Delibera 028 del 2022

n. 28 del 07-03-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • Il giorno 10 Aprile p.v. si svolgeranno le elezioni per il rinnovo delle cariche degli Organi istituzionali di questo Dominio Collettivo, convocate con apposito decreto presidenziale;
  • Occorre individuare i luoghi di svolgimento della votazione, posto che le scuole, presso cui negli anni passati si svolgevano le consultazioni elettorali, non saranno disponibili trattandosi di un periodo di svolgimento delle lezioni scolastiche, nonché per evitare i contagi da Covid 19 che rappresentano sempre un rischio per la salute dell’intera collettività.

RITENUTO DI :

  • Poter individuare tre luoghi in cui istituire le sezioni elettorali in cui concentrare i cittadini elettori, posto che i votanti corrispondono all’intera popolazione di Riano con diritto al voto.
  • Udito il Presidente proporre i seguenti luoghi:

Sez. “A” -Locali della sede istituzionale dell’Università Agraria , via Giovanni XXIII, 1;

 

Sez. “B” -Locali della sede istituzionale del Comune di Riano in L.go Monte Chiara, 1 (sede comunale);

 

Sez. “C” -Locali dell’Università Agraria (sede della Pro Loco) , Via Giovanni XXIII, 3.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  1. Di approvare la proposta del Presidente detta in premessa.
  2. Di istituire n. 3 sezioni elettorali sede dei rispettivi Seggi, per lo svolgimento delle elezioni degli Organi istituzionali di questa Università Agraria che si svolgeranno Domenica 12 Aprile 2022 nei seguenti luoghi:

Sez. “A” -Locali della sede istituzionale dell’Università Agraria, via Giovanni XXIII, 1;

Sez. “B” -Locali della sede istituzionale del Comune di Riano in L.go Monte Chiara, 1 (sede comunale);

Sez. “C” -Locali dell’Università Agraria (sede della Pro Loco) , Via Giovanni XXIII, 3.

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 027 del 2022

n. 27 del 07-03-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che il lotto ortivo n. 23, nell’anno 2019 venne assegnato al Sig. Quagliarello Giuseppe  per le finalità stabilite dall’apposito regolamento, tra le quali, l’obbligo di coltivarlo e di pagare il canone d’affitto.

Preso atto che il detto assegnatario non ha adempiuto ai predetti obblighi talchè il lotto risulta invaso da erbe infestanti, non coltivato ed abbandonato con grave danno alla stessa fertilità colturale del lotto stesso.

Ritenuto di dover revocare la detta assegnazione per assegnare il detto lotto ad altro utente richiedente  che ne potrà beneficiare a norma del precitato regolamento

Vista la graduatoria formata a suo tempo, dalla quale risulta che il primo ad averne diritto sarebbe la Sig.ra Grigorova Tatiana che ha presentato domanda in data 28-11-2019  prot. 177.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di revocare l’assegnazione del lotto ortivo n. 23 fatta in favore del Sig. Quagliarello Giuseppe ;
  • Di assegnare il lotto ortivo n. 23 alla Sig.ra Grigorova Tatiana , residente a Riano, Via del Campo sportivo n. 29 nato in Unione Sovietica  il 06-09-1963  che ha presentato domanda n.14 in data 28-11-2019 , che risulta prima nella graduatoria speciale per l’assegnazione dei lotti ortivi di questa Università Agraria situati in località Santa pace;
  • Di incaricare il Consigliere direttivo Giuliano Giudice, delegato alla materia, di provvedere alla regolarizzazione delle procedure concessorie previste dall’apposito regolamento .
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 026 del 2022

n. 26 del 07-03-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che il lotto ortivo n. 24, nell’anno 2021 venne assegnato al Sig. Niku Cazan  per le finalità stabilite dall’apposito regolamento, tra le quali, l’obbligo di coltivarlo e di pagare il canone d’affitto.

Preso atto che il detto assegnatario non ha adempiuto ai predetti obblighi talchè il lotto risulta invaso da erbe infestanti, non coltivato ed abbandonato con grave danno alla stessa fertilità colturale del lotto stesso.

Ritenuto di dover revocare la detta assegnazione per assegnare il detto lotto ad altro utente richiedente  che ne potrà beneficiare a norma del precitato regolamento

Vista la graduatoria formata a suo tempo, dalla quale risulta che il primo ad averne diritto sarebbe il Sig. Tatamiraurel Sorin che ha presentato domanda in data 21-01-2021 prot. 14.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di revocare l’assegnazione del lotto ortivo n. 24 fatta in favore del Sig. Niku Cazan ;
  • Di assegnare il lotto ortivo n. 24 al Sig. Tatomiraurel Sorin , residente a Riano, Via del Ciclamino n. 70 nato in Romania il 22-09-1964 che ha presentato domanda n.14 in data 21-01-2021 , che risulta primo nella graduatoria speciale per l’assegnazione dei lotti ortivi di questa Università Agraria situati in località Santa pace,

Di incaricare il Consigliere direttivo Giuliano Giudice, delegato alla materia, di provvedere alla regolarizzazione delle procedure concessorie previste dall’apposito regolamento

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 025 del 2022

n.25 del 07-03-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che il lotto ortivo n. 2, nell’anno 2021 venne assegnato al Sig. Pescetelli Bruno per le finalità stabilite dall’apposito regolamento, tra le quali, l’obbligo di coltivarlo e di pagare il canone d’affitto.

Preso atto che il detto assegnatario non ha adempiuto ai predetti obblighi talchè il lotto risulta invaso da erbe infestanti, non coltivato ed abbandonato con grave danno alla stessa fertilità colturale del lotto stesso.

Ritenuto di dover revocare la detta assegnazione per assegnare il detto lotto ad altro utente richiedente che ne potrà beneficiare a norma del precitato regolamento

Vista la graduatoria formata a suo tempo, dalla quale risulta che il primo ad averne diritto sarebbe il Sig. Saccomanno Simone che ha presentato domanda in data 04-01-2021 prot. 1.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di revocare l’assegnazione del lotto ortivo n. 2 fatta in favore del Sig. Pescetelli Bruno ;
  • Di assegnare il lotto ortivo n. 2 al Sig. Saccomanno Simone, residente a Riano, Via Roma, 18 nato a Roma il 05-11-1989 che ha presentato domanda n.1 in data 04-01-2021 , che risulta primo nella graduatoria speciale per l’assegnazione dei lotti ortivi di questa Università Agraria situati in località Santa pace;

Di incaricare il Consigliere direttivo Giuliano Giudice, delegato alla materia, di provvedere alla regolarizzazione delle procedure concessorie previste dall’apposito regolamento .

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 024 del 2022

Il Segretario- N.24 del 07-03-2022 Approvazione Capitolato d’appalto lavori di utilizzazione forestale di un lotto boschivo bosco ceduo matricinato in località “Monte Porcino” di proprietà di questa Università

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • Questo ente è proprietario di un lotto boschivo matricinato di Ha. 02.49.00, in agro del Comune di Riano al F. 9 part.lle 670/p; 15/p; 651/p e 18/p. località “Monte Porcino”, che rientra nel cronoprogramma riportato nella Determina regionale di esecutività del PGAF (rif. Det. Reg. n. G02725 del 07-03-2017, nonché con riferimento all’integrazione con determina regionale (rif. Prot. N.822675 del 15-10-2019) alla nota regionale (rif.prot. n. Uff.U.0901448 del 21-10-2020.

 

CONSIDERATO CHE :

  • si intende provvedere al taglio di tale area boschiva nel corso della corrente stagione silvana, entro la data prevista dal Reg. Reg.le 18-04-2005 n. 7 art. 20 c.1 lett. “b” (30 Aprile 2022) e, quindi provvedere in regime di comunicazione ai sensi dell’art. 12 c.1 lett. “a” del predetto Regolamento regionale.

 

Visto il suddetto Capitolato d’appalto da cui tra l’altro risulta che il valore a prezzo base d’asta è di € 2.000,00 trattandosi di circa 2.000 Q.li di materiale legnoso;

Considerato che questo ente ha in corso un taglio di materiale legnoso in altro sito prossimo affidato alla ditta Agriforest SRIS di Marsicola Angelo che si sarebbe dichiarata disposta ad eseguire anche il taglio di questa porzione boschiva offrendo lo stesso rialzo offerto per il taglio in corso, rispetto al valore B.A.

Visto il parere favorevole rilasciato dal Comune di Riano con nota prot. c_h267 -0005280 del 06-05-2021.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • Di approvare il Capitolato d’Appalto per il valore di € 2.000,00, relativo all’affidamento dei lavori per l’utilizzazione forestale di n. 1 lotto boschivo con forma di governo a ceduo matricinato , sito in località “Monte Porcino” di proprietà di questa Università Agraria, redatto dal Perito Agrario Alberto Dell’Agli, iscritto all’albo dei Periti Agrari della Provincia di Roma con il n. 1548, incaricato da questa Università Agraria con deliberazione n. 93 del 20.11.2017 che, nella fattispecie, eseguirà anche la direzione dei lavori elencati nel capitolato stesso.

 

  • Di dare atto che il Comune di Riano con nota prot. c_h267 -0005280 del 06-05-20221 ha rilasciato il prescritto parere favorevole ai sensi dell’art. 12 del Regolamento regionale n. 7/2005 come già detto in premessa;

 

  • Di affidare, anche in ragione dell’esiguità della somma di stima, l’incarico di taglio della massa legnosa ritraibile dal bosco descritto in premessa, alla ditta AGRIFOREST SRIS di Marsicola Angelo  I. 02014550673 con sede in Pietralta Valle Castellana (TE) cap. 64010 che offre il 10% in più rispetto al valore di stima ;

 

  • Di approvare l’allegata bozza di contratto da stipulare con la ditta affidataria

 

  • Di autorizzare il presidente ad inviare al Comune di Riano la documentazione necessaria per la prescritta autorizzazione ai sensi del Regolamento regionale n. 7/2005.

 

(originale)

DOMINIO COLLETTIVO

Università Agraria di Riano

Provincia di Roma

CONTRATTO MEDIANTE SCRITTURA PRIVATA

  • PER LA vendita per asta pubblica del materiale legnoso ritraibile dal bosco in agro del Comune di Riano di Ha.49.00, in località “Monte Porcino”, che rientra nel cronoprogramma riportato nella Determina regionale di esecutività del PGAF (rif. Det. Reg. n. G02725 del 07-03-2017, nonché con riferimento all’integrazione con determina regionale (rif. Prot. N.822675 del 15-10-2019) alla nota regionale (rif.prot. n. Uff.U.0901448 del 21-10-2020.

 

L’anno dumilaventidue, il giorno ____________________del mese di __________________, alle ore _____ in Riano, nella sede istituzionale dell’Università Agraria di Riano, avanti a me Dr. Marcello Marian, Segretario-Direttore amm.vo  dell’Ente, sono comparsi i Sig.ri:

  1. Urbani Stafno,nato a Riano RM) il 13-08-1951, domiciliato in Riano, Presidente p.t. dell’U.A. intestata, il quale dichiara di agire esclusivamente in nome, per conto e nell’interesse dell’Amministrazione che rappresenta – C.F.  dell’Ente 02322840584;
  2. Marsicola Angeglo,per conto della ditta Agriforest Srls nato a Valle Castellana (TE) il 15.09.1947 e residente a Valle Castellana (TE), nella qualità di amministratore della SOC. sopra richiamata con sede a VAlle Castellana, Frazione Pietralta snc  C.F.P.I. 02014550673.

Comparenti, della cui identità personale il Segretario sono personalmente certo

PREMESSO CHE:

  • Con deliberazione della D.A. n. 24 del 07-03-2022 si decideva di affidare a trattativa diretta la vendita del materiale legnoso ritraibile dal bosco in località “Monte Porcino” meglio evidenziato in premessa;

VISTO il parere favorevole rilasciato dal Comune di Riano in data 06-05-2021 prot.0005280

 

VISTA LA DOCUMENTAZIONE DI RITO:

  • Iscrizione C.C.I.A. e A. di Roma da cui risulta che la ditta aggiudicataria è iscritta con il N° Rea RM-1497569;
  • Certificazione rilasciata dal Regione Carabinieri Forestale “Lazio” ;
  • Dichiarazione sostitutiva D.U.R.C. in data 29-06-2021 .

CONSIDERATO CHE la ditta Agriforest sta eseguendo lavori analoghi per questa Università Agraria per un compendio di maggiore  entità per cui il pagamento può essere effettuato prima dell’inizio lavori .

 

TUTTO QUANTO CIO’ PREMESSO

  1. Tra il Dominio Collettivo dell’Università Agraria di Riano, come sopra rappresentata e la Agriforest Srls con sede a Valle Castellana, Fraz. di Pietracamela C.F.P.I. 02014550673, come sopra rappresentata si conviene e si stipula quanto segue:

 

Art. 1 – I sunnominati contraenti dichiarano di riconoscere e confermare la premessa narrativa come parte integrante e sostanziale del presente contratto;

Art. 2 – Il Sig. Urbani Stefano, Presidente dell’ente, demanda ed accolla alla SOC. Agriforest Srls, che accetta, l’appalto per l’acquisto di materiale legnoso ritraibile dal bosco dell’Ente in località “Monte Porcino” in agro del Comune di Riano F.9 part.670/p-15/p-651/p-18/p – UdG 14/3 Ha.02.40.00.

 

Art. 3 – L’appalto viene concesso ed accettato sotto l’osservanza piena, assoluta ed inscindibile delle norme, condizioni, patti e modalità dedotti e risultanti dal capitolato d’oneri e nel progetto tecnico approvati con atto deliberativo dell’Ente, atti che formano parte integrante e sostanziale del presente contratto, che qui si intendono integralmente riportati e trascritti.

 

Art. 4 – Il corrispettivo da versare all’Università Agraria di Riano dall’assuntore dell’appalto per il pieno e perfetto adempimento del contratto, è fissato in € 2.200,00 netti così determinato Tale somma, comprensiva del 20% dell’accantonamento nel termine fissato dalla deliberazione che approva il capitolato e bando di gara, verrà versata alla Tesoreria dell’ente. La ditta, oltre alla somma predetta già versata, ha versato la somma di € ______________________per deposito cauzionale infruttifero che servirà per le finalità riportate alla lettera “C” dell’avviso pubblico a seguito del quale la ditta aggiudicataria ha presentato la propria offerta.

 

Art. 5 – Sono fissate le seguenti clausole essenziali:

  • il termine per l’esecuzione dei lavori è fissato entro la stagione silvana 2021-2022 salvo proroghe a termini di capitolato;
  • per ogni giorno di ritardo oltre il termine suddetto è prevista la penalità di € 200,00. Per irregolarità nel taglio saranno inoltre comminate le penali di cui al capitolato d’oneri.
  • Il presente contratto non può essere ceduto né subappaltato a pena di nullità.

 

Art. 6 – La ditta appaltatrice si obbliga ad applicare integralmente tutte le norme contenute nel contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti delle aziende boschive ed affini e negli accordi integrativi dello stesso, in vigore per il tempo e nelle località in cui si svolgono i lavori anzidetti ed ancora di rispettare tutti gli adempimenti assicurativi e previdenziali previsti dalla vigente normativa.

Art. 7 – Tutte le spese del presente contratto, inerenti e conseguenti, comprese quelle relative al piano di sicurezza dei luoghi di cantiere e fisica dei lavoratori e del prescritto cartello di cantiere, sono a totale carico dell’impresa.

Art. 8 – Ai fini fiscali del presente contratto, si dispone la registrazione in caso d’uso a tassa fisa secondo le norme di cui al DPR 26.10.1972 n. 634.

Art. 9 – Ai sensi dell’art. 6 del capitolato generale di appalto delle opere dipendenti dal Ministero dei LL.PP., l’appaltatore elegge domicilio presso la sede dell’Ente, in Riano, Via Giovanni XXIII,1;

Art. 10 – Per quanto non espressamente previsto nel presente contratto, si richiamano le norme legislative e le altre disposizioni vigenti in materia ed, in particolare, le norme contenute nel capitolato generale di appalto delle opere dipendenti dal Ministero dei LL.PP. approvato con DPR 16.07.1962 n. 1063 e successive modificazioni e integrazioni che la ditta si impegna a rispettare .

Questo contratto scrittura privata scritto da me medesimo, dattiloscritto con inchiostro indelebile su pagine n. 3 e n.3 fogli viene firmato come segue:

 

Il Rappresentate legale dell’Ente: ……………………………………………………………………

 

La Ditta appaltatrice: ……………………………………………………………………………………………………

 

IO SOTTOSCRITTO DIRETTORE AMMINISTRATIVO-SEGRETARIO DELL’ENTE, DICHIARO DI INTERVENIRE NEL PRESENTE ATTO AL SOLO SCOPO DI DICHIARARE VERE LE FIRME SOPRA RIPORTATE APPOSTE IN MIA PRESENZA.

D.A.

Dr. Marcello Marian

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 023 del 2022

n. 23 del 02-03-2022 incarico morandini (Vedi delibera d.a. n. 49 del 26-10-2020 (osservare consiglio)

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Con deliberazione di pari rilevanza n. 49 del 26-10-2021 affidava incarico di Perito demaniale dell’ente al Dr. Piero Morandini, iscritto nell’albo peritale regionale, nel rispetto dell’art. 7 del Regolamento regionale n.9/2018, per un periodo di dodici mesi anziché per tre anni come previsto nella deliberazione stessa, modificando in sede contrattuale il periodo di durata dell’incarico stesso.

 

Che approssimandosi le elezioni per il rinnovo degli Organi amministrativi dell’ente, occorre garantire la funzionalità delle procedure demaniali affidate al detto perito e pertanto, così come fatto per altri tecnici, prorogare l’incarico al Dr. Morandini fino alla data delle elezioni che si svolgeranno nel mese di aprile p.v. agli stessi prezzi, patti e condizioni richiamate nel predetto contratto di affidamento.

 

Ritenuto pertanto di adempiere a quanto premesso

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di prorogare l’incarico di Perito demaniale di questa Università Agraria al dr. Piero Morandini ;

 

  • di dare atto che lo stesso perito potrà svolgere la sua funzione anche dopo la data predetta, ancorchè l’incarico gli venga affidato prima della scadenza della data delle elezioni.
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 022 del 2022

n. 22 del 07-03-2022

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 173 del 02-03-2022 a firma del Sindaco del Comune di Riano con la quale segnala un presunto stato di pericolo presso il parco “Loreto De Santis” di proprietà di questa Università Agraria;

Rilevato che per eliminare i rischi di cui si parla occorre occorrerebbe un intervento di urgenza il cui costo si aggira intorno a 500,00 € trattandosi di mettere in sicurezza la centralina elettrica ed idrica che comanda il sistema di innaffiamento dello stesso parco.

Considerato che, in passato i lavori sono stati eseguiti dalla ditta Giardini Beccia per cui, anche i lavori di che trattasi potranno essere affidati alla stessa ditta

Con votazione favorevole unanime

 

DELIBERA

  • Di conferire incarico alla ditta Giardini Beccia di eseguire i lavori di messa in sicurezza delle centraline elettrica e idrica presso il Parco Loreto De Santis di proprietà dell’ente;

 

  • Di autorizzare un impegno di spesa di € 500,00 + IVA come per legge;

 

  • Di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata, previa N.O. tecnico.
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 021 del 2022

n. 21 del 07-03-2022

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 193 del 07-03-2022 con la quale il sig. Daniele Gambellini richiede di posizionare all’interno della sua proprietà confinante con i terreni di questa Università Agraria in località Monte Lungo, una copertura mobile per le auto di sua proprietà, che quanto a misura non starebbe nei limiti delle distanze previste dal C.C. ;

Considerato che la struttura sarebbe di tipo leggera e, soprattutto mobile per cui non costituisce un impedimento inamovibile che possa pregiudicare eventuali futuri diritti di questo ente, anche in ragione del fatto che i detti diritti sono inalienabili, imprescrittibili e inusucapibili.

Vista la documentazione agli atti, allegata alla presente deliberazione come parte integrante e sostanziale.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • Di dare il proprio N.O. ex art. 873 C.C. al posizionamento della struttura mobile richiesta dal Sig. Daniele Gabellini;

 

  • Di dare atto che questo ente NON assume alcuna responsabilità per eventuali violazioni urbanistiche che la messa in opera della copertura comporta, stante la competenza in capo ad altri Organi istituzionali.

 

  • Di autorizzare il Presidente a dare comunicazione al richiedente
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email