Delibera 009 del 2023

n.9 del 26-01-2023
IL CONSIGLIO DIRETTIVO
PREMESSO CHE:
– Questo ente è proprietario di un lotto boschivo nelle località: Pontaccio, Barchetto, Monte Perazzo di Ha. 07.70.00 con forma di governo a ceduo matricinato giunto al taglio per utilizzazione forestale, come risulta dagli allegati cartografici progettuali redatti dal Dr. Matteo Horatis, che nello specifico svolge anche la funzione di direttore dei lavori;

– dalla scheda che illustra il valore del macchiatico da tagliare, risulta che il valore del materiale legnoso è pari ad € 18.046,00 per un totale di q.li 1.750,00 ;
DATO ATTO CHE:
– trattandosi di un lavoro il cui prezzo, come detto è inferire ad € 20.000,00 ben al di sotto della soglia di cui all’art. Art. 36 codice appalti, ove si osserva che:

1. L’affidamento e l’esecuzione di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di cui all’articolo 35 avvengono nel rispetto dei principi (di cui agli articoli 30, comma 1, 34 e 42, nonchè del rispetto del principio di rotazione degli inviti e degli affidamenti) e in modo da assicurare l’effettiva possibilità di partecipazione delle microimprese, piccole e medie imprese. (Le stazioni appaltanti applicano le disposizioni di cui all’articolo 50.)

2. Fermo restando quanto previsto dagli articoli 37 e 38 e salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie, le stazioni appaltanti procedono all’affidamento di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di cui all’articolo 35, secondo le seguenti modalità:
– a) per affidamenti di importo inferiore a € 40.000,00mediante affidamento diretto (anche senza previa consultazione di due o più operatori economici) o per i lavori in amministrazione diretta; “OMISSIS” .

CONSIDERATO CHE:
questa amministrazione sta facendo eseguire lavori di analoga consistenza e natura, nel bosco di proprietà in località Monte Porcino dalla ditta “Agriforest” di Marsicola Angelo che, per altro, sta eseguendo tale incarico nel rispetto del capitolato d’appalto redatto dallo stesso tecnico forestale redattore, come detto, anche del presente progetto , senza dare doglianze ne di tipo economico né di tipo procedurale ;

stante quanto premesso ed udita la ditta summenzionata si è resa disponibile ad accettare l’incarico di taglio del legname di cui al bosco Pontaccio, Barchetto, Monte Perazzo al prezzo di valore del macchiatico di € 18.046,00 da pagarsi in n. 2 rate equivalenti, la prima di € 9.000,00 alla firma della scrittura privata e la seconda entro il 30 maggio 2023;

la ditta affidataria dovrà versare la somma di €1.846,00 afferente il deposito cauzionale infruttifero pari al 10% di quella di affidamento e cioè € 1.846,00ma, considerato che questo ente ha incamerato la somma di € 900,00 riguardante i lavori che la ditta sta eseguendo in località Monte Porcino per cui il detto deposito potrà essere considerato in compensazione rispetto all’intera cifra da versare per cui la somma che dovrà esser versata sarà pari ad € 900,00 .

Visto il capitolato d’appalto redatto dal Dr. Matteo Horatis allegato alla presente deliberazione insieme alla sceda di calcolo del prezzo e del valore del macchiatico;

Visto il modello di scrittura privata allegato alla presente deliberazione che si propone di approvare

CON VOTAZIONE FAVOREVOLE UNANIME

resa a norma di legge

DELIBERA
1- di approvare il Capitolato d’Appalto allegato alla presente deliberazione e la scheda pressi e misure;

2- di approvare l’allegata bozza di scrittura privata che riporta gli impegni reciproci tra la ditta e questo ente;

3- di autorizzare il Presidente alla firma della detta scrittura privata.

4- di autorizzare il Presidente a dare comunicazione al direttore dei lavori, perché possa provvedere a dare inizio lavori ed informare le Autorità competenti .

 

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 004 del 2023

  1. 4 del 12-01-2023

 IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

Questo ente, ogni anno, usa fare i calendari da distribuire alla popolazione utente, molto apprezzato dalla comunità stessa, sia per la natura propria dello stesso, sia per le indicazioni ivi riportate che inducono alla conoscenza della coltura agraria, dei periodi di semina e di colture orticole, nonché sulle attività dell’ente che gli utenti potranno conoscere ed apprezzare, come sempre.

L’incarico per la redazione del calendario, per la somma di € 700,00 IVA compresa, si intende conferire alla ditta Artegraf sulla base del preventivo pervenuto in data 02-01-2023 prot. 981.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di approvare il preventivo citato in premessa pari ad € 700,00 per n. 250 copie di calendari 2023, come meglio specificato nel preventivo predetto;
  • di autorizzare il presidente a dare informazione alla ditta incaricata ;
  • di autorizzare il pagamento della fattura che verrà presentata, se noi limiti della somma impegnata, ad avvenuta consegna del materiale commissionato.
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 003 del 2023

  1. 3 del 05-01-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 Vista la nota prot. 985 del 02-01-2023 con la quale la Compagnia  ”Arcieri di San Giorgio “ da Riano chiede l’occupazione di suolo “pubblico” per lo svolgimento di una gara arcieristica” da svolgersi il giorno 15 gennaio p.v. valevole per il Campionato italiano 2020/2021 della LIAS-ASI. Riconosciuta dal CONI e classificata nel registro nazionale delle Attività Sportive, come “evento agonistico di interesse nazionale”.

Considerato che questo ente anche in passato ed anche per altri soggetti analoghi, ha sempre autorizzato manifestazioni di carattere sportivo per cui nulla osta per quanto di competenza ad autorizzare anche la Compagnia citata in premessa.

 

Con votazione favorevole unanime

DELIBERA

  • Di dare il proprio N.O. alla Compagnia“Arcieri di San Giorgio“da Riano per l’uso dell’area denominata “Pista di pattinaggio” per lo svolgimento di una gara arcieristica” da svolgersi il giorno 15 gennaio p.v. valevole per il Campionato italiano 2020/2021 della LIAS-ASI. Riconosciuta dal CONI e classificata nel registro nazionale delle Attività Sportive, come “evento agonistico di interesse nazionale”.
  • Questa Amministrazione non assume alcuna responsabilità per eventuali danni a persone, animali e cose ove dovessero accadere durate lo svolgimento della gara e nelle fasi preparatorie e di smontaggio post gara.
  • L’autorizzazione allo svolgimento della gara dovrà essere richiesta e concessa da altre Autorità preposte.
  • La Compagnia in argomento, dovrà pagare la somma di € 50,00 per l’uso dell’area concessa.
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 002 del 2023

N.02  DEL 05-01-2023

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 PREMESSO CHE:

  • Il Sig. De Pinto Giovanni in data 05-09-2022 prot. 652 ha presentato istanza per l’assegnazione di un orto tra quelli di proprietà di questo ente, in località Santa pace.

 

  • allo stato attuale si è reso libero il lotto n. 8 che può essere assegnato al suddetto richiedente che possiede i requisiti previsti dall’apposito regolamento di questa Università Agraria ;

 

  • l’uso dell’orto è condizionato alla firma di apposito contratto previa pagamento di un canone concessorio di e 80,00 all’anno e per la durata di anni 2 .

CONSIDERATO CHE:

  • a norma di regolamento il concessionario ha l’obbligo di pagare in canone e mantenere coltivato l’orto assegnatogli a pena di decadenza dal diritto concessorio.

 

CON VOTAZIONE FAVOREVOLE

 

DELIBERA

  • le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;

 

  • di assegnare per la durata di anni 2 al Sig. De Pinto Giovanni,il lotto ortivo n. 8 in località “Santa Pace” ;

 

  • il Sig. De Pinto dovrà pagare il canone annuo di € 80,00 ;

 

  • di approvare la bozza del contratto allegato alla presente deliberazione;

 

  • di autorizzare il presidente dell’ente alla firma del contratto predetto .
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 001 del 2023

  1. 1 del 05-01-2023

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 948 del 15-12-2022  con la quale il Sig. Casanova Giovanni , residente a Riano ha richiesto l’autorizzazione per eseguire la raccolta della legna secca caduca presso i boschi di questo ente, volendo esercitare il diritto di uso civico del legnatico, spettante a tutti i cittadini residenti nel Comune di Riano.

Visto l’art. 4 del vigente regolamento per la disciplina dell’Uso Civico, approvato con deliberazione del Consiglio Universitario n. 9 del 27-12-2012 che stabilisce: “Ciascun avente diritto , previa autorizzazione del Presidente di questa Università Agraria potrà raccogliere per esigenze familiari , nei terreni dell’U.A: la legna secca e morta a terra divelta o stroncata dalle intemperie e dal vento, la ramaglia, nonché i residui provenienti dalle ordinarie utilizzazioni boschive  lasciati sul letto di caduta per una quantità non superiore a 10 q.li per ogni anno,  per ogni nucleo familiare” .

Visto l’art. 5 del precitato Regolamento ove si stabilisce che la raccolta   della legna dal 15 ottobre al 15 aprile per un numero massimo di sette giorni continuativi e nell’orario dalle ore 9,00 alle ore 15,00, senza l’uso di attrezzature da taglio elettriche o a motore

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

 

DELIBERA

Di autorizzare il Sig. Casanova Giovanni esercitare il proprio diritto di uso civico di legnatico all’interno  dei boschi dell’ente dal periodo 15 ottobre al 15 aprile  per un numero massimo di sette giorni continuativi e nell’orario dalle ore 9,00 alle ore 15,00 ,senza l’uso di attrezzature da taglio elettriche o a motore, ed eseguire la raccolta della legna secca e morta a terra divelta o stroncata dalle intemperie e dal vento, la ramaglia, nonché i residui provenienti dalle ordinarie utilizzazioni boschive  lasciati sul letto di caduta per una quantità non superiore a 10 q.li per ogni anno,  per ogni nucleo familiare;

Di dare atto che la presente autorizzazione non ha carattere oneroso;

che la legna raccolta non potrà essere rivenduta

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 147 del 2022

147 del 21-11-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico-economico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale rilevanza.

Vista la richiesta del Sig. Massimo Simeone   finalizzata ad ottenere l’autorizzazione al taglio di n. 2 alberi secchi presso il bosco dell’ente in località “Cardacci” pervenuta in data 17-11-2022 prot. 865 ;

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Massimo Simeone ad eseguire il taglio di n.2 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Cardacci”.
  • di stabilire che il Sig. Simeone dovrà pagare € 70,00 e provvedere a piantare n. 1 pianta di: Bagolaro, Quercia o Leccio ;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose, durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 146 del 2022

n.146 del 21-11-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 884 del 21-11-2022 a firma dell’Avv.to Massimo Duca, con la quale chiede la disponibilità ad accogliere il sig. SARAIS per svolgere lavori di pubblica utilità non retribuiti.

Considerato che nulla osta per quanto di competenza ad accogliere l’istanza dell’Avv.to Duca, significando che il suo assistito potrà svolgere l’incarico nei giorni di Lunedì e Giovedì dalle ore 14,30 alle ore 16,30.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 DELIBERA

  • le premesse formano parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;
  • di accogliere la richiesta dell’avv.to Duca, come in premessa citata, autorizzando di conseguenza il sig. SARAIS a svolgere attività di volontariato gratuita dalla ore 14,30 alle ore 16,30 dei giorni di lunedì e giovedì ;
  • di autorizzare il Presidente a rilasciare l’autorizzazione di che trattasi.
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email