che:

  • questa Amministrazione intende collaborare si alla spesa richiesta, seppur con un contributo ridotto, dal momento che non intende farsi carico dell’intera somma rappresentata dal Parroco  ed anche in linea con la politica di concessione di contribuiti a soggetti diversi, che è stata improntata ad un sensibile risparmio, per cui ritiene di poter concedere un contributo di € 700,00 da erogarsi al termine dei lavori .

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di accogliere la richiesta del Parroco della Parrocchia Immacolata Concezione di Riano, per la concessione di un contributo finalizzato al rifacimento dell’impianto elettrico della Chiesa Madonna di Santa Pace, pari ad € 700,00 ;
  • di stabilire che l’erogazione del contributo dovrà avvenire dopo il fine lavori di cui lo stesso Parroco vorrà farsi carico di comunicare.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 067 del 2022

n. 67 del 09-06-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

  • questo ente è proprietario di un terreno in località “Monte Marino” confinante con altro di proprietà del Sig. Frangiotta Romeo che ha chiesto di eseguire una recinzione fra i due terreni per meglio tutelare la sua proprietà dall’ingesso di animali selvatici, anche pericolosi;
  • la recinzione di cui in premessa riguarderebbe una lunghezza di c.a. mt. 18-22, salvo verifica, fatta di pali di legno e rete elettrosaldata.
  • questa  Amministrazione non avendo personale proprio né attrezzature alla bisogna deve affidarsi ad una impresa esterna, nella fattispecie ditta Verde Vivo di Marchi Daniele con sede in Via Flaminia, 42 Riano, che ha richiesto la somma di € 1.525,00 IVA compresa, da pagarsi metà ciascuno con il proprietario del lotto confinante Frangiotta che ha richiesto la recinzione.

Ritenuto di approvare la proposta predetta ed affidare alla ditta Verde Vivo di Marchi Daniele l’incarico di eseguire i lavori di recinzione in argomento

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

1-di affidare alla ditta Verde Vivo di Marchi Daniele, con sede in Riano Via Flaminia 42, l’incarico di eseguire la recinzione del lotto di proprietà di questo ente a confine con la proprietà del Sig. Frangiotta Romeo, per un importo di € 1.525,00 IVA compresa;

2-Di stabilire che la somma predetta farà capo a questo ente per la sola metà e cioè per € 762,50 IVA compresa;

3-Di autorizzare fin da ora il pagamento della somma predetta a lavoro eseguito previa N.O. tecnico.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 066 del 2022

n. 66 del 23-05-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • questo ente è proprietario di un relitto di terreno in località “La Rosta” territorio del Comune di Riano, F.12 part.lle 956-130 , Via Taddeide, angolo C/so Giacomo Matteotti che da PRG, pur se  risulta edificabile, di fatto non può essere edificato se non dal proprietario del terreno confinate,  dal momento che diversamente, le distanza tra fabbricati, come indicato dal detto PRG, ne impedirebbero  l’edificabilità de facto .
  • in data 19-05-2022 prot. 434, il Sig. Paladini Roberto, con sede in Riano via Codette, 5 ha presentato richiesta per l’acquisto del relitto di terreno in argomento che confina con la sua proprietà in loco.

CONSIDERATO CHE:

  • questa amministrazione non avrebbe nessuna remora a vendere tale relitto, non più riconducibile ad un’una unità fondiaria utile alle esigenze agro-silvo-pastorali della collettività bensì ritiene che dalla vendita ne potrebbe ricavare un una somma utile per l’acquisto di patrimonio da destinare alla collettività rianese , per le finalità di cui alla L.1766/1927 .

RITENUTO DI:

  • dover procedere nel rispetto della normativa sopra citata, ed affidare incarico ad un perito demaniale, nel caso al Dr. Piero Morandini, che dovrà redigere apposita perizia al fine di stabilire il valore del relitto di terreno in argomento .

Vista la L.1766/1927;

Vista la L.168/2017.

CON VOTAZIONE FAVOREVOLE UNANIME, resa a norma di legge

DELIBERA

  • La premessa forma parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva,
  • di conferire incarico al dr. Piero Morandini , perito demaniale della Regione Lazio, di redigere apposita perizia finalizzata alla alienazione del relitto di terreno sito in Riano , località “La Rosta” f. 12 part.lle 956-130 di circa m.q. 60 c.a.;
  • di stabilire che il costo della perizia farà carico al Sig. Paladini richiedente l’acquisto;

di stabilire inoltre che l’atto di concessione finale dovrà essere approvato dalla delegazione dell’Assemblea, trattandosi di dismissione di patrimonio

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 065 del 2022

n. 65 del 23-05-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • con atto di pari rilevanza n. 37 del 28-03-2022, aderendo ad una richiesta del Sindaco del Comune di Riano,   deliberava di esprimere parere di massima favorevole alla cessione di un’area di circa 1000 mq.su cui realizzare la nuova caserma dei Carabinieri di Riano, nell’ambito del progetto “Casa del Carabiniere 2030” e  di individuare l’area di intervento nel compendio di proprietà di questo ente, situato in Via Giovanni XXIII , nella zona a servizi descritta antistante il parco pubblico di proprietà di questa Università Agraria distinta nel PRG come segue:
    • V = Zona F5= Verde pubblico attrezzato superficie c.a. 1200 mq;
    • P=F3 =Parcheggi pubblici 970 mq. - SC= F2 =Servizi Scolastici circa 1033 mq;
    • P=F3=parcheggi pubblici circa 900 mq;
  • con nota prot. 430 del 16-05-2022, lo stesso Sindaco del Comune di Riano, faceva pervenire una nuova istanza dalla quale si rileva che l’Amministrazione comunale, anziché l’area di primo interesse, avrebbe individuato un'altra area situata in Via Giovanni XXIII, in corrispondenza dell’incrocio con Via degli Ulivi, destinata a “Servizi pubblici” da PRG, che, a suo dire, sarebbe urbanisticamente conforme alla realizzazione della nuova Caserma e già sdemanializzata in fase di redazione dello Strumento urbanistico comunale,  cosa che potrebbe  evitare la procedura di cui all’art. 12 della L.1766/1927 .

Considerato che:

  • questa Amministrazione, eletta il 10 aprile 2022, riguardo all’argomento oggetto della presente deliberazione, si trova in linea con la precedente per cui  al fine di adempiere alla concessione dell’area richiesta,  intende dare incarico al perito demaniale Dr. Piero Morandini  per dare attuazione a tutte le procedure previste dalla vigente normativa.

Vista la Legge 1766/1927 art. 12;

Vista la L.97/1994 art. 3 c. 1 punto 1 ;

Vista la L.168/2017 art. 3 c.6 .

Vista la deliberazione di pari rilevanza n. 37 del 28.03.2022, esecutiva a norma di legge.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di riaffermare la disponibilità di questa Amministrazione alla concessione al Comune di Riano, dell’area di cui si è detto in premessa, sita in Riano  Via Giovanni XXIII, in corrispondenza dell’incrocio con Via degli Ulivi, destinata a “Servizi pubblici” da PRG;
  • di conferire incarico al Perito demaniale dr. Piero Morandini , con oneri a carico del Comune richiedente, di predisporre gli atti propedeutici alla concessione dell’area di circa 1000 mq. finalizzata, alla realizzazione della nuova Caserma dei Carabinieri di Riano e di ogni quant’altro necessiti, nell’ambito del progetto denominato: “Casa del Carabiniere 2030 ”;

di stabilire fin da ora che alla concessione dell’area si provvederà al termine dell’iter preparatorio, nei modi previsti dall’art. 3 c.1 L.97/1994 in combinato disposto con l’art. 3 c.6 della L.168/2017 , mediante deliberazione della Delegazione dell’Assemblea, trattandosi di cessione di patrimonio  della collettività, ancorché per una finalità di indubitabile interesse pubblico . 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 064 del 2022

n. 64 del 19-05-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • questo ente gestisce il servizio di “fida pascolo” in località “Fontana larga” ove vengono condotti animali di razza bovina ed equina di proprietà degli utenti, che godono del diritto di fida pascolo ai sensi della L.1766/1927.

CONSIDERATO CHE:

  • al fine di poter eseguire i vari controlli sugli animali, sia dal punto di vista sanitario, da parte dell’apposito Servizio della ASL, che amministrativo da parte dei Carabinieri forestali , occorre realizzare con urgenza un apposito rimessino con incastrino, conforme alla vigente normativa .
  • questa amministrazione non ha proprio personale né le necessarie attrezzature utili alla realizzazione dei due “opzional” sopra indicati, per cui deve ricorrere ad una ditta esterna qualificata ed attrezzata.

RITENUTO DI :

affidare l’incarico alla ditta Giaridni Beccia di Riano, che in passato ha eseguito lavori di recinzione per questo ente, con estremo soddisfacimento economico e professionale.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di affidare alla ditta Giardini Beccia di Riano l’incarico di realizzare sia il rimessino che l’ incastrino presso l’area pascolativa di “Fontana larga” , di proprietà di questa Università Agraria;
  • di autorizzare un impegno di spesa di € 5.000,00 ;
  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della relativa fattura a lavori eseguiti , previa N.O. tecnico .
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 063 del 2022

n. 63 del 12-05-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che, è intenzione di questa Amministrazione rendere pubblica l’attività dell’ente, ponendo all’attenzione dell’Utenza il proprio operato e, soprattutto attraverso i social media che consento la pubblicazione fotografica delle attività predette ma anche di interfacciare con l’utenza le varie attività svolte.

Interpellata la ditta eyewill di Massimo Simeone servizi fotografici con sede in Riano Via Matteotti, 27 che in data odierna prot. 426 ha fatto pervenire il proprio preventivo pari ad € 300,00 mese (iva esclusa) da corrispondere mensilmente per il periodo di 60 mesi, rinnovabili tacitamente laddove non venga comunicata disdetta almeno 30 giorni prima della scadenza dei 60 mesi, che allegato alla presente deliberazione che forma parte integrante e sostanziale, il quale prevende:

  • fotografie per la realizzazione di post su pagina social Facebook dell’Ente e per articoli sul blog news del sito dell’ente;
  • creazione contenuti testuali per la pagina social Facebook dell’ente e per articoli sul blog news del sito;
  • servizio di consulenza informatica per supporto alle decisioni in merito a soluzioni informatiche hardware, software e networking.

Ritenuto di voler affidare alla ditta sopra citata l’incarico qui sopra descritto

Con votazione favorevole unanime, resa nei modi di legge

DELIBERA

  • approvare il preventivo sopra descritto, che unito alla presente deliberazione ne forma parte integrante e sostanziale;
  • di affidare alla ditta eyewill di Massimo Simeone, per un periodo di 60 mesi, l’incarico di eseguire:
  • fotografie per la realizzazione di post su pagina social Facebook dell’Ente e per articoli sul blog news del sito dell’ente;
  • creazione contenuti testuali per la pagina social Facebook dell’ente e per articoli sul blog news del sito;
  • servizio di consulenza informatica per supporto alle decisioni in merito a soluzioni informatiche hardware, software e networking.
  • di autorizzare il relativo impegno di spesa;
  • di autorizzare il relativo pagamento mensile, da corrispondere entro il trenta di ogni mese al codice IBAN dalla ditta segnalato.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 062 del 2022

n. 62 del 12-05-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 386 del 09-05-2022 con la quale l’ass.ne Riano soccorso ha richiesto un contributo in danaro per sopperire alle attività svolte da tale associazione sin dal 1996 che consistono nel trasporto di infermi, emergenze  sanitarie, assistenza durante le manifestazioni sportive-religiose e culturali che si svolgono a Riano

Considerato che, anche in passato questa Amministrazione non ha mai fatto mancare il proprio contributo all’Associazione de qua e che, anche per l’anno in corso intende confermare la propria disponibilità e stanziare un contributo di € 700,00.

Con votazione favorevole unanime, resa an orma di legge

DELIBERA

  • Di stanziare il contributo di € 700,00 in favore dell’Ass.ne Riano Soccorso Onlus con sede in Riano P.zza Piombino, 1;
  • di autorizzare l’emissione del relativo mandato di pagamento in favore dell’associazione predetta;

di autorizzare il presidente a dare comunicazione all’Ass.ne beneficiata. 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 061 del 2022

n. 61 del 12-05-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

PREMESSO CHE:

  • questa amministrazione con deliberazione di pari rilevanza n. 56 del 09-05-2022 ha autorizzato la realizzazione di n. 70 opuscoli illustrativi il territorio dell’ente da distribuire  durante le visite che eseguono le varie scolaresche rianesi nel nostro territorio
  • con riguardo a quanto premesso, dato il successo riscontrato si è ritenuto di far eseguire ulteriori 70 opuscoli da far distribuire, come per i primi, alle scolaresche che verranno interessate, alle dette visite territoriali ed affidare alla stessa ditta Artegraf Srl, tipografia attrezzata,  l’incarico di eseguire il detto lavoro  che, si ripete, sarà utile nelle prossime visite degli alunni delle scuole rianesi che visiteranno i territori agro – silvo - pastorali di questo Dominio collettivo.

UDITA LA DITTA per le vie brevi che ha dichiarato esser necessaria la somma di € 200,00 c.a.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • le premesse sono parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;
  • di affidare alla ditta Artegraf Srl, l’incarico di eseguire n. 70 opuscoli illustrativi del territorio di questa Università Agraria, per un ammontare di € 200,00 c.a. ;

Di autorizzare fin da ora il pagamento della fattura che verrà presentata a lavoro eseguito nel rispetto di quanto ordinato e se nei limiti della somma impegnata.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 060 del 2022

n. 60 del 12-05-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • questo ente intende far eseguire un aggiornamento del proprio sito web , vetusto sia nella grafica che nella tecnologia e, quindi affidare ad una ditta specializzata l’incarico di eseguire tale aggiornamento.

INTERPELLATA :

la ditta eyewill di Massimo Simeone – servizi fotografici - con sede in Riano Via Matteotti 27, P.I. 14363091001 che in data odierna prot. 425 ha fatto pervenire il proprio preventivo che allegato alla presente deliberazione ne costituisce parte integrante e sostanziale, con le specifiche in esso riportate al prezzo di € 5.500,00 oltre ad € 500,00 all’anno per la manutenzione ed aggiornamento software del sito stesso a partire dal secondo anno di installazione della nuova tecnologia.

Con votazione favorevole unanime, resa nei modi di legge

DELIBERA

  • Le premesse sono parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;
  • Di approvare il preventivo trasmesso dalla ditta eyewill di Massimo Simeone – servizi fotografici - con sede in Riano Via Matteotti 27, P.I. 14363091001 pari ad € 5.500,00 oltre IVA da corrispondere in due trance, a prima (50%) ad inizio lavori e, la seconda  a lavori ultimati  previa consegna del “nuovo” sito web e comunque non oltre tre mesi dalla data di accettazione  del detto preventivo che equivale a quella della presente deliberazione;
  • Di affidare alla stessa ditta la manutenzione annua del sito stesso per un totale annuo di € 500,00 + IVA all’anno, a partire dal secondo anno dalla data di realizzazione del “nuovo” sito;
  • Di autorizzare la liquidazione della fattura nei termini fissati nell’offerta come sopra riportata.

Di autorizzare il Presidente a dare informazione alla ditta incaricata, autorizzando nel contempo il relativo impegno di spesa

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 059 del 2022

n. 59 DEL 12-05-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • occorre provvedere con urgenza a far tagliare una pianta secca in via del Pontaccio nel territorio di questa Università Agraria, in quanto pericolosa per i passanti

CONSIDERATO CHE:

  • questo ente non ha le attrezzature necessarie né proprio personale dipendente a cui far eseguire il lavoro sopra indicato  e, pertanto dovrà affidare ad una ditta esterna l’incarico di far eseguire il lavoro in argomento.

RITENUTO DI:

affidare l’incarico alla ditta Principi Maurizio che possiede i requisiti per eseguire il lavoro di che trattasi al prezzo di € 450,00 + IVA .

Con votazione favorevole unanime resa a norma di legge

DELIBERA

  • di affidare alla ditta Principi Maurizio con sede in Riano Via M.Ultimo n. 17 P.I. 08473631003 C.F. PRN MRZ82C26H501S (CU) KRRA6D9 al prezzo di € 450,00 + IVA;

Di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che la ditta farà pervenire se nei limiti della spesa impegnata, a lavoro eseguito, previa N.O: tecnico

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 058 del 2022

n.58 del 12-05-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • con deliberazione di pari rilevanza n. 3/2022 accoglieva la richiesta del Sig. Giacinto Megna relativa all’appoggio momentaneo su un terreno dell’ente  in agro del comune di Riano F. 8 part. 370 di materiali di scavo dallo stesso prodotto.

VISTA la nota prot. 375 del 05-05-2022 con la quale lo stesso Sig. Megna richiede un proroga di 120 giorni dell’autorizzazione concessa per cause non dipendenti dallo stesso ma per le ragioni contenute nella nota qui sopra citata.

 

RITENUTO di:

  • voler accogliere la richiesta del Sig. Megna ed autorizzare la proroga dei termini per ulteriori 120 giorni

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di accogliere la richiesta del Giacinto Megna presentata in data 05-05-2022 prot. 375 relativa ad una proroga di giorni 120 rispetto a quanto già ‘precedentemente autorizzato con atto di pari rilevanza n. 3/2022.

di autorizzare il presidente a dare comunicazione al richiedente.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 057 del 2022

n. 57 del 09-05-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Il Consiglio di amministrazione uscente, con atto di pari rilevanza n. 43 del 04-04-2022 avente ad oggetto: “Presa d’atto richiesta del Comune di Riano, per N.O. di questo ente finalizzata all’istallazione di colonnine di ricarica elettriche ad uso automobilistico, in Via Taddeide (L.go Penitenti-Cittadella Ecumenica) e Via XXV Aprile, nell’area antistante l’entrata del parco “Loreto De Santis” su terreni di proprietà di questo Dominio Collettivo, ha deliberato di accogliere la richiesta del Comune di Riano, sopra descritta.

Considerato che questa Amministrazione, interessata dalle doglianze di  cittadini residenti in prossimità della zona individuata per l’istallazione degli impiantipredetti, nonché per le motivazioni di cui alla legge 1766/1927 art.12 in combinato disposto con l’art.3 c.6  della L.168/2017 dal momento che la deliberazione n.43/2022  succitata non ha prodotto gli effetti per cui era stata approvata, stante il principio dell’autotutela dell’ente intende revocarla, senza escludere la possibilità di poter ritornare sull’argomento, dopo aver valutato, con verifica di tutte le casistiche che tali circostanze meritano di essere prese in considerazione con estrema attenzione.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • la premessa costituisce parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;
  • di revocare la deliberazione di questo Consiglio Direttivo n, 43 del 04.2022;
  • di autorizzare il presidente a dare notizia al Sindaco del Comune di Riano

 Vista la nota prot. 389 del 09-05-2022 con la quale l’Associazione “ASD RIANO WESTERN SHOW” ha richiesto il patrocinio e la concessione temporanea dell’area “ex Mattatoio-Campo sportivi” per potervi svolgere una iniziativa di natura culturale e sportiva dal 01- all’11 settembre 2022, nel corso della quale verranno celebrati eventi sportivi e spettacoli musicali che evocano l’epopea del west americano.

Considerato che questa Amministrazione non ha nulla in contrario alla natura dell’iniziativa ed offrire la propria collaborazione impegnandosi secondo quanto meglio descritto al punto 3 del programma, che ad ogni buon fine si allega alla presente deliberazione.

Ritenuto di voler concedere il proprio N.O. all’Associazione richiedente per l’uso dei territori di questa Amministrazione, con l’avvertenza che a carico della stessa richiedente, graveranno gli oneri e le responsabilità per lo svolgimento dell’iniziativa, manlevando questo Dominio collettivo da ogni incombenze.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di concedere all’Ass.ne “ASD RIANO WESTERN SHOW” il N.O. di questa Amministrazione allo svolgimento delle iniziative riportate nel programma presentato dalla stessa in data 09-05-2022 prot. 386, che ad ogni buon fine si allega alla presente deliberazione;
  • di dare atto che per le autorizzazioni necessarie allo svolgimento dell’iniziativa, l’Ass.ne dovrà rivolgersi alle Autorità competenti .
  • L’Associazione “ASD RIANO WESTERN SHOW” dovrà farsi carico di lasciare le aree utilizzate libere da ingombri di ogni genere e pulite da residui cartacei e quant’altro derivanti dalle attività inerenti all’iniziativa sopra descritta.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 056 del 2022

n. 56 del 09-05-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • questa amministrazione viene fatta oggetto di richieste da parte della Scuola di Riano che intende farne conoscere  territorio  e le finalità , soprattutto alle giovani generazioni di studenti e di scolari  per cui ritiene di far predisporre un opuscolo illustrativo ove siano riportate sia per “scriptum” che per “picture” il territorio stesso, le finalità dell’ente ed ogni altra funzione che deve svolgere per la tutela del patrimonio intergenerazionale  della collettività titolare dei diritti di uso civico e proprietà collettiva ex lege 1766/1927 e 168/2017 .
  • con riguardo a quanto premesso si intende affidare alla ditta Artegraf Srl, tipografia attrezzata, l’incarico di eseguire il detto lavoro  che, si ripete, sarà utile già a partire dai giorni 11 e 12 maggio p.p.vv. in cui le scuole rianesi verranno ricevute nei territori agro – silvo - pastorali di questo Dominio collettivo.

UDITA LA DITTA per le vie brevi che ha dichiarato esser necessaria la somma di € 200,00 c.a.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • le premesse sono parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;
  • di affidare alla ditta Artegraf Srl, l’incarico di eseguire n. 70 opuscoli illustrativi del territorio di questa Università Agraria, per un ammontare di € 200,00 c.a. ;

Di autorizzare fin da ora il pagamento della fattura che verrà presentata a lavoro eseguito nel rispetto di quanto ordinato e se nei limiti della somma impegnata.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 052 del 2022

n. 52 del 03-05-2022 (Esce il Presidente)

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

si sono dovuti far eseguire n. 5 cartelli 55x15 utilizzati all’interno dei territori di questo ente per indicare la sentieristica ivi esistente ;

 

in data 10 aprile 2022 si sono svolte le elezioni del Presidente e della Delegazione dell’Assemblea  per cui alla data del 20 aprile il nuovo Presidente non era ancora stato “abilitato” dall’Istituto tesoriere alla firma dei mandati di pagamento  necessaria per la liquidazione della fattura della ditta Eliostile che ha eseguito i detti cartelli, per un ammontare di € 274,50 IVA compresa e, il Presidente ha anticipato di persona il pagamento della predetta somma per conto dell’ente.

 

Inoltre lo stesso presidente ha dovuto autorizzare lavori di pulitura e sfalcio di erbe infestanti in aree di proprietà dell’ente, che verrà eseguito da privati volontariamente, e dovrà però acquistare i carburanti ed il lubrificante per i mezzi che saranno usati dai detti volontari, ed anticiperà di tasca propria la somma stimata in di € 280,00 oltre alla ulteriore somma di € 97,00 per un totale generale di € 651,50 documentata da scontrini e/o fatture.

 

 

      RITENUTO DI:

  • dover provvedere a risarcire il Presidente   delle somme anticipate  come sopra richiamate

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di autorizzare il risarcimento della spesa di € 254,50 IVA compresa in favore del Presidente in quanto dallo stesso anticipata, per l’acquisto dalla ditta ELIOSTILE di n. 5 cartelli da utilizzare per la sentieristica  nei territori dell’ente;

 

  • Per altre ditte, come da documenti contabili di riscontro le ulteriori somme di € 280,00 + 97,00 per un totale generale di € 651,50
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 055 del 2022

n. 55 del 02-05-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Vista la nota prot. 355 del 28-04-2022 inviata dall’Ass.ne “Riano Bike Nigh ove si rappresenta che in collaborazione con il dal   Comune di Riano e con il patrocinio di questa Università Agraria   si sta organizzando una giornata cicloturistica per il giorno 10 giugno 2022.

Considerato che l’attività si svolgerà all’interno dei territori di questa Università Agraria e, per questo occorre autorizzare lo svolgimento della manifestazione, manlevando l’ente da ogni e qualsiasi responsabilità per eventuali danni a persone, animali e cose ove dovessero verificarsi.

Visto il programma della manifestazione che resta allegato a questa deliberazione

Con votazione favorevole unanime, resa norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare, per quanto di propria competenza, il passaggio del cicloturismo indicato in premessa, manlevando l’ente da ogni responsabilità per eventuali danni a persone animali e cose che dovessero verificarsi durante lo svolgimento della giornata;

di farsi carico di provvedere alla pulizia dei sentieri di Pian dell’Olmo, della tracciatura del percorso di Fontana larga – Quarto .

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 054 del 2022

n. 54 del 02-05-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

PREMESSO CHE:

  • si debbono eseguire lavori di pavimentazione della strada denominata Via dei Ciliegi di proprietà dell’ente;

DATO ATTO CHE:

questo ente non ha proprio personale dipendente né i mezzi meccanici per far eseguire i lavori necessari per cui è stato richiesto un preventivo alla ditta affidati alla ditta Cellitti Roberto di Castelnuovo di Porto che è pervenuto con nota prot. 356 in data 356 dell’importo di € 1.380,00 + IVA.

CONSIDERATO CHE:

il detto preventivo può essere approvato ritenendosi congruo rispetto al tipo di lavoro da eseguire

CON votazione favorevole unanime, reso a norma di legge

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta Cellitti Roberto citato nelle premesse;
  • di autorizzare la ditta stessa ad eseguire i lavori di che trattasi;

di autorizzare il pagamento della fattura che verrà presentata se nei limiti  della spesa impegnata.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 053 del 2022

n. 53 del 02-05-2022 (Rientra il Presidente)

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Vista la nota prot. 339 del 26.04.2022 presentata dall’Ass.ne Carpe Diem “Castrum Riani”, per le attività di teatro che la stessa svolge in favore delle generazioni giovanili di Riano.

Considerato che già in passato questo ente ha elargito contributi sia a questa Associazione che ad altre che, in vario modo svolgono attività socio culturali in Riano.

Ritenuto di voler contribuire anche in questa circostanza ad assegnare un contributo ridotto all’Associazione richiedente, dandosi comunque impegno a ridurre i contributi dati in passato ad associazioni varie, fino ad eliminarli del tutto, salvo che non siano destinati ad organismi intercomunali quali la Proloco Riano ecc.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 DELIBERA

  • di stanziare un contributo di € 150,00 in favore dell’Ass.ne Carpe-Diem “Castrum Riani” , accogliendo la richiesta della stessa;

di autorizzare l’emanazione del relativo mandato di pagamento

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 051 del 2022

n. 51 del 02-05-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

  • la Società e-distribuzione , con nota 350 del 21-04-2022 ha richiesto a questo ente di dover eseguire la posa in opera di un nuovo sostegno  metallico di mt 16 per l’adeguamento di una linea elettrica MT 20 kv esistente in località Monte Marino.

Vista la propria deliberazione n. 50 del 02-05-2022 mediante la quale sono state fissate nuove tariffe per il pagamento della servitù di passaggio di tralicci, cavidotti ed altri interventi da parte di società di servizi e privati che intendano passare all’interno di terreni di proprietà di questo D.C.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare la società E-Distribuzione ad eseguire i lavori descritti nella nota prot. 357/2022 citata nelle premesse
  • di stabilire che nel rispetto della deliberazione di pari rilevanza n. 50 in pari data, la società in argomento dovrà pagare la somma di €
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 050 del 2022

n. 50 del 02-05-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

  • al fine di provvedere con maggiore rapidità , nel rispetto della Circolare dell’Assessore regionale del Lazio allo Sviluppo del Sistema Agricolo e del Mondo Rurale n. 1 del 08-04-1997 , tutt’ora vigente, con la quale si chiarisce che:” per le opere eseguite in cavo che attraversano terre di proprietà collettiva, qualora non pregiudichino l’uso del suolo , in luogo del mutamento di destinazione d’uso , si può proporre la corresponsione di un indennizzo una-tantum ed , in caso di utilizzazione dell’area per eventuali manutenzioni ordinaria e straordinaria, si può stabilire un indennizzo in relazione ai danni subiti dell’intervento stesso”, e si stabiliva di quantificare il detto indennizzo in € 50,00 per metro lineare mentre ad € 25,00 il mq. per l’utilizzazione delle aree a fini di manutenzione ordinarie e opere in cavo di € 25,00 il mq. per l’utilizzazione di aree a fini di manutenzione ordinarie e straordinarie.

Considerato che:

  • si ritiene di modificare le dette tariffe portando ad € 100,00 per ml nei casi di passaggio di cavidotti e ad € 50,00 mq. nei casi di utilizzazione delle aree a fini di manutenzione ordinarie e straordinarie.

Ritenuto di:

  • applicare i detti aumenti a far data dalla presente deliberazione

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Le premesse formano parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;

 

  • Di fissare le seguenti tariffe:

 di € 100,00 per ml -

  • opere eseguite in cavo e/o aree occupate per palificazioni o tralicci, che interessano  terre di proprietà collettiva, qualora non pregiudichino l’uso del suolo , in luogo del mutamento di destinazione d’uso , si può proporre la corresponsione di un indennizzo una-tantum ed , in caso di utilizzazione dell’area per eventuali manutenzioni ordinaria e straordinaria, si può stabilire un indennizzo in relazione ai danni subiti dell’intervento stesso”;

 

di € 50,00 per mq.

per l’utilizzazione di aree a fini di deposito di materiali necessari per le manutenzione ordinarie e straordinarie.

di stabilire che le tariffe suesposte entreranno in vigore a far data dalla presente deliberazione.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 049 del 2022

n. 49 del 10-04-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 Premesso che:

  • in data odierna si stanno svolgendo le elezioni per il rinnovo degli Organi amministrativi di questa Università Agraria i cui seggi, tra gli altri, sono stati aperti anche presso la sede istituzionale della Pro Loco di Riano;
  • soltanto oggi ci si è resi conto che i detti locali sono privi di riscaldamento per cui occorre sopperire mediante l’uso di una stufa a gas che funziona con bombole che occorre acquistare dalla ditta F.lli Foglietta di Riano  .

Considerato che:

  • occorre provvedere con la massima urgenza al fine di permettere ai componenti il seggio di poter operare in un luogo accogliente .

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di autorizzare l’acquisto di n. 2 bombole di gas liquido per mettere in uso le stufe a gas presso la sede della pro Loco di Riano.
  • Di autorizzare il pagamento della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 048 del 2022

n. 48 del 09-04-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • domani, 10 aprile si svolgeranno le elezioni per il rinnovo degli organi amministrativi di questo D.C., nei locali di questa sede istituzionale, presso l’aula consiliare del Comune di Riano e presso i locali della Pro Loco di Riano.
  • i detti luoghi, al termine delle elezioni dovranno essere sanificati per modo di consentirne l’uso da parte dei rispettivi organi titolari.
  • occorre affidare ad una ditta qualificata l’incarico della sanificazione dei locali in argomento, che viene individuata nella ditta MTC di Ciotti Maria Teresa con sede a Castelnuovo di Porto, via delle Fontanelle n.2 che ha richiesto la somma di € 350,00 .

Ritenuto di accettare la proposta della ditta stessa

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

 

  • Incaricare la ditta MTC di Ciotti Maria Teresa con sede a Castelnuovo di Porto, via delle Fontanelle n.2 di eseguire la sanificazione dei locali adibiti a seggi elettorali (Aula consiliare comunale-Aula consiliare di questa U.A. Aula riunioni della pro Loco di Riano).
  • di autorizzare l’impegno di spesa di € 350,00 + IVA ;

di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 047 del 2022

n. 47 del 09-04-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Visti i verbali rimessi dalla presidente della Commissione elettorale di questo D.C.  ove risulta che la detta commissione ha svolto n. 5 sedute  tutte finalizzate alla funzione tipica di tale Ufficio ;

Dato atto che per ogni seduta ai componenti effettivamente presenti spetta un gettone di presenza pari a quello fissato per i Consiglieri e deputati di questa Università Agraria

Ritenuto di dover autorizzare l’emissione dei relativi bonifici di pagamento in favore dei componenti sig.ri

Laura Petrilli sedute 5;

Cristiano Famiani Sedute 5;

Alessio di Donato Sedute 1 .

 

DELIBERA

Di prendere atto di quanto premesso e disporre il pagamento delle competenze ai summenzionati membri della Commissione elettorale nella misura di € 19,98 lorde cadauno per ogni giorno di presenza. 

Di autorizzare la liquidazione delle predette somme mediante bonifico.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 046 del 2022

n. 46 del 07-04-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 301 del 07-04-2022 a firma del Sig. Gambellini Gianfranco mediante la quale richiede di poter tagliare una pianta secca in località Bosco di Montelungo che evidentemente, potrebbe pregiudicare la sicurezza degli astanti;

Preso atto che il Sig. Gambellini si dichiara disponibile al pagamento del prescritto contributo di€ 20,00, provvedendo da se medesimo al taglio della pianta in argomento, manlevando questo ente da ogni responsabilità al riguardo.

Considerato che questo ente non ha né personale dipendente né tanto meno le attrezzature necessarie all’adempimento per cui dovrebbe rivolgersi ad una ditta esterna con costi a suo carico di molto superiori al valore dell’albera da tagliare.

CON VOTAZIONE FAVOREVOLE UNANIME, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • Di autorizzare il Gambellini Gianfranco a tagliare l’albero secco all’interno del bosco in località Montelungo (Come da foto allegata) previa pagamento della somma di € 20,00.
  • di autorizzare il presidente a darne comunicazione al richiedente, che si farà carico del taglio stesso manlevando l’ente da ogni qualsiasi responsabilità per gli eventuali danni che dovessero capitare a persone, animali e cose;

di comunicare allo stesso richiedente che dovrà provvedere a ripiantare un albero dello stesso coltivar di quello tagliato.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 045 del 2022

n. 45 del 07-04-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 255 del 21-03-2022 inviata dal Sig. Franco Gazzillo che segnala che all’altezza del civico 65/f di Via Monte Marino c’è un albero secco all’interno della proprietà di questa Università Agraria che sarebbe pericolante dal quale, per altro cadono rami secchi.

Considerato che, questo ente non ha proprio personale dipendete né le attrezzature necessarie per provvedere alla eliminazione del rischio denunciato dal Sig. Gazzillo detto in precedenza e che, pur tuttavia intende provvedere alla eliminazione del pericolo potenziale venutosi a creare con l’urgenza che il caso richiede, affidando alla ditta Giardini Beccia il relativo incarico.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di affidare alla ditta Giardini Beccia di provvedere al taglio della pianta secca all’interno della proprietà di questo ente in Via Monte Marino presso il civico 65/f .
  • di impegnare la cifra di € 800,00 ;
  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata, previa N.O. del tecnico dell’ente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 044 del 2022

n. 44 del 04-04-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • il giorno 11 Aprile 2022 si svolgeranno le elezioni per il Presidente e per la delegazione dell’Assemblea degli Utenti d i questo Dominio Collettivo;
  • occorre provvedere all’allestimento dei seggi elettorali , con il montaggio delle cabine ed altri materiali all’uopo necessari.

DATO ATTO CHE :

questo ente non ha personale dipendente che possa adempiere all’allestimento dei seggi predetti per cui si deve dare incarico ad una ditta affinché provveda.

RITENUTO DI :

incaricare la ditta Giardini Beccia che, in passato ha provveduto agli stessi adempimenti  essendosi verificata l’eguale necessità

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di incaricare la ditta Giardini Beccia di Riano per l’allestimento dei seggi elettorali nei vari luoghi ove sono dislocati, sia per il montaggio che per lo smontaggio;
  • di impegnare la cifra di € 600,00 sull’apposito capitolo di bilancio dedicato alle spese elettorali;

di autorizzare il presidente a darne comunicazione alla ditta Beccia dell’incarico conferitole

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 042 del 2022

n. 42 del 04-04-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot.289 del 04-04-2022 pervenuto dalla Soc. Italferr   avente ad oggetto: “Raddoppio Linea ferroviaria Roma-Viterbo (tratto Vigna di Valle-Bracciano) Progetto di fattibilità Tecnico-Economica raddoppio Vigna di Valle –Bracciano- gestione terre e rocce da scavo” ove si richiede di verificare la disponibilità sul territorio di siti in cui destinare i materiali da scavo, se in sostanza vi siano aree che possano essere destinate a rinterro, riempimento o rimodulazione, miglioramenti fondiari a qualsiasi titolo  già autorizzati o da autorizzare .

Considerato che nel territorio di questa Università Agraria vi sono diversi siti (ex cave) in cui poter depositare il materiale di scavo cui si è fatto cenno in precedenza, permettendo peraltro di risanare il territorio che negli anni ha subito diverse alterazioni in luoghi interessati dall’escavo del tufo che lo segna geologicamente.

Ritenuto di dover dare comunicazione alla Soc.tà ITALFERR della disponibilità di questa Università Agraria, secondo quanto dalla stessa richiesto

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di approvare la richiesta della ITALFERR citata in premessa;

di autorizzare il Presidente a riferire alla Società stessa la disponibilità  di questa Università Agraria verso l’iniziativa dalla stessa proposta.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 043 del 2022

n. 43 DEL 04-04-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

PREMESSO CHE:

il Comune di Riano con nota prot. 262 del 23-03-2022 ha richiesto il N.O.  per l’istallazione di colonnine di ricarica elettriche per automobili in Via Taddeide, (L.go Penitenti-Cittadella Ecumenica) e Via XXV Aprile, nell’area antistante l’entrata del parco “Loreto De Santis” su terreni di proprietà di questa Università Agraria.

CONSIDERATO CHE:

  • questo ente, con deliberazione 40 del 21-03-2013 ha disciplinato la concessione di terreni appartenenti a questo demanio civico , nel rispetto della circolare regionale n.1 del 08.04.1997 rimasta immutata, per come segue:

“ per le opere eseguite in cavo che attraversano terre di proprietà collettiva, qualora non pregiudichino l’uso del suolo, in luogo del mutamento di destinazione, si può proporre la corresponsione di un indennizzo-una tantum- ed in caso di utilizzazione dell’area per eventuali manutenzioni ordinaria e straordinaria, si può stabilire un indennizzo in relazione ai danni subiti con l’intervento stesso”.

 

  • nel rispetto di quanto premesso con la deliberazione sopra richiamata sono state stabilire le seguenti tariffe:

€ 50,00 per metro lineare di scavo;

€ 25,00 per mq. di area occupata per opere di manutenzione ordinaria e straordinaria.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di accogliere la richiesta del Comune di Riano citata in premessa alle condizioni di cui alla deliberazione 40 del 21-03.2013.

di autorizzare il presidente dell’ente di dare comunicazione al Comune di Riano rispetto alla richiesta che ha dato origine alla presente deliberazione

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 041 del 2022

n. 41 del 31-03-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

  • a norma di legge, gli allevatori rianesi godono dell’assegnazione di aree pascolative secondo il numero degli animali di loro proprietà, con un corrispondente numero di ettari di terreno tali da garantire le UBA atte a garantire ad ogni animale al pascolo le aree necessarie alle proprie necessità.
  • a seguito dell’avvenuta cessazione di attività di un allevatore le terre allo stesso assegnate sono rimaste disponibili e possono essere riassegnate a nuovi allevatori che abbiano i requisiti previsti dalla vigente normativa.
  • il sig. Alfredo Brescia in data 30-03-2022 prot.280 ha richiesto l’assegnazione delle particelle seminative disponibili per completare la superficie corrispondente per ogni capo bovino a pascolo.

Considerato, come detto in premessa, che si sono rese disponibili le particelle n.n. 7 e 33, già appartenenti ad altro allevatore che ha cessato la propria attività e, quindi le stesse possono essere riassegnate ad altro soggetto interessato.

CON VOTAZIONE FAVOREVOLE UNANIME, espressa a norma di legge

DELIBERA

  • di accogliere la richiesta presentata dal Alfredo Brescia, richiamata in premessa.
  • di assegnare allo stesso allevatore le particelle seminative n.n. 7 e 33 resesi libere per rinuncia dell’allevatore precedentemente assegnatario .

di autorizzare il Presidente a darne comunicazione al  richiedente interessato sig. Alfredo Brescia .

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 040 del 2022

n. 40 del 31-03-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

  • Considerato che questo ente, gestisce il diritto di Uso Civico di Pascolo in favore della popolazione di Riano, ai sensi della L.1766/1927, a norma di Regolamento approvato dal Consiglio di Amministrazione con deliberazione n. N. 17 -27.12.2012, sulla base del principio di “Autonormazione” di cui alla L.168/2017;
  • In data 30-03-2022 prot. 278 alcuni allevatori rianesi, tenuto conto delle condizioni climatiche avverse, hanno richiesto di posticipare la chiusura del pascolo nel quarto di “Bastianaccio” e l’apertura del pascolo al quarto di “Fontana Larga” di almeno 15 giorni a causa, della perdurante siccità.
  • Considerato inoltre che da parte di questo Organo non sussiste alcun impedimento ad accogliere la detta istanza, posto che effettivamente essa nasce da una reale condizione ineccepibile, che va a tutto vantaggio degli allevatori e dei quanti pascolativi in argomento.
  • Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • 1- di accogliere la richiesta degli allevatori rianesi di cui è stata fatta menzione in premessa;

2-          di autorizzare di conseguenza il posticipo delle chiusura del quarto di “Bastianaccio” e l’apertura del quarto di “Fontana Larga” rispetto ai tempi tradizionali, come richiesto dagli allevatori in argomento;

3-           Di autorizzare il Presidente a darne comunicazione agli allevatori richiedenti.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 039 del 2022

n. 39 del 31-03-2022

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Vista la nota prot. 281 del 30-03-2022 a firma dei Sig.ri Rosso Francesco, Assogna Fernando, Mariani Angelo, Ciampa Federico, Loscolza Giuliano e Crostella Gianluca (Allevatori rianesi) mediante la quale richiedo di poter utilizzare un “Rimessino”, confinante con quello agli stessi assegnato, posto al Quarto pascolativo del “Bastianaccio” dal momento che lo stesso risulta libero in quanto il precedente assegnatario ha cessato l’attività di allevamento.

Considerato che N.O. da parte di questa Amministrazione a far si che il “Rimessino” in argomento possa essere utilizzato per lo scopo per cui è stato realizzato e, quindi gli allevatori che lo richiedono ne potranno senz’altro fare l’uso più opportuno e conforme, fermo restando che, se in futuro dovesse necessitare ad altri nuovi allevatori che dovessero farne richiesta, lo si potrebbe assegnare ai detti futuri eventuali richiedenti.

Con votazione favorevole unanime resa nei modi di legge

DELIBERA

  • di esprimere pare favorevole alla concessione in uso temporaneo del “Rimessino” detto in premessa, ai Sig.ri Rosso Francesco, Assogna Fernando, Mariani Angelo, Ciampa Federico, Loscolza Giuliano e Crostella Gianluca (Allevatori rianesi) .
  • di stabilire che il detto “Rimessino” ove dovesse essere richiesto in futuro da altri nuovi allevatori rianesi dovrà essere nuovamente fatto oggetto di nuova assegnazione dal momento che i summenzionati richiedenti già ne posseggono uno , per altro adiacente quello oggetto della presente deliberazione.

Di autorizzare il Presidente a darne comunicazione ai predetti richiedenti.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 038 del 2022

n. 38 del 31-03-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE.

con deliberazione di pari rilevanza n. 05  del 31-01-2022   veniva conferito incarico all’Avv.to Teodoro Katte Klitshe de La Grange con studio in Roma Via degli Scialoja, 6, per la difesa dell’ente nel giudizio presso la Commissione tributaria regionale del Lazio, come stabilito dalla Suprema Corte di Cassazione nell’Ordinanza 37443/21 ed impegnava la somma di € 2.470,40 per spese e compensi come richiesto dallo stesso avvocato.

Vista la nota in data presentata dallo stesso avvocato in data 30-03-2022 prot. 282 con la quale rappresenta che il contributo unificato, precedentemente di € 250,00 è stato aumentato del doppio per cui, quanto stanziato si deve integrare della  cifra equivalente.

Considerato che la somma di che trattasi è stata anticipata dall’avvocato nominato per cui gli deve essere rifusa.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di accogliere la richiesta dell’Avv. de La Grange e di integrare di € 250,00 quanto già stanziato con la deliberazione n. 5/2022 citata in premessa.

di autorizzare l’emissione del mandato di pagamento in favore del legale nominato.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 036 del 2022

n.36 del 28-03-2022

IL PRESIDENTE

RIFERISCE CHE

il Comune di Riano con nota prot. 262 del 23-03-2022 ha richiesto il N.O.  per l’istallazione di colonnine di ricarica elettriche per automobili in Via Taddeide, (L.go Penitenti-Cittadella Ecumenica) e Via XXV Aprile, nell’area antistante l’entrata del parco “Loreto De Santis”su terreni di proprietà di questa Università Agraria  e propone il rinvio della discussione dell’argomento mancando un allegato alla detta richiesta.

 

Il Consiglio Direttivo, udito quanto premesso, approva

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 035 del 2022

n. 35 del 28-03-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

PREMESSO CHE:

  • questo ente è proprietario della scalinata di tufo che congiunge l’area delle scuole con Via Giovanni XXIII sottostante, il cui impianto di illuminazione è stato vandalizzato da ignoti, ed in particolare le plafoniere , il quadro elettrico ed un palo di PVC dell’altezza di circa 2,50 mt.;

CONSIDERATO CHE:

questo ente non ha personale proprio né materiali ed attrezzature utili alla realizzazione dei lavori sopra elencati per cui ha dovuto richiedere un preventivo alla ditta VR Impianti di Castelnuovo di Porto specializzata nel settore che lo ha fatto pervenire in data 24-03-2022 prot. 273 ed ammonta ad € 2.269,20.

RITENUTO di poter affidare alla ditta VR Impianti di Castelnuovo di Porto l’incarico della realizzazione dei lavori in preventivo.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • approvare il preventivo in argomento ed affidare alla ditta VR Impianti di € 2.269,20;
  • di incaricare la ditta VR Impianti dell’esecuzione dei lavori riportati nel preventivo;

di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se ni limiti della spesa  impegnata previa N.O. del tecnico dell’ente.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 034 del 2022

n. 34 del 28-03-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • occorre acquistare materiale di cancelleria per dare in dotazione ai seggi elettorali alle elezioni che si svolgeranno domenica 10 Aprile 2022;
  • il materiale predetto dopo le elezioni verrà restituito a questo ente e verrà usato per le necessità degli uffici.

VISTO IL PREVENTIVO presentato dalla ditta S&P Consulting prot. 274 del 24-03-2022 pari ad € 132,13.

Ritenuto lo stesso congruo in relazione alle cose fornite

DELIBERA

  • Di approvare il preventivo della ditta S&P Consultin citato in premessa di € 132,13;

Di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura quando verrà presentata, se nei limiti della somma impegnata, previa verifica del materiale consegnato.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 037 del 2022

n.37 del 24-03-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

il Sindaco del Comune di Riano, con nota prot.171 del 28-02-2022, richiedeva a questo ente, un’area di circa 1000 mq. sulla quale poter realizzare la nuova Caserma dei Carabinieri di Riano ,nell’ambito del progetto “Casa del Carabiniere 2030” .

Questo ente, con nota in risposta a firma del Presidente, precisava che tale concessione poteva avvenire soltanto nel rispetto della specifica normativa di settore, (Art. 12 L.1766/1927) e successive modificazioni e integrazioni.

L’area di che trattasi sarebbe stata individuata in quella antistante il locale Centro Sociale Anziani in Via Giovanni XXIII, risultante da PRG comunale a Servizi.

Vista la nota del tecnico dell’ente Geom. Roberto Assogna che, sulla base del PRG indica le condizioni urbanistiche dell’area in questione per come segue:

PRG V = Zona F5= Verde pubblico attrezzato superficie c.a. 1200 mq;

  • p=F3 =Parcheggi pubblici 970 mq.;
  • SC= F2 =Servizi Scolastici circa 1033 mq;
  • P=F3=parcheggi pubblici circa 900 mq.

Considerato che si rende opportuno assumere impegno concreto nella fattibilità del progetto detto in precedenza, per cui si ritiene utile adottare il presente atto formale che non lasci dubbi ad interpretazioni equivoche.

Con votazione favorevole unanime

DELIBERA

  • la premessa forma parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;
  • di esprimere parere di massima favorevole alla cessione di un’area di circa 1000 mq.su cui realizzare la nuova caserma dei Carabinieri di Riano, nell’ambito del progetto “Casa del Carabiniere 2030”;

di individuare l’area di intervento nel compendio di proprietà di questo ente, situato in Via Giovanni XXIII , nella zona a servizi descritta in premessa, antistante il parco pubblico di proprietà di questa Università Agraria .

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 033 del 2022

n. 33 del 24-03-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la propria deliberazione n. 13 del 14-02-2022 con la quale si disponeva l’impegno di spesa per lo svolgimento delle elezioni per il rinnovo degli Organi amministrativi di questa Università Agraria da tenersi il 10 aprile 2022 e, nello specifico si stabiliva che al Sig. Patrizio Ronchi, per il lavoro di collaborazione con l’Ufficio elettorale dell’ente, venisse attribuito un compenso forfettario di € 500,00.

Considerato che:

  • il lavoro che sta svolgendo il Ronchi, di continua assistenza alle riunioni della Commissione elettorale che si svolgono nelle ore serali, fino a tarda ora, per l’adeguamento della modulistica elettorale e la verifica dell’impianto elettorale oltre ogni previsione iniziale, i rapporti continui con la tipografia incaricata della stampa dei materiali elettorali, dei verbali, della revisione delle liste elettorali e del ricontrollo continuo dei verbali riguardanti i cittadini stranieri iscritti nelle liste elettorlai, si è rivelato piuttosto gravoso ed impegnativo, che va ben oltre la stima del tempo prefigurato, che non trova corrispondenza con la somma preventivamente stanziata e, quindi deve essere integrata di almeno l’equivalente misura,  per un totale cioè di € 1.000,00 .

Ritenuto di provvedere in merito e di integrare il promo stanziamento di ulteriori 500,00 €.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di modificare la propria deliberazione n. 13 del 14-02-2022 nella parte in cui si prevende uno stanziamento della somma di € 500,00 da corrispondere al Sig. Patrizio Ronchi per le funzioni ed i compiti che gli sono state affidati con la deliberazione stessa, integrandolo di ulteriori € 500,00 per un totale di € 1.000,00 che gli verranno liquidati, al pari degli altri, al termine  delle operazioni di votazione.

Di autorizzare il Presidente dell’ente a darne comunicazione al Sig. Patrizio Ronchi .

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 032 del 2022

n. 32 del 24-03-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 252 del 21-03-2022 a firma del Presidente dell’Ass.ne Pro Loco Riano sig. Davide Pascucci, con la quale richiede un contributo in danaro per lo svolgimento delle attività dell’associazione stessa;

Ritenuto di poter accogliere tale richiesta e stanziare un contributo di € 700,00, a condizione che le attività che sono descritte nella nota citata vengano svolte e rendicontate dallo stesso presidente.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di approvare la richiesta del Presidente della Pro Loco Riano citata in premessa;
  • di stanziare un contributo di € 700,00 per lo svolgimento delle attività sommariamente elencate nella nota stessa;

di erogare il contributo predetto solo dopo che le attività preannunciate saranno state eseguite e previa rendicontazione a firma del Presidente dell’Associazione Pro Loco di Riano

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 031 del 2022

n. 31 del 21-03-2022 Approvazione preventivo ditta fedeli Via Napoli – Via Ponte sodo

IL CONSIFLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE.

  • questo ente deve provvedere a far eseguire lavori di sistemazione delle proprie strade denominate Via Napoli e Via di Ponte Sodo ;
  • a tal riguardo, non avendo né personale né mezzi idonei alla realizzazione dei detti lavori occorre affidare l’incarico ad una ditta esterna, attrezzata e qualificata;
  • a tal proposito è stato richiesto un preventivo alla ditta FMP di fedeli Srl pervenuto in data 17-03-2022 prot. 248 per un ammontare di € 4.500,00 + IVA

RITENUTO, il detto preventivo congruo rispetto ai lavori da eseguire

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta FMP di Fedeli Srl citato in premessa;
  • di affidare alla ditta in argomento l’esecuzione dei lavori indicati nel preventivo stesso;

di autorizzare  fin da ora la liquidazione della fattura che verrà emessa, se nei limiti della spesa impegnata previa N.O. del tecnico dell’ente.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 030 del 2022

n. 30 del 21-03-2022 conferimento incarico redazione libro storia dell’U.A: di Riano

Il Consiglio Direttivo

PREMESSO CHE:

  • questo ente intende conferire ad uno scrittore qualificato l’incarico di scrivere la storia dei questa Università Agraria, fondata nel 1906, allo scopo di lasciare ai posteri la storia rurale degli Uomini e della Comunità di Riano legata a tradizioni e culture che via via con il tempo stanno scomparendo, rischiando di non lasciare alle future generazioni la conoscenza di una storia straordinaria che, invece vale la pena di conoscere e tramandare alle generazioni future, affinché non pensino che tutto quanto verrà raccontato, non sia mai esistito.  

Rilevato al riguardo, di poter individuato quale professionista a cui affidare l’incarico il Sig. Gianremo Armeni, cittadino rianese, autore affermato, che può vantare un brillante curriculum per aver scritto numerosi testi di natura storico-contemporanea.

Visto il preventivo presentato, allegato alla nota prot. 249 del 21-03-2022  

Considerato che può affidarsi l’incarico al prezzo dei € 6.000,00 + spese e tasse come per legge

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 DELIBERA

  • di conferire incarico per la redazione di un libro sulla storia dell’Università Agraria di Riano al Gianremo Armeni , al prezzo di € 6.000,00 +  spese e tasse  come per legge;
  • di approvare la bozza del contratto allegato alla presente deliberazione, che ne forma parte integrante e sostanziale;
  • di autorizzare il Presidente dell’ente alla firma del predetto contratto che riporta le condizioni obbliganti le parti all’osservanza dei reciproci impegni.

contratto di prestazione d’opera d’ingegno

(approvato con deliberazione del consiglio direttivo n. 30 del 21-03-2022)

tra

Università Agraria di Riano, con sede in via Giovanni XXIII, cap 00060, Riano (Rm), P.Iva 05532001004, C.F. 02322840584, d’ora in avanti denominata il “Committente”,

e

il dott. Gianremo Armeni, nato a Roma il 16/09/1972, residente in via Napoli 3, cap 00060, Riano (Rm), C.F. RMNGRM72P16H501U, d’ora in avanti denominato “Autore”,

premesso che

- il Committente intende avvalersi delle prestazioni professionali dell’Autore per scrivere un libro;

- che l’Autore ha le competenze per assolvere a tale compito;

si stipula e conviene quanto segue

Le premesse sono parte integrante del presente atto

art. 1 - oggetto

  1. A) Oggetto del libro: la storia dell’Università agraria di Riano. È a completa ed esclusiva discrezione dell’Autore, in base al preventivo economico scelto dal Committente e ai tempi di lavorazione in esso previsti, identificare e selezionare, previa attività di ricerca presso gli archivi documentali dell’Ente agrario, gli argomenti di maggior interesse storico da trattare nel libro, in base ai quali provvederà a strutturare sezioni, capitoli, paragrafi, e contenuti.

art. 2 - parametri

  1. A) Autore: Gianremo Armeni.
  2. B) Titolo provvisorio: 1906
  3. C) Sottotitolo provvisorio: L’Università agraria di Riano

In via definitiva, l’Autore avrà facoltà di scegliere autonomamente un altro titolo e sottotitolo. Qualora il Committente volesse imporre le proprie scelte, potrà farlo dandone comunicazione all’Autore entro 30 (trenta) giorni dalla firma del contratto, a mezzo mail, all’indirizzo: gianremoarmeni@gmail.com.

  1. D) Dimensioni orientative del formato: cm 19 x 12. L’Autore avrà facoltà di scegliere in via definitiva un altro formato, sulla base di diverse valutazioni.
  2. E) Numero approssimativo di pagine: circa 200 (Duecento/00).

art. 3 - termini per la consegna

La consegna definitiva dell’opera avverrà entro 5 (cinque) mesi a partire dalla data di sottoscrizione del presente atto. Non potendo prevedere con esattezza le tempistiche al momento della firma, per non limitare la professionalità della prestazione, il Committente dichiara sin da ora di accettare che i termini possano slittare per un massimo di 30 (trenta) giorni rispetto al periodo sopra indicato.

art. 4 - corrispettivo economico

Il Committente verserà all’Autore, a titolo di corrispettivo economico per la sua prestazione, l’importo di euro: 6.000,00 (dicasi euro: Seimila/00).

Detto compenso verrà corrisposto dal Committente in 3 (tre) fasi distinte, di seguito indicate:

  1. A) Anticipo nella misura del 10%, da versare contestualmente alla firma del contratto.
  2. B) Il 40% da versare a metà dell’opera.
  3. C) Il restante 50% a saldo, alla consegna.

Operazioni fuori campo Iva ai sensi dell’articolo 3, quarto comma, lettera A, del D.P.R. 633/1972 e successive modificazioni (cessione diritto d’autore). Per ogni fase di pagamento, l’Autore invierà al Committente una notula di collaborazione (avviso di pagamento non valido ai fini fiscali), specificando l’importo lordo della prestazione, l’importo della ritenuta d’acconto, e il compenso netto a favore. A pagamento avvenuto, l’Autore emetterà una ricevuta di pagamento apponendo la marca da bollo da 2,00 euro, come da disposizioni legislative per somme superiori a euro 77,47.

Contestualmente al pagamento indicato alla lettera B, l’Autore invierà al Committente il testo scritto fino a quel momento (formato pdf), per dare conto dello stato avanzamento dell’opera. Trattandosi di un libro giunto a metà stesura, preceduto da un’attività di ricerca, e in virtù dell’art. 1 del presente atto, il Committente non avrà alcuna facoltà di apportare eventuali modifiche all’impostazione strutturale, né di variare le tematiche trattate o decidere quelle ancora da trattare, né chiedere rettifiche sul contenuto, eccezion fatta, naturalmente, per le inesattezze inequivocabili. Tuttavia, essendo l’Autore incline e propenso a ogni forma di collaborazione, in quanto costruttiva, qualsiasi richiesta verrà presa in considerazione e valutata, ma, logicamente, essendo l’opera già ad uno stadio avanzato, non potrà essere vincolante, né tanto meno pregiudicare il prosieguo della prestazione.

art. 5 - metodi di pagamento

Tutti i pagamenti dovranno essere regolati a mezzo bonifico bancario, sul c/c bancario intestato a Gianremo Armeni. Coordinate: Banca Nazionale del Lavoro – Iban: IT28O0100503222000000025129.

art. 6 - cessione diritti d’autore e durata del contratto

  1. A) L’Autore cede in via esclusiva al Committente, che accetta, i diritti di pubblicazione e utilizzazione economica dell’opera. Nel rispetto della normativa che regola il diritto d’autore, non vengono ceduti i diritti morali, tra i quali rientra la paternità dell’opera, in quanto esclusivi e inalienabili.
  2. B) Il presente contratto viene stipulato per la durata di anni 10 (dieci), decorrenti dalla firma.

art. 7 - obblighi dell’autore

  1. A) Oltre alla ricerca documentale e alla stesura del libro, l’Autore si farà carico di altri adempimenti, i quali determineranno la consegna di un prodotto completo:

- Realizzazione grafica della copertina.

- Lavorazione e inserimento nel testo di immagini tratte dagli archivi dell’Ente.

- Correzione di bozze, editing, e impaginazione.

art. 8 - obblighi del committente

Il Committente autorizza l’Autore ad accedere nei locali ove sono ubicati gli archivi documentali dell’Università agraria: la sede storica di via Regina Margherita 24 e quella attuale di via Giovanni XXIII. Lo autorizza anche a studiare la documentazione e a fotografare il materiale ai fini esclusivi della ricerca in oggetto. Lo autorizza, altresì, sin d’ora, a inserire sulla copertina del libro un’immagine estrapolata a sua scelta dai suddetti archivi e all’inserimento di alcune immagini all’interno del testo scritto. Tutte le foto saranno selezionate dall’Autore sulla base delle tematiche trattate.

art. 9 - servizi accessori

Il Committente autorizza sin d’ora l’Autore a farsi carico di un ulteriore servizio, gratuito: l’autopubblicazione del libro (versione cartacea) sulla piattaforma "Amazon Kindle direct publishing". Lo autorizza, quindi, a creare un account, a caricare i file (testo e copertina), e a scegliere un prezzo di listino adeguato al contenuto dell'opera, che comunque potrà essere variato in qualsiasi momento. Le royalties maturate dalle copie acquistate dai lettori, in virtù della cessione dei diritti all’art. 6, verranno accreditate direttamente sul c/c bancario intestato al Committente, le cui coordinate vengono di seguito indicate per essere inserite dall’Autore in fase di creazione dell'account:

Codice Iban: IT64W0878739350000000000875

Codice Bic: ______________________________________________

Nome dell'Istituto di Credito: BCC DELLA PROVINCIA ROMANA (filiale di riano)

art. 10 - garanzie per il committente

L’Autore garantisce che l’opera d’ingegno non sarà contro la morale, non avrà un contenuto osceno, diffamatorio, discriminatorio con riferimento a razza, sesso, religione...

art. 11 - garanzie per l’autore

Come citato all’articolo 6 del presente atto, riguardo l’inalienabilità dei diritti morali, tra cui rientra a pieno titolo la paternità dell’opera, è fatto espressamente divieto, sia per il Committente, sia per terze parti, apportare qualsiasi tipo di modifica, alterazione, mutilazione, o deformazione, all’integrità originale dell’opera realizzata dall’Autore. Nel caso di suddette violazioni, l’Autore farebbe valere i propri diritti, specie laddove si configurasse un pregiudizio al suo onore o alla sua reputazione.

art. 12 - revoca

Il Committente si impegna a non revocare unilateralmente il presente atto, se non in caso di gravi inadempimenti. La revoca dovrà avvenire con raccomandata A/R, e preavviso di 30 giorni. L’Autore potrà far pervenire le proprie contestazioni entro 5 giorni dal ricevimento del preavviso.

art. 13 - foro competente

Per tutte le controversie che dovessero insorgere in relazione al presente contratto, è competente in via esclusiva il Foro di Roma.

art. 14 - trattamento dati personali

Ai sensi del Dlgs del 30/06/2003, n. 196, codice in materia di protezione dei dati personali, i dati personali saranno trattati nel rispetto della disciplina di legge per gli scopi indicati nel presente atto.

Il presente atto viene redatto in duplice copia, consta di nr 4 pagine, trattenuto in originale da ciascuna parte contraente, e sarà registrato in caso d’uso, ai sensi degli artt. 5, 6, 39 e 40 del D.P.R. n. 131/1986.

Letto, approvato e sottoscritto.

Riano, lì   ____________________________

Firma

Committente

____________________________

 

Firma

Autore

____________________________

Con la sottoscrizione apposta su ogni pagina le parti dichiarano, dopo previa lettura, di aver preso visione del contratto e di averne accettato ogni clausola in esso contenuta.

Firma

Committente

____________________________

 

Firma

Autore

____________________________

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 029 del 2022

n. 29 del 14-03-2022 Impegno spesa taglio 3 alberi secchi caduti loc. Montarello

 IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE

è stata segnalata la pericolosità di alberi secchi caduti  sulla strada dell’ente in località “Montarello di Giorgio Menicucci” che debbono essere eliminati, per eveitare rischi alla viabilità, a persone, animali e cose.

questo ente, non avendo ne personale dipendente ne mezzi adatti , deve affidare l’incarico ad una ditta di fiducia che, nella fattispecie si identifica nella ditta Giardini Beccia di Riano.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di incaricare la ditta Giardini Beccia di Riano di eseguire i lavori di taglio ed eliminazione di n. 3 alberi secchi in località “Montarello di Giorgio Menicucci”;
  • Di impegnare la cifra di € 1.500,00 oltre IVA come per legge;

Di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 028 del 2022

n. 28 del 07-03-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • Il giorno 10 Aprile p.v. si svolgeranno le elezioni per il rinnovo delle cariche degli Organi istituzionali di questo Dominio Collettivo, convocate con apposito decreto presidenziale;
  • Occorre individuare i luoghi di svolgimento della votazione, posto che le scuole, presso cui negli anni passati si svolgevano le consultazioni elettorali, non saranno disponibili trattandosi di un periodo di svolgimento delle lezioni scolastiche, nonché per evitare i contagi da Covid 19 che rappresentano sempre un rischio per la salute dell’intera collettività.

RITENUTO DI :

  • Poter individuare tre luoghi in cui istituire le sezioni elettorali in cui concentrare i cittadini elettori, posto che i votanti corrispondono all’intera popolazione di Riano con diritto al voto.
  • Udito il Presidente proporre i seguenti luoghi:

Sez. “A” -Locali della sede istituzionale dell’Università Agraria , via Giovanni XXIII, 1;

 

Sez. “B” -Locali della sede istituzionale del Comune di Riano in L.go Monte Chiara, 1 (sede comunale);

 

Sez. “C” -Locali dell’Università Agraria (sede della Pro Loco) , Via Giovanni XXIII, 3.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  1. Di approvare la proposta del Presidente detta in premessa.
  2. Di istituire n. 3 sezioni elettorali sede dei rispettivi Seggi, per lo svolgimento delle elezioni degli Organi istituzionali di questa Università Agraria che si svolgeranno Domenica 12 Aprile 2022 nei seguenti luoghi:

Sez. “A” -Locali della sede istituzionale dell’Università Agraria, via Giovanni XXIII, 1;

Sez. “B” -Locali della sede istituzionale del Comune di Riano in L.go Monte Chiara, 1 (sede comunale);

Sez. “C” -Locali dell’Università Agraria (sede della Pro Loco) , Via Giovanni XXIII, 3.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 027 del 2022

n. 27 del 07-03-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che il lotto ortivo n. 23, nell’anno 2019 venne assegnato al Sig. Quagliarello Giuseppe  per le finalità stabilite dall’apposito regolamento, tra le quali, l’obbligo di coltivarlo e di pagare il canone d’affitto.

Preso atto che il detto assegnatario non ha adempiuto ai predetti obblighi talchè il lotto risulta invaso da erbe infestanti, non coltivato ed abbandonato con grave danno alla stessa fertilità colturale del lotto stesso.

Ritenuto di dover revocare la detta assegnazione per assegnare il detto lotto ad altro utente richiedente  che ne potrà beneficiare a norma del precitato regolamento

Vista la graduatoria formata a suo tempo, dalla quale risulta che il primo ad averne diritto sarebbe la Sig.ra Grigorova Tatiana che ha presentato domanda in data 28-11-2019  prot. 177.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di revocare l’assegnazione del lotto ortivo n. 23 fatta in favore del Sig. Quagliarello Giuseppe ;
  • Di assegnare il lotto ortivo n. 23 alla Sig.ra Grigorova Tatiana , residente a Riano, Via del Campo sportivo n. 29 nato in Unione Sovietica  il 06-09-1963  che ha presentato domanda n.14 in data 28-11-2019 , che risulta prima nella graduatoria speciale per l’assegnazione dei lotti ortivi di questa Università Agraria situati in località Santa pace;
  • Di incaricare il Consigliere direttivo Giuliano Giudice, delegato alla materia, di provvedere alla regolarizzazione delle procedure concessorie previste dall’apposito regolamento .
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 026 del 2022

n. 26 del 07-03-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che il lotto ortivo n. 24, nell’anno 2021 venne assegnato al Sig. Niku Cazan  per le finalità stabilite dall’apposito regolamento, tra le quali, l’obbligo di coltivarlo e di pagare il canone d’affitto.

Preso atto che il detto assegnatario non ha adempiuto ai predetti obblighi talchè il lotto risulta invaso da erbe infestanti, non coltivato ed abbandonato con grave danno alla stessa fertilità colturale del lotto stesso.

Ritenuto di dover revocare la detta assegnazione per assegnare il detto lotto ad altro utente richiedente  che ne potrà beneficiare a norma del precitato regolamento

Vista la graduatoria formata a suo tempo, dalla quale risulta che il primo ad averne diritto sarebbe il Sig. Tatamiraurel Sorin che ha presentato domanda in data 21-01-2021 prot. 14.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di revocare l’assegnazione del lotto ortivo n. 24 fatta in favore del Sig. Niku Cazan ;
  • Di assegnare il lotto ortivo n. 24 al Sig. Tatomiraurel Sorin , residente a Riano, Via del Ciclamino n. 70 nato in Romania il 22-09-1964 che ha presentato domanda n.14 in data 21-01-2021 , che risulta primo nella graduatoria speciale per l’assegnazione dei lotti ortivi di questa Università Agraria situati in località Santa pace,

Di incaricare il Consigliere direttivo Giuliano Giudice, delegato alla materia, di provvedere alla regolarizzazione delle procedure concessorie previste dall’apposito regolamento

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 025 del 2022

n.25 del 07-03-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che il lotto ortivo n. 2, nell’anno 2021 venne assegnato al Sig. Pescetelli Bruno per le finalità stabilite dall’apposito regolamento, tra le quali, l’obbligo di coltivarlo e di pagare il canone d’affitto.

Preso atto che il detto assegnatario non ha adempiuto ai predetti obblighi talchè il lotto risulta invaso da erbe infestanti, non coltivato ed abbandonato con grave danno alla stessa fertilità colturale del lotto stesso.

Ritenuto di dover revocare la detta assegnazione per assegnare il detto lotto ad altro utente richiedente che ne potrà beneficiare a norma del precitato regolamento

Vista la graduatoria formata a suo tempo, dalla quale risulta che il primo ad averne diritto sarebbe il Sig. Saccomanno Simone che ha presentato domanda in data 04-01-2021 prot. 1.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di revocare l’assegnazione del lotto ortivo n. 2 fatta in favore del Sig. Pescetelli Bruno ;
  • Di assegnare il lotto ortivo n. 2 al Sig. Saccomanno Simone, residente a Riano, Via Roma, 18 nato a Roma il 05-11-1989 che ha presentato domanda n.1 in data 04-01-2021 , che risulta primo nella graduatoria speciale per l’assegnazione dei lotti ortivi di questa Università Agraria situati in località Santa pace;

Di incaricare il Consigliere direttivo Giuliano Giudice, delegato alla materia, di provvedere alla regolarizzazione delle procedure concessorie previste dall’apposito regolamento .

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 024 del 2022

Il Segretario- N.24 del 07-03-2022 Approvazione Capitolato d’appalto lavori di utilizzazione forestale di un lotto boschivo bosco ceduo matricinato in località “Monte Porcino” di proprietà di questa Università

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • Questo ente è proprietario di un lotto boschivo matricinato di Ha. 02.49.00, in agro del Comune di Riano al F. 9 part.lle 670/p; 15/p; 651/p e 18/p. località “Monte Porcino”, che rientra nel cronoprogramma riportato nella Determina regionale di esecutività del PGAF (rif. Det. Reg. n. G02725 del 07-03-2017, nonché con riferimento all’integrazione con determina regionale (rif. Prot. N.822675 del 15-10-2019) alla nota regionale (rif.prot. n. Uff.U.0901448 del 21-10-2020.

 

CONSIDERATO CHE :

  • si intende provvedere al taglio di tale area boschiva nel corso della corrente stagione silvana, entro la data prevista dal Reg. Reg.le 18-04-2005 n. 7 art. 20 c.1 lett. “b” (30 Aprile 2022) e, quindi provvedere in regime di comunicazione ai sensi dell’art. 12 c.1 lett. “a” del predetto Regolamento regionale.

 

Visto il suddetto Capitolato d’appalto da cui tra l’altro risulta che il valore a prezzo base d’asta è di € 2.000,00 trattandosi di circa 2.000 Q.li di materiale legnoso;

Considerato che questo ente ha in corso un taglio di materiale legnoso in altro sito prossimo affidato alla ditta Agriforest SRIS di Marsicola Angelo che si sarebbe dichiarata disposta ad eseguire anche il taglio di questa porzione boschiva offrendo lo stesso rialzo offerto per il taglio in corso, rispetto al valore B.A.

Visto il parere favorevole rilasciato dal Comune di Riano con nota prot. c_h267 -0005280 del 06-05-2021.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di approvare il Capitolato d’Appalto per il valore di € 2.000,00, relativo all’affidamento dei lavori per l’utilizzazione forestale di n. 1 lotto boschivo con forma di governo a ceduo matricinato , sito in località “Monte Porcino” di proprietà di questa Università Agraria, redatto dal Perito Agrario Alberto Dell’Agli, iscritto all’albo dei Periti Agrari della Provincia di Roma con il n. 1548, incaricato da questa Università Agraria con deliberazione n. 93 del 20.11.2017 che, nella fattispecie, eseguirà anche la direzione dei lavori elencati nel capitolato stesso.

 

  • Di dare atto che il Comune di Riano con nota prot. c_h267 -0005280 del 06-05-20221 ha rilasciato il prescritto parere favorevole ai sensi dell’art. 12 del Regolamento regionale n. 7/2005 come già detto in premessa;

 

  • Di affidare, anche in ragione dell’esiguità della somma di stima, l’incarico di taglio della massa legnosa ritraibile dal bosco descritto in premessa, alla ditta AGRIFOREST SRIS di Marsicola Angelo  I. 02014550673 con sede in Pietralta Valle Castellana (TE) cap. 64010 che offre il 10% in più rispetto al valore di stima ;

 

  • Di approvare l’allegata bozza di contratto da stipulare con la ditta affidataria

 

  • Di autorizzare il presidente ad inviare al Comune di Riano la documentazione necessaria per la prescritta autorizzazione ai sensi del Regolamento regionale n. 7/2005.

 

(originale)

DOMINIO COLLETTIVO

Università Agraria di Riano

Provincia di Roma

CONTRATTO MEDIANTE SCRITTURA PRIVATA

  • PER LA vendita per asta pubblica del materiale legnoso ritraibile dal bosco in agro del Comune di Riano di Ha.49.00, in località “Monte Porcino”, che rientra nel cronoprogramma riportato nella Determina regionale di esecutività del PGAF (rif. Det. Reg. n. G02725 del 07-03-2017, nonché con riferimento all’integrazione con determina regionale (rif. Prot. N.822675 del 15-10-2019) alla nota regionale (rif.prot. n. Uff.U.0901448 del 21-10-2020.

 

L’anno dumilaventidue, il giorno ____________________del mese di __________________, alle ore _____ in Riano, nella sede istituzionale dell’Università Agraria di Riano, avanti a me Dr. Marcello Marian, Segretario-Direttore amm.vo  dell’Ente, sono comparsi i Sig.ri:

  1. Urbani Stafno,nato a Riano RM) il 13-08-1951, domiciliato in Riano, Presidente p.t. dell’U.A. intestata, il quale dichiara di agire esclusivamente in nome, per conto e nell’interesse dell’Amministrazione che rappresenta – C.F.  dell’Ente 02322840584;
  2. Marsicola Angeglo,per conto della ditta Agriforest Srls nato a Valle Castellana (TE) il 15.09.1947 e residente a Valle Castellana (TE), nella qualità di amministratore della SOC. sopra richiamata con sede a VAlle Castellana, Frazione Pietralta snc  C.F.P.I. 02014550673.

Comparenti, della cui identità personale il Segretario sono personalmente certo

PREMESSO CHE:

  • Con deliberazione della D.A. n. 24 del 07-03-2022 si decideva di affidare a trattativa diretta la vendita del materiale legnoso ritraibile dal bosco in località “Monte Porcino” meglio evidenziato in premessa;

VISTO il parere favorevole rilasciato dal Comune di Riano in data 06-05-2021 prot.0005280

 

VISTA LA DOCUMENTAZIONE DI RITO:

  • Iscrizione C.C.I.A. e A. di Roma da cui risulta che la ditta aggiudicataria è iscritta con il N° Rea RM-1497569;
  • Certificazione rilasciata dal Regione Carabinieri Forestale “Lazio” ;
  • Dichiarazione sostitutiva D.U.R.C. in data 29-06-2021 .

CONSIDERATO CHE la ditta Agriforest sta eseguendo lavori analoghi per questa Università Agraria per un compendio di maggiore  entità per cui il pagamento può essere effettuato prima dell’inizio lavori .

 

TUTTO QUANTO CIO’ PREMESSO

  1. Tra il Dominio Collettivo dell’Università Agraria di Riano, come sopra rappresentata e la Agriforest Srls con sede a Valle Castellana, Fraz. di Pietracamela C.F.P.I. 02014550673, come sopra rappresentata si conviene e si stipula quanto segue:

 

Art. 1 – I sunnominati contraenti dichiarano di riconoscere e confermare la premessa narrativa come parte integrante e sostanziale del presente contratto;

Art. 2 – Il Sig. Urbani Stefano, Presidente dell’ente, demanda ed accolla alla SOC. Agriforest Srls, che accetta, l’appalto per l’acquisto di materiale legnoso ritraibile dal bosco dell’Ente in località “Monte Porcino” in agro del Comune di Riano F.9 part.670/p-15/p-651/p-18/p – UdG 14/3 Ha.02.40.00.

 

Art. 3 – L’appalto viene concesso ed accettato sotto l’osservanza piena, assoluta ed inscindibile delle norme, condizioni, patti e modalità dedotti e risultanti dal capitolato d’oneri e nel progetto tecnico approvati con atto deliberativo dell’Ente, atti che formano parte integrante e sostanziale del presente contratto, che qui si intendono integralmente riportati e trascritti.

 

Art. 4 – Il corrispettivo da versare all’Università Agraria di Riano dall’assuntore dell’appalto per il pieno e perfetto adempimento del contratto, è fissato in € 2.200,00 netti così determinato Tale somma, comprensiva del 20% dell’accantonamento nel termine fissato dalla deliberazione che approva il capitolato e bando di gara, verrà versata alla Tesoreria dell’ente. La ditta, oltre alla somma predetta già versata, ha versato la somma di € ______________________per deposito cauzionale infruttifero che servirà per le finalità riportate alla lettera “C” dell’avviso pubblico a seguito del quale la ditta aggiudicataria ha presentato la propria offerta.

 

Art. 5 – Sono fissate le seguenti clausole essenziali:

  • il termine per l’esecuzione dei lavori è fissato entro la stagione silvana 2021-2022 salvo proroghe a termini di capitolato;
  • per ogni giorno di ritardo oltre il termine suddetto è prevista la penalità di € 200,00. Per irregolarità nel taglio saranno inoltre comminate le penali di cui al capitolato d’oneri.
  • Il presente contratto non può essere ceduto né subappaltato a pena di nullità.

 

Art. 6 - La ditta appaltatrice si obbliga ad applicare integralmente tutte le norme contenute nel contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti delle aziende boschive ed affini e negli accordi integrativi dello stesso, in vigore per il tempo e nelle località in cui si svolgono i lavori anzidetti ed ancora di rispettare tutti gli adempimenti assicurativi e previdenziali previsti dalla vigente normativa.

Art. 7 – Tutte le spese del presente contratto, inerenti e conseguenti, comprese quelle relative al piano di sicurezza dei luoghi di cantiere e fisica dei lavoratori e del prescritto cartello di cantiere, sono a totale carico dell’impresa.

Art. 8 – Ai fini fiscali del presente contratto, si dispone la registrazione in caso d’uso a tassa fisa secondo le norme di cui al DPR 26.10.1972 n. 634.

Art. 9 – Ai sensi dell’art. 6 del capitolato generale di appalto delle opere dipendenti dal Ministero dei LL.PP., l’appaltatore elegge domicilio presso la sede dell’Ente, in Riano, Via Giovanni XXIII,1;

Art. 10 – Per quanto non espressamente previsto nel presente contratto, si richiamano le norme legislative e le altre disposizioni vigenti in materia ed, in particolare, le norme contenute nel capitolato generale di appalto delle opere dipendenti dal Ministero dei LL.PP. approvato con DPR 16.07.1962 n. 1063 e successive modificazioni e integrazioni che la ditta si impegna a rispettare .

Questo contratto scrittura privata scritto da me medesimo, dattiloscritto con inchiostro indelebile su pagine n. 3 e n.3 fogli viene firmato come segue:

 

Il Rappresentate legale dell’Ente: ……………………………………………………………………

 

La Ditta appaltatrice: ……………………………………………………………………………………………………

 

IO SOTTOSCRITTO DIRETTORE AMMINISTRATIVO-SEGRETARIO DELL’ENTE, DICHIARO DI INTERVENIRE NEL PRESENTE ATTO AL SOLO SCOPO DI DICHIARARE VERE LE FIRME SOPRA RIPORTATE APPOSTE IN MIA PRESENZA.

D.A.

Dr. Marcello Marian

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 023 del 2022

n. 23 del 02-03-2022 incarico morandini (Vedi delibera d.a. n. 49 del 26-10-2020 (osservare consiglio)

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Con deliberazione di pari rilevanza n. 49 del 26-10-2021 affidava incarico di Perito demaniale dell’ente al Dr. Piero Morandini, iscritto nell’albo peritale regionale, nel rispetto dell’art. 7 del Regolamento regionale n.9/2018, per un periodo di dodici mesi anziché per tre anni come previsto nella deliberazione stessa, modificando in sede contrattuale il periodo di durata dell’incarico stesso.

 

Che approssimandosi le elezioni per il rinnovo degli Organi amministrativi dell’ente, occorre garantire la funzionalità delle procedure demaniali affidate al detto perito e pertanto, così come fatto per altri tecnici, prorogare l’incarico al Dr. Morandini fino alla data delle elezioni che si svolgeranno nel mese di aprile p.v. agli stessi prezzi, patti e condizioni richiamate nel predetto contratto di affidamento.

 

Ritenuto pertanto di adempiere a quanto premesso

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di prorogare l’incarico di Perito demaniale di questa Università Agraria al dr. Piero Morandini ;

 

  • di dare atto che lo stesso perito potrà svolgere la sua funzione anche dopo la data predetta, ancorchè l’incarico gli venga affidato prima della scadenza della data delle elezioni.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 022 del 2022

n. 22 del 07-03-2022

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 173 del 02-03-2022 a firma del Sindaco del Comune di Riano con la quale segnala un presunto stato di pericolo presso il parco “Loreto De Santis” di proprietà di questa Università Agraria;

Rilevato che per eliminare i rischi di cui si parla occorre occorrerebbe un intervento di urgenza il cui costo si aggira intorno a 500,00 € trattandosi di mettere in sicurezza la centralina elettrica ed idrica che comanda il sistema di innaffiamento dello stesso parco.

Considerato che, in passato i lavori sono stati eseguiti dalla ditta Giardini Beccia per cui, anche i lavori di che trattasi potranno essere affidati alla stessa ditta

Con votazione favorevole unanime

 

DELIBERA

  • Di conferire incarico alla ditta Giardini Beccia di eseguire i lavori di messa in sicurezza delle centraline elettrica e idrica presso il Parco Loreto De Santis di proprietà dell’ente;

 

  • Di autorizzare un impegno di spesa di € 500,00 + IVA come per legge;

 

  • Di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata, previa N.O. tecnico.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 021 del 2022

n. 21 del 07-03-2022

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 193 del 07-03-2022 con la quale il sig. Daniele Gambellini richiede di posizionare all’interno della sua proprietà confinante con i terreni di questa Università Agraria in località Monte Lungo, una copertura mobile per le auto di sua proprietà, che quanto a misura non starebbe nei limiti delle distanze previste dal C.C. ;

Considerato che la struttura sarebbe di tipo leggera e, soprattutto mobile per cui non costituisce un impedimento inamovibile che possa pregiudicare eventuali futuri diritti di questo ente, anche in ragione del fatto che i detti diritti sono inalienabili, imprescrittibili e inusucapibili.

Vista la documentazione agli atti, allegata alla presente deliberazione come parte integrante e sostanziale.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • Di dare il proprio N.O. ex art. 873 C.C. al posizionamento della struttura mobile richiesta dal Sig. Daniele Gabellini;

 

  • Di dare atto che questo ente NON assume alcuna responsabilità per eventuali violazioni urbanistiche che la messa in opera della copertura comporta, stante la competenza in capo ad altri Organi istituzionali.

 

  • Di autorizzare il Presidente a dare comunicazione al richiedente
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 020 del 2022

n. 20 del 28-02-2022 Lavori staccionata Quarto Bestiame- Fontana Larga

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

si intende realizzare una nuova staccionata con pali di legno  presso il “Quarto Bestiame” di Fontana Larga , della lunghezza di mt. 150 ;

al riguardo, non disponendo di personale proprio né di materiale necessario alla realizzazione della stessa, occorre affidare ad una ditta specializzata l’incarico di eseguire il lavoro in argomento.

Ritenuto di conferire incarico ad una ditta specializzata tra quelle che hanno eseguito lavori per questo ente, analoghi a quelli in argomento, ed a tal proposito sono state interpellate le ditte:

Giardini Beccia di Riano ed FMP di Fedeli Srl di Riano

Visti i preventivi delle stesse come di seguito riportati, pervenuti in data 28-02-2022 con i protocolli rispettivamente n.n. 160,164 e 167 :

Giardini Beccia di Riano € 3.675,00 + IVA

FMP di Fedeli Srl di Riano € 3.750,00 + IVA + 300,00 + IVA

Principi Maurizio (non valutabile per incompletezza)

Ritenuto più conveniente per l’ente il preventivo della ditta Giardini Beccia, pervenuto in data 28.02.2022 prot. 160, che comporta una spesa di € 3.675,00 + IVA 10% come per legge.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta Giardini Beccia cui si è fatto riferimento nelle premesse, che allegato alla presente deliberazione ne costituisce parte integrante e sostanziale;

 

  • di affidare alla citata ditta l’incarico di eseguire i lavori in argomento, nei limiti della spesa preventivata;

 

  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa in argomento e previa N.O. tecnico.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 019 del 2022

n. 19 del 28-02-2022 - Proroga Geom. Roberto Assogna

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • Il Geom. Roberto ASSOGNA svolge le funzioni di tecnico dell’ente da oltre 5 anni e che tale incarico sarebbe dovuto cessare con l’entra in funzione di questa amministrazione;

 

  • è volontà di questo Consiglio Direttivo di prorogare il detto incarico fino alla data delle elezioni che si dovranno svolgere il giorno 10 aprile p.v. salvo eventuali cambiamenti dell’ultim’ora .

Ritenuto si cosa più logica autorizzare la detta proroga anziché nominare un altro tecnico per un tempo così breve

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di confermare al geom. Roberto Assogna, l’incarico di tecnico di questa Università Agraria, agli stessi prezzi, patti e condizioni in vigore con la prima delibera di nomina;

 

Autorizzare il presidente a darne comunicazione al tecnico incaricato.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 018 del 2022

n. 18 del 28-02-2022 - Impegno spesa acquisto legname per staccionata – Lavori in economia

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • questo ente deve far eseguire con la massima urgenza lavori di recinzione in località “Bastianaccio” area adibita alla “fida Pascolo” ai sensi della L.1766/1927, per le necessità degli utenti allevatori ;

 

  • non avendo personale dipendente i lavori di che trattasi verranno eseguiti direttamente dagli allevatori proprietari degli animali al pascolo, in economia, previa fornitura del materiale necessario (Passoni, filagne e filo spinato).

CONSIDERATO CHE:

  • da una stima effettuata dal tecnico occorre acquistare n. 20 passoni, 10 filagne e due rotoli di filo spinato zincato per un totale di circa € 300,00 .

Con voti favorevoli unanimi, resi a norma di legge

 

DELIBERA

  • di autorizzare l’esecuzione dei lavori di recinzione in località “Bastianaccio” area di fida pascolo per gli animali degli utenti dell’ente ivi collocati;

 

  • di autorizzare l’acquisto del materiale descritto in premessa;

 

  • di autorizzare un impegno di spesa di € 300,00 per l’acquisto del materiale in argomento .
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 017 del 2022

n. 17 del 21-02-2022 Manutenzione sito web

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

questo ente ha un proprio Sito WEB che da anni viene manutenuto dalla ditta Marco Magherini al prezzo di € 200,00 all’anno;

anche per l’anno in corso la stessa ditta ha inviato il proprio preventivo in data 16-02-2022 prot. 130, agli stessi prezzi, patti e condizioni che per il passato ;

si ritiene doversi riconfermare l’incarico in argomento alla stessa ditta ed alle condizioni riportate nel preventivo cui si è fatto cenno.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta Magherini citato in premessa ed allegato alla presente deliberazione come parte integrante e sostanziale;

 

  • di stabilire che la durata dell’incarico viene stabilita fino al 10 Aprile 2022 compreso, data in cui si svolgeranno le elezioni per il rinnovo degli organi amministrativi di questo ente.

 

  • di autorizzare un impegno di spesa di pari importo con riferimento al preventivo stesso.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 015 del 2022

n. 15 del 14-02-2022 Lavori ditta Beccia a compensazione

Il Consiglio Direttivo

Vista la propria deliberazione n. 104 del 20-12-2022 con la quale la ditta Giardini Beccia veniva ceduto lo scivolo e la torretta riferiti ai giochi acquistati da questo ente ma non utilizzabili essendo privi di sceda di garanzia;

Dato atto che il costo dei detti giochi è stato di € 700,00

Sentito il Sig. Beccia Maurizio che anziché pagare la somma suddetta ha comunicato di voler eseguire lavori di pari importo.

Visti i preventivi prot. 95 del 03-02-2022 (Pulizia potatura mosaico di San Giorgio di € 200,00 + IVA) e prot. 96 del 03-02-2022 (Pulizia vecchia sede dell’agraria di Via regina Margherita di € 500,00 + IVA)

Considerato conveniente la proposta della ditta Beccia per cui l’istanza può essere accolta

Con votazione favorevole unanime

DELIBERA

  • di approvare i preventivi sopra richiamati ed accogliere la richiesta del Beccia Maurizio detta in premessa , affidandole nel contempo l’esecuzione dei relativi lavori .

Di comunicare alla ditta che al termine dei lavori in argomento dovrà darne comunicazione a questo ufficio affinché possano essere certificati dal tecnico dell’ente.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 016 del 2022

n. 16 del 14-02-2022 contributo banda musicale

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 122 del 14-02-2022 a firma del Sig. Renato Coccia, Presidente della Banda musicale “San Giorgio Riano” con la quale richiede un contributo per le attività istituzionali di tale associazione.

Considerato che:

  • ogni anno questa U.A. ha contributo ad erogare un contributo alla Banda musicale in argomento che effettivamente svolge attività di tutto rispetto nel campo della cultura musicale, nella tradizione rianese ,
  • anche nell’anno in corso intende contribuire al riguardo ma deve ridurre sostanzialmente l’entità del detto contributo dal momento che si dovrà affrontare il costo delle elezioni per il rinnovo degli Organi istituzionali dell’ente che comportano una consistente spesa che potrebbe portare difficoltà alla gestione dell’ente.

Ritenuto pertanto di poter erogare un contributo di 300,00 € .

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di accogliere la richiesta del presidente della “Banda Musicale San Giorgio Riano”, citata in premessa e stanziare un contributo di € 300,00 ;

 

  • di autorizzare il Presidente a darne comunicazione all’associazione in argomento
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 014 del 2022

n. 14 del 14-02-2022 Riconoscimento gettone di presenza componenti la Commissione elettorale

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE :

  • Domenica 11 Aprile 2022 si svolgeranno le elezioni per il rinnovo degli Organi amministrativi di questo Dominio Collettivo;
  • con deliberazione della delegazione dell’Assemblea è stata deliberata la costituzione della Commissione elettorale con le competenze previste dall’apposito regolamento .

 

Considerato che i componenti la detta commissione si dovranno riunire per gli adempimenti previsti nel regolamento predetto e ciò comporterà più riunioni per tutti gli adempimenti previsti.

Ritenuto di voler riconoscere ai componenti un gettone di presenza per ogni riunione a cui partecipano, pari a quello percepito dai componenti la Delegazione dell’Assemblea e del Consiglio Direttivo.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di stabilire un gettone di presenza dei componenti la Commissione elettorale è pari a quello spettante ai membri del Consiglio Direttivo e della Delegazione dell’Assemblea e verrà erogato per l’effettiva partecipazione alle riunioni della Commissione elettorale dell’ente;

 

  • Di stabilire inoltre che la liquidazione dei gettoni di presenza potrà essere erogata soltanto previa rendiconto del Presidente della Commissione su ogni singolo componente della Commissione, rivolta al Presidente dell’ente, ove attesti l’effettiva partecipazione alle riunioni dei singoli membri alle riunioni della Commissione.

 

  • Di impegnare la spesa che si renderà necessaria sul capitolo di bilancio previsto per le spese elettorali
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 013 del 2022

n. 13 del 14-02-2022 Impegno spesa per materiale elettorale e compensi al personale che viene occupato per le fasi di svolgimento delle elezioni

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

-           il Presidente dell’ente, a norma di statuto ha firmato e pubblicato il Decreto di indizione delle elezioni per il rinnovo degli Organi amministrativi di questo ente da svolgersi il 10 Aprile 2022, in quanto scaduti sin dal 2018 e, ancora in carica sia per predisporre il nuovo statuto conforme alla l.168/2017 sia per le note vicende legate alla pandemia da Covid 19 .

 

Considerato che:

occorre impegnare le somme necessarie allo svolgimento delle dette elezioni al fine di poter pagare le spese che ne deriveranno (Manifesti, materiale elettorale, componenti dei seggi, straordinari al personale ecc.).

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di impegnare la somma di € 30.000,00 prevista nell’apposito capitolo del bilancio dell’esercizio in corso;
  • di affidare alla ditta Artegraff l’incarico della stampa dei manifesti, schede elettorali ecc;
  • di autorizzare il personale dell’ente ad eseguire lavoro straordinario per tutta la fase preparatoria e post elettorale;
  • di incaricare l’ex dipendente comunale di Riano addetto al servizio elettorale, Sig. Patrizio Ronchi di svolgere lavoro di collaborazione con l’ufficio elettorale dell’ente per un compenso forfettario di € 500,00;
  • di conferire al Segretario dell’ente l’incarico di responsabile del predetto ufficio elettorale con un compenso forfettario di € 3.000,00 al netto delle tasse e contributi.
  • Di conferire altresì alla ra Francesca Di Giallonardo l’incarico di svolgere la funzione di coadiuvante di segreteria per tutte le funzioni che si rendessero necessarie nell’Ufficio elettorale e per tutto il periodo di durata fino alla data di svolgimento delle elezioni, con un compenso di € 3.000,00:
  • di stabilire che ai componenti i seggi elettorali possa liquidarsi il seguente compenso:
  • Presidenti dei Seggi € 200,00;
  • Scrutatori e Segretari dei Seggi € 150,00.
  • di stabilire infine che i compensi al personale di cui sopra, verranno erogati al termine delle operazioni di voto
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 012 del 2022

n. 12 del 14-02-2022 Liquidazione produttività al personale dell’ente anno 2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Premesso che:

  • Questo ente, ogni anno eroga al Segretario una indennità compensativa di € 34,00 mensili a titolo di rimborso per le funzioni dallo stesso svolte extra officium, che svolge ogni qualvolta se ne è resa la necessità, al servizio e nell’interesse dell’ente, che riguardano l’intera attività amministrativa tecnico/legale.

 

Considerato che:

  • Al detto funzionario, negli anni passati è stato sempre pagato un compenso economico sotto forma di produttività, ad integrazione di quanto mensilmente percepito, dal momento che la sua attività non si limita al solo svolgimento del lavoro corrispondente alle proprie mansioni tipiche del proprio Ufficio, ma va ben oltre, intervenendo in orari e giorni non consueti, nonché da remoto, in ogni circostanza gli venga richiesto.

 

Ritenuto che:

  • Anche per l’anno scorso (2021) al detto funzionario possa essere liquidata la detta indennità, di € 34,00 mese, da calcolarsi per 12 mesi.

 

Vista la L.20 novembre 2017 n. 168.

 

Con votazione favorevole unanime, reso a norma di legge

 

DELIBERA

  • La premessa costituisce parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;

 

  • Di dare atto che al funzionario sopra nominato, anche per l’anno 2021, ha svolto mansioni ulteriori oltre quelle affidategli, anche in giorni ed orari diversi dagli usuali;

 

  • Di riconoscere al funzionario sunnominato, Segretario-Diretto Amm.vo dell’Ente, una indennità di produttività per l’anno 2021 peri ad € 34,00 mensili al netto delle ritenute di legge:

 

  • Di autorizzare l’emissione dei relativi mandati di pagamento.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 011 del 2022

n. 11 del 14-02-2022   Approvazione preventivo

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

  • all’terno dell’ex “Parco dei Daini” in Via Giovanni XXIII, vi è una pianta secca che pregiudica la sicurezza e l’incolumità per quanti transitano nei pressi, sia a piedi che con automezzi e, pertanto occorre tagliare tali piante.

 

  • Non avendo l’ente né personale proprio né attrezzature necessarie ci si è rivolti alla ditta Giardini Beccia di Riano, che di solito viene chiamata per interventi analoghi, avendo la stessa sia la necessaria attrezzatura che le maestranze specializzate nel settore, si da non correre rischi di alcun genere.

Visto il preventivo della ditta sunnominata, pervenuto in data 07-12-2021 prot. 227 da cui si rileva il prezzo di € 900,00 + IVA come per legge.

Ritenuto opportuno affidare alla stessa ditta l’incarico di eseguire il lavoro di taglio dell’ essenza arborea detta in precedenza

Con votazione favorevole unanime, resa nei modi di legge

DELIBERA

  • Di approvare il preventivo sopra citata (Prot. 227 del 07-12-2021) di € 900,00 + IVA;

 

  • Di affidare alla ditta Giardini Beccia di Riano, l’incarico di tagliare la pianta secca situata all’interno dell’ex Parco dei Daini in Riano Via Giovanni XXIII;

 

Di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà emessa se nei limiti della spesa impegnata.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 010 del 2022

n. 10 del 14-02-2022 Taglio alberi campo sportivo

 

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Vista la nota prot. 51 del 24-01-22 con la quale la SSD Riano calcio segnala l’opportunità di eseguire lavori di potatura di piante nella parte confinante tra il terreno di questo ente , il campetto sportivo nella parte ex mattatoio al fine di garantire la sicurezza degli atleti e loro accompagnatori.

Premesso che questo ente non ha proprio personale né mezzi per far eseguire in economia il lavoro occorrente, per cui ha richiesto due distinti preventivi alle ditte: Giardini Beccia e FMP di fedeli che sono pervenuti in data 31-01-2022 prot. 76 e 83 .

Dato atto che il preventivo della ditta Giardini Beccia è pari ad € 2.100,00 + IVA mentre quello dell’altra ditta è di € 2.500,00 + IVA

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di affidare alla ditta Giardini Beccia l’incarico di eseguire i lavori di abbattimento e potatura delle piante segnalate dalla SSD Riano, meglio descritto nel preventivo allegato alla presente deliberazione;

 

  • di autorizzare fin da ora il pagamento della fattura che verrà emessa, se nei limiti della spesa impegnata, previa N.O: del tecnico dell’ente .
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 009 del 2022

n. 9 del 14-02-2022 Incarico ditta Stema Servizi ?

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

questo ente nella data tra il 27-28 dicembre 2021 ha subito un tentativo di furto da parte di delinquenti che si sono introdotti furtivamente con il solo scopo di danneggiare le strutture e, tra queste, le porte di accesso ai diversi uffici che ora si intendono riparare, affidando l’incarico ad una ditta specializzata in materia.

 

Visto il preventivo della ditta Stema Servizi pervenuto in data 17-02-22 prot. 40 il cui ammontare è di € 150,00 + IVA per la sistemazione di un pannello della porta della presidenza e per la sistemazione di n. 2 serrature.

 

Ritenuto il preventivo vantaggioso per questo ente

con votazione favorevole unanime, reso a norma di legge

 

DELIBERA

1-        Di affidare alla ditta Stema-servizi di Riano, l’incarico di eseguire i lavori sopra riassunti al prezzo di € 150,00 + IVA, meglio specificati nel preventivo che allegato alla presente deliberazione ne costituisce parte integrante e sostanziale;

 

2-         di autorizzare fin da ora il pagamento della fattura che verrà emessa, se nei limiti della spesa impegnata, previa N.O: del tecnico dell’ente.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 008 del 2022

n. 8 del 14-02-2022 Approvazione preventivo lavori (Fedeli-Beccia)

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

Questo ente deve far eseguire lavori di miglioramento della viabilità in un tratto Via XXV Aprile, di strada di proprietà. nel punto di accesso alla palestra comunale e, non avendo personale proprio né attrezzature adatte allo scopo ha richiesto un preventivo alle ditte Giardini Beccia e FMP di Fedeli Srl.

Visti i preventivi delle ditte interpellate così riassunti:

  • Giardini Beccia € 2.000,00 + IVA;
  • Ditta FMP di Fedeli Srl € 2.350,00 IVA compresa

Considerato il preventivo più vantaggioso quello della ditta FMP di Fedeli, a parità di lavori come descritti in entrambe i preventivi in argomento

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di affidare alla ditta FMP di Fedeli Srl l’incarico di eseguire i lavori di sistemazione dell’accesso in Via XXV Aprile come meglio descritti nel preventivo stesso che si allega come parte integrante e sostanziale alla presente deliberazione;

 

  • di autorizzare fin da ora il pagamento della fattura che verrà emessa, se nei limiti della spesa impegnata, previa N.O: del tecnico dell’ente .
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 007 del 2022

n. 7 del 14-02-2022 Manutenzione sito web –Rinviata

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Udito il Presidente riferire di non essere riuscito a sentire la ditta interessata, se cioè accetterebbe un incarico a così breve termine, ritira il punto all’ODG e propone di rinviare l’argomento  ad una prossima seduta.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 006 del 2022

n. 6 del 14-02-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Questo ente gestisce la propria i propri servizi mediante un software la cui manutenzione in passato è stata fatta dalla soc. TCS “per il bene comune” che anche per l’anno in corso ha proposto la propria assistenza al prezzo di € 1.350,00 così riportato:

  • Settore ragioneria SICI Contabilità finanziaria D.Lgs 118/211 € 650,00
  • Pacchetto n. 10 ore assistenza e teleassistenza € 700,00.

Considerato che anche per l’anno 2022 questo ente intende avvalersi della stessa società per le finalità sopra indicate al prezzo riportato nel preventivo succitato

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della Soc. TCS (Assistenza 2022) di € 1.350,00 ;

 

  • di affidare alla detta Società l’incarico del servizio di manutenzione Software 2022 come dal più volte citato preventivo;

 

  • di dare comunicazione alla ditta in argomento ed autorizzare il Presidente alla firma del riepilogo  allegato alla presente deliberazione come parte integrante e sostanziale
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 005 del 2022

n. 5 del 31-01-2022

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • questa amministrazione ricorreva avverso presso la Corte di Cassazione Sez. Tributaria Civile, avverso alla Sentenza della Commissione Tributaria regionale del Lazio n. 122/21/2015 depositata il 15.01.2015, dal momento che la Commissione tributaria regionale del Lazio dichiarava inammissibile l’appello proposto dall’Agenzia delle entrate avverso la sentenza della Commissione Tributaria provinciale di Roma n. 636/8/2014 che aveva accolto il ricorso presentato da questa Università Agraria contro l’avviso di accertamento emesso nei suoi confronti dalla Agenzia delle entrate, per l’anno 2006, ai fini IRES ed IRAP, per l’omessa indicazione della dichiarazione dei redditi  per i canoni di affitto riscossi dalla Ital Tufo Riano Srl, relativi all’affitto di alcuni terreni siti in località “Cannetaccio”  per l’estrazione di materiale tufaceo fino ad esaurimento;

 

  • In particolare il giudice d’appello evidenziava che l’Agenzia appellante si era limitata ad argomentare ulteriormente i motivi per cui a suo avviso, nel caso di specie, opererebbe l’esimente di cui all’art. 74 del DPR n,917/1986, senza attingere le argomentazioni del primo giudice, che aveva fondato la propria decisione sul carattere transeunte della concessione-contratto, che non avrebbe comportato il venir meno del requisito della demanialità del fondo.

 

Considerato che:

  • avverso tale sentenza ha proposto ricorso per cassazione l’Agenzia delle entrate alla quale questa Università, ovviamente ha opposto resistenza presso la detta Suprema Corte
  • .

Dato atto che, si è chiarito proprio con riferimento all’appello proposto dall’Agenzia delle entrate, nel processo tributario (1) anche nell’ipotesi in cui l’Amministrazione finanziaria si limiti a ribadire ed a riproporre in appello le stesse ragioni ed argomentazioni poste a sostegno della legittimità del proprio operato già dedotte in primo grado, deve ritenersi assolto l’onere dell’impugnazione  specifica ex art. 53 D.lgs n.546/1992 che costituisce norma speciale rispetto all’art. 342 cpc (Cass. sez 6-5, 05/10/2018 n. 24641;Cass. sez.6-5, 22/03/2017 n. 7369.

 

Vista l’Ordinanza della Suprema Corte di Cassazione n. 37443.21 Sez. tributaria Civile RGN 8454/2015 Cron.37443 CC-29/10/2021 con la quale la stessa Corte accoglie il ricorso principale; dichiara assorbito il ricorso incidentale; cassa la sentenza impugnata, e rinvia alla Commissione tributaria regionale del Lazio, in diversa composizione, cui demanda di provvedere sulle spese del giudizio di legittimità.

 

Considerato inoltre che questo ente intende essere rappresentato in detto giudizio di rinvio da un proprio legale di fiducia che si individua nell’Avv. Teodoro Katte Klitshe de La Grange con studio in Roma Via degli Scialoja, 6, che ha già difeso l’Ente nelle cause precedenti.

 

Ritenendo di voler affidare l’incarico della difesa dell’ente allo stesso legale che ha difeso questa Uni. Agraria nel giudizio per cassazione come citato nelle premesse, e cioè l’Avv.to Teodoro Katte Klitsche De La Grange;

 

Visto il preventivo inviato dallo stesso avvocato pari ad € 2.470,40 che allegato alla presente deliberazione forma parte integrante e sostanziale della stessa.

Con votazione favorevole unanime

 

DELIBERA

  • La parte in premessa costituisce parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;

 

  • Di conferire incarico all’Avv.to Teodoro Katte Klitshe de La Grange con studio in Roma Via degli Scialoja, 6, per la difesa dell’ente nel giudizio presso la Commissione tributaria regionale del Lazio, come stabilito dalla Suprema Corte di Cassazione nell’Ordinanza 37443/21 citata in premessa;

 

  • Di autorizzare un impegno di spesa di € 2.470,40 da anticipare al legale nominato, riguardante competenze e prime spese di giudizio
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 004 del 2022

n. 4 del 17-01-2022 Richiesta Minicucci

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 21 del giorno 11-01-2022 a firma dei Sig. Menicucci Franca e Giorgio con la quale comunicano che alcuni alberi situati nel bosco di questo ente in località “Quarto” aggettano i rami all’interno della loro proprietà che pertanto ne risulterebbero danneggiati, sia per le colture in atto sui loro terreni che per eventuali pericoli dal momento che cadono ramaglie secche a rischi di quanti sono presenti sui terreni in argomento.

Considerato che effettivamente i rischi dichiarati dagli istanti appaiono concreti e occorre risolvere l’inconveniente rappresentato onde evitare i rischi stessi.

Sentiti i richiedenti che si dichiarano disposti ad eseguire direttamente i lavori di potatura manlevando questo ente da ogni responsabilità al riguardo

Con votazione favorevole unanime, reso nei modi di legge

DELIBERA

  • di autorizzare i sig.ri Giorgio Menicucci e Franca ad eseguire lavori di potatura degli alberi dell’ente a confine tra la loro proprietà e quella di questa Università Agraria, manlevando questo ente da ogni responsabilità al riguardo per eventuali danni a persone, animali e cose ove mai dovessero verificarsi.

 

  • di autorizzare il presidente a dare comunicazione della presente
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 003 del 2022

n. 3 del 17-01-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 1 del 03-01-2022 inviata dal Sig. Giacinto Megna con la quale chiede una proroga di ulteriori 120 giorni per eseguire lavori di deposito di terra da s cavo, come autorizzati con deliberazione di pari rilevanza n. 83 del 08-11-2021 di cui si è data comunicazione con nota prot.181/CC del 29-11-2'121.

Considerato che nulla osta alla concessione della detta proroga per cui la richiesta del Sig. Megna può essere accolta senza ulteriore esitazione

Considerato che a garanzia e tutela del terreno interessato il richiedente ha effettuato un deposito cauzionale infruttifero di € 500,00 come richiesto da questo ente

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di accogliere la richiesta del Giacinto Megna cui si è fatto cenno nella premessa;

 

  • di dare mandato al Presidente di comunicare all’interessato l’esito della presente deliberazione.

 

  • di dare atto che al riguardo, null’altro è dovuto stante il deposito cauzionale predetto già versato dal richiedente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 002 del 2022

n. 2 del 17-01-2022

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 24 del 12-01-2022 a firma del presidente della Federcaccia Roma Sez. di Riano, Sig. Aldo POMPETTI, con la quale richiede la possibilità di installare un recinto provvisorio mobile ed elettrico, per l’ambientamento di selvaggina (Lepri) soltanto per il periodo dal 10 Aprile al 20 maggio 2022,  in località Quarto bestiame (Barchetto) , posto che l’Associazione richiedente si farà carico del montaggio e smontaggio di quanto occorre, di effettuare un servizio di guardiania e di manlevare questo ente da ogni responsabilità per animali, persone e cose in relazione ad eventuali danni che potrebbero essere arrecati dal detto recinto.

Considerato che questa Amministrazione non ne verrebbe a subire alcun danno e che l’iniziativa ha carattere del tutto provvisorio e si svolgerà in un periodo breve, per altro non interesserebbe gli animali al pascolo in situ.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di accogliere la richiesta del Pompetti Aldo, Presidente della locale Sezione Federcaccia, con detto in premessa, ed allegata alla presente deliberazione;

 

  • di autorizzare il Presidente a dare comunicazione all’Associazione richiedente, ribadendo i punti a salvaguardia degli interessi di questo ente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2022Delibera 001 del 2022

n. 1 del 17-01.2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 30 del 13-01-2022 presentata dal Presidente della Confraternita di San Giorgio martire, Patrono di Riano, con la quale richiede un contributo per fronteggiare le spese relative ai festeggiamenti in onore del detto Santo;

Considerato che ogni anno, da tempo immemorabile, questo ente contribuisce elargendo un contributo per la migliore riuscita della festa e, anche quest’anno non intende a derogare alla elargizione di un contributo in danaro, pari a quello elargito lo scorso anno, cioè € 700,00.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di stanziare la somma di € 700,00 da erogare alla Confraternita di San Giorgio Martire. Patrono di Riano, finalizzata all’effettivo svolgimento dei festeggiamenti in onore del Santo, accogliendo l’istanza del priore della stessa Confraternita di cui alla nota in premessa richiamata;
  • di erogare lo stesso contributo nell’imminenza dello svolgimento della festa e di autorizzare il presidente a darne comunicazione al Soggetto richiedente, acciocché possa organizzare per il meglio i festeggiamenti in onore del Santo patrono di Riano.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 109 del 2021

 

n. 109 del 27-12-2021

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Premesso che:

  • Questo ente con deliberazione di pari rilevanza n. 65 del 28-10-2019 affidava al dr.For. Matteo de Horatis l’incarico della redazione del progetto di taglio della massa legnosa ritraibile dai boschi dell’ente nelle località “Pontaccio, Monte Perazzo e Barchetto”  la cui massa legnosa ha raggiunto il grado di “maturazione” utile al taglio;

 

Visto il progetto relativo al taglio dei lotti succitati presentato in data 22-01-2022 che deve essere inviato agli uffici provinciali competenti per i relativi pareri e nulla osta ..

 

 

Visto il Regolamento regionale n. 7/2005.

 

Visto lo Statuto dell’ente.

 

 

 

DELIBERA

 

  • Di approvare il progetto redatto dal dr.for Matteo de Horatis , come sopra rubricato, relativo ai lotti boschivi denominati n. 1 nelle località Pontaccio, Monte Perazzo e Barchetto nel PGAF approvato -  UdG C 6/2 –C1/7  e UDG A6/1 e A 6/3 - come meglio riportato nel progetto allegato alla presente deliberazione ;

 

  • Di autorizzare lo stesso progettista a trasmettere tutta la documentazione inerente il progetto de quo, agli uffici provinciali competenti, per il successivo N.O. propedeutico ai lavori di taglio.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 108 del 2021

n. 108 del 27-12-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

  • occorre provvedere all’abbattimento di n.1 albero secco e pericolante sito presso l’ex parco dei daini ;
  • per provvedere al riguardo occorre provvedere mediante piattaforma aerea trovandosi in prossimità di una strada a largo transito, veicolare e pedonale.
  • questo ente non ha proprio personale a cui far eseguire il lavoro né ha le attrezzature che necessitano al riguardo per cui deve affidare l’incarico ad una ditta specializzata del settore ed è stato chiesto un preventivo alla ditta Giardini Beccia di Riano.

Visto il preventivo in data 07-12-2021 prot. 2°7 di €1.000,00 + IVA che prevede oltre al taglio dell’essenza arborea secca anche il reimpianto di una nuova essenza di eguali cultivar

Con votazione favorevole 2;

Con voti contrari 1 (Giorgio Ambrifi);

Con voti astenuti 0

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta Giardini Beccia cui si è fatto cenno in premessa di € 1.000,00 + IVA;

 

  • di affidare alla ditta Giardini Beccia l’incarico di cui al preventivo;

 

  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della somma impegnata.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 107 del 2021

n. 107 del 27-12-2021

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

PREMESSO CHE:

con deliberazione di pari rilevanza n. 81 del 30 ottobre 2021  si è disposto di chiudere il rapporto di lavoro con il rag. O.C. per le motivazioni contenute nella deliberazione stessa, essendo venuto a mancare il rapporto fiduciario tra questa Giunta e lo stesso ragioniere, con il quale vigeva un rapporto di Collaborazione Continuata e Continuativa (Co.Co.Co.) ;

 

  • con atto di pari rilevanza n. 84 del 15.11.2021 si stabiliva di conferire incarico di responsabile dell’Ufficio di Ragioneria alla Sig.ra Di Gialleonardo Francesca, nata a Roma il 17-09-1976 C.F. DGLFNC76P57H501F che possiede i requisiti e la professionalità adatta a ricoprire il predetto incarico,  per un periodo di mesi due (Novembre e Dicembre 2021) salvo proroga,  per un totale di nove  ore settimanali da effettuarsi con tre rientri settimanali, al prezzo netto di € 750,00 mensili, oltre alla ritenuta d’acconto IRPEF del 20% ;

 

  • a tutt’oggi, poiché non è stata stabilita la data delle elezioni per il rinnovo degli organi amministrativi dell’ente, si appalesa necessario continuare con l’attuale gestione ordinaria  dell’ente senza apportare particolari modifiche e senza modificare l’attuale stato organizzativo degli uffici di questa Università Agraria, fino alla data  delle nuove elezioni che si svolgeranno secondo quanto verrà stabilito degli attuali organi amministrativi operanti in una sorta di  regime di prorogatio termini, fino alla data di rinnovo.

 

CONSIDERATO CHE:

 

L’incaricata, nel termine dei due mesi dalla nomina ha dimostrato di possedere i requisiti necessari a far funzionare l’ufficio di ragioneria garantendo così la piena funzionalità di tutte le operazioni a cui il detto ufficio è chiamato ad adempiere per cui si ritiene necessario prorogare l’incarico già conferito per ulteriori 3 mesi (01-01-22- 31-03-2022 e comunque fino alla data delle elezioni che si dovrebbero svolgere entro la prima decade di aprile 2022)

 

  • Lo svolgimento della prestazione non avrà vincolo di subordinazione, dovendo esclusivamente, in accordo con il rappresentante legale dell’ente, perseguire i risultati convenuti;

 

  • Il compenso resta quello pattuito per la collaborazione pari cioè ad € 750,00 (Settecentocinquanta ,00) nette mensili, oltre alla ritenuta d’acconto IRPEF del 20% e che il compenso non è imponibile IVA ai sensi dell’art. 5 D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 e successive modificazioni;

 

  • Il compenso sarà corrisposto entro il giorno 30 di ogni mese;

 

  • l’incarico è affidato e disciplinato dall’art. 2222 e segg. c.c. e dovrà essere svolto secondo buona fede ai sensi dell’art. 1375 c.c.

 

  • Nel caso di violazione degli obblighi discendenti dal presente incarico o nei casi di obiettiva impossibilità della prestazione da parte dell’incaricata, l’ente avrà la facoltà di sciogliere anticipatamente il rapporto di collaborazione. Tale facoltà potrà essere esercitata previo preavviso almeno cinque giorni. In questo caso il compenso sarà parametrato al periodo di tempo effettivamente lavorato;
  • Da parte dell’incaricata l’incarico potrà essere sciolto anticipatamente, con preavviso di almeno cinque giorni.

 

Visto l’art. 27 del vigente Statuto.

 

Ricorrendo le condizioni di urgenza conseguenti ai fatti accaduti sopra richiamati

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • Le premesse formano parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

 

  • Di rinnovare incarico di responsabile dell’Ufficio di Ragioneria alla Sig.ra Di Gialleonardo Francesca, nata a Roma il 17-09-1976 C.F. DGLFNC76P57H501I che possiede i requisiti e la professionalità adatti a ricoprire il predetto incarico, per un periodo di mesi tre (Gennaio 2022 a Marzo 2022 e comunque fino alle elezioni degli organi amministrativi dell’ente) salvo proroga, per un totale di sei ore settimanali da effettuarsi con due rientri settimanali, al prezzo netto di € 750,00 mensili, oltre alla ritenuta d’acconto IRPEF del 20% ;

 

  • Il compenso non è imponibile IVA ai sensi dell’art. 5 D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 e successive modificazioni;

 

  • Di autorizzare il Presidente a trasmettere all’incaricata la relativa comunicazione in conseguenza al contenuto della presente deliberazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DOMINIO COLLETTIVO

Università Agraria di Riano

 

PROT  N.                                                                                             DEL

Disciplinare di incarico di prestazione occasionale per lo svolgimento di funzioni amministrativo-contabili a favore del servizio Finanziario nelle procedure di gestione del sistema finanziario, approvato con deliberazione del Consiglio direttivo n.107 del 27-12-2021.

 

TRA il Dominio Collettivo Università Agraria di Riano, sita in Riano (RM) Via Giovanni XXIII, 1, C.F.  0232284584P.I. 05532001004 e in seguito denominato “Università Agraria”, rappresentato dal Presidente p.t. Sig. Stefano Urbani, nato a Riano (RM) il 13-08-1951, domiciliato per la carica presso la sede dell’Università Agraria di Riano Via Giovanni XXIII, 1. 

 

E la Sig.ra Di Gialleonardo Francesca, residente a Riano (RM), Via  del Quarto, 31 , nata a Roma il 17-09-1976 - C.F. DGLFNC76P57H501I.

 

Si conviene e si stipula quanto segue:

 

Art.1- Oggetto dell’incarico:

l’Università Agraria, in persona del suo Legale Rappresentante, affida alla Sig.ra Di Giallonardo Francesca, incaricata come sopra censita, che accetta, l’incarico per lo svolgimento di funzioni tecniche amministrative e contabili dell’Uff. Ragioneria.

 

Art.2- Condizioni dell’incarico:

L’ incaricata dichiara di non trovarsi in alcuna condizione di incompatibilità per l’espletamento del suddetto incarico, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia contabile e professionale. La stessa dichiara altresì di essere prestatore di lavoro occasionale e di non essere iscritto ad alcun albo professionale.

 

Art.3 – Prestazioni professionali:

La prestazione professionale che verrà svolta, si configura come incarico di prestazione professionale ai sensi dell’art. 2222 del Codice Civile, consiste nell’istruttoria e nell’espletamento delle valutazioni tecnico-contabili funzionali allo specifico dell’attività tipica. La prestazione lavorativa dovrà essere resa personalmente dalla stessa incaricata in piena autonomia e senza l’osservanza di specifici orari predefiniti, con l’utilizzo di risorse e mezzi dell’ente, nel contesto di un rapporto che non ha in alcun modo carattere di lavoro subordinato. I’ incaricata è tenuta ad osservare il segreto professionale nello svolgimento dell’incarico con impegno a non svolgere prestazioni per conto di altri committenti privati in contrasto con il contenuto del presente incarico e che possano in qualche modo compromettere la necessaria obbiettività nello svolgimento delle attività di cui al presente incarico. La stessa incaricata non intende in alcun modo istaurare con l’Ente committente rapporto implicante vincolo di subordinazione, ma viceversa rapporto inquadrabile nello stesso schema di cui all’art. 2222 del Codice Civile.

 

Art.4- Impegni dell’Università Agraria.

L’Università Agraria si impegna a fornire l’adeguata documentazione che deve essere oggetto di valutazione tecnica - amministrativa e contabile ed ad assicurare al professionista incaricato il necessario supporto di documentazione ed informazioni necessarie per lo svolgimento del lavoro.

 

Art.5- Compensi professionali:

  • Il corrispettivo per l’attività lavorativa è stato stabilito sulla base delle caratteristiche del lavoro, delle capacità professionali e dell’impegno € 750,00 mensili, oltre alla ritenuta d’acconto IRPEF del 20% a titolo di compenso per un totale di 6 (Sei) ore settimanali. Esso si intende comprensivo delle spese di qualsiasi natura che l’incaricata dovesse sostenere. Il pagamento delle competenze dovrà essere eseguito entro il 30 di ogni mese. Il presente accordo non da diritto ad indennità di fine rapporto ne fa sorgere, in campo all’Università Agraria, gli obblighi derivanti dalle leggi in materia di previdenza e di assistenza, in quanto da esso non sorge un rapporto di subordinazione alcuna.

 

Art.6- Durata dell’incarico e pagamento dei compensi:

L’attività lavorativa in argomento dovrà essere espletata dalla data di esecutività dalla deliberazione precitata fino al 31 marzo 2022, e comunque  fino alla data delle elezioni.

Tali tempi potranno essere ridefiniti sulla base di specifiche necessità espresse dall’Università Agraria concordati con l’incaricata. Il compenso verrà liquidato mensilmente a presentazione fattura, nei termini di cui al precedente art.5.

 

Art.7- Inadempienza contrattuali:

L’ Università Agraria si riserva il diritto di revocare, a suo insindacabile giudizio ed in qualsiasi momento della sua durata, il presente disciplinare, senza alcun obbligo risarcitorio e senza preavviso alcuno ex art. 2237 del Codice Civile, fermo restando il rimborso al prestatore d’opera delle spese sostenute e il pagamento del compenso per l’opera svolta. Per quanto non previsto dal presente disciplinare si applicano gli art. 2222 e seguenti del Codice Civile.

 

Art.8- Divergenza:

Eventuali divergenze tra l’Università Agraria e la professionista circa l’interpretazione della presente convenzione e della sua applicazione, qualora non sia possibile comporle in via amministrativa, saranno definite dal giudizio di tre arbitri, dei quali due scelti rispettivamente da ciascuna parte, ed è il terzo con funzioni di Presidente, di comune accordo tra le parti, o in caso di disaccordo dal Presidente del Tribunale di Tivoli.

 

Art.9- Spese:

Faranno carico alla professionista incaricata le spese inerenti e conseguenti alla stipula del presente disciplinare. Il presente disciplinare è soggetto a registrazione solo in caso d’uso, applicazione dell’imposta in misura fissa ai sensi dell’art.10 della tabella parte II del T.U.I.R. approvato con D.P.R. 26/04/86 n° 131.

 

 

Il Presidente                                                                     L’Incaricata

 

 

 

 

 

 

 

 

Oggetto: ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO A 30 ORE PER 3  MESI DI N.1 ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO CONTABILE

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la propria deliberazione n. ___ del _______ esecutiva ope legis,

Sulla base dell’istruttoria effettuata dai competenti uffici e servizi comunali, ai sensi del combinato dagli Richiamato L.30.10.2013, n.125 che dispone: “….per rispondere ad esigenze di carattere esclusivamente temporaneo o eccezionale le amministrazioni pubbliche possono avvalersi delle forme contrattuali flessibili di assunzione e di impiego del personale previste dal codice civile e dalle leggi sui rapporti di lavoro subordinato nell’impresa, nel rispetto delle procedure di reclutamento vigenti.

Ferma restando la competenza delle amministrazioni in ordine all’individuazione delle necessità organizzative in coerenza con quanto stabilito dalle vigenti disposizioni di legge, i contratti collettivi nazionali provvedono a disciplinare la materia dei contratti di lavoro a tempo determinato….”;

VISTO l’articolo 9 comma 28 del D.L. n. 78/2010 nel testo modificato dalle leggi n. 183/2011 e dalla legge di conversione del D.L. n. 216/2011;

CONSIDERATA la necessità di rispettare i vincoli complessivi dettati dalla citata disposizione e, nel contempo, per quanto possibile, di non comprimere l’autonomia dell’amministrazione;

ASSUNTO che non vi sono limiti specifici alla spesa per le assunzioni flessibili nel rispetto del tetto del 100% della spesa sostenuta allo stesso titolo nel 2009, salva la necessità del rispetto del tetto complessivo alla spesa del personale ed il rispetto dei termini di approvazione dei bilanci preventivi, consuntivi e consolidati e della trasmissione delle informazioni sui conti consolidati alla banca dati delle amministrazioni pubbliche, nonché degli altri vincoli dettati dal legislatore alle assunzioni di personale a qualunque titolo;

ASSUNTO che per le assunzioni con contratti flessibili degli assistenti sociali per l’attuazione delle misure di lotta alla povertà possono essere destinate, in aggiunta al tetto della spesa per le assunzioni flessibili, risorse entro la soglia massima del 30% dei trasferimenti dello Stato per l’attuazione di tali iniziative;

VALUTATA la assoluta necessità di provvedere ad assunzioni flessibili per lo svolgimento delle attività riferite al 1° Settore Pianificazione Territoriale ed Urbanistica. Tali assunzioni flessibili si rendono strettamente necessarie per il raggiungimento degli obiettivi previsti.

CONSIDERATO che, sulla base delle previsioni di cui all’articolo 36 del D.Lgs. n. 165/2001, le assunzioni flessibili devono essere limitate solamente alla necessità di fare fronte ad esigenze di carattere straordinario e limitato nel tempo;

VISTA la Deliberazione di Giunta Comunale n. 69 del 25.2.2020 ad oggetto: “Piano assunzionale per il tempo indeterminato e determinato anno 2020 e programmazione fabbisogno triennio 2020/2022, Approvazione” in cui erano previste le assunzioni a tempo determinato per compravate esigenze di carattere esclusivamente temporaneo, delle seguenti figure:

  • n° 1 Istruttore Amministrativo Cat. C a 18 ore per sei mesi (fondi regionali) € 7.189,02

Alla suddetta spesa per il tempo determinato anno 2022 per tre mesi  (Gennaio-Marzo) salvo proroga,   per una spesa di € _________________

 CONSIDERATO che in base a quanto sopra indicato non sono state fatte assunzioni a tempo determinato per €.___________________96.361,69 (risparmi spesa:

- che possono essere effettuate assunzioni di assistenti sociali con rapporto di lavoro a tempo determinato in deroga ai vincoli di contenimento della spesa di personale di cui all’art.9 comma 28 del DL n.278/2010 e

CONSIDERATO che per le assunzioni, ai sensi dell’Art.1 comma 200 della L.205/2017, si sono verificate dei risparmi in corso d’anno dovuto a cessazione anticipate, assunzioni non effettuate o trasformazione di contratto per un importo di €.107.050,47;

TENUTO CONTO che una parte di detti risparmi saranno utilizzati per ampliare il periodo di utilizzo a 12 mesi(due oltre il previsto) delle figure in essere per i servizi sociali, ai sensi dell’Art.1 comma 200 della L.205/2017, pari ad €.32.695,77;

TENUTO CONTO che:

  • Il D.L. 78/2010 prevede che gli Enti Locali possono avvalersi di personale a tempo determinato nei limiti della spesa del 2009 (€ 556.071,97); · La spesa del tempo determinato del 2020 è di €.398.385,18;
  • la legge 114/2014 (articolo 11, comma 4bis) ha previsto che tali limitazioni non si applichino agli enti locali in regola con l’obbligo di riduzione delle spese di personale previsto dai commi 557 e 562, articolo 1, della legge 296/2006. Anche per gli enti virtuosi, in ogni caso, c’è il vincolo che la spesa complessiva non può essere superiore alla spesa sostenuta per le stesse finalità nell’anno 2009;
  • Sono esclusi dai vincoli di cui al comma 28 dell’art. 9 D.L. n. 78/2010 le assunzioni a tempo determinato di cui all’art. 110 del Tuel ai sensi dell’ art. 9, c. 28, D.L. n. 78/2010, come modificato dall'art. 16, c. 1-quater, del D.L. 24 giugno 2016, n. 113, conv. in legge n. 160/2016 come ha avuto modo di precisare la Corte dei conti, Sezione delle Autonomie nella Deliberazione n. 12/12;

 

VISTO che il CCNL 21.5.2018 non prescrive nessuna specifica forma di relazione sindacale sulla programmazione del fabbisogno del personale; Visto il Dlgs 165/2001;

Visti l’art.6 comma 2, comma 3, comma 6 e comma 1 del Dlgs 165/2001 incise dal Dlgs 75/2017;

Visto il vigente regolamento degli uffici e dei servizi;

Visto il parere in ordine alla regolarità tecnica e contabile espresso sulla proposta di deliberazione ai sensi dell’articolo 49 del T.U.EE.LL;

DATO ATTO che ci si riserva la possibilità di integrare questa programmazione con eventuali assunzioni ulteriori che si rendessero necessarie per fare fronte ad esigenze che oggi non sono previste, sempre considerando tale documento come parte integrante della programmazione del fabbisogno; Con l’assistenza giuridico amministrativa del Segretario Generale, ai sensi dell’art. 97, comma 2, del D.Lgs 18.8.2000 n. 267, in ordine alla conformità dell’azione amministrativa delle leggi, dello statuto ed ai regolamenti; Considerata la necessità di procedere all’adozione del provvedimento; Visto il D.Lgs 267/2000; Visto il Dlgs 174/2012; Visto lo Statuto Comunale,

DELIBERA

Di approvare la premessa quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento di cui costituisce motivazione.

  1. Di integrare, il piano assunzionale a tempo determinato per l’anno 2020, per le motivazioni esposte in premessa, prevedendo l’assunzione di n.1 Istruttore Amministrativo contabile a 30 ore per dodici mesi (spesa di €.17.115,50)
  2. Di prendere dare atto che le assunzioni di cui al predetto programma risultano programmate nel rispetto dei vincoli di spesa dettati dal legislatore. 4. di dare atto che per la copertura dei posti vacanti si farà ricorso alle procedure ammesse dalle disposizioni vigenti. Infine, la Giunta Comunale, stante l’urgenza di provvedere, con separata ed unanime votazione
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 106 del 2021

n. 106 del 27-12-2021

LA DEPUTAZIONE AGRARIA

 

Premesso che:

  • il Commissario agli Usi civici di Roma e Provincia, con proprio Decreto in data 02 ottobre 1963, registrato in Roma il 18 novembre 1964 al N° 4335 Vol. 61 Atti Giudiziari, trascritto alla conservatoria dei registri immobiliari il giorno 01-03-1965 registro 10016 numero d’ordine 14788, disponeva la legittimazione di oltre 766 quote di terreno gravate da diritti di uso civico in favore della popolazione di Riano, tra cui la ex quote n. 141-56-57 assegnate ai ri Cicinelli Attilio, Giuseppe, Flora e Luigia, in agro del Comune di Riano F.12 ora mappali n.n. 958 di mq. 1000; 959 di mq. 150 e 241 mq.110 ora di proprietà del Sig. SICLARI Domenico, nato a Reggio di Calabria il 13 Settembre 1971, residente a Riano (RM) in Viale Parigi, 16, C.F. SCL DNC 71P13H224R.

 

Vista la domanda in data 16-12-2021 relativa all’affrancazione del canone di natura enfiteutica gravante i terreni distinti al catasto del Comune di Riano – RM -F. 12 mappali n.n. F.12 ora mappali n.n. 958 di mq. 1000; 959 di mq. 150 e 241 mq.110 ex quote 56-56/a e 57/a presentata dallo stesso Sig.r SICLARI Domenico.

           

Dato atto che la predetta richiedente ha già versato il capitale di affrancazione di € 121,80 determinato con riferimento al canone annuo aggiornato nonché la somma di € 30,45 per i canoni degli ultimi cinque anni ed i diritti di segreteria di €100,00.

 

Vista la documentazione agli atti di questo Ente.

 

Con votazione unanime resa nei modi di legge

 

DELIBERA

  • Di autorizzare l’affrancazione del canone di natura enfiteutica gravate sul terreno distinto al catasto del Comune di Riano – RM- al- 12 ora mappali n.n. 958 di mq. 1000; 959 di mq. 150 e 241 mq.110 ex quote 56 -56/a e 57/a, in favore del richiedente Sig.r SICLARI Domenico, nato a Reggio di Calabria il 13 Settembre 1971, residente a Riano (RM) in Viale Parigi, 16, C.F.  SCL DNC 71P13H224R, in quanto le altre sub quote sono state affrancate con precedenti deliberazioni di questo ente;

 

  • Di dare atto che per la suddetta affrancante ha versato il capitale di € 121,80 oltre alla somma di € 30,45 per canoni annui calcolati negli ultimi cinque anni, nonché ai Diritti di segreteria di € 100,00.

 

  • Di stabilire che la somma di € 121,80 corrispondente al capitale di affrancazione, come sopra riportato, venga reimpiegato per la capitalizzazione di beni dell’ente.

 

  • Di porre a carico della ditta affrancante, tutte le spese derivanti dalla presente deliberazione.

 

Di autorizzare il Presidente p.t. dell’Ente alla firma dell’atto di affrancazione, previa verifica dell’avvenuto versamento delle somme di cui al precedente punto

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 105 del 2021

n. 105 del 20-12-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 260 del 20.12.2021 mediante la quale l’Avv.to Patrizia Maccari notifica il provvedimento n. 4808/2018/RG  di correzione della Sentenza  pubblicata il 18.10.2021  ove, per mero errore è stato omesso il provvedimento di distrazione delle spese di lite in favore dell’Avv.to Claudio De Ciantis dichiaratori antistatario;

Vista la nota spese qui di seguito elencata:

  1. Spese liquidate in sentenza e distratte con provvedimento del 15-12-2021 € 1.800;00;
  2. b) cap (4%) : € 72;
  3. c) rimborso spese generali (15%): € 270,00
  4. Per un totale di € 2.142,00

Ritenuto di dover provvedere alla liquidazione delle spese comep sopra riportate in vfavore dell’Avv.to De Ciantis per le motivazioni riportate in Sentenza che ad ogni buon nfine si allega in copia

Con votazione favorevole unanime

DELIBERA

  • le premesse formano parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;

 

  • di approvare e fare propria la comunicazione dell’Avv.ssa Maccari citata in premessa;

 

  • di autorizzare la liquidazione della spese qui di seguito riportata, all’avv.to Claudio De Ciantis:
  1. a) spese liquidate in sentenza e distratte con provvedimento del 15-12-2021 € 1.800;00;
  2. b) cap (4%) : € 72;
  3. c) rimborso spese generali (15%): € 270,00

Per un totale di € 2.142,00.

 

  • di dare atto che la nota prot. 260/2021 si allega alla presente deliberazione come parte integrante e sostanziale.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 104 del 2021

n. 104 del 20-12-2021

 

                                              IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Questo ente, con deliberazione di pari rilevanza n. 29 del 03-05-2021, decideva di acquistare del materiale ludico da immettere nel giardino dell’Istituto comprensivo di Riano, tra cui uno scivolo ed un gioco a torretta, secondo le necessità rappresentate dalla Direttrice del citato Istituto.

 

Vista la nota prot. 244 del 13-12-2021 mediante la quale il Sig. Beccia Maurizio richiede di acquistare, al prezzo di costo, lo scivolo da giardino con torretta, acquistato da questo ente (€ 700,00 IVA compresa) e non utilizzabile mancando l’attestazione di sicurezza prevista dalla vigente normativa europea.

 

Considerato che le attrezzature ludiche predette non possono essere utilizzate da questo ente per le ragioni sopra indicate e, quindi la cessione al prezzo d’acquisto appare una soluzione favorevole che consente di recuperare il danaro speso.

 

Con votazione favorevole unanime, resa an orma di legge

 

DELIBERA

  • di approvare la richiesta del Beccia Maurizio di cui si è fatto cenno in premessa;

 

  • di cedere al predetto richiedente lo scivolo e la torretta di cui si è detto in premessa, al prezzo di € 700,00 IVA compresa;

 

  • di dare atto che questo ente non assume nessuna responsabilità per l’uso dei giochi che l’acquirente acquista a sue spese ed a completa responsabilità.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 103 del 2021

n. 103 del 20-12-2021

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Premesso che:

  • con deliberazione di pari rilevanza n. 88 del 15-11-2021 ha deliberato di acquistare i calendari per l’anno 2022 come avviene ormai da diversi anni ed ha impegnato la somma di € 1.100,00 + IVA per 400 ;

 

  • i detti calendari, per il successo riportato occorre far stampare altri 100 calendari e ordinarli alla ditta ARTEGRAF che ha fornito i precedenti  400 pezzi.

 

  • Sentita la ditta fornitrice che in verbis ha comunicato il costo dei nuovi 100 calendari per l’importo di € 335,50 .

 

Ritenuto di far eseguire alla ditta sunnominata la fornitura integrativa in argomento

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

 

  • di approvare l’impegno di spesa di € 335,50 IVA compresa ed incaricare la ditta ARTEGRAF per l’esecuzione degli stessi;

 

  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della somma impegnata.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 102 del 2021

n. 102 del 20-12-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

VISTA la parcella prot. 189 del giorno 11.11.2021 presentata dall’Avv. Giorgia Ciceroni, dell’importo di € 600,00, relativa all’acconto per l’assistenza legale nella mediazione in corso n. TI-60-21 in cui questa Università Agraria è parte chiamata dal Sig. Giacomo Fabiano avanti alla ADR Intesa di Tivoli ;

Considerato che si intende provvedere al pagamento della predetta parcella.

Con votazione favorevole unanime, resa nei modi di legge

 

DELIBERA

  • di autorizzare la liquidare della parcella di cui si è detto in premessa, dell’importo di € 600,00 come riportato nella Parcella suddetta.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 101 del 2021

n.101 del 13-12-2021

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

PREMESSO CHE:

 

  • questo ente intende dotare l’ente di una macchina per il caffè  da al fine di evitare uscite ingiustificate per prendere un caffè sia per gli amministratori che per il personale di questo ente, si ritiene opportuno istallare una macchinetta erogatrice di caffè.

VISTA la fattura prot.214 del giorno 01-12-2021 della ditta R&S Caffè con sede in Magliano Sabina per l’importo di € 50,00.

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di autorizzare la liquidazione della fattura n.1622/2021 del 01-12-2021 di € 50,00 presentata dalla ditta R&S Caffè meglio citata in premessa;

 

  • di stabilire di autorizzare la ditta succitata potrà fornire  
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 100 del 2021

n. 100 del 13-12-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 Premesso che:

  • Questo ente è proprietario di una macchina fotocopiatrice marca KYOCERA KM 1635 che necessita di lavoro di manutenzione straordinaria che riguardano:
  • Manodopera, sostituzione maintenance kit rullo di fusione superiore revisione e manutenzione generale e prove; MK-410 manutence kit Kyocera mita KM 1620/1635 /olivetti D-Copia 1600/2000 ; 2C920051 Rullo fusione superiore Kyocera Km 1620/1635 .

 

Visto il preventivo presentato dalla ditta TECNOCOPY di DAVIDE DE ANGELIS con sede in Nettuno, Via Genazzano, 7 assunta al protocollo dell’ente con il n. 225 in data 06-12-2021 .

 

Ritenuto di voler approvare il detto preventivo dal momento che la macchina fotocopiatrice in argomento si appalesa più che utile alle esigenze di questa Amministrazione.

 

Con votazione favorevole unanime

 

DELIBERA

 

  • Di approvare il preventivo prot. 225 del 06.12.2021 cui si è fatto cenno in premessa;

 

  • Di autorizzare il presidente ad informare la ditta TECNOCOPY di DAVIDE DE ANGELIS meglio richiamata in premessa;

 

  • Di autorizzare l’impegno di spesa di € 378,20 e la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata, a lavoro eseguito .
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 099 del 2021

n.99 del 13-12-2021

 

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 232 del 09.12.2021 con la quale i Sig.ri Morelli Fiorenzo, Morelli Giulia e Morelli Alessandra chiedono di legittimare un terreno gravato da diritti di uso civico al F.2 quota 631 di mq. 1660 , giusta quanto previsto all’art.9 della L.1766/1927 .

 

Considerato che a tal fine occorre interessare il Perito Demaniale Dr. Piero Morandini, assegnato a questa Università Agraria ex L.R.n.8/1986 e successive modificazioni.

 

Considerato che le spese di parcella spettante al detto perito demaniale saranno a carico dei richiedenti.

 

Visto l’art. 9 della L.1766/1927;

 

Vista la L.R.n.8/1986 e successive modificazioni.

 

Con votazioni favorevole unanime, resa a norma di legge

 

 

DELIBERA

 

  • Di accogliere la richiesta dei Sig.ri Morelli Fiorenzo, Morelli Giulia e Morelli Alessandra come citata in premessa;

 

  • Di trasmettere la presente deliberazione e la relativa documentazione al Perito demaniale Dr. Piero Morandini;

 

  • Di autorizzare il Presidente a dare comunicazione ai richiedenti a cui faranno carico anche le spese di parcella spettante al perito demaniale di cui sopra.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 098 del 2021

n. 98 del 13-12-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Vista la nota prot. 232 del 09.12.2021 con la quale i Sig.ri Morelli Fiorenzo, Morelli Giulia e Morelli Alessandra chiedono di legittimare un terreno gravato da diritti di uso civico al F.2 quota 633 di mq. 1570 , giusta quanto previsto all’art.9 della L.1766/1927 .

 

Considerato che a tal fine occorre interessare il Perito Demaniale Dr. Piero Morandini, assegnato a questa Università Agraria ex L.R.n.8/1986 e successive modificazioni.

 

Considerato che le spese di parcella spettante al detto perito demaniale saranno a carico dei richiedenti.

 

Visto l’art. 9 della L.1766/1927;

 

Vista la L.R.n.8/1986 e successive modificazioni.

 

Con votazioni favorevole unanime, resa a norma di legge

 

 

DELIBERA

 

  • Di accogliere la richiesta dei SIg.ri Morelli Fiorenzo, Morelli Giulia e Morelli Alessandra come citata in premessa;

 

  • Di trasmettere la presente deliberazione e la relativa documentazione al Perito demaniale Dr. Piero Morandini;

 

  • Di autorizzare il Presidente a dare comunicazione ai richiedenti a cui faranno carico anche le spese di parcella spettante al perito demaniale di cui sopra.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 097 del 2021

N.97 del 13-12-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Viste le note prot. 233-234 in data 09-1-2021 a firma dei Sig.ri Giancarlo Avaltroni e Alfonsi   Ermelinda con le quali richiedono l’autorizzazione ad asservire una particella di terreno di questa Università Agraria al F.3 part. 845 per una lunghezza totale di mt. 90 al fine di poter sottoporre una conduttura idrica onde evitare i disagi che si sono venuti a creare lungo la strada denominata V.le Parigi a seguito della rottura della conduttura ACEA ivi insistente da tempo immemorabile.

Considerato che la richiesta può essere accolta previa pagamento della somma totale di € 2.250 ,00 che dovrà essere pagata prima dell’inizio dei lavori .

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di accogliere la richiesta presentata dai Sig.ri Giancarlo Avaltroni e Alfonsi Ermelinda a cui si è fatto riferimento in premessa, previa pagamento della somma di € 2.250,00 ;

 

  • Di stabilire che la somma predetta dovrà essere pagata prima dell’inizio dei lavori;

 

  • Di autorizzare il Presidente a dare comunicazione ai richiedenti
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 096 del 2021

n. 96 del 06-12-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Vista la nota prot. 205 del 25-11-2021 con la quale il Sig. Pescetelli Michele Presidente del club Federato di fuoristrada PMOP extreme Offroad con sede a Riano in V.le Parigi n.190 con la quale richiede la concessione in uso momentaneo del terreno di questo ente in località “Valle Braccia” per il giorno 10-04-2022 per organizzare una tappa del Campionato regionale ACI SPORT Trial 4x4 .

 

Considerato che:

  • O. da parte di questo ente concedere il proprio N.O. al richiedente per l’organizzazione della manifestazione sportiva descritta in premessa che, per altro data la natura regionale dell’iniziativa contribuisce a dare lustro alla nostra cittadina il cui nome verrà trasmesso a livello regionale sia dalle strutture dedicate che da quelle specializzate nel settore.

 

  • l’organizzatore si farà carico della copertura assicurativa e di manlevare da ogni responsabilità questa Univ. Agraria, garantendo che l’evento verrà svolto in sicurezza dal momento che i mezzi in competizione non supereranno i 10 Km/h, essendo in loco presenti medici, ambulanze ecc.

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di concedere il proprio N.O. al Sig. Pescetelli Michele Presidente del club Federato di fuoristrada PMOP extreme Offroad con sede a Riano in V.le Parigi n.190 allo svolgimento della manifestazione richiamata in premessa;

 

  • di dare atto che l’autorizzazione di legge, dovrà essere richiesta alle Autorità preposte;

 

  • di autorizzare il Presidente di dare comunicazione dell’esito della presente significando che al termine della manifestazione l’area dovrà essere lasciata nello stato precedente alla manifestazione , pulita e senza alcun residuo di materiali e cose occorse per lo svolgimento dell’iniziativa.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 095 del 2021

N.95 del 06-12-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • questo ente deve far eseguire lavori di abbattimento di essenze arboree secche all’interno del bosco denominato “Monte Marino” ;

 

  • non avendo personale proprio deve affidare l’incarico ad una ditta esterna che abbia le attrezzature e qualità adatte, sia professionali che tecniche tali da garantire l’ente per il tipo di lavoro che dovrà eseguire.

 

  • Visto il preventivo presentato dalla ditta Giardini Beccia per l’ammontare di € 1.500,00 + IVA che allegato alla presente deliberazione ne costituisce parte integrante e sostanziale

 

 

CONSIDERATO CHE:


il preventivo come descritto appare soddisfacente4 sia qualitativamente che tecnicamente per cui si ritiene di poter affidare alla ditta predetta l’incarico in argomento.

 

CON VIOTAZIONE FAVOREVOLE UNANIME

resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta Giardini Beccia , pervenuto in data 30.11.2021 prot. 210, dell’importo di € 1.500,00 + IVA  ;

 

  • di affidare alla ditta in argomento l’incarico di eseguire i lavori descritti nel preventivo stesso;

 

  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata e previa N.O. del tecnico dell’ente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 094 del 2021

N.94 del 06-12-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • questo ente deve far eseguire lavori di abbattimento di essenze arboree secche all’interno del bosco sovrastante il locale “Centro Anziani”.

 

  • non avendo personale proprio deve affidare l’incarico ad una ditta esterna che abbia le attrezzature e qualità adatte, sia professionali che tecniche tali da garantire l’ente per il tipo di lavoro che dovrà eseguire.

 

  • Visto il preventivo presentato dalla ditta Giardini Beccia per l’ammontare di € 1.200,00 + IVA che allegato alla presente deliberazione ne costituisce parte integrante e sostanziale

 

 

CONSIDERATO CHE:


il preventivo come descritto appare soddisfacente  sia qualitativamente che tecnicamente per cui si ritiene di poter affidare alla ditta predetta l’incarico in argomento.

 

CON VIOTAZIONE FAVOREVOLE UNANIME

resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta Giardini Beccia, pervenuto in data 30.11.2021 prot. 211, dell’importo di € 1.200,00 + IVA ;

 

  • di affidare alla ditta in argomento l’incarico di eseguire i lavori descritti nel preventivo stesso;

 

  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata e previa N.O. del tecnico dell’ente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 092 del 2021

n. 92 del 29-11-2021

LA DEPUTAZIONE AGRARIA

 

Premesso che:

  • il Commissario agli Usi civici di Roma e Provincia, con proprio Decreto in data 02 ottobre 1963, registrato in Roma il 18 novembre 1964 al N° 4335 Vol. 61 Atti Giudiziari, trascritto alla conservatoria dei registri immobiliari il giorno 01-03-1965 registro 10016 numero d’ordine 14788, disponeva la legittimazione di oltre 766 quote di terreno gravate da diritti di uso civico in favore della popolazione di Riano, tra cui la ex quote n. 389-391 assegnate al PIERGIOVANNI OTTORINO, in agro del Comune di Riano F.3 mappali n.n. 323 mq.1760; - 324 mq.1350; -325 mq.380e F.14mappali n.n.117 mq.1210; part. 122 mq. 2270; 126 mq.790; 136 mq 286,ora di proprietà della Sig.ra Piergiovanni Anna Maria, nata a Riano il 28gennaio 1945, residente a Riano (RM) in Via Trento, 72 .

 

Vista la domanda in data 07-10-2021 relativa all’affrancazione del canone di natura enfiteutica gravante i terreni distinti al catasto del Comune di Riano – RM -F.3 mappali n.n. 323 mq.1760; - 324 mq.1350; -325 mq.380eF.14mappali n.n.117 mq.1210; part. 122 mq. 2270; 126 mq.790; 136 mq 286, presentata dalla stessa Sig.ra Piergiovanni Anna Maria.

           

Dato atto che la predetta richiedente ha già versato il capitale di affrancazione di € 719,43 determinato con riferimento al canone annuo aggiornato nonché la somma di € 165,85 per i canoni degli ultimi cinque anni ed i diritti di segreteria di € 50,00.

 

Vista la documentazione agli atti di questo Ente.

 

Con votazione unanime resa nei modi di legge

 

DELIBERA

  • Di autorizzare l’affrancazione del canone di natura enfiteutica gravate sul terreno distinto al catasto del Comune di Riano – RM- al-3 mappali n.n. 323 mq.1760; - 324 mq.1350; -325 mq. 380e F.14mappali n.n.117 mq.1210; part. 122 mq. 2270; 126 mq.790; 136 mq 286;,in favore della richiedente Sig.ra Piergiovanni Anna Maria, nata a Riano il 28 gennaio 1945, residente a Riano (RM) in Via Trento,  72.

 

  • Di dare atto che la suddetta affrancante ha versato il capitale di affrancazione di € 719,43 oltre alla somma di € 165,85 per canoni annui calcolati negli ultimi cinque anni, nonché ai Diritti di segreteria di € 50,00.

 

  • Di stabilire che la somma di € 719,43 corrispondente al capitale di affrancazione, come sopra riportato, venga reimpiegato per la capitalizzazione di beni dell’ente.

 

  • Di porre a carico della ditta affrancante, tutte le spese derivanti dalla presente deliberazione.

 

Di autorizzare il Presidente p.t. dell’Ente alla firma dell’atto di affrancazione, previa verifica dell’avvenuto versamento della somma di cui al precedente punto

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 091 del 2021

n. 91 del 29-11-2021

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Vista la propria deliberazione n. 82 del 08-11-2021 con la quale si disponeva di affidare alla  dott.ssa Mammoliti Serena, residente a Castelnuovo di Porto, Via Quinta strada, 19 ,  C.F.MMM SRN 87T71H501Y,  l’incarico di collaborazione occasionale a supporto dell’Ufficio RAGIONERIA dell’ente, per la gestione del servizio contabile di questo Dominio Collettivo, precisato che l’assegnazione del suddetto incarico avviene per l’anno 2021 (Novembre e Dicembre) e per l’anno 2022 fino alla data del 31 Marzo, salvo eventuale proroga,   al prezzo di € 700,00 mensili a titolo di compenso forfettario oltre alle spese di cassa previdenziale, per un totale di ore 4 settimanali;

 

Considerato che la nominata professionista ha fatto sapere per le vie brevi che l’incarico in argomento, a differenza di quanto in un primo momento aveva valutato, in realtà Le comporta un notevole impegno per cui non se la sente di accettarlo e comunica di rinunciare , ringraziando l’ente per la fiducia riposta nei suoi confronti .

 

Preso atto di quanto premesso, e che non sono valse a nulla i tentativi del presidente di ripensare dalla sua decisione.

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

 

  • di annullare la propria deliberazione n. 82 del 08.11.2021 con effetto “ex tunc” , per le motivazioni riportate in premessa;

 

  • di dare atto che alla dottoressa Mammoliti nulla è dovuto da parte di questa amministrazione
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 090 del 2021

n. 90 del 15-11-2021

LA DEPUTAZIONE AGRARIA

PREMESSO CHE:

  • Questo ente, da diversi anni, organizza la festa dell’Epifania in favore dei bambini di Riano, donando a ciascun bambino una calza con dolciumi.

 

Considerato che anche per il prossimo anno 2022, si vuole mantenere viva la detta usanza del dono della calza.

RITENUTO di autorizzare un impegno di spesa di € 3.000,00 per all’acquisto delle predette calze e per le altre spese che si renderanno necessarie per l’organizzazione della festa.

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • La parte in premessa costituisce parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva

 

  • Di autorizzare l’impegno di spesa di € 3.000,00 + IVA , somma necessaria per l’acquisto e delle calze da distribuire il giorno della festa dell’ Epifania 2022 ai bambini di Riano nonché e delle altre spese necessarie per l’organizzazione della stessa                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                    

 

  • Di autorizzare il Presidente a richiedere i migliori preventivi alle ditte interessate al fine di contenere la spesa.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 089 del 2021

n. 89 del 15-11-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

  • questo ente organizza la festa della “Befana 2022” e intende di far svolgere alla locale Banda Musicale San Giorgio di Riano un servizio musicale acciocché si possa rendere più lieta la giornata dedicata prevalentemente ai bambini di Riano che parteciperanno alla festa stessa.

 

Considerato che:

  • per il Servizio predetto è stata richiesta la somma di € 600,00  .

 

Ritenuto di poter approvare il detto impegno di spesa

 

Con votazione favorevole unanime, resa nei modi  di legge

 

DELIBERA

  • di approvare l’impegno di spesa di € 600,00 quale pagamento del servizio musicale fornito dalla Banda Musicale San Giorgio di Riano da svolgersi il giorno 6 gennaio 2022;

 

  • di autorizzare la liquidazione della somma impegnata a servizio svolto.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 088 del 2021

n. 88 del 15-11-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Visto il preventivo presentato dalla ditta ARTEGRAF Srl di Roma prot. 194 del 15-11-2021 relativo alla fornitura dei calendari dell’anno 2022 per complessivi € 1.100,00  

Considerata l’offerta congrua e rispondente al volere di questa Amministrazione, per cui il preventivo predetto può essere approvato.

Dato atto che la ditta sunnominata da anni fornisce i calendari a questo ente

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • La premessa è parte della presente parte dispositiva;

 

  • Di approvare il preventivo citato in premessa presentato dalla ditta ARTEGRAF Srl di Roma dell’importo di € 1.100,00 IVA compresa;

 

  • Di autorizzare la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti del preventivo succitato.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 087 del 2021

n. 87 DEL 15-11-2021

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 183 del 15-11-2021 invita dai sig.ri Laura Capriglia, nata a Roma il 15-11-1997 residente a Riano ed il Sig. Simone Bertoldi nato a Roma il 03-12-1997 entrambi residenti a Riano, con la quale richiedono di poter avere in concessione un terreno in località Monte Marino alta di proprietà di questo ente al fine di potervi allestire un apiario costituito da n. quattro arnie per allevamento apistico, finalizzato alla produzione di miele.

 

Considerata la richiesta meritevole di accoglimento poiché non contrasta con le attività primarie di questo ente per cui nulla osta ad autorizzare il posizionamento della quattro arnie richieste.

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • la premessa è parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;

 

  • di accogliere la richiesta dei Sig.ri Laura Capriglia, nata a Roma il 15-11-1997 residente a Riano e del Sig. Simone Bertoldi nato a Roma il 03-12-1997 entrambi residenti a Riano, con la quale richiedono di poter avere in concessione un terreno in località Monte Marino alta di proprietà di questo ente al fine di potervi allestire un apiario costituito da n. quattro arnie per allevamento apistico, finalizzato alla produzione di miele;

 

  • Ci concedere ai richiedenti una superficie di mq.50;

 

  • La concessione ha durata di mesi 12 a titolo di prova, salvo proroga che i concessionari avranno cura di richiedere con lettera scritta;
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 086 del 2021

n. 86 DEL 15-11-2021

 

IL Consiglio Direttivo

Premesso che:

  • con deliberazione di pari rilevanza questa Amministrazione conferiva incarico all’Avv.ssa Patrizia Maccari per difendersi nel giudizio promosso dal SIg. Poparad Costantin nel giudizio RG4808/2018 , incardinato presso il Tribunale  di Tivoli ;
  • la Sentenza del detto Trunale è risultata negativa per questo ente e , al fine di decidere se ricorre in Appello o recedere è stata richiesta una relazione alla detta Avvocatessa, che l’ha rimessa in data 08-11-2021 prot. 185, dalla quale si rileva che : “La sentenza quindi potrebbe essere oggetto di appello, ma stante l’entità dell’importo residuo da versare, circa 2000,00 € , alla luce dei costi di giudizio di appello, e soprattutto stante la remota futura solvibilità della controparte, ossia il Poparad, cui tra 4/5 anni la suddetta somma dovrebbe essere richiesta per restituzione, il parere della scrivente è di rinunciare all’appello”.
  • La sentenza de qua, mette in una posizione di garanzia questa Università Agraria che, proprio per ordine del Giudice ha effettuato un pagamento discostandosi dalle varie determinazioni che contemplavano anche un contributo comunale e prevedevano un’aliquota IVA pari al 10%.

Ritenuto di voler accogliere la proposta dell’Avv.ssa Patrizia Maccari. che allegata alla presente deliberazione ne costituisce parte integrante e sostanziale

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • La parte in premessa costituisce parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;

 

  • di accogliere a e fare proprio il parere dell’Avv.ssa Patrizia Maccari reso in data 08-11-2021 prot. 185 e di NON ricorrere in Corte d’Appello avverso alla Sentenza del Tribunale di Tivoli RG 4808/2018 Poparad/Università Agraria di Riano, per le motivazioni dette nel parere stesso

 

  • di autorizzare la liquidazione della fattura presentata dall’Avvocatessa in argomento pari ad € 3.274,65 ;
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 085 del 2021

n. 85 del 15-11-2021

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

  • con propria deliberazione n. 3 del 29-03-2021 questa amministrazione ha affidato alla Soc. TCS (Total Consulting System) l’incarico della manutenzione software per l’anno2021 ;

 

  • la stessa Società offre anche servizi di aggiornamento al personale se richiesto da questa amministrazione.

 

Considerato che:

  • a seguito delle deliberazioni 82 del 29-11-2021 e 84 in data odierna si ritiene di voler fornire al personale un corso di aggiornamento che possa consentire una maggiore conoscenza del software fornito dalla ditta TCS e richiedere alla stessa società di effettuare il detto corso.

 

Udita la società per le vie brevi che ha richiesto la somma di € 700,00 IVA inclusa, per un corso di formazione della durata di ore 10,00 .

 

Ritenuto di poter accettare la proposta predetta.

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di acquistare dalla Sig. TCS (Total Consulting System) n. 10 ore di corso di formazione in favore del personale dell’ente che si occupa del servizio di ragioneria dell’ente,  al prezzo di € 700,00 IVA compresa ;

 

  • di autorizzare il detto personale a partecipare al corso di formazione in argomento .
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 084 del 2021

n. 84 del 15-11-2021

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

PREMESSO CHE:

con deliberazione di pari rilevanza n. 81 del 30 ottobre 2021  si è disposto di chiudere il rapporto di lavoro con il rag. O.C. per le motivazioni contenute nella deliberazione stessa, essendo venuto a mancare il rapporto fiduciario tra questa Giunta e lo stesso ragioniere, con il quale vigeva un rapporto di Collaborazione Continuata e Continuativa (Co.Co.Co.) ;

 

occorre riorganizzare il servizio di ragioneria affidando l’incarico ad altra persona, individuata nella Sig.ra Di Gialleonardo Francesca,  nata a Roma il 17-09-1976 C.F. DGLFNC76P57H501F  con la quale vi sono state intese verbali  sul tipo di incarico che si intende affidare , sui tempi e sul valore economico dell’incarico stesso  che viene classificato come incarico occasionale, da svolgere presso questa sede istituzionale .

 

CONSIDERATO CHE:

L’incarico in argomento sarà svolto con assoluta autonomia ed indipendenza, nel rispetto delle direttive che verranno impartite degli Organi amministrativi di questo ente, quanto alle modalità e ai criteri di esecuzione della prestazione, posto che l’Ente metterà a disposizione tutti gli strumenti necessari per l’esecuzione dell’incarico che avrà Il rapporto di collaborazione inizierà il 15.11.2021 e terminerà il 31-12-2021 salvo proroga;

 

  • Lo svolgimento della prestazione non avrà vincolo di subordinazione, dovendo esclusivamente, in accordo con il rappresentante legale dell’ente, perseguire i risultati convenuti;
  • Il compenso pattuito per la collaborazione è pari a € 750,00 (Settecentocinquanta ,00) nette mensili, oltre alla ritenuta d’acconto IRPEF del 20% e che il compenso non è imponibile IVA ai sensi dell’art. 5 D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 e successive modificazioni;
  • Il compenso sarà corrisposto entro il giorno 30 di ogni mese;
  • l’incarico è affidato e disciplinato dall’art. 2222 e segg. c.c. e dovrà essere svolto secondo buona fede ai sensi dell’art. 1375 c.c.

 

  • Nel caso di violazione degli obblighi discendenti dal presente incarico o nei casi di obiettiva impossibilità della prestazione da parte dell’incaricata, l’ente avrà la facoltà di sciogliere anticipatamente il rapporto di collaborazione. Tale facoltà potrà essere esercitata previo preavviso almeno cinque giorni. In questo caso il compenso sarà parametrato al periodo di tempo effettivamente lavorato;
  • Da parte dell’incaricata l’incarico potrà essere sciolto anticipatamente, con preavviso di almeno cinque giorni.

 

Visto l’art. 27 del vigente Statuto.

 

Ricorrendo le condizioni di urgenza conseguenti ai fatti accaduti sopra richiamati

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

 

  • Le premesse formano parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

 

  • Di conferire incarico di responsabile dell’Ufficio di Ragioneria alla Sig.ra Di Gialleonardo Francesca, nata a Roma il 17-09-1976 C.F. DGLFNC76P57H501F che possiede i requisiti e la professionalità adatta a ricoprire il predetto incarico,  per un periodo di mesi due (Novembre e Dicembre 2021) salvo proroga,  per un totale di nove  ore settimanali da effettuarsi con tre rientri settimanali, al prezzo netto di € 750,00 mensili, oltre alla ritenuta d’acconto IRPEF del 20% ;

 

  • Il compenso non è imponibile IVA ai sensi dell’art. 5 D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 e successive modificazioni;

 

  • Di autorizzare il Presidente a trasmettere all’incaricata la relativa comunicazione in conseguenza al contenuto della presente deliberazione.

 

 

 

 

DOMINIO COLLETTIVO

  • Università Agraria di Riano  -

REP.    N.                                                                                                                               DEL

 

Disciplinare di incarico di prestazione occasionale alla Sig.ra Francesca Di Giallonardo  C.F.______________________ per lo svolgimento di funzioni amministrativo-contabili a favore del servizio Finanziario nelle procedure di gestione del sistema finanziario, approvato con deliberazione del Consiglio direttivo n.____ del _____-11-2021.

 

TRA il Dominio Collettivo Università Agraria di Riano, sita in Riano (RM) Via Giovanni XXIII, 1, C.F.  0232284584 – P.I. 05532001004 e in seguito denominato “Univ. Agraria”, rappresentato dal Presidente p.t. Sig. Stefano Urbani, nato a Riano (RM) il 13-08-1951, domiciliato per la carica presso la sede dell’Univ. Agraria di Riano Via Giovanni XXIII, 1. 

 

E la Sig.ra Di Gialleonardo Francesca , residente a_______________, Via ___________________n. ____, nata a Roma il 17-09-1976 C.F. DGLFNC76P57H501F .

 

Si conviene e si stipula quanto segue:

 

Art.1- Oggetto dell’incarico:

l’Univ. Agraria, in persona del suo Legale Rappresentante, affida alla professionista incaricata come sopra censita, che accetta, l’incarico per prestazione occasionale per lo svolgimento di funzioni tecniche amministrative e contabili dell’Uff. Ragioneria.

 

Art.2- Condizioni dell’incarico:

Il professionista incaricato dichiara di non trovarsi in alcuna condizione di incompatibilità per l’espletamento del suddetto incarico, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia contabile e professionale. Lo stesso dichiara altresì di essere prestatore occasionale ex art. 67 lett. L) del DPR 917/86 e di essere in possesso della partita IVA e per tanto non soggetto ex art. 5 DPR 663/77 e di non essere iscritto ad alcun albo professionale.

 

Art.3 – Prestazioni professionali:

La prestazione professionale che verrà svolta, si configura come contratto di prestazione professionale ai sensi dell’art. 2222 del Codice Civile, consiste nell’istruttoria e nell’espletamento delle valutazioni tecnico-contabili funzionali allo specifico dell’attività tipica. La prestazione lavorativa dovrà essere resa personalmente dalla stessa incaricata in piena autonomia e senza l’osservanza di specifici orari, con l’utilizzo di risorse e mezzi dell’ente, nel contesto di un rapporto che non ha in alcun modo carattere di lavoro subordinato. Il professionista è tenuto ad osservare il segreto professionale nello svolgimento dell’incarico con impegno a non svolgere prestazioni per conto di altri committenti privati in contrasto con il contenuto del presente incarico e che possano in qualche modo compromettere la necessaria obbiettività nello svolgimento delle attività di cui al presente incarico. Lo stesso non intende in alcun modo istaurare con l’Ente committente rapporto implicante vincolo di subordinazione, ma viceversa rapporto inquadrabile nello stesso schema di cui all’art. 2222 del Codice Civile.

 

Art.4- Impegni dell’Univ. Agraria.

L’Univ.Agraria si impegna a fornire l’adeguata documentazione che deve essere oggetto di valutazione tecnica - amministrativa e contabile ed ad assicurare al professionista incaricato il necessario supporto di documentazione ed informazioni necessarie per lo svolgimento del lavoro.

 

Art.5- Compensi professionali:

Il corrispettivo per l’attività lavorativa è stato stabilito sulla base delle caratteristiche del lavoro, delle capacità professionali e dell’impegno richiesto in Euro 700,00 mensili a titolo di compenso forfettario oltre alle spese di cassa previdenziale, per un totale di 4 (quattro) ore settimanali.

Esso si intende comprensivo delle spese di qualsiasi natura che la dott.ssa Mammoliti dovesse sostenere. I termini di pagamento decorrono dalla data di ricevimento della nota che viene attestata dal servizio interessato mediante l’apposizione della data di arrivo. Il termine di pagamento è di 60 giorni dal ricevimento della fattura. In caso di verifica rivolta ad accettare che la prestazione di servizi siano conformi ai patti contrattuali, i termini di pagamento (61 giorni) decorrono dalla data di verifica. Il servizio interessato ha 60 giorni di tempo per l’effettuazione del collaudo, ai sensi dell’art. 52 del vigente regolamento dei contratti. Il presente contratto non ha diritto ad indennità di fine rapporto ne fa sorgere, in campo all’Univ. Agraria, gli obblighi derivanti dalle leggi in materia di previdenza e di assistenza, in quanto da esso non sorge un rapporto di subordinazione alcuna.

 

Art.6- Durata dell’incarico e pagamento dei compensi:

L’attività lavorativa in argomento dovrà essere espletata dalla data di esecutività dalla deliberazione precitata fino al 31 marzo 2021, salvo eventuale proroga.

Tali tempi potranno essere ridefiniti sulla base di specifiche necessità espresse dall’Univ. Agraria  riconcordati con la professionista incaricata. Il compenso verrà liquidato mensilmente a presentazione fattura, nei termini di cui al precedente art.5.

 

Art.7- Inadempienza contrattuali:

L’ Univ. Agraria si riserva il diritto di revocare, a suo insindacabile giudizio ed in qualsiasi momento della sua durata, il presenta contratto, senza alcun obbligo risarcitorio e senza preavviso alcuno ex art. 2237 del Codice Civile, fermo restando il rimborso al prestatore d’opera delle spese sostenute e il pagamento del compenso per l’opera svolta. Per quanto non previsto dal presente contratto si applicano gli art. 2222 e seguenti del Codice Civile.

 

Art.8- Divergenza:

Eventuali divergenze tra l’Univ. Agraria e la professionista circa l’interpretazione della presente convenzione e della sua applicazione, qualora non sia possibile comporle in via amministrativa, saranno definite dal giudizio di tre arbitri, dei quali due scelti rispettivamente da ciascuna parte, ed è il terzo con funzioni di Presidente, di comune accordo tra le parti, o in caso di disaccordo dal Presidente del Tribunale di Tivoli.

 

Art.9- Spese:

Faranno carico alla professionista incaricata le spese inerenti e conseguenti alla stipula del presente disciplinare. Il presente contratto è soggetto a registrazione solo in caso d’uso, applicazione dell’imposta in misura fissa ai sensi dell’art.10 della tabella parte II del T.U.I.R. approvato con D.P.R. 26/04/86 n° 131.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

COMUNE DI FINALE LIGURE

(Provincia di Savona)

Ruolo N. 5857

DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE IN MATERIA FISCALE- IVA .

 

ANNO 2017

L’anno duemiladiciassette, il giorno otto del mese di giugno in Finale Ligure e nel Palazzo Comunale sito in via T. Pertica n. 29; TRA COMUNE DI FINALE LIGURE (Codice fiscale 00318330099), con sede in Finale Ligure via Tommaso Pertica n. 29 , rappresentato dalla Dott.ssa Selene Preve, nata ad Albenga (SV) il 21 aprile 1971, domiciliata per la carica in Finale Ligure, via Tommaso Pertica n. 29, Dirigente del Settore Economico Finanziario del Comune stesso, la quale interviene al presente contratto in nome, per conto e nell’esclusivo interesse del Comune di Finale Ligure in forza del vigente “Regolamento per l’acquisizione di lavori, forniture e servizi in economia “ e dell’art. 107 del D.Lgs 18/8/2000 , n. 267. E Il Sig. D’AMBROSIO Rag. Antonio, nato ad Avellino il 23/08/1945, residente in Savona – via Barrili, n. 1/16 – Cod. Fisc. DMB NTN 45M23 A509E , iscritto al Collegio del Ragionieri del Tribunale di Savona , Reg, n° 398; PREMESSO 1 CHE questa Amministrazione, con determinazione dirigenziale n. 310 del 24/05/2017, qui richiamata integralmente, ha ritenuto opportuno avvalersi di un professionista esperto in materia fiscale al fine di adempiere correttamente agli obblighi fiscali, in particolare per la corretta elaborazione dei dati finalizzata alla stesura del Modello UNICO 2017 e del Modello 770/2017 conformemente alla vigente normativa e per le verifiche in ordine agli adempimenti relativi allo split payment e il reverse charge; CHE il Rag. Antonio D’Ambrosio si è dichiarato disponibile a soddisfare le esigenze dell’ Amministrazione; SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE Art. 1 – Affidamento dell’incarico. Il Comune di Finale affida al Rag. Antonio D’ Ambrosio , iscritto al Collegio dei Ragionieri del Tribunale di Savona , Rep. N. 398 ed all’ordine Dottori Commercialisti ed esperti contabili di Savona al n. (202/A) con Studio professionale d’Ambrosio via Paolo Boselli, 1/11, l’incarico per lo svolgimento delle seguenti prestazioni: - Predisposizione della dichiarazione annuale IVA, previa disamina delle operazioni attive e passive che concorrono alla liquidazione dell'imposta; - Predisposizione della dichiarazione annuale dell'IRAP, previa disamina dei dati trasmessi dall'Ente; - Predisposizione della dichiarazione dei redditi modello 770, previa disamina dei dati forniti dall'Ente; 2 - Fornitura di prassi giurisprudenziale, commmenti e quant'altro, in relazione a casistiche particolari di pertinenza dell'Ente; - Collaborazione fattiva alla gestione mensile della contabilità IVA, con presenza nella sede dell'Ente mensile, della durata di una giornata, garantendo almeno 12 presenze nell'arco dell'anno, anche con riferimento alle attività di liquidazione periodiche e annuali; - Supporto nella gestione dello scadenziario fiscale. Art. 2 – Durata dell’incarico.L’incarico ha durata dalla sottoscrizione del presente disciplinare fino al 31/12/2017. Art.3 – Obblighi legali. L’incaricato è obbligato all’osservanza delle norme di cui agli articoli 2222 e seguenti del codice civile. Resta a carico dell’incaricato ogni onere strumentale e organizzativo necessario per l’espletamento delle prestazioni, rimanendo egli organicamente esterno e indipendente dagli uffici e dagli organi dell’Amministrazione. Gli elaborati dovranno essere predisposti nei termini di legge. Art. 4 – Determinazione e modalità di corresponsione dell’onorario. L’onorario per l’esecuzione dell’incarico è di Euro 5.000,00 oltre all’IVA (22%) ed al contributo da versare alla Cassa Nazionale di Previdenza (pari al 4% dell’onorario) nonché alle spese per l’esecuzione dell’incarico (bolli ecc.) E’ fatta salva la rivalsa per maggiori e diversi oneri in conseguenza del mutamento del quadro normativo. Il pagamento avverrà entro 30 giorni dalla data di presentazione della parcella. 3 Art.5 – Risoluzione del contratto. E’ facoltà dell’Amministrazione risolvere anticipatamente il presente contratto in ogni momento quando l’incaricato contravvenga ingiustificatamente alle condizioni del presente disciplinare d’incarico. La risoluzione di cui sopra avviene con semplice comunicazione scritta indicante la motivazione, purché con almeno trenta giorni di preavviso. Per ogni altra evenienza trovano applicazione le norme del codice civile in materia di recesso e risoluzione anticipata dei contratti. Art. 6 – Definizione delle controversie Per la definizione delle controversie è competente il tribunale di Savona. Art. 7 – Spese contrattuali Ogni eventuale spesa relativa a bolli, registrazione in caso d'uso e quanto altro relativo al presente disciplinare d’incarico sarà a carico dell’incaricato. Letto, approvato e sottoscritto ai sensi dell’art. 1, comma 1, lettera s) del D. Lgs. 7 marzo 2005, n. 82 (Codice dell’Amministrazione Digitale), mediante apposizione di firma digitale. Letto, approvato e sottoscritto. IL COMMITTENTE Dirigente del Settore Economico-Finanziario F.lo digitalmente PREVE L’INCARICATO F.to digitalmente D'AMBROSIO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Premesso che:

  • questo ente con atto di pari rilevanza n. 18 del 19-04-2021, deliberava di conferire incarico al Rag. orlando Cantoni di collaborazione coordinata e continuativa per il periodo di 7 (sette) mesi a decorrere dal 26 marzo 2021 al 31 ottobre 2021 e comunque fino al rinnovo degli organi amministrativi di questa Università Agraria , con impegno orario settimanale presunto di 8 (otto) ore suddivise in due rientri settimanali, al prezzo di € 20,32 l’ora ;
  • con deliberazione n. 81 del 30 ottobre 2021 decideva: “Di modificare e revocare la deliberazione n. 18 del 19-04.2021, nella parte in cui è scritto: “e comunque fino al rinnovo degli Organi amministrativi di questa Università Agraria” e “Di autorizzare il Presidente dell’ente a comunicare al Orlando Cantoni la cessazione dell’incarico in essere affidatogli con la deliberazione 18/2021 succitata, a far data dal 01.11.2021 e di richiedere al Rag. Cantoni di riconsegnare le chiavi della sede istituzionale di questo ente, di rendere conto del fondo economale ed ogni altro supporto informatico, cartaceo ecc. di cui sia in possesso, appartenente a questo Dominio Collettivo entro il 31.10.2021”
  •  

Considerato che:

  • a seguito della predetta decisione questo ente è rimasto privo di personale che gestisce il servizio finanziari e di ragioneria per cui occorre provvedere con la massima urgenza a conferire incarico ad altra persone che dia le opportune garanzie atte a far funzionare l’ente .

 

Udito il Presidente, proporre la Sig.ra Di Gialleonardo Francesca nata a Roma il 17-09-1976 C.F. DGLFNC76P57H501F che possiede i requisiti e la professionalità adatta a ricoprire il predetto incarico per un periodo di mesi due (Novembre e Dicembre 2021 per un totale di nove  ore settimanali da effettuarsi con tre  rientri settimanali, al prezzo di € 750,00   mensili .

 

Dato atto che:

-              questa Amministrazione dovendo restare in carica fino ai primi mesi del 2022 quando si dovrebbero svolgere le elezioni per il rinnovo degli Organi amministrativi, intende conferire incarico ad un esperto esterno, regolarizzato mediante un contratto Co.Co.Co.  (Collaborazione Coordinata e Continuativa) fino al 31-12-2021, salvo proroga con atto di pari rilevanza, dato il carattere di eccezionalità e temporaneità è finalizzato ad integrare la consistenza di personale allo scopo di far fronte alla situazione emergenziale fino alla data del 31-12-2021 salvo eventuale proroga;

 

>             la spesa necessaria al pagamento delle competenze di cui in precedenza, troverà copertura nell’apposito capitolo di bilancio dell’esercizio in corso

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

D E L I B E R A

  1. di conferire, per le motivazioni e in conformità alle disposizioni normative richiamate in premessa e che qui si intendono integralmente riportate, alla Sig.ra Di Giallonardo Francesca, nata a Roma il 17-09-1976 , un incarico di collaborazione coordinata e continuativa, per il periodo di due mesi Novembre-Dicembre 2021 a decorrere dal 15 Novembre 2021 fino al 31-12-2021 , salvo eventuale proroga con un impegno orario settimanale presunto di 9 (nove) ore settimanali, suddivise  in tre  rientri, al prezzo di € 750,00  mensili significando che il sistema di tassazione, trattandosi di prestazione occasionale,  sarà soggetto alle aliquote previste da tale normativa;

 

  1. di ribadire, come in premessa stessa riportato, che l’incarico qui disposto: - riveste carattere di eccezionalità e temporaneità e in nessun caso si configurerà come rapporto di lavoro subordinato;

 

  1. all’incaricato verrà notificata la presente deliberazione che firmerà in segno di accettazione.

 

  1. di dare atto che l’onere stimato derivante dal presente provvedimento troverà copertura nell’apposito capitolo del bilancio in corso;

 

  1. ogni altra funzione richiesta sarà oggetto di specifico accordo al di fuori della tariffa qui sopra riportata
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 083 del 2021

n.83 del 08-11-2021

 

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

 

Vista la richiesta in data 02-11-2021 prot. 181 a firma del Sig. Megna Giacinto mediante la quale richiede l’autorizzazione per il posizionamento di terra da scavo, in via del tutto provvisoria, sul terreno di questo ente al F. 8 part. 370, previa pagamento di una somma equivalente.

 

Considerato che la richiesta può essere accolta e che la somma da pagare quale deposito cauzionale infruttifero può essere stabilita in € 500,00 per un periodo di giorni 60 salvo proroga;

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

 

  • di concedere al il Giacinto Megna nato a Palermo il 26-08-1962, l’autorizzazione a depositare terra da scavo, sul terreno di questo ente al F.8 part. 370 in agro del Comune di Riano, per un periodo di g.g.60 salvo proroga, previa pagamento della somma di € 500,00 a titolo di deposito cauzionale infruttifero da versarsi prima dell’inizio dei lavori;

 

  • di stabilire che questo ente non assume nessuna responsabilità per eventuali danni che dovessero verificarsi a persone, animali e cose a seguito del deposito del detto materiale terroso, ponendo a carico del concessionario l’obbligo di realizzare apposite, idonee opere di contenimento del terreno depositato, acciocché  non possa scendere a valle per frana o per dilavamento da avversità atmosferiche ;

 

  • di stabilire che 20 giorni prima della data di scadenza del predetto termine l’interessato che voglia richiedere ulteriore proroga dovrà presentare apposita richiesta scritta.

 

  • Il deposito cauzionale di cui al precedente punto 1 verrà restituito entro 20 giorni dalla fine dei lavori previa N.O. del tecnico dell’ente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 082 del 2021

N.82 del 08-11-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la propria deliberazione n. 81 del 25.10-2021 con la quale si dispone di non rinnovare l’incarico di Co.Co.Co. al Rag. Orlando Cantoni, per le motivazioni contenute nella deliberazione stessa.

 

Considerato che occorre nominare un nuovo Responsabile di ragioneria affidando l’incarico ad un libero professionista esterno, al fine di consentire il funzionamento dell’ente, altrimenti impossibilitato ad operare contabilmente, non avendo l’ente altro personale che possa occuparsi di tale settore.

 

Vista la nota prot. 180 del 29-10-2021, con la quale si dà comunicazione al Rag. Cantoni dell’avvenuta cessazione del rapporto di lavoro.

 

CONSIDERATO che:

  • data la complessità delle pratiche da impostare e trattare è necessaria, ai fini della loro predisposizione, una specifica competenza che tenga conto dell’evolversi della normativa in materia e che la persona da incaricare, Dott.ssa Mammoliti Serena,  sicuramente possiede dal momento che ricopre un analogo incarico presso il Comune di Riano .

 

CONSIDERATO inoltre che:

  • l’incarico oggetto della presente deliberazione, costituisce una prestazione finalizzata alla resa di un servizio per una serie di adempimenti, tra i quali alcuni obbligatori per legge.

 

RITENUTA:

_             l’offerta di cui sopra conveniente sotto l’aspetto economico, proporzionata alla complessità della prestazione fornita ed all’utilità conseguita dall’Amministrazione.

 

RILEVATA:

  • l’eccezionalità, la temporaneità, la specificità, la particolare difficoltà delle problematiche da risolvere, l’impossibilità di farvi fronte con il personale interno e infine la congruità del compenso in rapporto alla natura dell’incarico ed alla professionalità dell’incaricato.

 

RITENUTO:

_             come detto in precedenza, di conferire alla dott.ssa Mammoliti Serena, residente a Castelnuovo di Porto, Via Quinta strada, 19 C.F.MMM SRN 87T71H501Y, l’incarico di collaborazione occasionale sopradescritto, impegnando la relativa spesa all’apposito capitolo di bilancio, dove sussiste sufficiente disponibilità.

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di affidare, per i motivi esposti in premessa alla ssa Mammoliti Serena, residente a Castelnuovo di Porto, Via Quinta strada, 19 , C.F.MMM SRN 87T71H501Y,  l’incarico di collaborazione occasionale a supporto dell’Ufficio RAGIONERIA dell’ente, per la gestione del servizio contabile di questo Dominio Collettivo, precisato che l’assegnazione del suddetto incarico avviene per l’anno 2021(Novembre e Dicembre) e per l’anno 2022 fino alla data del 31 Marzo, salvo eventuale proroga,   al prezzo di € 700,00 mensili a titolo di compenso forfettario oltre alle spese di cassa previdenziale, per un totale di ore 4 settimanali;

 

  • di impegnare la spesa complessiva di € 1.400,00 (Novembre-Dicembre 2021) nell’apposito capito del bilancio di previsione in corso;

 

  • di stipulare con la ssa Serena Mammoliti di apposito disciplinare d’incarico, come da schema allegato sub 1.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DOMINIO COLLETTIVO

  • Università Agraria di Riano  -

REP.    N.                                                                                                                               DEL

 

Disciplinare di incarico di prestazione occasionale alla Dr. ssa Mammoliti Serena C.F.MMM SRN 87T71H501Y per lo svolgimento di funzioni amministrativo-contabili a favore del servizio Finanziario nelle procedure di gestione del sistema finanziario, approvato con deliberazione del Consiglio direttivo n.82 del 08-11-2021.

 

TRA il Dominio Collettivo Università Agraria di Riano, sita in Riano (RM) Via Giovanni XXIII, 1, C.F.  0232284584 – P.I. 05532001004 e in seguito denominato “Univ. Agraria”, rappresentato dal Presidente p.t. Sig. Stefano Urbani, nato a Riano (RM) il 13-08-1951, domiciliato per la carica presso la sede dell’Univ. Agraria di Riano Via Giovanni XXIII, 1. 

 

E la Dott.ssa Mammoliti Serena, residente a Castelnuovo di Porto, Via Quinta Strada, 19, C.F.MMM SRN 87T71H501Y.

 

Si conviene e si stipula quanto segue:

 

Art.1- Oggetto dell’incarico:

l’Univ. Agraria, in persona del suo Legale Rappresentante, affida alla professionista incaricata come sopra censita, che accetta, l’incarico per prestazione occasionale per lo svolgimento di funzioni tecniche amministrative e contabili dell’Uff. Ragioneria.

 

Art.2- Condizioni dell’incarico:

Il professionista incaricato dichiara di non trovarsi in alcuna condizione di incompatibilità per l’espletamento del suddetto incarico, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia contabile e professionale. Lo stesso dichiara altresì di essere prestatore occasionale ex art. 67 lett. L) del DPR 917/86 e di essere in possesso della partita IVA e per tanto non soggetto ex art. 5 DPR 663/77 e di non essere iscritto ad alcun albo professionale.

 

Art.3 – Prestazioni professionali:

La prestazione professionale che verrà svolta, si configura come contratto di prestazione professionale ai sensi dell’art. 2230 del Codice Civile, consiste nell’istruttoria e nell’espletamento delle valutazioni tecnico-contabili funzionali allo specifico dell’attività tipica. La prestazione lavorativa dovrà essere resa personalmente dalla Dott.ssa Mammoliti Serena in piena autonomia e senza l’osservanza di specifici orari, con l’utilizzo di risorse e mezzi dell’ente, nel contesto di un rapporto che non ha in alcun modo carattere di lavoro subordinato. Il professionista è tenuto ad osservare il segreto professionale nello svolgimento dell’incarico con impegno a non svolgere prestazioni per conto di altri committenti privati in contrasto con il contenuto del presente incarico e che possano in qualche modo compromettere la necessaria obbiettività nello svolgimento delle attività di cui al presente incarico. Lo stesso non intende in alcun modo istaurare con l’Ente committente rapporto implicante vincolo di subordinazione, ma viceversa rapporto inquadrabile nello stesso schema di cui all’art. 2229 del Codice Civile.

 

Art.4- Impegni dell’Univ. Agraria.

L’Univ.Agraria si impegna a fornire l’adeguata documentazione che deve essere oggetto di valutazione tecnica - amministrativa e contabile ed ad assicurare al professionista incaricato il necessario supporto di documentazione ed informazioni necessarie per lo svolgimento del lavoro.

 

Art.5- Compensi professionali:

Il corrispettivo per l’attività lavorativa è stato stabilito sulla base delle caratteristiche del lavoro, delle capacità professionali e dell’impegno richiesto in Euro 700,00 mensili a titolo di compenso forfettario oltre alle spese di cassa previdenziale, per un totale di 4 (quattro) ore settimanali.

Esso si intende comprensivo delle spese di qualsiasi natura che la dott.ssa Mammoliti dovesse sostenere. I termini di pagamento decorrono dalla data di ricevimento della nota che viene attestata dal servizio interessato mediante l’apposizione della data di arrivo. Il termine di pagamento è di 60 giorni dal ricevimento della fattura. In caso di verifica rivolta ad accettare che la prestazione di servizi siano conformi ai patti contrattuali, i termini di pagamento (61 giorni) decorrono dalla data di verifica. Il servizio interessato ha 60 giorni di tempo per l’effettuazione del collaudo, ai sensi dell’art. 52 del vigente regolamento dei contratti. Il presente contratto non ha diritto ad indennità di fine rapporto ne fa sorgere, in campo all’Univ. Agraria, gli obblighi derivanti dalle leggi in materia di previdenza e di assistenza, in quanto da esso non sorge un rapporto di subordinazione alcuna.

 

Art.6- Durata dell’incarico e pagamento dei compensi:

L’attività lavorativa in argomento dovrà essere espletata dalla data di esecutività dalla deliberazione precitata fino al 31 marzo 2021, salvo eventuale proroga.

Tali tempi potranno essere ridefiniti sulla base di specifiche necessità espresse dall’Univ. Agraria  riconcordati con la professionista incaricata. Il compenso verrà liquidato mensilmente a presentazione fattura, nei termini di cui al precedente art.5.

 

Art.7- Inadempienza contrattuali:

L’ Univ. Agraria si riserva il diritto di revocare, a suo insindacabile giudizio ed in qualsiasi momento della sua durata, il presenta contratto, senza alcun obbligo risarcitorio e senza preavviso alcuno ex art. 2237 del Codice Civile, fermo restando il rimborso al prestatore d’opera delle spese sostenute e il pagamento del compenso per l’opera svolta. Per quanto non previsto dal presente contratto si applicano gli art. 2222 e seguenti del Codice Civile.

 

Art.8- Divergenza:

Eventuali divergenze tra l’Univ. Agraria e la professionista circa l’interpretazione della presente convenzione e della sua applicazione, qualora non sia possibile comporle in via amministrativa, saranno definite dal giudizio di tre arbitri, dei quali due scelti rispettivamente da ciascuna parte, ed è il terzo con funzioni di Presidente, di comune accordo tra le parti, o in caso di disaccordo dal Presidente del Tribunale di Tivoli.

 

Art.9- Spese:

Faranno carico alla professionista incaricata le spese inerenti e conseguenti alla stipula del presente disciplinare. Il presente contratto è soggetto a registrazione solo in caso d’uso, applicazione dell’imposta in misura fissa ai sensi dell’art.10 della tabella parte II del T.U.I.R. approvato con D.P.R. 26/04/86 n° 131.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 081 del 2021

n.81del 25-10-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

Con deliberazione della Deputazione Agraria n. 18 del 19-04-2021, veniva stabilito di conferire al Rag. Orlando Cantoni, un incarico di collaborazione coordinata e continuativa, per il periodo di 7 (Sette) mesi a decorrere dal 26 Marzo 2021 al 31 Ottobre 2021 e ,  con un impegno orario settimanale presunto di 8 (otto) ore, suddivise  in due  rientri settimanali, al prezzo di € 20,32 l’ora,  ribadendo che l’incarico avrebbe avuto carattere di eccezionalità e temporaneità e in nessun caso si poteva configurare come rapporto di lavoro subordinato.

 

Considerato che:

per tutta una serie di ragioni verificatesi durante questo ultimo periodo risalente a circa quattro mesi a questa parte, di cui è testimonianza anche la lettera di dimissioni del rag. Cantoni  prot.136 del 26-07-2021 lo stesso Rag. Cantoni ha assunto verso questo ente un atteggiamento non conforme a quelle che dovrebbero essere le funzioni di un collaboratore professionale leale e sicuro, fino ad arrivare all’insulto e alle minacce verso amministratori di questo Dominio collettivo, come peraltro accaduto nel corso della seduta della Delegazione dell’Assemblea di questo Dominio Collettivo in data 20 Ottobre u.s. meglio riportato nella deliberazione n. 10 della stessa data 

 

Vista la deliberazione della D.A. n. 18 del 19-04-2021 in cui si stabiliva di affidare al Rag. Cantoni un incarico di Co.Co.Co. “fino al 31 ottobre 2021 e comunque fino al rinnovo degli Organi amministrativi di questa Università Agraria”.

 

Considerato inoltre che:

  • Per ragioni tecnico-politiche le elezioni degli Organi amministrativi di questo Dominio Collettivo, già indette per il 31 ottobre 2021 sono state rinviate al 28 novembre 2021, quindi, in data 21 ottobre 2021 rinviate sine die, in attesa di un accordo politico tra i partiti che compongono questa Delegazione assembleare.

 

Ritenuto pertanto di voler cessare ogni rapporto di collaborazione continuata e continuativa in essere con il Rag. Cantoni, dimostratosi inaffidabile sia verso gli amministratori che verso l’ente, al punto di essere venuto a mancare ogni rapporto fiduciario verso il nominato ragioniere, elemento deterrente a preponderante per la permanenza in servizio dello stesso ed eventualmente per una ulteriore proroga dell’incarico svolto.

 

Con votazione favorevole unanime, espressa a norma di legge

 

 

D E L I B E R A

  1. Di modificare e revocare la deliberazione n. 18 del 19-04.2021, nella parte in cui è scritto: “e comunque fino al rinnovo degli Organi amministrativi di questa Università Agraria”.

 

  1. Di autorizzare il Presidente dell’ente a comunicare al Orlando Cantoni la cessazione dell’incarico in essere affidatogli con la deliberazione 18/2021 succitata, a far data dal 01.11.2021 e di richiedere al Rag. Cantoni di riconsegnare le chiavi della sede istituzionale di questo ente, di rendere conto del fondo economale ed ogni altro supporto informatico, cartaceo ecc. di cui sia in possesso, appartenente a questo Dominio Collettivo entro il 31.10.2021.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 080 del 2021

n.80 del 25-10-2021 Impegno spesa per sistemazione quadri elettrici presso la “Pista di pattinaggio”

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • Risultano danneggiati i quadri elettrici posizionati sul muro di cinta della “Pista di pattinaggio” di proprietà di questa Università Agraria sita in Via Giovanni XXIII e che occorre eseguire una rapida urgente manutenzione degli stessi per evitare danni potenziali all’utenza e l’ulteriore deterioramento degli impianti di proprietà di questo Dominio Collettivo;

 

  • L’ente non ha proprio personale dipendente per cui occorre affidare l’incarico ad una ditta esterna capace di eseguire il detto lavoro che abbia maestranze qualificate e l’attrezzatura necessaria allo scopo.

Udita la ditta G.I.S.O.R.  Snc di Riano dichiaratasi disponibile ad eseguire il lavoro in argomento.

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • Di affidare alla ditta I.S.O.R. Snc con sede in Riano Via dei Ciclamini, 70, l’incarico di eseguire i lavori necessari a mettere in sicurezza l’impianto elettrico ed i quadri elettrici insistenti a ridosso del muro di recinzione della “Pista di pattinaggio” di proprietà di questa Università Agraria;

 

  • Di autorizzare un impegno di spesa di € 1.000,00 sul bilancio di previsione dell’esercizio in corso;

 

 

  • Di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata, previa N.O. del tecnico dell’ente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 079 del 2021

n.79 del 25-10-2021 Riparazione fontanile strada Filoni

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

PREMESSO CHE:

  • L’ente è proprietario di un fontanile rurale situato presso la strada denominata “Filoni” che necessita di urgenti lavori di manutenzione ordinaria dal momento che sversa l’acqua sulla strada , provocando danni alla carreggiata e rischi per quanti la percorrono la strada in parola
  •  

Dato atto che questo ente non ha personale proprio a cui affidare l’incarico della manutenzione né, tanto meno le attrezzature necessarie ad eseguire i lavori occorrenti per la detta riparazione e, quindi deve affidare ad una ditta esterna l’incarico di che trattasi.

 

Individuata a tal riguardo la ditta FMP di Fedeli a cui poter affidare l’incarico in argomento ed autorizzare un impegno di spesa di € 1.000,00 per eseguire i lavori necessari ad eliminare gli inconvenienti predetti

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

Di affidare alla ditta FMP di Feleli con sede in Riano, l’incarico di eseguire i lavori di riparazione del fontanile presso la strada Filoni, di proprietà dell’ente;

 

di autorizzare un impegno di spesa di € 1.000,00;

 

di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata, se nei limiti della spesa impegnata e previa N.O. de3l tecnico dell’ente.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 078 del 2021

n. 78 del 25.10.2021 Festa degli Alberi 2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • Anche quest’anno come già avvenuto in passato, questo ente intende celebrare la “FESTA deli ALBERI” che si terrà il 21 novembre p,v, come da tradizione;

 

  • Tale festa, da svolgersi in collaborazione con il Comune di Riano e con le scuole, consente all’ente di mettere a dimora nuove essenze arboree e rimpiazzare così, sia pure non del tutto alberi che nel corso dell’anno sono caduti ovvero si sono seccati e quindi si sono dovuti tagliare perché costituivano un pericolo.

 

  • Udita per le vie brevi la ditta “Viva Valle del Tevere” che ha comunicato per le vie brevi una spesa di € 350,00 IVA compresa, che andrà a formalizzare tramite

RITENUTO PERTANTO di voler partecipare anche nell’anno in corso all’iniziativa in argomento fornendo almeno tre alberi (Prunus Pissardi, Quercus Suber e Quercus Ilex ) da poter impiantare nei luoghi deputati.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di autorizzare un impegno di spesa di € 350,00 IVA compresa per l’acquisto di due alberi (Prunus Pissardi  e Quercus Ilex) oltre alla manodopera € 80,00 , posto che il Quercus Suber viene offerto omaggio dalla ditta  ;

 

  • Di affidare alla ditta “Viva Valle del Tevere” l’incarico della fornitura e messa a dimora degli alberi sopra citati;

 

  • Di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata dalla ditta incaricata, se nei limiti della spesa impegnata.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 076 del 2021

n. 76 del 18-01-2021 Impegno spesa acquisto rotoli fieno

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

PREMESSO CHE:

  • occorre provvedere all’acquisto di n. 8 rotoli di fieno per la fornitura di fieno agli animali al pascolo presso l’area pascolativa di “Bastianaccio” ove si trova anche lo stallone di proprietà di questa Università Agraria.

 

  • Con nota prot. 169 del 11-10-2021 la ditta Az.Agricola “Alfredo Brescia” ha fatto pervenire la propria offerta per la vendita dei suddetti “rotoloni” al prezzo di € 54,00 cadauno + IVA, compreso il trasporto e lo scarico in loco.

 

Ritenuto di poter approvare il detto preventivo ed autorizzare il detto acquisto

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

 

  • DELIBERA
  • 1- di autorizzare l’acquisto di n. 8 “rotoloni” di fieno al prezzo di € 54,00 cadauno più IVA al 10%, alla ditta Agricola “Brescia di Brescia Alfredo sita in Riano, come da preventivo citato che si allega alla presente deliberazione;

 

 

  • di autorizzare fin da ora il pagamento della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata, a fornitura avvenuta
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 075 del 2021

n.75 del 11-10-2021 Liquidazione parcella Avv. Giorgia Ciceroni

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la propria deliberazione n. 7 del 29-03-2021, esecutiva a norma di legge, con la quale veniva conferito incarico all’Avv.ssa Giorgia Ciceroni parcella n. 49 del 08-10-2021 presentata dall’Avv. Giorgia Ciceroni per assistere l’ente nella procedura di mediazione legale n. 0395/2021 (Paz/Università Agraria di Riano) richiesta da parte della ADR Intesa Srl con sede in Roma, Via Fregene,9 per l’udienza del giorno 12-04-2021 ore 12,00 promossa dalla Sig.ra Margarita Isabel Valeria Paz.

 

Dato atto che l’Avv.ssa Ciceroni ha assistito questa U.A. nei modi di legge, nell’udienza precitata.

Vista la parcella n. 49/2021del giorno 08-10-2021, presentata dalla professionista in argomento, pari ad € 600,00 comprensiva di spese generali, cassa avvocati, imposta di bollo.

Ritenuto di dover autorizzare il pagamento della parcella sopra citata

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di approvare la liquidazione della parcella n.49/2021 del giorno 08-10-2021 di € 600,00 comprensiva di onorari, spese e imposte;

 

  • di autorizzare la liquidazione della parcella citata in precedenza , che ad ogni buon fine si allega alla presente deliberazione come parte integrante e sostanziale della presente deliberazione.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 073 del 2021

n.73 del 27-09-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 PREMESSO CHE:

  • in località Monte Marino sono presenti n. due  piante di quercia secche e pericolanti da abbattere,  con un ramo caduto sulla recinzione di proprietà privata;

 

  • è stata richiesta alla ditta Giardini Beccia di Riano, specializzata nel settore, un preventivo che la stessa ha trasmesso in data 20-09-2021 prot.158, dell’importo di € 1.000,00 + IVA;

 

CONSIDERATO CHE:
-              per eseguire il detto abbattimento occorrono attrezzature specifiche, come, ad esempio, una piattaforma aerea, motoseghe e personale qualificato di cui questa Università Agraria  non dispone.

 

Ritenuto di voler affidare alla ditta succitata l’incarico di eseguire i lavori necessari ad eliminare il pericolo.

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta Giardini Beccia di Riano, citato in premessa, allegato alla presente deliberazione come parte integrante e sostanziale;

 

  • di affidare alla ditta Giardini Beccia l’incarico di eseguire il taglio delle due piante descritte in precedenza.

 

  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 072 del 2021

n.72 del 13-09-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

  • Con decreto del Commissario agli usi Civici del Lazio, Umbria e Toscana in data 02-07-1963, approvato dal Capo dello Stato in data 14-08-1964, nella parte in cui era determinata la legittimazione delle quote di terreno n.1047;1048;1049;1050;1051;1053 e 1054 in località Stazzo”.

 

  • Su impulso degli interessati erano stati evidenziati alcuni errori materiali nella puntuale indicazione dei lotti di terreno oggetto di legittimazione rispetto a quanto riportato nel Decreto commissariale predetto, con specifico riferimento a quanto poteva ricavarsi dalle risultanze catastali .

 

  • Con deliberazione della A. n. 24 del 03-06-2019, veniva conferito incarico al perito demaniale Dr. Piero Morandini, nelle more della procedura di nomina e limitatamente al caso in argomento, di provvedere ad elaborare gli atti propedeutici alla rettifica eventuale del Decreto Commissariale citato in premessa.

Vista la proposta di rettifica del decreto commissariale di legittimazione del 02-07.1963 di alcuni terreni di demanio civico di questa Università Agraria in località “Stazzo” che riguardano i Sig.ri: Figos Pietro e Gasperini Maria; Gasperini Teresa ed eredi di Pisola Armando; Ronchi Patrizio.

Considerato che:

  • al fine di provvedere alla detta rettifica occorre che la Regione Lazio approvi tale progetto, trattandosi di materia di sua competenza, riguardante di fatto una legittimazione del possesso da parte degli istanti.

 

Vista la sentenza della Corte costituzionale n. 71/2020 che conferma alle regioni la sola competenza in materia di legittimazione delle occupazioni abusive.

 

Con votazione favorevole unanime, resa nei modi di legge

 

DELIBERA

  • Le premesse formano parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;

 

  • di approvare la proposta di rettifica del decreto commissariale di legittimazione del 02-07.1963 di alcuni terreni di demanio civico di questa Università Agraria in località “Stazzo” che riguardano i Sig.ri : Figos Pietro e Gasperini Maria; Gasperini Teresa ed eredi di Pisola Armando; Ronchi Patrizio, come riportato nella perizia demaniale del Morandini allegata alla presente deliberazione come parte integrante e sostanziale.

 

  • di trasmettere la presente deliberazione all’apposito ufficio regionale dell’Assessorato alle politiche agricole, competente per materia
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 071 del 2021

n. 71 del 06-09-2021 (Esce il Consigliere Di Marco Giovanni –Presenti 3)

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • Questo ente non ha proprio personale dipendente per cui ogni tipo di lavoro deve farlo eseguire da una ditta di fiducia;

 

  • occorre far eseguire i lavori di “PULIZIA DEL GIARDINO IN CUI HA SEDE ISTITUZIONALE QUESTO ENTE, MONTAGGIO DI PANCHINE IN LOCALITA’ BARCHETTO E PRESSO I GIARDINI DELLA SCUOLA PADRE GIORGIO DA RIANO” .

CONSIDERATO CHE:

  • tali generi di lavori, possono essere affidati alla ditta Giardini Beccia di Riano che in altre circostante ha eseguito analoghi lavori con piena soddisfazione di questa Amministrazione.

Ritenuto di affidare alla citata ditta l’incarico di che trattasi

Con votazione favorevole unanime, resa nei modi di legge

DELIBERA

  • di affidare alla ditta Giardini Becchia di Riano l’incarico di eseguire i lavori di: “PULIZIA DEL GIARDINO IN CUI HA SEDE ISTITUZIONALE QUESTO ENTE, MONTAGGIO DI PANCHINE IN LOCALITA’ BARCHETTO E PRESSO I GIARDINI DELLA SCUOLA PADRE GIORGIO DA RIANO” .

 

  • Di autorizzare un impegno di spesa di € 1.000,00 + IVA come per legge;

 

  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della spsa impegnata.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 070 del 2021

n. 70 del 06-09-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:-

il giorno 01-10-2021 verranno consegnate le borse di studio agli alunni della III media inferiore che hanno conseguito il miglior punteggio in voti  nell’anno scolastico 2020-2021 ;

ogni anno, al termine della cerimonia è solito, da parte di questo Dominio Collettivo, offrire un rinfresco a base di pizza e dolci agli alunni ed ai loro genitori, nonché  ai professori che vi prenderanno parte .

al fine di organizzare il detto rinfresco ci si rivolge ad un forno locale e, quindi occorre autorizzare  l’impegno della somma di € 500,00, che serve anche per far stampare manifesti ed attestati.

Vista la propria deliberazione n. 51 del 14-06-2021, esecutiva a norma di legge

Con voti favorevoli 3

Con voti contrari 1 (Giovanni Di Marco)

Con voti astenuti 0

DELIBERA

  • di autorizzare l’impegno di spesa di € 500,00 per effettuare l’acquisto del rinfresco da offrire nel corso della cerimonia di consegna delle borse di studio agli alunni della III media inferiore dell’Istituto Comprensivo di Riano, che nel corso dell’anno scolastico 2020-2021 hanno conseguito il miglio punteggio in termini di voti;

 

  • di autorizzare il pagamento delle spese relativa con la somma qui sopra impegnata.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 069 del 2021

n. 69 del 02-08-2021 Impegno spese di rappresentanza per inaugurazione fontanile loc. Chiarano .

 

Il Consiglio Direttivo

Premesso che:

  • a seguito di lavori di ripulitura de un’area pascoliva in località “Chiarano” è stato rivenuto l’antico fontanile ivi esistente che invaso da erbe infestanti non erogava più acqua , sia perché le tubazioni si erano otturate, sia perché il chiusino di sorgiva presentava una falla dalla quale fuoriusciva la maggior parte dell’acqua .

 

  • al termine dei lavori che hanno riportato nella storica fontana l’acqua di antica tradizione , questa amministrazione, al fine di far conoscere alle attuali nuove generazioni una parte del territorio collettivo interessato dalla storica fontana,  vorrebbe svolgere una modesta cerimonia, invitando quanti ne fossero interessati a partecipare , offrendo loro un rinfresco fatto con pizza e vino e prodotti locali .

 

Ritenuto di dover impegnare € 500,00+IVA onnicomprensiva di tutto quanto necessita per la cerimonia che si intende organizzare.

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • le premesse sono parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;

 

  • di autorizzare l’impegno di spesa di € 500,00+IVA, e la liquidazione relativa sino ai limiti della somma impegnata,

 

  • Di stabilire che la cerimonia in argomento dovrà tenersi nella prima decade di Settembre p.v.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 066 del 2021

n.66 del 19-07-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

i lavori di sanificazione della sede istituzionale di questo Dominio Collettivo sono stati eseguiti dalla ditta MTC Service Srls di Riano Via Piana Perina, Snc,  P.I. IT15592561003 ;

in data 19-07-2021 prot.131 la ditta sunnominata ha presentato la fattura n. FPR 23/21 del 14.07.2021 dell’importo di € 122,00 IVA compresa che occorre liquidare .

Considerato che i lavori descritti nella fattura sono stati effettivamente eseguiti per cui si deve autorizzare la liquidazione della fattura in parola.

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • la parte in premessa costituisce parte sostanziale della presente parte dispositiva

 

  • di autorizzare la liquidazione della fattura 23/21 del 14.07.2021 dell’importo di € 122,00 IVA compresa in favore della ditta MTC Service Srls , meglio identificata in premessa; .
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 065 del 2021

n. 65 del 12-07-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

 

Premesso che:

  • questo ente deve provvedere allo sfalcio di erbe infestanti che invadono la carreggiata di via di Chiarano;

 

  • non ha personale dipendente né mezzi idonei allo scopo e quindi deve affidarsi ad una ditta specializzata  per far eseguire il lavoro a regola d’arte.

 

 

Visto il preventivo richiesto e presentato dalla ditta Giardini Beccia in data odierna prot. 1126 che ammonta ad € 2.500,00 + IVA come per legge

 

con votazione favorevole unanime, reso a norma di legge

 

DELIBERA

 

  • di approvare il preventivo prot. 126 del 12-07-2021 presentato dalla ditta Giardini Beccia che è pari ad € 2.500,00 + IVA;

 

  • di autorizzare la ditta stessa ad eseguire il lavoro descritto nel preventivo;

 

  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della s pesa impegnata , previa N.O. del tecnico dell’Ente
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 062 del 2021

n. 62 del 12-07-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Vista la nota prot. 122 dek 12.07.2021 mediante la quale questo ente è stato convocato nella procedura di mediazione giudiziaria da parte del sig. Giacomo Fabiano presso la ADR Center di Tivoli , ai sensi del D.Lgs 28/2010 e s.m.i. che contesta  la illegittimità dell’atto di vendita inter partes in data 04-08-2015  e la regolarità della procedura di sdemanializzazione del terreno oggetto di compravendita  propedeutica alla vendita stessa.

Considerato che questo ente intende aderire alla detta convocazione ritenendo, tra l’altro di aver agito nel rispetto della vigente normativa e, allo scopo nominare un legale di fiducia che individua nella persona dell’Avv.tessa Giorgia Ciceroni.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • Di aderire alla procedura di mediazione giudiziaria citata in premessa;

 

  • di conferire incarico di difesa dell’ente all’Avv.ssa Giorgia Ciceroni del Foro di Roma;

 

  • di autorizzare un impegno di spesa di € 500,00 a cui attingere anche per il pagamento delle spese di avvio .
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 061 del 2021

n. 61 del 05-07-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

 Premesso che:

  • la Sig.ra Ottavi Augusta ha richiesto a questo ente di poter accedere ai propri terreni siti in Riano al F.15 part.lle 457/456/453/451/450/437/441/440/439/438, attraverso la particella n. 459 F.15 di proprietà di questo Dominio Collettivo (DC) ;

 

  • questo Consiglio Direttivo, in più incontri avuti con la parte richiedente, ha proposto che la stessa, in cambio della concessione dei quanto premesso, si fosse fatta carico di dare soluzione ad alcune criticità che interessavano un terreno di demanio civico presso il “fosso San Giorgio” ,  già segnalate dal Comune di Riano, sia per avere la possibilità di accesso ai propri fondi denominati  “ strada del Fosso della Creta”.

 

Considerato c he:

  • necessita di regolamentare i reciproci rapporti attraverso la stipule di una apposita convenzione che metta in evidenza le rispettive competenze ed impegni nascenti dall’accettazione della richiesta della Sig.ra Ottavi Augusta e che, a tal proposito la stessa, scritta su n. 6 pagine , forma parte integrante e sostanziale della presente deliberazione.

 

Vista la nota prot. 119 del 05-07-2021 con la quale la Direzione Generale Archeologica belle Arti e Paesaggio (Ministero dei beni e le Attività Culturali e per il Turismo) dalla quale emerge che il parere favorevole  riguardante i lavori che si intendono eseguire sono soggetti alla seguente prescrizione: “la viabilità e le piazzole di sosta siano pedonali, vietate al transito ordinario e non asfaltate; si realizzino sono attrezzature a carattere precario semplicemente infisse e senza fondazioni, con esclusione dei manufatti indicati nelle tavole di progetto con le lettere A e B,”.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • Le premesse formano parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

 

  • Di prendere atto della bozza di convenzione che regola i rapporti con la Sig.ra Ottavi Augusta per la costituzione di una servitù di passaggio pedonale e carrabile, da stipularsi fra questo Dominio Collettivo e la detta Sig.ra Ottavi.

 

  • Di fare proprie le prescrizioni dell’Autorità Ministeriale riportata in premessa;

 

  • Di trasmettere la presente bozza di convenzione alla Delegazione dell’Assemblea degli utenti, per l’approvazione definitiva.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 060 del 2021

n. 60 del 07-07-2021

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

PREMESSO CHE:

  • occorre far eseguire lavori di ripristino di una recinzione per la lunghezza di mt. 70 circa con pali di castagno, in Via Giovanni XXIII ;

 

  • questo ente non avendo personale dipendente deve affidare ad una ditta specializzata l’incarico di che trattasi .

 

  • e’ stato richiesto un preventivo alla ditta FMP di FEDELI srl che in data 24-06-2021 lo ha presentato ed assunto al protocollo con il numero 113, che ammonta ad € 850,00 + IVA come per legge .

 

RITENUTO di voler autorizzare la ditta nominata di eseguire i lavori riportati nel preventivo precitato

 

CON VOTAZIONE FAVOREVOLE UNANIME, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta FMP di Fedeli srl. per l’ammontare complessivo di € 850,00 + IVA ;

 

  • di affidare alla ditta FMP di Fedeli srl l’incarico di eseguire i lavori come da preventivo;

 

di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata, se nei limiti della somma impegnata e previa N.O. del tecnico dell’ente

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 057 del 2021

n.57 del 28-06-2021

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

PREMESSO CHE:

  • questo ente intende dotarsi di un frigorifero per le necessità dell’Amministrazione da istallare presso la sede istituzionale dell’ente;

 

  • tale elettrodomestico è stato visto presso la ditta “Marino fa mercato” di Monterotondo ad un prezzo conveniente di € 225,00 + € 30,00 per trasporto presso questa sede, come da preventivo del 27-06-2021, allegato alla presente deliberazione;

 

  • il prezzo appare conveniente e, quindi può senz’altro disporsi l’acquisto.

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta Marino fa Mercato di Monterotondo, di € 225,00 + € 30,00 di trasporto;

 

  • di autorizzare l’acquisto dell’elettrodomestico in premessa;

 

  • di autorizzare il pagamento della fattura che la ditta vorrà rimettere a fornitura avvenuta .
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 056 del 2021

n.56 del 21-06-2021 Preventivo lavori via raccordo del Pontaccio

 

 

 

 

IL CONSIGLIO DI GESTIONE

 

PREMESSO CHE:

  • si deve provvedere con estrema urgenza a afr eseguire i lavori di pulizia del raccordo stradale con via del Pontaccio e via del Cavone di proprietà di questo Dominio collettivo.

 

  • questo ente non ha proprio personale né attrezzature per eseguire il lavoro in argomento per cui deve affidare incarico ad una ditta che possegga i requisiti predetti e, per questo è stata interpellata la ditta di fiducia FMP di Fedeli Srl che ha eseguito lavori analoghi con piena soddisfazione di questa Amministrazione.

VISTO il preventivo che allegato alla presente deliberazione né costituisce parte integrante e sostanziale, presentato in data 17-06-2021 prot.108, pari ad € 1.700,00 + IVA (Pulizia strada con trinciatura e preparazione per sottofondo stradale, finitura in breccia, da via del Cavone a Via raccordo del Pontaccio) e per € 7.100,00 + IVA (Ripristino della strada esistente, con asfalto a caldo).

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta FMP di Fedeli Srl per un totale di € 8.800,00 + IVA come per legge, per l’esecuzione dei lavori meglio descritti nello stesso, che allegato alla presente deliberazione ne costituisce parte integrante e sostanziale;

 

  • di dare atto che i lavori di che trattasi possono essere affidati alla ditta FMP di Fedeli Srl  I. 01499671004 con sede in Riano (RM) Via Menzano, 9  e che gli stessi sono assimilabili fra gli interventi indicati all’art. 127 quinquies della tabella A parte III del DPR 633/1972 (opere di urbanizzazione primaria e secondaria elencate nell’art. 4 della legge 847/1964 e succ.mod. e int.).

 

  • Di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata, a lavori ultimati previa N.O. del tecnico dell’ente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 055 del 2021

n. 55 del 21-06-2021 lavori di sistemazione Via del Barchetto

 

IL CONSIGLIO DI GESTIONE

PREMESSO CHE:

  • si deve provvedere con estrema urgenza a far eseguire i lavori di sistemazione della strada di proprietà dell’ente denominata Via del Barchetto  che consiste nel ricarico della massicciata con materiale inerte (breccia bianca) , mediante l’impiego di mezzi idonei allo scopo.

 

  • questo ente non ha proprio personale né attrezzature per eseguire il lavoro in argomento per cui deve affidare incarico ad una ditta che possegga i requisiti predetti e, per questo è stata interpellata la ditta di fiducia FMP di Fedeli Srl che ha eseguito lavori analoghi con piena soddisfazione di questa Amministrazione.

VISTO il preventivo che allegato alla presente deliberazione né costituisce parte integrante e sostanziale, presentato in data 17-06-2021 prot.107, pari ad € 850,00 + IVA (Sistemazione strada con mezzi idonei in breccia bianca, oltre al trasposto della stessa, per Mc.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta FMP di Fedeli Srl per un totale di € 850,00 + IVA come per legge, per l’esecuzione dei lavori meglio descritti nello stesso, che allegato alla presente deliberazione ne costituisce parte integrante e sostanziale;

 

  • di dare atto che i lavori di che trattasi possono essere affidati alla ditta FMP di Fedeli Srl  I. 01499671004 con sede in Riano (RM) Via Menzano, 9  e che gli stessi sono assimilabili fra gli interventi indicati all’art. 127 quinquies della tabella A parte III del DPR 633/1972 (opere di urbanizzazione primaria e secondaria elencate nell’art. 4 della legge 847/1964 e succ.mod. e int.).

 

  • Di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata, a lavori ultimati previa N.O. del tecnico dell’ente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 054 del 2021

n.54 del 14-06-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • con deliberazione di pari rilevanza n. 30 del 03-05-2021, esecutiva a norma di legge, veniva deliberata l’istituzione delle “Guardie Ecologiche Volontarie” a scopo volontario, finalizzato al controllo ed alla vigilanza del territorio di questa Università Agraria;

 

  • allo scopo di fornire ai componenti il gruppo un segno distintivo uniforme che possa dargli evidenza durante il servizio, si ritiene necessario dotarli di una “pettorina” portante la scritta: “DOMINIO COLLETTIVO DELL’UNIVERSITA’ AGRARIA DI RIANO-Guardia Ecologica Volontaria” ed un tesserino di riconoscimento da apporre sulla pettorina.

 

  • è stata sentita la ditta ARTEGRAF DIGITAL PRINTING di Roma che ha inviato il preventivo in data 14-06-2021 n. 103 che ammonta ad € 450,00 per 100 “pettorine” e di € 100,00 per n. 100 porta Badge con lucchetto e tesserina;

RITENUTO DI :

  • poter disporre l’acquisto come detto nel preventivo ed autorizzare un impegno di spesa di € 671,00 IVA compresa.

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

 DELIBERA

  • di autorizzare l’acquisto del materiale come riportato in premessa, dalla ditta Artegraf Digital Printing di Roma e meglio evidenziato nel preventivo che si allega alla presente deliberazione;

 

  • di autorizzare un impegno di spesa di € 671,00 IVA compresa ;

 

  • di autorizzare la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata, previa verifica del materiale consegnato.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 052 del 2021

n. 52 del 14-06-2021 Riparazione pompa pozzo via Giovanni XXIII

IL CONSIGLIO DI GESTIONE

Premesso che:

  • questo ente è proprietario di un pozzo artesiano sito all’interno del parco di Via Giovanni XXIII, la cui pompa si dovrebbe essere guastata dal momento che non si riesce a pompare acqua;
  •  
  • occorre provvedere alla verifica del danno incaricando una ditta specializzate di provvedere al riguardo dal momento che sussiste l’urgenza di intervenire data la stagione in corso che prelude a temperature molto alte e, la necessità di acqua a scopo agricolo si fa particolarmente urgente.

 

Considerato che la ditta che ha realizzato il pozzo e fornito la pompa in argomento, potrebbe essere quella a cui affidare l’incarico detto in premessa, sia perché conosce la tecnica costruttiva del pozzo, sia perché è dotata di tutte le attrezzature necessarie al sollevamento della pompa nonché e ad una sua eventuale riparazione.

 

Dato atto che la ditta cui si è fatto riferimento sopra, alla quale si ritiene dover affidare l’incarico è la ditta Mirko Broglia di Corchiano (VT).

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • le premesse della presente deliberazione sono parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;

 

  • di autorizzare la ditta Mirko Broglia di Corchiano (VT) di eseguire i lavori necessari per il ripristino del flusso idrico dal pozzo dell’ente sito all’interno del Parco pubblico dell’ente in Via Giovanni XXIII;

 

  • di disporre che venga impegnata una somma di € 1.000,00 + IVA e di liquidare la fattura che verrà presentata se nei limiti della somma impegnata e previa N.O. del tecnico dell’ente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 051 del 2021

n. 51 del 14-06-2021 Borse di studio 2020-2021

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

  • Questo ente, da oltre 25 anni, consegna una borsa di studio agli alunni meritevoli della Scuola media di Riano che hanno conseguito il Diploma di III Media inferiore con il punteggio più alto.

 

  • Anche per l’anno scolastico 2020-2021 non intende venire meno alla predetta tradizione destinando la somma stanziata di € 3000,00 da ripartirsi fra tutti gli alunni promossi con i punteggi più alti che la scuola consegnerà dopo le fasi finali degli esami.

 

Considerato che all’ scopo di elargire la detta somma si ritiene necessario stabilire i criteri preordinati alla effettiva concessione del premio

Considerato che la cifra stanziata è stata di € 3.000,00 e che verrà ripartita in proporzione tra agli alunni con il voto di 10/10 con lode e  quelli che avranno riportato il punteggio di € 10/10 e, se del caso con punteggio di 9/10 .

Considerato altresì che oltre alla somma predetta, si rende necessario impegnare anche la somma di € 500,00 per l’acquisto di attestati e manifesti informativi della cerimonia.

Con votazione favorevole unanime, reso a norma di legge

DELIBERA

  • Di autorizzare l’impegno di spesa di € 3.000,00 da destinare al conferimento delle borse di studio in favore degli alunni della scola media di Riano, ivi residenti e di € 500,00 per manifesti e spese di rappresentanza per la cerimonia di consegna.

 

  • di stabilire che con successiva deliberazione di pari rilevanza la somma stanziata verrà erogata  agli alunni  che avranno riportato i voti più alti  differenziando a seconda del valore del voto stesso.

 

  • Di stabilire che la consegna avverrà mediante pubblica cerimonia in accordo con l’Istituto comprensivo precitato.

 

  • Di impegnare la somma di € 3.500,00 per far fronte a tutta la spesa necessaria anche per lo svolgimento della cerimonia sopra riportata.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 050 del 2021

n. 50 del 07-06-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

  PREMESSO CHE:

  • questa U.A. deve fare eseguire i lavori di  allargamento dell’area di parcheggio retrostante il centro Anziani della Frazione “La Rosta” mediante pulizia dalle erbe infestanti, la realizzazione di una recinzione lungo il ciglio della scarpata, la rimozione della vecchia recinzione, il carico, trasporto e smaltimento del materiale di risulta.

 

  • Non avendo né attrezzature né operai da impiegare in merito, ha richiesto alla ditta Giardini Beccia un apposito preventivo che è stato presentato in data 27-05-2021 prot.94/c per l’ammontare complessivo di € 600,00 + IVA.

 

  • Ritenuto di poter approvare il detto preventivo ed affidare il relativo incarico alla ditta nominata
  •  

Visto l’art. 27 del vigente Statuto

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

 

  • di approvare il preventivo della ditta Giardini Beccia citato in premessa;

 

  • di affidare alla ditta stessa il relativo incarico di eseguire i lavori citati nel preventivo in argomento ;

 

  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata, se nei limiti della spesa impegnata, previa N.O. del tecnico dell’ente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 049 del 2021

n. 49 del 07-06-2021

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

  PREMESSO CHE:

  • questa U.A. deve fare eseguire i seguenti lavori di abbattimento delle seguenti essenze arboree:
    • n. 5 alberi secchi pericolanti mediante impiego di piattaforma aerea , nei pressi delle strade e della scalinata della scuola media di Riano;

 

  • abbattimento di una pianta ai piedi della scalinata della scuola media per fini di sicurezza pubblica;

 

  • carico e trasporto e smaltimento del materiale di risulta;

 

  • pulizia dell’area adiacente il pozzo/cisterna su Via Giovanni XXIII,

 

  • Non avendo né attrezzature né operai da impiegare in merito, ha richiesto alla ditta Giardini Beccia un apposito preventivo che è stato presentato in data 27-05-2021 prot.94/b per l’ammontare complessivo di € 2.000,00 + IVA.
  •  
  • Ritenuto di poter approvare il detto preventivo ed affidare il relativo incarico alla ditta nominata
  •  

Visto l’art. 27 del vigente Statuto

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

 

  • di approvare il preventivo della ditta Giardini Beccia citato in premessa;

 

  • di affidare alla ditta stessa il relativo incarico di eseguire i lavori in argomento;

 

di autorizzare fi da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata, se nei limiti della spesa impegnata, previa N.O. del tecnico dell’ente.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 047 del 2021

n. 47 del 07-06-2021

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

  PREMESSO CHE:

  • questa U.A. è proprietaria della strada denominata “Via del Pontaccio” in Riano, che deve essere fatta oggetto di urgenti lavori di manutenzione per una lunghezza di mt. 30 c.a. ed una larghezza di mt.2 .

 

  • questa U..A non ha proprio personale dipendente né , tanto meno attrezzature e mezzi per effettuare i lavori necessari alla detta manutenzione per cui è stato richiesto alla ditta FMP di fedeli Srl un apposito preventivo giunto in data 03-06-2021 prot. 100 il cui ammontare è di € 4.180,00 + IVA come per legge.

 

  • RITENUTO DI:
  • poter affidare alla ditta in argomento, l’incarico di eseguire i lavori descritti nel preventivo precitato che si appalesano urgenti.

 

VISTO il preventivo della ditta FMP di Fedeli Srl di € 4.180,00;

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di affidare alla ditta FMP di Fedeli Srl, l’incarico di eseguire i lavori come descritti nel preventivo citato in premessa;

 

  • di autorizzare un impegno di spesa sufficiente a coprire la somma di cui allo stesso preventivo;

 

di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata, se nei limiti della spesa impegnata, previa N.O: del tecnico dell’ente.

 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 046 del 2021

n. 46 del 07-06-2021

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

  PREMESSO CHE:

  • questa amministrazione intende provvedere a far eseguire i lavori restauro conservativo del fontanile storico in località Chiarano , nonché la realizzazione di un muro in blocchetti di tufo con seduta incorporata e la sistemazione dell’area circostante il fontanile in questione.

 

  • non avendo proprio personale dipendente né le attrezzature e i materiali necessari nella fattispecie, deve affidare ad una ditta esterna l’incarico di eseguire i lavori in argomento, per cui è stato richiesto all’Impresa edile Di Gialleonardo Ivano di presentare un apposito preventivo pervenuto in data 24.05.2021 prot. 85 per un prezzo totale di € 5.700,00 + IVA come per legge.

 

RITENUTO di voler affidare alla ditta stessa l’incarico di eseguire i lavori come descritti nel preventivo citato che, allegato alla presente deliberazione, né costituisce parte integrante e sostanziale.

 

Visto l’art. 27 del vigente Statuto

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

 

  • di approvare il preventivo dell’Impresa Edile di Gialleonardo Ivano con sede a Castelnuovo di Porto che, allegato ala presente deliberazione né costituisce parte integrante e sostanziale;

 

  • Di affidare all’Impresa Edile Di Gialleonardo Ivano, l’incarico di eseguire i lavori descritti nel preventivo predetto;

 

  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata. previa N.O. del tecnico dell’ente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 044 del 2021

n. 44 del 07-06-2021

IL CONSIGLIO di AMMINISTRAZIONE

PREMESSO CHE:

questo ente è proprietario di un locale ad uso magazzino, situato in Riano, loc. “Favari”  snc, già adibito ad attività artigianale ora disponibile ad un uso non abitativo, dal momento che è privo di servizi igienici.

il Sig. Lazar Marian nato a Focsani Romania il 24.03-1975  con nota prot. 150 in data 01-10-2020 ne ha richiesto l’affitto per farne esclusivamente uso di magazzino e deposito di materiali ed attrezzature funzionali al mestiere che il Lazar svolge.

Considerato che il locale, sfitto da anni, può essere concesso al richiedente che ne ha preso visione e lo ha trovato idoneo alle sue esigenze.

dato atto che la somma offerta del Lazar è congrua secondo quanto stimato da questa amministrazione

 

Visto l’art. 27 del vigente Statuto

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

 

DELIBERA

  • le premesse formano parte integrante e sostanziale delle presente parte dispositiva;

 

  • Di autorizzare l’affitto del locale di proprietà di questa Università Agraria sito in Riano, loc. “Favari”, distinti al catasto al F.9 part. 861 sub.501.

 

  • Di stabilire che l’affitto mensile da richiedere è di € 300,00.

 

  • Di approvare la bozza di contratto allegato alla presente deliberazione

 

  • di autorizzare il Presidente f.f. dell’ente alla firma del relativo contratto

 

  • di autorizzare l’Ufficio ragioneria ad aprire un apposito capitolo di bilancio nella parte entrate, per la somma che verrà introitata .

 

 

 

 

 

Dominio Collettivo

Università Agraria di Riano

 

Scrittura privata di locazione di immobile ad uso Magazzino

1 L’anno 2021 (duemilaventuno)  a questo giorno 26 (Ventisei)   del mese di  Agosto , in Riano (RM) il Sig. Urbani Stefano, nato a Riano il 13-08-1951, residente in Riano (RM)  via del Cavone, 6_, C.F.RBNSFN51M13H267S, quale legale rappresentante pro tempore della Ditta Università Agraria di Riano , con sede legale in Riano (RM) , CAP 00060  , Via Giovanni XXIII, 1, di seguito indicato/a quale “Locatore”

E - il Sig. Lazar Marian, nato a Focsani (Romania), il 24-03-1975, residente in Riano (RM) Via Dante Alighieri n.132, con domicilio in Riano Via Baschi, 6 (Costaroni), C.F. LZRMRN75C24Z129A in proprio quale persona fisica, di seguito “Conduttore”: con la presente scrittura privata, redatta in tre originali, convengono quanto segue:

  • Individuazione dell’immobile e oggetto del contratto. Il Locatore L’Università Agraria di Riano, per mezzo del suo Presidente p.t. concede in locazione al Conduttore Sig. Lazar Marian che a tale titolo accetta, la seguente unità immobiliare sita in Riano(RM) , via  Vigna del Piano snc, Loc. “Favari” (ex Rimessa del toro) piano terra, di una superficie complessiva di circa 75 mq. identificato con i seguenti dati catastali: foglio 09,  mappale 861,  subalterno 501. Il locatore proprietario della suddetta unità immobiliare, al momento della stipula del presente contratto, dichiara che il locale non ha impianti elettrici, idrici o fognanti.

 

  • Durata della locazione. Disdetta e rinnovazione del contratto. La locazione ha la durata di anni 4 (quattro) con inizio dalla data di firma della presente scrittura privata. La locazione si intenderà tacitamente rinnovata, alle medesime condizioni, finché da una delle parti non venga data disdetta motivata con lettera raccomandata a/r inviata almeno 3 (tre) mesi prima della scadenza naturale del contratto.

 

  • Puntuale pagamento del Canone di locazione. L’importo del canone annuo è convenuto in euro 600,00 (Tremilaseicento,00), da pagarsi in rate mensili anticipate di euro 300,00 (Trecento,00) non oltre il giorno 5 (cinque) di ogni mese con le seguenti modalità: Bonifico bancario presso Tesoreria dell’ente, Banca di C.C. Provincia Romana Ag.di Riano  con sede a Riano Via Dante Alighieri, 25 Codice IBAN IT 64W08787 39359 000000000875 Il canone di locazione verrà aggiornato, su richiesta del Locatore, a decorrere dal secondo anno, in base agli indici Istat correnti, nella misura del  75% .

 

  • Oneri accessori. Il Conduttore si impegna al pagamento degli oneri accessori relativi all’uso del locale. Sono a carico del Conduttore gli oneri accessori di sua competenza come previsti dall’art. 9 legge 392/1978 che egli si impegna a corrispondere (con rate mensili anticipate al Locatore /. Saranno a esclusivo carico del Conduttore, fino alla materiale riconsegna dell’immobile, le spese relative all’allacciamento delle utenze e la gestione delle utenze stesse. Sono altresì a carico del Conduttore le riparazioni e le spese di manutenzione ordinaria dell’unità immobiliare locata, le spese relative al servizio di pulizia delle parti comuni, e alla manutenzione degli impianti e spazi comuni.

 

  • Divieto di cambio di destinazione. I locali si concedono esclusivamente per l’attività di MAGAZZINO DI MATERIALI INERENTI SECONDO LA ATTUALE PROFESSIONE DEL CONDUTTORE. È fatto espresso divieto al Conduttore di mutare la destinazione d’uso dell’immobile, senza preventiva autorizzazione scritta del Locatore.

 

  • Dichiarazione di stato dell’immobile e riconsegna dei locali. Il Conduttore dichiara che i locali, oggetto del presente contratto, sono già stati visitati e trovati idonei ai suoi bisogni, e comunque di completo gradimento e idonei all’uso convenuto. Il Conduttore si obbliga a riconsegnare i locali alla scadenza nello stesso stato, fatto salvo il normale deperimento dovuto all’uso e alla vetustà dell’immobile.

 

  • Manutenzione, divieto di innovazioni ed eventuale acquisizione delle migliorie alla proprietà. Il Conduttore assume l’obbligo (a propria cura e spese) della manutenzione ordinaria dell’immobile. Sono a carico del Conduttore le riparazioni di piccola manutenzione relative agli impianti. Restano a carico del Locatore tutti i lavori di straordinaria manutenzione. Il Conduttore si impegna a non apportare alcuna modifica, innovazione, miglioria o addizione ai locali locati ed alla loro destinazione o agli impianti esistenti, senza il preventivo consenso scritto del Locatore. Qualora il Locatore presti il consenso scritto per l’esecuzione dei suddetti lavori, il Conduttore si dichiara disponibile a ripristinare lo stato dei luoghi alla fine del rapporto locativo. Le eventuali migliorie effettuate, anche se autorizzate, rimarranno a vantaggio dell’unità locata e senza diritto ad alcun rimborso a favore del Conduttore. Il Conduttore non potrà depositare nella unità locata materie esplodenti, merci infiammabili o in qualsiasi modo pericolose per la salute e l’incolumità delle persone e l’integrità dell’unità stessa.

 

  • Divieto di sub locazione. Responsabilità. Il Conduttore non potrà in alcun modo, sublocare l’immobile in argomento ed esonera espressamente il Locatore da ogni responsabilità per danni diretti e indiretti che possano derivare da fatti od omissioni di altri o di terzi. Il Locatore è altresì esonerato da qualsiasi responsabilità in caso di interruzione dei servizi per cause indipendenti dalla sua volontà.

 

  • Uso dei locali. Il Conduttore si obbliga ad usare i locali con la diligenza del buon padre di famiglia ed esonera il locatore da ogni responsabilità per eventuali danni anche strutturali, a persone, animali e cose, che dovessero avvenire durante il periodo di locazione. Il Locatore, previo preavviso, potrà ispezionare o far ispezionare i locali, tenuto conto delle esigenze dell’attività ivi svolta.

 

  • Deposito cauzionale. A garanzia di tutte le obbligazioni che assume col presente contratto, il Conduttore ha stipulato apposita fideiussione a garanzia del presente contratto, con apposita Società fideiussoria (MUTUA -soc. di mutuo soccorso con sede in Roma vi  XX settembre 118 p.i. 92000520632)  A0208210200760 in data 02.08.2021  di € 900,00  con scadenza al 28-07-2026  .

 

  • Risoluzione espressa. Il mancato adempimento dei patti stabiliti ai numeri 3) (puntuale pagamento dei canoni), 5) (divieto del cambio di destinazione), 7) (divieto di eseguire lavori o innovazioni senza consenso scritto), 8) (cessione del contratto e sublocazione) comporterà la risoluzione immediata del contratto senza bisogno di costituzione in mora e con obbligo di risarcimento del danno.

 

  • Diritti di prelazione. Il Conduttore non ha diritto di prelazione nella vendita del locale, dal momento che lo stesso appartiene alla Proprietà Collettiva della popolazione di Riano ai sensi della L.168/2017 .

 

  • Imposte e tasse. L’imposta di registro per la prima annualità e per gli anni successivi è a carico del Locatore e del Conduttore in parti uguali.

 

  • Risoluzione delle controversie. Per tutte le controversie derivanti dal presente contratto o connesse allo stesso, escluse quelle che comportano l’avvio dei procedimenti per convalida di licenza o sfratto, che dovessero insorgere fra le Parti, queste si obbligano a ricorrere al procedimento di mediazione disciplinato dal regolamento della Camera di Commercio di Roma , iscritta nel Registro degli organismi di conciliazione tenuto dal Ministero della Giustizia.

 

 

  • Tutela dei dati personali. Il Locatore e il Conduttore si autorizzano reciprocamente a comunicare a terzi i propri dati anagrafici e personali in relazione ad adempimenti connessi col rapporto di locazione secondo le modalità prescritte dal d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196.

 

Luogo_________________,                                                                       data______________________ ,

 

ILLOCATORE___________________________

 

IL CONDUTTORE ________________________________

 

Si dichiara di aver preso esatta visione delle clausole e condizioni di cui sopra, e in particolare delle condizioni di cui punti: 5 (Divieto di cambio di destinazione), 7 (Manutenzione, divieto di innovazioni ed eventuale acquisizione delle migliorie alla proprietà), 8 (Cessione del contratto e sublocazione anche parziale), 9 (Esonero di responsabilità del Locatore), 11 (Risoluzione espressa), 14 (Risoluzione delle controversie), 15 (Tutela dei dati personali) sopra riportati, le cui clausole – rilette e approvate – si intendono accettate a ogni conseguente effetto, e in particolare ai sensi e agli effetti degli artt. 1341 e 1342 c.c. .

 

IL LOCATORE ______________________________

 

IL CONDUTTORE ________________________________.

 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 039 del 2021

n. 39 DEL 31-05-2021

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

PREMESSO CHE:

  • questo ente è proprietario dell’area denominata “Ex Arcieri Taddeide” che è invasa da erbe infestanti e quindi deve essere pulita per evitare il rischi di incendi;
  • a tal riguardo, non avendo personale dipendente né, tanto meno attrezzature e macchinari per eseguire i lavori in argomento, è stato richiesto un preventivo alla ditta Giardini Beccia, che in data 27-05-2021 con prot.94/D lo ha presentato, allegato alla presente deliberazione, il cui ammontare è di € 250,00 + IVA.

RITENUTO di affidare alla ditta in argomento l’incarico di eseguire i lavori come descritti nel preventivo predette

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta Giardini Becchia prot. 94/D del 27-05-2021 di € 250,00 + IVA come per legge;
  • di affidare alla stessa ditta, l’incarico di eseguire i lavori descritti nel preventivo stesso;
  • di autorizzare l’impegno di spesa di € 305,00 IVA compresa sul capitolo 1017 del bilancio del corrente anno
  • di autorizzare fin da ora il pagamento della fattura che verrà emessa, se nei limiti della somma impegnata, previa N.O. del tecnico dell’ente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 042 del 2021

n. 42 del 31-05-2021

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

PREMESSO CHE:

  • questo ente intende far realizzare all’esterno della sede istituzionale un impianto di irrigazione per la cura delle aiuole esterne alla sede stessa .
  • a tal riguardo, non avendo personale dipendente né, tanto meno attrezzature e macchinari per eseguire i lavori in argomento, è stato richiesto un preventivo alla ditta Giardini Beccia, che in data 27-05-2021 con prot.94/G lo ha presentato, allegato alla presente deliberazione, il cui ammontare è di € 700,00 + IVA.

RITENUTO di affidare alla ditta in argomento l’incarico di eseguire i lavori come descritti nel preventivo predette

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta Giardini Becchia prot. 94/G del 27-05-2021 di € 700,00 + IVA come per legge;
  • di affidare alla stessa ditta, l’incarico di eseguire i lavori descritti nel preventivo stesso;
  • di autorizzare l’impegno di spesa di € 854,00 IVA compresa sul capitolo 19 del bilancio del corrente anno;
  • di autorizzare fin da ora il pagamento della fattura che verrà emessa, se nei limiti della somma impegnata, previa N.O. del tecnico dell’ente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 043 del 2021

n. 43 del 31-05-2021

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

 

PREMESSO CHE:

  • questo ente intende far eseguire i seguenti lavori:
    • a)- Recinzione per una lunghezza di mt.60 con pali di castagno  10/12;
    • b)- Fili (4) lisci;
    • c)- Rete metallica altezza mt. 2.
  • a tal riguardo, non avendo personale dipendente né, tanto meno attrezzature e macchinari per eseguire i lavori in argomento, è stato richiesto un preventivo alla ditta FMP di Fedeli Srl, che in data 27-05-2021 con prot.95  lo ha presentato un preventivo, allegato alla presente deliberazione, il cui ammontare è di € 1.680,00 +

RITENUTO di affidare alla ditta in argomento l’incarico di eseguire i lavori come descritti nel preventivo predette

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta FMP di fedeli Srl con sede in Riano, 95 del 27-05-2021 di € 1.680,00 + IVA come per legge;
  • di affidare alla stessa ditta, l’incarico di eseguire i lavori descritti nel preventivo stesso;
  • di autorizzare l’impegno di spesa di € 2.049,60 IVA compresa sul capitolo 12 del bilancio del corrente anno.
  • di autorizzare fin da ora il pagamento della fattura che verrà emessa, se nei limiti della somma impegnata, previa N.O. del tecnico dell’ente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 041 del 2021

n. 41 del 31-05-2021

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

PREMESSO CHE:

  • questo ente è proprietario di un’area adiacente l’ex “Parco dei Daini “ in Via Giovanni XXIII in cui insiste un “laghetto” che deve essere pulito, nelle adiacenze del quale vi sono erbe infestanti, siepi cresciute in ogni dove che debbono essere regolate ecc. evitando con ciò anche rischi per la salute di chi frequenta la zona . 
  • a tal riguardo, non avendo personale dipendente né, tanto meno attrezzature e macchinari per eseguire i lavori in argomento, è stato richiesto un preventivo alla ditta Giardini Beccia, che in data 27-05-2021 con prot.94/F lo ha presentato, allegato alla presente deliberazione, il cui ammontare è di € 400,00 + IVA.

RITENUTO di affidare alla ditta in argomento l’incarico di eseguire i lavori come descritti nel preventivo predette

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta Giardini Beccia prot. 94/F del 27-05-2021 di € 400,00 + IVA come per legge;
  • di affidare alla stessa ditta, l’incarico di eseguire i lavori descritti nel preventivo stesso;
  • di autorizzare l’impegno di spesa di € 488,00 IVA compresa sul capitolo 16 del bilancio del corrente anno
  • di autorizzare fin da ora il pagamento della fattura che verrà emessa, se nei limiti della somma impegnata, previa N.O. del tecnico dell’ente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 040 del 2021

n. 40 del 31-05-2021

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

PREMESSO CHE:

  • questo ente è proprietario di diverse aree pascolative che intende contrassegnare da cartellonistica indicante il toponimo, le norme d’uso e quelle sanzionatorie per chi viola le vigenti disposizioni in materia.
  • a tal riguardo, non avendo personale dipendente né, tanto meno attrezzature e macchinari per eseguire i lavori in argomento, è stato richiesto un preventivo alla ditta Giardini Beccia, che in data 27-05-2021 con prot.94/E lo ha presentato, allegato alla presente deliberazione, il cui ammontare è di € 300,00 + IVA.

RITENUTO di affidare alla ditta in argomento l’incarico di eseguire i lavori come descritti nel preventivo predette

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta Giardini Becchia prot. 94/F del 27-05-2021 di € 300,00 + IVA come per legge;
  • di affidare alla stessa ditta, l’incarico di eseguire i lavori descritti nel preventivo stesso;
  • di autorizzare l’impegno di spesa di € 366,00 IVA compresa sul capitolo 4 del bilancio del corrente anno.
  • di autorizzare fin da ora il pagamento della fattura che verrà emessa, se nei limiti della somma impegnata, previa N.O. del tecnico dell’ente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 038 del 2021

n.38 del 24-05-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

  • Necessita di eseguire lavori per la sistemazione didella facciata del Circolo ricreativo “La Rosta” sito in Via XXV Aprile n. 23 di proprietà di questo ente, danneggiata dalla intemperie;
  • Questo ente, non avendo proprio personale dipendente, ha richiesto un preventivo alla ditta Di Gialleonardo Ivano di Castelnuovo di Porto, rimesso in data 20-05-2021 prot. 82al prezzo di € 1.150,00 + IVA

Ritenuto il detto preventivo meritevole di accoglimento.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di approvare il preventivo della ditta Di Gialleonardo Ivano citato in premessa di € 1.150,00 + IVA;
  • Di affidare alla stessa ditta l’incarico di eseguire il lavoro descritto, come da preventivo;
  • Di autorizzare la liquidazione della fattura che verrà rimessa se nei limiti della somma impegnata, previa N.O. del tecnico dell’ente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 037 del 2021

n.37 del 24-05-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

  • Necessita il rifacimento di una porzione del muro di recinzione di un lotto di terreno dell’ente in Via Giovanni XXIII perché crollato dalle acque piovane;
  • Questo ente, non avendo proprio personale dipendente, ha richiesto un preventivo alla ditta di Gialleonardo Ivano di Castelnuovo di Porto, rimesso in data 24-05-2021 prot. 86 al prezzo di € 1.350,00 + IVA.

Ritenuto il detto preventivo meritevole di accoglimento.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di approvare il preventivo della ditta Di Gialleonardo Ivano citato in premessa di € 1.350,00 + IVA;
  • Di affidare alla stessa ditta l’incarico di eseguire il lavoro descritto, come da preventivo;
  • Di autorizzare la liquidazione della fattura che verrà rimessa se nei limiti della somma impegnata, previa N.O. del tecnico dell’ente.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 036 del 2021

N.36 del 24-05-2021

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Vista la nota prot. 88 del 24-05-2021 presentata dal Presidente della locale Proloco, con la quale richiede un contributo di € 750,00 per eseguire l’incarico di apertura e chiusura del Parco in località Via Giovanni XXIII.

Considerato che questo ente non ha proprio personale dipendente a cui affidare il detto incarico per cui deve rivolgersi a soggetti esterni e/o ad associazioni disposte a farlo.

Ritenuta richiesta dell’Ass.ne Proloco Riano compatibile con le esigenze di questa Amministrazione.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • Di approvare la richiesta del Presidente della locale Proloco prot. 88 del 24.05.2021 per una somma di € 750,00;
  • Di autorizzare l’emissione del relativo mandato di pagamento in favore dell’Associazione in argomento.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 035 del 2021

n. 35 del 17-05-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

PREMESSO CHE:

  • Questo ente non ha proprio personale dipendente né attrezzature tali da poter provvedere direttamente a lavori di trinciatura del percorso denominato “Via dei Cardacci”;
  •  
  • A tal proposito è stato richiesto un preventivo alla ditta Cellitti Roberto di Castelnuovo di Porto, che ha rimesso in data 13-05-2021 prot. 77, il cui ammontare è di € 500,00 + IVA

CONSIDERATO CHE:

  • Il preventivo in argomento risulta in linea con quanto richiesto da questa Amministrazione, per cui può essere approvato e i lavori di che trattasi essere affidati alla ditta sopra nominata

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

1 -       di approvare il preventivo prot.77 del 13-05-2021 rimesso dalla ditta Cellitti Roberto di Castelnuovo di Porto pari ad € 500,00 + IVA, allegato alla presente deliberazione;

2 -       Di affidare alla citata ditta l’incarico di eseguire i lavori descritti nel preventivo stesso;

3 -       di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti dell’impegno assunto, previa N.O. tecnico.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 034 del 2021

n. 34 del 17-05-2021 Approvazione preventivo sistemazione dell’area del fontanile in  località  Chiarano

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • questo Dominio Collettivo (D.C.) è proprietario di un’area in località “Chiarano” in cui insiste un vecchio fontanile alimentato da una sorgente naturale, che necessita dei seguenti urgenti lavori di manutenzione:

Scavo per intercettazione tubazione e successivo rinterro;

Disostruzione della tubazione dalla sorgente al fontanile;

Demolizione del tratto di muro e rifacimento dello stesso;

Pulizia della cunetta di scolo delle acque;

Trinciatura del terreno adiacente il fontanile e tratto di strada in situ;

Accantonamento del materiale rinvenuto dopo la trinciatura;

Sistemazione della strada dal lato Castelnuovo di Porto con materiale in loco;

Rifacimento ai due lati del ponte con fornitura pali in legno dm 14/18 verniciati e n. 2 traverse trasversali diam.6/8;

Rifacimento della recinzione in legno conforme a quella esistente.

CONSIDERATO CHE:

  • C. non ha proprio personale dipendente, né le attrezzature necessarie alla realizzazione dei lavori predetti per cui deve richiedere un preventivo ad una ditta esterna che abbia le giuste maestranze le attrezzature del caso .

RITENUTO DI richiedere alla ditta Cellitti Roberto di Castelnuovo di Porto un preventivo al riguardo che la ditta interpellata ha trasmesso in data 10-05-2021 prot. 76 il cui ammontare è di € 2.800,00 + IVA.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta Cellitti Robarto citato in premessa di € 2.800,00 + IVA ;
  • di affidare alla ditta predetta l’incarico di eseguire i lavori sopra indicati ;
  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della relativa fattura che verrà rimessa, se nei limiti della spesa impegnata.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 032 del 2021

 

n.32 del 10-05-2021

 

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • intende acquistare due tavoli di legno da giardino tipo “Oasi” da posizionare presso il parco dell’ente in località : “ Barchetto”;

 

  • è stato richiesto un preventivo alla ditta “Binario3  on line sales & logistics”  con sede in Oderzo (TV) P.I. 05532001004, il cui prezzo è di € 438,00 IVA compresa.

RITENUTO  il prezzo congruo e conveniente per l’ente

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare l’acquisto dei tavoli all’oggetto indicati dalla ditta “Binario 3 on line sales & logistics”  con sede in Oderzo (TV) P.I. 05532001004, il cui prezzo è di € 438,00 IVA compresa.

 

  • di autorizzare il pagamento anticipato trattandosi di acquisto online che prevede il pagamento all’ordine.

 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 031 del 2021

n.31 del 03-05-2021 Acquisto materiale d’ufficio

Il Consiglio Direttivo

Premesso che:

  • si deve acquistare materiale di cancelleria di vario genere, secondo le esigenze degli uffici e, come ogni anno, farsi inviare un preventivo dalla ditta Stylgrafix Italiana con sede a Firenze .

Visto il preventivo predetto qui giunto in data odierna prot.72 che ammonta ad € 527,78.

Ritenuto di accettare il detto preventivo, che parte integrante di questa deliberazione viene unito ad essa.

Con voti favorevoli unanimi, resi a norna di legge

DELIBERA

  • di autorizzare la ditta Stylgrafix Italiana di Firenze alla fornitura del materiale di cancelleria dettagliato nel citato preventivo;
  • di autorizzare il relativo impegno di spesa;
  • di autorizzare fin da ora il pagamento della fattura che verrà rimessa se nei limiti della spesa impegnata.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 030 del 2021

 

n.30 del 03-05-2021

IL CONSIGLIERE Giovanni Modesti, presenta al Consiglio Direttivo una bozza di un Regolamento per istituire il gruppo “Guardie Ecologiche Volontarie” con lo scopo di :

  • Promuovere la conoscenza della natura e favorire la tutela dell’ambiente;
  • Svolgere attività educative ed informative sulla legislazione vigente in materia di tutela ambientale per favorire la formazione di una coscienza civica attiva;
  • Garantire l’osservanza delle norme contenute nelle leggi nazionali e regionali che prevedono il concorso delle G.E.V. nella vigilanza e nell’attività di accertamento di violazioni li leggi a salvaguardia dell’ambiente;
  • Collaborare con le Autorità competenti ad operare il soccorso in caso di calamità naturali o di disastri di carattere ecologico nel quale sono riportati valori di principio finalizzati alla educazione ambientale, richiamati i Requisiti della Guardia Ecologica, le norme comportamentali il Codice deontologico, le motivazioni che fanno venire meno la qualifica di Guardia ecologica venatoria.

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO 

ritenendo senz’altro interessante la proposta del Consigliere Modesti, lo invita ad approfondire l’argomento.

IL PRESIDENTE

mette ai voti il Regolamento Guardie Ecologiche Volontarie presentato dal Consigliere Modesti che viene approvata l’’unanimità

 

 

 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 029 del 2021

n. 29 del 03-05-2021

Il Consiglio Direttivo

Vista la nota prot. 55 del 19-04-2021 pervenuta dall’Istituto Comprensivo di Riano con la quale, la responsabile Daniela Lombardi richiede un contributo per l’acquisto di “giochi nuovi da giardino per l’infanzia del Centro Urbano”.

Considerato che, pur no essendo una competenza di questo ente, è opportuno intervenire dal momento che anche in altre occasioni si è intervenuti a sostegno della scuola, formata da ragazzi e bambini, figli di utenti rianesi.

Ritenuto di intervenire con un contributo di € 1.500,00 finalizzato all’acquisto del materiale in argomento

DELIBERA

  • Di autorizzare lo stanziamento di un contributo di € 1.500,00;
  • Di provvedere direttamente all’acquisto dei detti giochi;
  • Di autorizzare il Presidente a dare comunicazione all’Istituto scolastico dell’avvenuto stanziamento
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 028 del 2021

n.28 del 03-05-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • Questo ente deve far eseguire lavori di pulizia della strada traversa tra Via Rianese e di Maggiorcoltura al raccordo del Pontaccio, di natura rurale, di proprietà di questo ente;
  • Che intende realizzare lavori urgenti di ripristino del manto stradale in cemento, che data la vetustà rappresenta un pericolo per la transitabilità veicolare e pedonale, dal momento che in più punti sono emersi i ferri d’armatura, quindi con grave pericolo pe gli astanti.
  • A tal proposito è stato richiesto un preventivo alla ditta FMP di fedeli Srl che è stato consegnato in data odierna al prot. 71, che è così conformato;

Per la pulizia della strada €2.500,00 + IVA;

per lavori di cementificazione della strada € 9.177,00 + IVA.

Considerato il detto preventivo compatibile con le necessità dell’ente

Con votazione favorevole unanime, resa a modo di legge

DELIBERA

  • Di approvare il preventivo della ditta FMP di Fedeli Srl citato in premessa, allegato alla presente deliberazione con impegno ai Capitoli. 18 del bilancio in corso, nonché al cap. 42 (spese necessarie e indifferibili)
  • Di autorizzare il pagamento della fattura che verrà emessa soltanto dopo aver ricevuto il N.O. a liquidare da parte del Tecnico dell’ente, espresso con specifico provvedimento.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 027 del 2021

n. 27 del 03-05-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota del Comune di Riano prot. 4457 del 29-04-2021 avente per oggetto: “ AVVISO PUBBLICO PER L’ACCOGLIMENTO DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE, IN QUALITA’ DI PARTNER PRIVATI, INSIEME ALLAM COSTITUENDA D.M.O. (ASSOCIAZIONE DI SCOPO INTERCOMUNALE) ALL’AVVISO PUBBLICO “ATTUAZIONE DI INTERVENTI A SOSTEGNO DELLE DESTINAZIONI TURISTICHE DEL LAZIO” DI LAZIOCREA – DGR 17-11-2020 N. 836” .

Considerato che è intenzione di questo ente partecipare all’iniziativa contribuendo così allo sviluppo turistico di Riano e dell’interland  rianese  , potendo così portare questa cittadina ai livelli culturali e turistici che merita di rappresentare.

Considerato altresì che quale quota di partecipazione è stata richiesta una somma di € 1.000,00, fatte salve altre eventuali somme sulle quali questa Consiglio si riserva di intervenire.

Con votazione favorevole unanime, resa nei modi di legge

DELIBERA

  • Di aderire all’iniziativa rappresentata dal Comune di Riano detta in premessa che qui, ad ogni buon fine si vuole richiamare: “AVVISO PUBBLICO PER L’ACCOGLIMENTO DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE, IN QUALIT? DI PARTNER PRIVATI, INSIEME ALLAM COSTITUENDA D.M.O. (ASSOCIAZIONE DI SCOPO INTERCOMUNALE) ALL’AVVISO PUBBLICO “ATTUAZIONE DI INTERVENTI A SOSTEGNO DELLE DESTINAZIONI TURISTICHE DEL LAZIO” DI LAZIOCREA – DGR 17-11-2020 N. 836” .
  • Di autorizzare l’impegno di spesa di € 1.000,00 da erogarsi all’atto della costituzione dell’iniziativa, ai sensi di quanto riportato nell’allegato avviso pubblico;
  • Di dare atto che questo ente potrà recedere in ogni momento ove dovesse essere richiesto l’esborso di cifre che creerebbe difficoltà di gestione di questo ente agrario .
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 026 del 2021

 

n.26 del 26-04-2021 Approvazione preventivo ditta FMP di fedeli Srl.

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

  • occorre fare eseguire lavori urgenti ed indifferibili riguardanti:
  • Lavori di pulizia della strada tra Via Monte Marino ;

Lavori di consolidamento del pozzo in tufo con rete metallica e muratura

  • questo ente non ha proprio personale dipendente per cui deve affidare l’incarico ad una ditta di fiducia che dia la massima garanzia di capacità e correttezza nell’eseguire i lavori predetti.

Visto il preventivo n. 65 del 26.04.2021 della ditta FMP di Fedeli srl di € 1.400,00 + IVA come per legge al Cap.42 (Spese indifferibili) ;

  • Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta FMP di fedeli Srl citato in premessa, pari ad € 1.400,00 + IVA al 10% come per legge, trattandosi di lavori di natura agricola in territorio di proprietà di questa Università Agraria,  che hanno natura indifferibile data la lo pericolosità.

 

  • Di autorizzare altresì la liquidazione della relativa fattura se nei limiti della somma impegnata, previa N.O. del Tecnico dell’ente.

 

 

 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 025 del 2021

 

n.25 del 26-04-2021 Presa d’atto richiesta Ass.ne Naz.le Alpini

Il Consiglio Direttivo

Vista la nota prot. 63 del 26.04.2021 con la quale il Presidente dell’(A.N.A.) “Ass.ne Naz.le Alpini Sezione di Roma, richiede svolgere sul nostro territorio in Largo Monte Chiara, una giornata formativa per volontari di Protezione Civile dell’Ass.ne Nazionale stessa per il giorno 9 Maggio 2021 dalle ore 9,00 alle ore 17,00 .

Considerato che l’iniziativa va senz’altro accolta data la sua natura e quella svolta dagli Alpini in campo nazionale, sempre presenti in tutti i teatri di crisi nazionale e internazionale, dando lustro e onore al nostro Paese .

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

di accogliere la richiesta dell’Associazione in argomento, come sopra citata, che inserita nella presente deliberazione ne costituisce parte integrante e sostanziale.

di autorizzare il Presidente dell’ente a dare comunicazione al riguardo alla Sezione richiedente, avvertendo che questo ente non assume nessuna responsabilità per eventuali danni a persone e cose che dovessero verificarsi durante lo svolgimento dell’iniziativa e che i luoghi interessati dovranno essere lasciati liberi da oggetti di vario genere, occorsi per lo svolgimento nell’iniziativa in argomento .

 

 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 024 del 2021

n. 24 Presa d’atto richiesta ditta Crostella. Determinazione

Il Consiglio Direttivo

Vista la nota prot.60 del 20.04.2021, fatta pervenire dalla ditta “Crostella Mobility Service”, con sede in Riano Via Valle braccia, 3 con la quale richiede la sospensione, causa Civid 19 del pagamento delle rate di affitto dei mesi di Aprile-Maggio 2020 relativo all’area di proprietà di questo ente affittata alla ditta stessa al prezzo di € 320,00 mensili per un totale annuo di € 3.840,00 .

Considerato che in casi analoghi questa Amministrazione si è determinata per l’abbuono di una sola mensilità di canone di affitto, stante la crisi economica generata dalla pandemia predetta.

Ritenuto che, anche in questo caso, la richiesta della ditta Crostella, possa essere accolta al pari di analoga definita in tal senso e, quindi l’abbuono di una sola mensilità, pari ad € 320,00.

Con votazione favorevole resa nei modi di legge

DELIBERA

  • di accogliere parzialmente la richiesta della ditta Crostella ed abbuonare una sola rata di affitto relativa al mese id Aprile 2020, anziché due rate come richiesto dalla ditta;
  • di autorizzare il Presidente a comunicare alla ditta in argomento la decisione di questo organi consiliare.
  • di disporre la trasmissione la presente all’Agenzia delle entrate per la presa d’atto ai fini del valore contrattuale, per il tramite della Commercialista incaricata.
  • di dare comunicazione al responsabile di ragioneria perché voglia provvedere in merito .
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 022 del 2021

n. 22 del 26-04-2021

IL CONSIGLIO DIERETTIVO

Vista l’Ordinanza presidenziale n. prot. 61 del 22-04-2021 con la quale si ordina alla ditta “Giardini Beccia”  di Riano,  di tagliare n. 3 piante pericolanti nei pressi della Pista di pattinaggio in Largo Monte Chiara.

Considerato che occorre regolarizzare la detta ordinanza e disporre l’impegno di spesa relativo, posto che la ditta ha richiesto la somma di € 2.500,00 + iva come per legge

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di regolarizzare l’ordinanza presidenziale citata in premessa, allegata alla presente deliberazione come parte integrante e sostanziale;
  • Di autorizzare un impegno di spesa di € 2.500,00 + IVA come per legge;
  • Di autorizzare, fin da ora, il pagamento della relativa fattura se nei limiti della spesa impegnata
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 020 del 2021

 

n.20 del 26-04-2021 Affrancazione canone di natura enfiteutica ditta Virgili Giuseppe

 

LA DEPUTAZIONE AGRARIA

 

Premesso che:

  • il Commissario agli Usi civici di Roma e Provincia, con proprio Decreto in data 02 ottobre 1963, registrato in Roma il 18 novembre 1964 al N° 4335 Vol. 61 Atti Giudiziari, trascritto alla conservatoria dei registri immobiliari il giorno 01-03-1965 registro 10016 numero d’ordine 14788, disponeva la legittimazione di oltre 766 quote di terreno gravate da diritti di uso civico in favore della popolazione di Riano, tra cui la ex quote n. 389-391 assegnate al Virgili Romolo, in agro del Comune di Riano F.13 mappali n.n. 389 e 544 ex 146 ora di proprietà della Sig.ra Virgili Giuseppina, nato a Riano il 20 agosto 1950, residente a Riano (RM) in Via Monte Marino, 50 .

 

Vista la domanda in data 03-12-2020 relativa all’affrancazione del canone di natura enfiteutica gravante i terreni distinti al catasto del Comune di Riano – RM - Foglio 13 mappali 389 e 544 ex 146, presentata dalla stessa Virgili.  

               

Dato atto che il predetto richiedente ha già versato il capitale di affrancazione di € 153,06   determinato con riferimento al canone annuo aggiornato nonché dei cinque anni di canone arretrato per un totale complessivo di € 153,06 ed i Diritti di segreteria di € 100,00.

 

Vista la documentazione agli atti di questo Ente.

 

Con votazione unanime resa nei modi di legge

 

 

 

DELIBERA

  • Di autorizzare l’affrancazione del canone di natura enfiteutica gravate sul terreno distinto al catasto del Comune di Riano – RM- al Foglio 13 mappali 389 e 544 ex 146 in favore della richiedente ra Virgili Giuseppina, nata a Riano il 20 agosto 1950, residente a Riano (RM) in Via Monte Marino, 50;

 

  • Di dare atto che la suddetta affrancante ha versato il capitale di affrancazione di € 153,06 determinato con riferimento al canone annuo aggiornato nonché dei cinque anni di canone arretrato ed i Diritti di segreteria di € 100,00.

 

  • Di stabilire che la somma di € 153,06 corrispondente al capitale di affrancazione, derivante dalla presente procedura, venga reimpiegato per la capitalizzazione di beni dell’ente.

 

  • Di porre a carico della ditta affrancante, tutte le spese derivanti dalla presente deliberazione.

 

Di autorizzare il Presidente p.t. dell’Ente alla firma dell’atto di affrancazione, previa verifica dell’avvenuto versamento della somma di cui al precedente punto

 

 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 018 del 2021

 n.18 del 19-04-2021

LA DEPUTAZIONE AGRARIA

-              Premesso che, questo ente non ha proprio personale dipendente e che l’incarico della gestione del servizio finanziario viene svolto da anni dal Rag. Orlando Cantoni ex ragioniere capo del Comune di Riano per oltre 40 anni, che collabora con questa Università Agraria da oltre 10 anni, occupandosi del servizio finanziario dell’ente.

-              questa Amministrazione dovendo restare in carica fino al prossimo mese di ottobre, quando si svolgeranno le nuove elezioni per il rinnovo degli Organi amministrativi, intende regolarizzare il rapporto di lavoro con il detto funzionario, formalizzando un nuovo incarico di lavoro fino al termine di scadenza, con un contratto di lavoro Collaborazione Coordinata e Continuativa (Co. Co. Co.)

-              ravvisata la necessità di avvalersi ulteriormente della predetta professionalità;

 -             acquisito l’assenso dell’interessato;

-              visti, al riguardo.

  • il D.L. 9 marzo 2020, n. 14 che consente alle Aziende di conferire incarichi di lavoro autonomo, anche di collaborazione coordinata e continuativa, di durata non superiore a sei mesi e comunque entro il termine dello stato di emergenza, a personale collocato in quiescenza;

stabilito, pertanto, di attribuire al Rag. Orlando Cantoni un incarico di collaborazione coordinata e continuativa, che in nessun caso si configurerà come rapporto di lavoro subordinato, per il periodo di mesi 8 (Otto)  a far data dal 26-03-2021 fino al 31 ottobre 2021 e comunque fino alle elezioni per il rinnovo degli organi amministrativi di questa U.A;

di corrispondere al menzionato Rag. Cantoni un compenso mensile  di € 650,00 ;

acclarato ulteriormente che l’incarico qui disposto:

>             riveste carattere di eccezionalità e temporaneità e in nessun caso si configurerà come rapporto di lavoro subordinato;

>             è finalizzato ad integrare la consistenza di personale allo scopo di far fronte alla situazione emergenziale fino rinnovo degli Organi amministrativi a seguito delle elezioni che si svolgeranno entro il mese di ottobre 2021;

>             la spesa troverà copertura nell’apposito capitolo di bilancio dell’esercizio in corso

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

D E L I B E R A

  1. di conferire, per le motivazioni e in conformità alle disposizioni normative richiamate in premessa e che qui si intendono integralmente riportate, al Rag. Orlando Cantoni, un incarico di collaborazione coordinata e continuativa, per il periodo di 7 (Sette) mesi a decorrere dal 26 Marzo 2021 al 31 Ottobre 2021 e comunque fino al rinnovo degli Organi amministrativi di questa Università Agraria con un impegno orario settimanale presunto di 8 (otto) ore, suddivise in due rientri settimanali, al prezzo di € 20,32 l’ora, significando che il sistema di tassazione, trattandosi di prestazione occasionale,  sarà soggetto alle aliquote previste da tale normativa;
  1. di ribadire, come in premessa stessa riportato, che l’incarico qui disposto: - riveste carattere di eccezionalità e temporaneità e in nessun caso si configurerà come rapporto di lavoro subordinato;
  1. all’incaricato verrà notificata la presente deliberazione che firmerà in segno di accettazione.
  1. di dare atto che l’onere stimato derivante dal presente provvedimento troverà copertura nell’apposito capitolo del bilancio in corso;
  1. ogni altra funzione richiesta sarà oggetto di specifico accordo al di fuori della tariffa qui sopra riportata.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 017 del 2021

n.17 del 19-04-2021 Realizzazione di una pensilina loc. La Rosta

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota dell’Istituto Comprensivo Riano a firma della Responsabile Prof. Carulli Rita pervenuta in data 5 marzo 2021 con la quale chiede la realizzazione di una tettoia all’ingresso della Scuola dell’Infanzia del Plesso “Costaroni”.

Considerato che questa Amministrazione, in passato ha sempre collaborato con la Scuola, anche sopperendo a carenze alle quali avrebbero dovuto adempiere altre Istituzioni dalla Legge preposte e, anche in questo caso si ritiene di voler intervenire realizzando la pensilina richiesta.

Considerato inoltre che questa amministrazione non ha proprio personale dipendente né la possibilità di realizzare direttamente la pensilina in argomento per cui è stato richiesto un preventivo alla ditta Plin Duran Allumini Snc che lo ha presentato con data 14 aprile 2021 assunto al proit. Con il numero 53, agli atti, allegato a questa deliberazione come parte integrante e sostanziale,

Ritento di approvare il detto preventivo

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di approvare il preventivo della ditta Plin Duran Allumini snc di € 330,00 + IVA come per legge;
  • Di autorizzare la ditta in argomento ad eseguire la pensilina come da preventivo.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 015 del 2021

N. 15 del 12-04-2021

il Consiglio Direttivo

Premesso che:

  • Questa amministrazione intende abbellire l’area esterna a questa sede istituzionale con piante e fiori che intende mettere a dimora a ridosso della recinzione esistente;
  • A tal riguardo il Presidente ha contattato la ditta “Piante e Fiori di Conti Giuseppina con sede a Riano,Via G.Mazzini, 11 che, in data 12-04-2021 prot. 51, ha fatto pervenire il preventivo che si allega per un importo di € 752,00 compresa manodopera.

Ritenuto il detto preventivo meritevole di approvazione, con votazione favorevole unanime, espressa a modi di legge

DELIBERA

  • Di approvare il preventivo della ditta citata in premessa, che allegato alla presente deliberazione ne forma parte integrante e sostanziale;
  • Di autorizzare la ditta in argomento ad eseguire i lavori necessari per la messa a dimora delle piante in argomento.
  • Di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 013 del 2021

 

N.13 del 12-04-2021 Richiesta centro ippico “La Valle degli Orti”

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 49 del 08-04-2021 m3ediante la quale il Centro Ippico “La Valle degli Orti” ha richiesto di immettere al pascolo nell’area pascolativa in uso n. 10 capi di bestiame di razza equina (Asini) di sua proprietà, che dichiara essere forniti di apposito microchip e di possedere tutta la documentazione sanitaria prescritta dalla vigente normativa.

Considerato c he la richiesta può essere accolta a condizione che si trovi in conformità alle disposizioni previste dalla vigente normativa sanitaria ed a tutela della salute degli animali stessi.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • Di autorizzare il Sig. Paradisi Roberto a condurre nell’area pascolativa in località “Fontana Larga” n. 10 animali di razza equina (Asini) previa pagamento della Tassa di fida Pascolo ai sensi dell’art. 4 della L.1766/1927.

 

  • L’immissione dei predetti animali al pascolo in argomento, è condizionata al rispetto della vigenti normative sanitarie ed amministrative, previa verifica della documentazione sanitaria degli animali in argomento.

 

 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 014 del 2021

n.14 del 08-04-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

VISTA la nota in data 25.02.2021 presentata dalla Sig.ra FORZA Sonia nata a Vercelli il 02.09.1967 con la quale comunica la rinuncia e, quindi la riconsegna del lotto ortivo n. 19;

CONSIDERATO che in situazioni analoghe, ove vi fosse stata una richiesta da parte di un avente diritto i lotti ortivi riconsegnati sono stati ipso facto  assegnati al nuovo richiedente che, nella fattispecie è il Sig. Monti Claudio nato a Roma il 29-07-1971 residente a Riano Via Torquato Tasso, 5 che possiede i requisiti previsti dal Regolamento.

Viste le deliberazioni di pari rilevanza n. 45/2015 e 60/2017

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di prendere atto della rinuncia della Sig. Forza Sonia all’orto dell’ente n. 19;
  • Di assegnare al Monti Claudio nato a Roma il 29-07-1971 residente a Riano Via Torquato Tasso, 5 , il lotto ortivo n. 19 resosi libero a seguito della rinuncia di cui al precedente punto 1, che possiede i requisiti previsti dal Regolamento.
  • Il Sig. Monti dovrà pagare il canone previsto come da deliberazioni dell’ente
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 012 del 2021

 

N.12  del 08-04-2021 Approvazione preventivo ditta Resolfin

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

CONSIDERATO CHE:

  • questo ente intende dotarsi di due bandiere con il logo dell’ente e relativi sostegni, nonché di due tricolori italiani e di due bandiere europee ,  da apporre  all’interno ed all’esterno di questa sede istituzionale che ne è priva;

 

  • a tal riguardo ha richiesto alla ditta Resolfin di Pomezia un apposito preventivo, pervenuto in data 08-04-2021 prot. 45 dell’importo di € 440,10 + IVA come per legge, che si allega alla presente deliberazione come parte integrante e sostanziale.

 

  •  

RITENUTO DI poter approvare il detto preventivo ed autorizzare l’acquisto del materiale predetto ai prezzi ivi indicati

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta Resolfin di Pomezia cui si è fatto riferimento in premessa;

 

  • di autorizzare l’impegno di spesa di € 536,92 IVA compresa;

 

  • di autorizzare il Presidente dell’ente a trasmettere alla ditta in argomento l’ordine del materiale di cui si narra;

 

  • di autorizzare la liquidazione della spesa al ricevimento della relativa fattura.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LA DEPUTAZIONE AGRARIA

Premesso che:

  • il Commissario agli Usi civici di Roma e Provincia, con proprio Decreto in data 02 ottobre 1963, registrato in Roma il 18 novembre 1964 al N° 4335 Vol. 61 Atti Giudiziari, trascritto alla conservatoria dei registri immobiliari il giorno 01-03-1965 registro 10016 numero d’ordine 14788, disponeva la legittimazione di oltre 766 quote di terreno gravate da diritti di uso civico in favore della popolazione di Riano, tra cui la ex quota n.920 assegnata al BOCCI Romolo , in agro del Comune di Riano F.12 mappali n.n. 301 (ex 32/ZVI)  ora di proprietà dei Sig.ri :
  • SANTELLA Amalia, nata a Riano il 14-10-1960, residente a Riano (RM) in Via XXV Aprile, 9 ;
  • SANTELLA Daniela, nata a Riano il 22-08-1966, residente a Riano (RM) in Via XXV Aprile, 9;

 

Vista la domanda relativa all’affrancazione del canone di natura enfiteutica gravanti i terreni distinti al catasto del Comune di Riano – RM - Foglio 12 mappali n.301 di mq. 111,50, presentata dalle persone sopra nominate

               

Dato atto che le predette richiedenti hanno già versato il capitale di affrancazione di € 15,69 determinato con riferimento al canone annuo aggiornato di € 3,14 nonché dei cinque anni di canone arretrato per un totale complessivo di € 3,14 ed i Diritti di segreteria di € 100,00.

 

Vista la documentazione agli atti di questo Ente.

Acquisito il parere ex art. 49 del D.gs 267/2000.

Con votazione unanime resa nei modi di legge

 

DELIBERA

Di autorizzare l’affrancazione del canone di natura enfiteutica gravate sul terreno distinto al catasto del Comune di Riano – RM- al F.12 mappali n.n. 301 (ex 32/ZVI)   ora di proprietà delle Sig.re :

  • SANTELLA Amalia, nata a Riano il 14-10-1960, residente a Riano (RM) in Via XXV Aprile, 9 ;
  • SANTELLA Daniela, nata a Riano il 22-08-1966, residente a Riano (RM) in Via XXV Aprile, 9 ;

 

Di dare atto che i suddetti affrancanti hanno versato il capitale di affrancazione di € 15,69 determinato con riferimento al canone annuo aggiornato di € 0,63 nonché dei cinque anni di canone arretrato per un totale complessivo di € 3,14 ed i Diritti di segreteria di € 100,00.

 

Di stabilire che la somma di € 15,69 corrispondente al capitale di affrancazione, derivante dalla presente procedura, venga reimpiegato per la capitalizzazione di beni dell’ente.

 

Di porre a carico della ditta affrancante, tutte le spese derivanti dalla presente deliberazione.

Di autorizzare il Presidente p.t. dell’Ente alla firma dell’atto di affrancazione, previa verifica dell’avvenuto versamento della somma di cui al precedente punto

 

LA DEPUTAZIONE AGRARIA

Ricorrendo le condizioni di cui all’art. 134 del D.Lgs 267/2000, con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

Di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile.

 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 011 del 2021

n.11 del 08-04-2021 Approvazione preventivo ditta Giardini Beccia

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • Questo ente deve provvedere ad eseguire lavori di manutenzione ordinaria (sfalcio erbe e potatura siepi) di proprie aree verdi per il periodo Aprile-Dicembre 2021 nei luoghi sotto elencati

CONSIDERATO CHE:

  • Questo ente non ha proprio personale dipendente, per cui i lavori suddetti debbono essere affidati ad una ditta di fiducia di questa Amministrazione e, nella fattispecie, è stato richiesto alla ditta Giardini Beccia unipersonale srl, un apposito preventivo che è stato consegnato in data 18-04-2021 prot. 46, che si allega alla presente deliberazione come parte integrante e sostanziale, il cui costo è pari ad € 1.500,00 ad intervento + IVA; come per legge oltre ai lavori di cui alle lettere A;B e C .
  • Area a fronte ex pro Loco;
  • Costone adiacente la pista di Pattinaggio;
  • Scalette pista di pattinaggio e sede istituzionale dell’ente;
  • Costone parcheggio del Comune;
  • Scalinata scuola media;
  • Area verde adiacente cassetta distributrice acqua potabile;
  • Giardino vecchio fronte Poste;
  • Via Monte Porcino;
  • Barchetto e area BBQ;
  • Aiuola incrocio Via Monte Porcino;
  • Giardini loc. La Rosata;
  • Marciapiede e aiuola adiacente il parcheggio di Via XXV Aprile;
  • Ex Mattatoio area BBQ;
  • Aiuole incroci di Via Flaminia e Via Giovanni XXIII;
  • Via Giovanni XXIII lato marciapiede lato costone;
  • Siepe adiacente locale commerciale /2 tagli);
  • Parco pubblico via Giovanni XXIII (area giochi);
  • Giardinetto adiacente Uff.Postale Via Dante Alighieri.
  1. A) - giardino nuovo davanti U.P. € 60,00 + IVA /Intervento;
  2. B) -Parco pubblico Via Giovanni XXIII (area giochi) € 180+IVA/intervento;
  3. C) -Area verde sottostante il parcheggio via Via XXV Aprile, zona tra il cancello d’ingresso al Centro anziani e quello d’ingresso alla Palestra comunale: € 250,00 + IVA/intervento (lavoro eseguito con trattore)

Considerato il preventivo meritevole di accoglimento, posto che è redatto con gli stessi prezzi, patti e condizioni presentate per analogo lavoro eseguito lo scorso anno 2020.

Ritenuto di affidare alla ditta Giardini Beccia l’incarico di eseguire i lavori in argomento

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di approvare il preventivo della ditta Giardini Beccia Srl unipersonale allegato alla presente deliberazione, citato in premessa;
  • Di affidare alla ditta nominata l’incarico di eseguire i lavori descritti in premessa;
  • Di autorizzare l’impegno di spesa corrispondente ai singoli interventi come descritti, salvo eventuale aumento nel caso che gli interventi dovessero essere eseguiti in numero maggiore da quelli preventivati;
  • Di autorizzare la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata ed a lavori eseguiti, previa N.O. tecnico.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 004 del 2021

n.4 del 29-03-2021 Affitto immobile località

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • Questo ente è proprietario di un piccolo manufatto in località “” adibito in passato ad officina da parte di un artigiano fabbro.
  • Da quando il detto artigiano a lasciato il locale in argomento, questo è rimasto sfitto e, dal momento che è privo degli allaccia alla fognatura comunale potrà essere affittato soltanto come magazzino per deposito di materiali.

RITENUTO DI:

  • voler “mettere sulla piazza” il detto locale con lo scopo di affittarlo come magazzino, al prezzo di €  300,00 mensili .

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

Di pubblicare un avviso per proporre in affitto il locale dell’Ente in località “”, in agro del Comune di Riano già adibito ad attività artigianale di fabbro, da adibire ora a magazzino-deposito di materiali non commestibili.

Di affittare il locale al miglior offerente e, in caso di parità di due o più offerte gli offerenti dovranno effettuare seduta stante una specifica offerta segreta con un nuovo prezzo. Per tale ragione le ditte interessate dovranno impegnarsi a presenziare all’apertura delle offerte dal momento che diversamente verranno dichiarate rinunciatarie.

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 010 del 2021

 

n.10 del 29-03-2021

 

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Premesso che:

  • questo ente ha necessità di provvedere ad affidare ad un tecnico esterno, l’incarico della manutenzione del sito web con ristrutturazione grafica del menù, di aggiornare il personale per una migliore gestione del sito stesso, nonché di eventuali interventi tecnici quando dovesse necessitare per lavori non risolvibile con l’intervento del personale dell’ente.

 

  • a tal riguardo , si ritiene di incaricare il Marco Magherini che da anni svolge tali funzioni con piena soddisfazione di questa amministrazione.

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di approvare il preventivo fatto pervenir3e dal sig. Marco Magherini in data 29-03-2021 prot. 42 al prezzo di € 200,00 all’anno nonché al prezzo di € 30,00 all’ora ad intervento con fascia minima di un’ora con interventi tempestivi e risolutivi;

 

  • di autorizzare l’Ufficio ragioneria al pagamento delle somme predette

 

 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 009 del 2021

 

n.9 del 29-03-2021

LA DEPUTAZIONE AGRARIA

Premesso che:

  • il Commissario agli Usi civici di Roma e Provincia, con proprio Decreto in data 02 ottobre 1963, registrato in Roma il 18 novembre 1964 al N° 4335 Vol. 61 Atti Giudiziari, trascritto alla conservatoria dei registri immobiliari il giorno 01-03-1965 registro 10016 numero d’ordine 14788, disponeva la legittimazione di oltre 766 quote di terreno gravate da diritti di uso civico in favore della popolazione di Riano, tra cui la ex quota n. 275 assegnati al Cappelli Giuseppe , in agro del Comune di Riano F.09 mappali n.n. 447  ora di proprietà dei Sig.ri :
  • BOCCI Franco, nato a Roma il 12-06-1949, residente a Riano (RM) in Via Monte Marino, 13;

 

Vista la domanda in data 25-03-3031 relativa all’affrancazione del canone di natura enfiteutica gravante i terreni distinti al catasto del Comune di Riano – RM - Foglio 09 mappale n. 447, presentata dallo stesso Bocci.  

               

Dato atto che il predetto richiedente ha già versato il capitale di affrancazione di € 177,74   determinato con riferimento al canone annuo aggiornato di € 4,49 nonché dei cinque anni di canone arretrato per un totale complessivo di € 22,43 ed i Diritti di segreteria di € 100,00.

 

Vista la documentazione agli atti di questo Ente.

 

Con votazione unanime resa nei modi di legge

 

 

 

DELIBERA

Di autorizzare l’affrancazione del canone di natura enfiteutica gravate sul terreno distinto al catasto del Comune di Riano – RM- al Foglio 09 mappale n. 447 in favore del richiedente Sig.  Bocci Franco :

 

  • BOCCI Franco, nato a Roma il 12-06-1949, residente a Riano (RM) in Via Monte Marino, 13;

 

Di dare atto che il suddetto affrancante ha versato il capitale di affrancazione di € 77,74 determinato con riferimento al canone annuo aggiornato di € 22,45 nonché dei cinque anni di canone arretrato per un totale complessivo di € 77,74 ed i Diritti di segreteria di € 100,00.

 

Di stabilire che la somma di € 77,74 corrispondente al capitale di affrancazione, derivante dalla presente procedura, venga reimpiegato per la capitalizzazione di beni dell’ente.

 

Di porre a carico della ditta affrancante, tutte le spese derivanti dalla presente deliberazione.

 

Di autorizzare il Presidente p.t. dell’Ente alla firma dell’atto di affrancazione, previa verifica dell’avvenuto versamento della somma di cui al precedente punto

 

 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 008 del 2021

 

n.8 del 29-03-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PRESO ATTO CHE:

  • Presso questa Sede istituzionale non risulta istallato alcun sistema antincendio a tutela della stessa, struttura e del personale dipendente e di quanto frequentano questo luogo;
  • Il Presidente f.f. nonostante la normativa non ne faccia specifico obbligo, a tutela dell’incolumità del personale, di quanti frequentano questa Sede istituzionale e della sede stessa, patrimonio collettivo della popolazione di Riano, ha voluto ugualmente che venissero istallati gli estintori in tutti i locali di cui è formata la pretta Sede istituzionale ed ha richiesto un preventivo alla ditta FIRE 2000 con sede in Castelnuovo di Porto.

 

Visto il preventivo pervenuto n. 19  in data 17-03-2021 prot.37 che allegato alla presente deliberazione né costituisce parte integrante e sostanziale , che si articola per come segue:

 

Quantità

 

Descrizione

 

Prezzo Unitario

Importo  complessivo

N.02

Estintori a polvere da Kg.6

Classe d’incendio 34° 233BC del tipo pressurizzato con manometro di controllo indicante lo stato di carica. Carico e pronto all’uso completo di gancio per fissaggio a parete, omologato DM del 07-01-2005 G.U. 28 del 04-02-2005, corredato di dichiarazione di conformità. Marcato CE

 

 

€ 35,00

 

 

€ 70,00

 

N.03

Cartello indicatore per estintore

Cartello in alluminio smaltato e serigrafato conforme al D.Lgs 493 del 14-08-1966 UNI7545 CE 92/58 dim.30x20

 

Omaggio

 

Omaggio

N.01

Estintore a CO2 da Kg.2

€ 55,00

€ 55,00

N.01

Registro manutenzioni estintori

Omaggio

Omaggio

N.06

Trasporto e istallazione

Omaggio

Omaggio

 

Visto il preventivo pervenuto n. 20  in data 17-03-2021 prot.37 che allegato alla presente deliberazione né costituisce parte sostanziale e, che riguarda la manutenzione del materiale sopra indicato che si articola per come segue:

 

Quantità

 

Descrizione

 

Prezzo unitario

Importo Complessivo

N.03

Manutenzione semestrale estintori di vario tipo

€ 11,00

€ 33.00

N.01

Registro per manutenzione estintori

Omaggio

Omaggio

 

Ritenuto di approvare il detto preventivo, come riportato in premessa

Con votazione favorevole unanime, resa nei modi di legge

DELIBERA

  • Di approvare i preventivi sopra riportati della ditta FIRE 2000 Antincendio Srl che si riassumono nel costo:
  • Preventivo n. 19 € 125,00 + IVA;
  • Preventivo n.20 € 33,00 + IVA semestrale.
  • Di autorizzare il Presidente a firmare i preventivi in argomento per accettazione e comunicare alla ditta FIRE 2000 l’avvenuta approvazione degli stessi.

 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 007 del 2021

 

n.7 del 29-03-2021 (Conferimento incarico legale

Il Consiglio Direttivo

Premesso che :

  • in data 24 febbraio 2021 è stata notificata a mezzo di PEC l’istanza di Mediazione legale 0395/2021 (Paz/Università Agraria di Riano, da parte della ADR Intesa Srl con sede in Roma, Via Fregene,9  per l’udienza del giorno 12-04-2021 ore 12,00 , promossa dalla Sig.ra Margarita Isabel Valeria Paz.

 

  • Questo ente intende aderire alla suddetta Istanza e, pertanto nominare un legale di fiducia che possa rappresentare questa Università Agraria nella predetta Udienza.

 

Dato atto che in una analoga situazione l’incarico è stato conferito all’avvocatessa Giorgia Ciceroni con studio a Riano e che anche in questa circostanza si intende conferire allo stesso Legale l’incarico che segue meglio precisato nella parte dispositiva.

 

Con votazione favorevole unanime, espressa a norma di legge

 

DELIBERA

  • Di conferire all’Avv.ssa Giorgia Ciceroni, l’incarico di rappresentare questo ente all’udienza pe la mediazione legale del 12-04-2021 ore 12,00, promossa dalla Sig.ra Margarita Isabel Valeria Paz tramite l’ADR Intesa Srl con sede in Roma, Via Fregene, 9 .

 

  • Di corrispondere alla professionista incaricata un compenso conforme alle tariffe forensi.

 

  • Di autorizzare il Presidente f.f. p.t. alla firma della relativa delega.

 

 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 003 del 2021

 

n.3 del 29-03-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Vista la nota della ditta Total Consulting System di Roma Via Tina Pica, 6 , che porta  la data  dell’ 11-01-2021,  avete per oggetto: “Rinnovo Contratto di assistenza per l’anno 2021”  e consiste nella manutenzione del software e assistenza telefonica e teleassistenza su applicativi SICI 2021 per l’importo di € pari ad € 550,00 + IVA, oltre alla tariffa oraria per interventi eseguiti presso questa sede istituzionale,  documentati dal rapporto di intervento ad € 70,00 + IVA l’ora, con un addebito minimo di 4 ore che si estende e si applica alle ore di trasferimento da/verso questa sede istituzionale, +  altre eventuali spese di trasferta che verranno applicate a piè di lista  .

 

Ritenuto di poter affidare alla ditta sunnominata l’incarico in argomento

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • Di affidare alla ditta TCS Total Consulting Sistem srl con sede in Roma, l’incarico della manutenzione software per l’anno 2021 al prezzo di € 550,00 + IVA;

 

  • Di autorizzare il pagamento delle somme suddetta a presentazione fatture.

 

 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 002 del 2021

n.2 del 29-03-2021 Impegno spesa calendari anno 2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Visto il preventivo presentato dalla ditta ARTEGRAF Srl di Roma relativo alla fornitura dei calendari dell’anno 2021 per complessivi € 1.100,00  

Considerata l’offerta congrua e rispondente al volere di questa Amministrazione per cui il preventivo predetto può essere approvato.

Dato atto che la ditta sunnominata da anni fornisce i calendari a questo ente

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di approvare il preventivo citato in premessa presentato dalla ditta ARTEGRAF Srl di Roma dell’importo di € 1.100,00 IVA compresa;
  • Di autorizzare la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti del preventivo succitato.
Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 006 del 2021

 

n.6 del 29-03-2021 Impegno di spesa per lavori di recinzione pascolo Bastianaccio

 

 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Premesso che:

  • questo ente svolge in favore degli Utenti il servizio di uso civico di pascolo presso l’area pascolativa del “Bastianaccio”, previa pagamento della prescritta tassa;
  • l’area pascolativa è totalmente recintata ma, in alcuni punti la detta recinzione presenta difetti strutturali per cui si debbono eseguire urgenti lavori di manutenzione straordinaria, sostituendo pali, filagne e fili di ferro spinato;
  • i detti lavori debbono essere eseguiti con la massima urgenza data la natura degli stessi.

Dato atto che questo ente non ha proprio personale dipendete per cui i lavori verranno eseguiti dagli stessi allevatori e che questo ente si limiterà all’acquisto del materiale occorrente presso le ditte Spaziani (Filo spinato e grappe) e CR.EM.IG.le di Liozzi Emiliano di Riano (Pali in legno e Filagne).

Considerato che si può impegnare la somma di € 500,00 + IVA

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare l’acquisto diretto del materiale elencato in premessa dalla ditta CR:EM:IG:LE di Liozzi Emiliano di Riano ;
  • di autorizzare l’acquisto di filo di ferro spinato e grappe dalla ditta Spaziani di Riano pari ad € 80,00;
  • di autorizzare gli allevatori proprietari degli animali al pascolo nell’area pascolativa di Bastianaccio ad eseguire i lavori di manodopera del caso, previa liberatoria verso questo per ogni eventuale responsabilità in merito ai lavori da eseguire.
  • di autorizzare la liquidazione delle fatture che le ditte succitate emetteranno ,

 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 005 del 2021

 

n.5 del 29-03-2021 Liquidazione produttività al personale dell’ente anno 2020

 

LA DEPUTAZIONE AGRARIA

Premesso che:

  • Questo ente non ha proprio personale dipendente in servizio, in forza di una specifica pianta organica del personale e, tutte le funzioni d’ufficio, che riguardano l’intera attività amministrativa e contabile, sono svolte dal Segretario dell’Ente, Marcello Marian e dal Responsabile dell’Ufficio finanziario Rag. Cantoni Orlando ai quali viene erogato un regolare compenso mensile, sulla base di quanto concordato all’atto della rispettiva nomina, così distinto:
  • Segretario € 3.600,00 lorde;
  • Ragioniere € 7.800,00 lorde.

 

Considerato che:

  • Ai detti funzionari, negli anni passati è stato attribuito un compenso economico sotto forma produttiva, ad integrazione di quanto mensilmente percepito, dal momento che la loro attività non si limita al solo svolgimento del lavoro corrispondente alle rispettive mansioni svolte, tipiche della loro professione ma va ben oltre dal momento che essendo i soli dipendenti debbono svolgere mansioni superiori e/o inferiori a seconda dei casi .

 

Ritenuto che:

  • Anche per l’anno in corso, ai detti funzionari possa essere riconosciuta la detta indennità che è pari ad € 33,33 mese al Segretario e di € 41,66 mese al Responsabile finanziario, da calcolarsi per 11 mesi per il segretario che ha già versato in favore della popolazione di Riano una mensilità del proprio compenso annuo nel corso del 2020 e per mesi dieci per il ragioniere che invece la detta mensilità in favore della popolazione di Riano non l’ha versata.

 

Vista la L.20 novembre 2017 n. 168.

 

Con votazione favorevole unanime, reso a norma di legge

 

DELIBERA

  • La premessa costituisce parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;

 

  • Di dare atto che i funzionari sopra nominati, anche per l’anno 2020, hanno svolto mansioni sussidiarie oltre quelle affidategli dalle loro specifiche funzioni;

 

  • Di riconoscere ai funzionari sunnominati una indennità di produttività per l’anno 2020 così ripartita:
  • Marian Marcello Segretario dell’ente € 366,63;
  • Cantoni Orlando Resp. Uff. Finanziario € 416,60.

 

  • Di autorizzare l’emissione dei relativi mandati di pagamento.

 

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
2021Delibera 001 del 2021

 

n.1 del 29-03-2021Presa d’atto nomina del Perito demaniale

 

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Vista la propria deliberazione n. 44 del 21-09-2020, esecutiva a norma di legge;

 

Dato atto che nei termini previsti dall’avviso pubblico, con nota prot. 187 del 26-10-2020, è pervenuta la sola manifestazione di interesse del Dr. Piero MORANDINI, perito demaniale, con studio in Roma Via Valtrompia, 108.

Visto l’art. 10 del regolamento regionale 6 marzo 2018 n. 9.

Dato atto che l’individuazione del soggetto da incaricare è avvenuta nel rispetto dell’art. 7 del Regolamento regionale 9/2018.

Considerato che la richiesta del Dr. Piero Morandini, soddisfa questo ente dal momento che lo stesso Perito, in passato ha collaborato con questa Amministrazione, con piena soddisfazione.  

Con votazione favorevole unanime, espressa nei modi di legge

DELIBERA

  • DI AFFIDARE , per il periodo di mesi 7 al Agronomo Forestale Piero Morandini Perito Demaniale, iscritto nella Sez. a, comma 3 lett.“a” del Regolamento della Regione Lazio n. 9 del 06-03-2018, l’incarico per il disbrigo, ove necessario, di pratiche di legittimazione, liquidazione, alienazione ai sensi della L.1766/1927, ovvero per le procedure di cui all’art. 3 c.7 della L.168/2017 in combinato disposto con l’art. 3 c.1 lettera “b” della L.97/1994 ;

 

  • DI DARE ATTO che l’incarico a termine avrà durata di mesi sette, giusta l’art. 9 del Regolamento regionale n. 9/2018, a partire dalla data di sottoscrizione della convenzione allegata che si approva, unita alla presente deliberazione e non potrà essere rinnovata tacitamente;

 

  • L’INCARICO dovrà essere svolto secondo i termini fissati dalla predetta convenzione.

 

 

 

DOMINIO COLLETTIVO dell’UNIVERSITA’ AGRARIA di RIANO

Via Giovanni XXIII, 1 00060 Riano –RM-

 

CONVENZIONE PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di CONSULENZA IN MATERIA di ACCERTAMENTO e VERIFICA TERRENI di USO CIVICO e di PROPRIETA’ COLLETTIVA.

L’anno duemila____________________, il giorno ____________ del mese di _______________ in Riano , nella sede istituzionale dell’Ente intestato, sita Via Giovanni XXIII, 1,  Sono presenti da una parte: - ______________________________, il quale dichiara di agire non in proprio conto, ma nella espressa qualità di Presidente del Dominio Collettivo dell’Università Agraria di Riano  e con domicilio, pertanto, presso la stessa sede istituzionale ai fini del presente atto; e dall’altra parte: il Perito Demaniale .____________________________ in qualità Perito Demaniale, nato a _____________________il __________________________ residente in Via/P.zza _______________________n. ____ , C.F. ________________________– p.i. _____________________, iscritto all’Albo dei Dottori Agronomi  della Provincia di ______________ al _____- e dell’Ambo regionale Lazio dei Periti demaniali al n._______  per l’accertamento e la verifica delle terre di uso civico e la liquidazione dei diritti su di esse gravanti, siano terreni agricoli e/o che abbiano acquisito carattere edificatorio, gestite dall’Università Agraria di Riano.

PREMESSO che:

  • con deliberazione del Consiglio di Amm.ne n. ___ del _______________ è stato nominato il Dr. ________________, perito demaniale per la sistemazione delle terre di uso civico e per la liquidazione dei diritti su di esse gravanti siano di natura agricola che divenuti di carattere edificatorio, gestite dal Dominio Collettivo di dell’U.A. di Riano , in applicazione della normativa nazionale e regionale vigente in materia, attribuendo allo stesso l’incarico a tempo determinato per una durata di tre anni a partire dalla sottoscrizione della presente convenzione;
  • con verbale di presa d’incarico del _______________, sottoscritto tra le parti, sono state indicate le operazioni che il professionista dovrà effettuare per portare a compimento l’incarico affidatogli;
  • è stato affidato al citato professionista, l’incarico professionale di procedere alla istruttoria e stima dei diritti su terreni edificati e/o edificabili del demanio della collettività di Riano in relazione all’edificazione su di essi avvenuta od alla loro capacità edificatoria derivante dallo strumento urbanistico vigente;

TUTTO CIO’ PREMESSO Tra le parti costituite si conviene e si stipula quanto segue:

Art.  1 – PREMESSE Le premesse fanno parte integrante del presente contratto.

Art. 2 – OGGETTO il Dominio Collettivo dell’U.A: di Riano come rappresentata, affida al Dr. Piero Morandini, perito demaniale, l’incarico di sistemazione delle terre di uso civico e di proprietà collettiva  gestite dal Dominio Collettivo , in applicazione della normativa nazionale e regionale vigente in materia.

Art. 3 – INCOMPATIBILITA’ Il Perito Demaniale dichiara, sotto la propria personale responsabilità di non trovarsi in alcuna condizione di incompatibilità per l'espletamento del proprio mandato professionale. Il Perito Demaniale elegge il proprio domicilio legale e fiscale presso la sede istituzionale del Dominio collettivo.

 Art. 4 – DURATA dell’INCARICO. L’incarico sarà attribuito a tempo determinato dalla data di sottoscrizione della presente convenzione fino al 31 ottobre 2021 e non potrà essere rinnovato tacitamente.

Art. 5 – PRESTAZIONI RICHIESTE L’incarico consisterà nelle seguenti prestazioni:

  1. a) Il Perito Demaniale, previa richiesta del Dominio Collettivo, da assumere con specifico provvedimento di impegno di spesa, dovrà effettuare le perizio di liquidazione dei diritti gravanti su terreni pubblici e nel rispetto della vigente normativa;
  2. b) Redazione di una relazione preliminare, che fissi:
  • criteri e metodi per la liquidazione dei diritti di U.C. sui terreni di pertinenza del Dominio Collettivo con riferimento alle deliberazioni dell’Ente;
  1. c) Individuazione dei soggetti interessati, indicando per ciascuno di essi, su apposita scheda, la superficie di terreno interessata dai gravami, lo stato colturale in cui si trovano, ovvero la presenza o meno di manufatti a tutele dei diritti della collettività a fronte della mancata utilizzazione dell’area;
  2. d) Redazione di singole perizie (dietro presentazione di regolare istanza al Dominio Collettivo per ogni appezzamento di terreno di proprietà privata gravato da uso civico, contenente i dati anagrafici e fiscali dei richiedenti, i dati catastali del terreno, la tipologia e il canone annuo e il relativo capitale di affrancazione;
  3. e) le prestazioni dovranno essere esperite secondo quanto dettagliatamente disposto nel verbale di accettazione di incarico;

Le prestazioni di cui ai punti precedenti avranno corso dall’anno di sottoscrizione della presente convenzione previa adozione di specifico provvedimento di assunzione della relativa spesa.

Art. 6 – ONORARIO Per le prestazioni di cui al presente convenzione il Perito demaniale riceverà un compenso da determinarsi di volta in volta in ragione del tipo di incarico che gli verrà affidato. 

 Art. 7 – MODALITA’ di PAGAMENTO; Per le prestazioni di cui alla presente convenzione il compenso sarà a carico diretto dei cittadini interessati e liquidato dall’Ente alla consegna delle schede di determinazione del canone.

 Art. 8 – RESPONSABILITA’ il Perito demaniale assume in proprio ogni responsabilità civile e penale, nei confronti sia del Dominio Collettivo, sia di terzi, per ogni fatto derivante dalla non corretta esecuzione delle prestazioni;

Art. 9 – OBBLIGHI di RISERVATEZZA E SEGRETEZZA Tutti i dati e le informazioni relative alle problematiche oggetto della consulenza di cui il professionista entrerà in possesso nello svolgimento dell’incarico, dovranno essere considerati strettamente riservati con esplicito divieto di divulgazione a terzi.

Art. 10 – INADEMPIMENTO E RISOLUZIONE DEL CONTRATTO Il Dominio Collettivo dell’U.A: di Riano si riserva la facoltà di procedere alla risoluzione del contratto, previa diffida ad adempiere, ai sensi dell’art. 1453 e 1454 c.c.

Art. 11 – SOSPENSIONE DEL SERVIZIO E CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA Il Dominio Collettivo dell’U.A: di Riano si riserva il diritto di sospendere il servizio e di risolvere il contratto qualora, nel corso di svolgimento del servizio, intervengano fatti o provvedimenti i quali modifichino la situazione esistente all’atto della sottoscrizione del contratto o ne rendano impossibile o inopportuna la sua conduzione a termine. In tal caso saranno riconosciute al professionista le spese sostenute alla data di comunicazione del recesso.

Art. 12 – FORO COMPETENTE Non è ammesso dalle parti il ricorso all’arbitrato; eventuali controversie che dovessero insorgere durante lo svolgimento del servizio tra il prestatore e il Dominio Collettivo dell’U.A. di Riano saranno demandate al giudice ordinario. Il Foro competente è quello di Tivoli.

IL PROFESSIONISTA ______________________________

 

IL PRESIDENTE DEL DOMINIO COLLETTIVO dell’Università Agraria di Riano  ____________________________

Download Facebook WhatsApp Twitter Email
Follow Us
error: Content is protected !!