UN TAGLIO DOLCE PER LA PRIMA QUERCIA SECOLARE

Notizie dall’Università Agraria di Riano

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email
La prima ad aver ricevuto il trattamento per tagliare i “capelli” bianchi e spezzati è stata la signora con il fusto da 380 centimetri di circonferenza. 
Più di 200 anni portati abbastanza bene ma non benissimo, spesso attaccata al fusto e ai rami principali dai Cerambicidi (una famiglia di insetti dell’ordine dei Coleotteri), che aveva necessità di una potatura dolce ed esperta.
Per questo motivo ci siamo rivolti alle mani di Massimo Groppo, dottore forestale esperto nella cura degli alberi con tecnica endoterapica e potatura con tecnica tree climbing, che con le sue funi è riuscito a raggiungere anche i rami secchi più alti. 
A breve si passerà alla seconda signora che sta attendendo da decenni per la sua acconciatura.

Ti potrebbe interessare anche

SI TORNA A GIOCARE A BASKET, ALMENO UN PO’

Notizie dall’Università Agraria di Riano

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email
Siamo riusciti, non senza qualche difficoltà, a sostituire il cerchio (ormai vetusto e dissaldato) del tabellone da basket, riposizionato nella sua sede solo qualche mese fa.
Purtroppo il secondo canestro è ancora mancante e stiamo cercando una soluzione per rendere il campo nuovamente regolamentare.
Vi aspettiamo alla pista di pattinaggio di Via Giovanni XXIII a Riano almeno per un 3×3

Ti potrebbe interessare anche

RICERCA E SOCCORSO CINOFILO NEL QUARTO DI MONTE MARINO

Notizie dall’Università Agraria di Riano

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email
Il 21 gennaio si è tenuto il 1° Trofeo Nazionale di Ricerca e Soccorso Sportiva di Opes Cinofilia, che ha visto anche la collaborazione del Centro Cinofilo Cane Campione di Riano. I binomi (ovvero unità composte da un cane e dal suo conduttore), provenienti da tutta Italia, si sono cimentati nella ricerca dei figuranti ben nascosti all’interno del bosco del Quarto di Monte Marino. Dopo la ricerca tutti si sono trasferiti presso Centro Cinofilo Cane Campione per la seconda parte della prova, in cui i binomi si sono esibiti in prove di Obedience.
L’Università Agraria è stata felice di mettere a disposizione il terreno nelle condizioni ideali per le attività della gara, e ribadisce la propria disponibilità per le iniziative sportive, sociali e culturali che valorizzino il nostro territorio e che siano occasione di aggregazione e sano divertimento.

Ti potrebbe interessare anche

CASA DEL TORO E CARDACCI: PULIZIA INGRESSI

Notizie dall’Università Agraria di Riano

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email
Pulizie e manutenzioni straordinarie di inizio anno per il piazzale di ingresso della cosiddetta “Casa del Toro” in Via Vigna del Piano (grazie alla Cave Riunite Srl) e per l’area prospiciente l’ingresso Cardacci del Quarto di Bastianaccio (in carico alla FMP di Fedeli Srl).
Ora le acque del Fosso di Chiarano possono defluire normalmente senza creare ristagni, e le condutture delle acque piovane di Via dei Cardacci hanno ritrovato il loro sfogo naturale.

Ti potrebbe interessare anche

BORSE DI STUDIO AI PIÚ MERITEVOLI

Notizie dall’Università Agraria di Riano

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email
Sara, Andrea, Mattia, Lorenzo e Samuele, sono loro i ragazzi ad aver superato con il massimo dei voti l’esame di terza media dello scorso anno scolastico.
L’Università Agraria insieme con la Preside Librandi, la presidente del CDI Berera, gli assessori Ciardi, Capannolo e il sindaco Abbruzzetti, hanno quindi premiato gli studenti con una borsa di studio, un piccolo gesto per un felice proseguimento nella scuola superiore.
Forza ragazzi!

Ti potrebbe interessare anche

PROGETTO “SALVA L’ALBERO DI NATALE”

Notizie dall’Università Agraria di Riano

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Hai trascorso le ultime festività con un albero di Natale VERO e ora non vuoi più a tenerlo dentro casa?
Salva l’albero e vieni a piantarlo nei terreni dell’Agraria. Ci vuole poco, ti daremo una mano noi.
Per info chiama Alessandro Ricceri al numero 3495858280 o Valter Gigante al numero 3313688413.

Ti potrebbe interessare anche

ARRIVA LA BEFANA!!

Notizie dall’Università Agraria di Riano

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

La Befana vien di notte …anche a Riano!

La aspettiamo il 6 Gennaio alle ore 10 a Largo Montechiara
insieme con SuperGulp animazione e Cavalli e Carrozze a cura dei Centri Ippici La Valle di Lady e ASD EquiCultura.

Giochi e dolci per TUTTI

Ti potrebbe interessare anche

2024: L’ANNO DELL’ACQUA

Notizie dall’Università Agraria di Riano

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

2024: L’ANNO DELL’ACQUA
Dagli inizi del nostro mandato, ovvero circa un anno e mezzo fa, ci siamo trovati ad affrontare numerose problematiche e sfide, che hanno visto molto spesso l’Acqua al centro delle nostre attenzioni.
Il mondo cambia, ma la tutela degli elementi naturali è necessaria per la salvaguardia dell’Ambiente.
È per questo motivo che abbiamo voluto dedicare il calendario 2024 all’Acqua, grazie alle fotografie del fotografo Massimo Simeone.
L’Acqua è fondamentale per l’intero ecosistema e noi, nel nostro piccolo, ospitiamo fonti, fontanili e fossi, habitat naturali di tantissimi animali.
Per chi lo desidera, può trovare il calendario 2024 da Giovedì 4 Gennaio presso la sede dell’Agraria.
Buon Anno a tutti!

Ti potrebbe interessare anche

BASTA CANNE DIETRO LA PALESTRA

Notizie dall’Università Agraria di Riano

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Proseguono i lavori di pulizia dai rovi e dalle canne che infestano l’area accanto all’ingresso della Palestra de La Rosta.
Lavori utili anche per far in modo che entri maggior luce e si abbia una migliore visibilità sul territorio circostante.
Si ricorda che è severamente VIETATO gettare qualsiasi tipo di rifiuto (come ad esempio estintori, ombrelloni, sedie, batterie delle automobili, etc) all’interno delle aree dell’Agraria, in special modo nelle aree con maggior vegetazione.

Ti potrebbe interessare anche

PULIZIE DI NATALE A VIA CARDUCCI

Notizie dall’Università Agraria di Riano

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email
Lavori straordinari lungo Via Giosuè Carducci a La Rosta, dietro la casetta dell’acqua e a seguire lungo il costone del Quarto di Monte Marino.
L’occasione è stata utile anche per togliere piccoli insediamenti abusivi e ripulire da numerosi rifiuti ingombranti.

Ti potrebbe interessare anche