Delibera 116 del 2022

n. 116 del 29-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • si deve provvedere con urgenza a far eseguire lavori di sfalcio e sistemazione dell’area ex mattatoio mediante l’impiego di trattore con trincia  e decespugliatore, nonché la staccionata a croce di S. Andrea, sostituendo i pali danneggiati e provvedere, in più punti al rinforzo delle vita e chiodi di fissaggio.

CONSIDERATO CHE.

questa amministrazione non ha le attrezzature ed il personale necessari per far eseguire i lavori sopra descritti per cui ha richiesto alla ditta Giardini Beccia il miglior preventivo per i lavori descritti in precedenza.

Visto il preventivo prot. 723 del 29-09-2022 allegato alla presente deliberazione quale parte integrante e sostanziale di € 800,00 + iva.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di affidare alla ditta Giardini Beccia di Riano l’incarico di eseguire i lavori descritti nel preventivo citato in premessa;
  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata al termine dei lavori, se nei limiti della somma impegnata.
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 115 del 2022

n. 115 del 29-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

questo ente gestisce la proprietà collettiva della popolazione di Riano che riguarda territori di pascolo e boschivi, dovendo garantire il diritto di uso civico del legnatico alla popolazione utente che, per statuto, si configura nella popolazione di Riano iscritta nelle liste elettorali comunali ;

all’interno dei detti boschi, in luoghi diversi, vi sono piante secche in procinto di cadere, con grave rischio per quanti transitano in loco e per il patrimonio arboreo adiacente, che potrebbe precipitare a causa dell’urto subito dall’albero cadente;

il materiale legnoso secco in piedi, rappresenta indubbiamente, soprattutto in questo periodo storico-economico, una opportunità più che favorevole per la popolazione avente diritto, approssimandosi la stagione invernale, con i costi elevati dei combustibili fossili e a seguito degli aumenti che interessano il pellet, aumentato a dismisura a seguito dei fati che interessano le vicende legate alla guerra russo-ucraina. 

Visto l’art. 4 del Regolamento per la disciplina dell’uso civico di legnatico, approvato con deliberazione consiliare n. 12 del 28.11.2008 e successive modificazioni approvate con deliberazioni di eguale rilevanza.

Viste le richieste del Sig. Moretti Mauro finalizzata ad ottenere l’autorizzazione al taglio di alberi secchi presso il bosco dell’ente in località “Cardacci” pervenuta in data 26-09-2022 prot. 710 ;

Visto l’art. 17 del Regolamento regionale n. 7/2005, che prevede lo sradicamento di alberi secchi.

Visto l’art. 1 della legge 20 novembre 2017 n. 168.

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di autorizzare il Sig. Moretti Mauro ad eseguire il taglio di n.2 piante secche, come da documentazione fotografica allegata, all’interno del bosco dell’ente denominato “Cardacci”.
  • di stabilire che il Sig.r Moretti dovrà pagare € 40,00 e provvedere a piantare n. 1 pianta di: Bagolaro, Quercia o Leccio ;
  • di dare comunicazione all’interessato che dovrà comunicare l’inizio e fine lavori.

L’ente non assume alcuna responsabilità per eventuali danni che dovessero essere arrecati a persone, animali e cose, durante l’esecuzione dei lavori autorizzati.

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 114 del 2022

n. 114 del 29-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 674   del 1-09-2022 con la quale il Sig. Amadori Carlo , residente a Riano via del Quarto, 33, ha richiesto l’autorizzazione per eseguire la raccolta della legna secca caduca presso i boschi di questo ente, volendo esercitare il diritto di uso civico del legnatico, spettante a tutti i cittadini residenti nel Comune di Riano.

Visto l’art. 4 del vigente regolamento per la disciplina dell’Uso Civico, approvato con deliberazione del Consiglio Universitario n. 9 del 27-12-2012 che stabilisce: “Ciascun avente diritto , previa autorizzazione del Presidente di questa Università Agraria potrà raccogliere per esigenze familiari , nei terreni dell’U.A: la legna secca e morta a terra divelta o stroncata dalle intemperie e dal vento, la ramaglia, nonché i residui provenienti dalle ordinarie utilizzazioni boschive  lasciati sul letto di caduta per una quantità non superiore a 10 q.li per ogni anno,  per ogni nucleo familiare” .

Visto l’art. 5 del precitato Regolamento ove si stabilisce che la raccolta   della legna dal 15 ottobre al 15 aprile per un numero massimo di sette giorni continuativi e nell’orario dalle ore 9,00 alle ore 15,00, senza l’uso di attrezzature da taglio elettriche o a motore

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

Di autorizzare il Sig. Amadori Carlo nato a Olbia il 27-06-1978  , residente a Riano Via del Quarto, 33 ad  esercitare il proprio diritto di uso civico di legnatico all’interno  dei boschi dell’ente dal periodo 15 ottobre al 15 aprile  per un numero massimo di sette giorni continuativi e nell’orario dalle ore 9,00 alle ore 15,00 ,senza l’uso di attrezzature da taglio elettriche o a motore, ed eseguire la raccolta della legna secca e morta a terra divelta o stroncata dalle intemperie e dal vento, la ramaglia, nonché i residui provenienti dalle ordinarie utilizzazioni boschive  lasciati sul letto di caduta per una quantità non superiore a 10 q.li per ogni anno,  per ogni nucleo familiare;

Di dare atto che la presente autorizzazione non ha carattere oneroso;

che la legna raccolta non potrà essere rivenduta

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 113 del 2022

n. 113 del 29-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • con deliberazione di pari rilevanza n. 3/2022 con la quale il Sig. Giacinto Megna otteneva l’autorizzazione a depositare in via del tutto eccezionale e su un terreno dell’ente in Riano F.8 part.370 del materiale di scavo per il periodo di g.g. 30, previa pagamento della somma di € 500,00;
  • con ulteriore deliberazione di analogo garbo n. 58/2022 lo stesso Sig. Megna otteneva altra proroga di g.g. 120 dal momento che i lavori si erano protratti oltre i termini previsti.

CONSIDERATO CHE:

  • il Sig. Giacinto Megna con nota prot. 660 del 08-09-2022 richiedeva una ulteriore proroga di g.gt. 120 dando motivazione di cause non dipendenti dalla sua volontà.

DATO ATTO CHE:-

in accoglimento delle precedenti richieste, visto l’avvenuto pagamento  della somma di € 500,00  afferente all’occupazione del terreno dato in concessione questa amministrazione è sempre andata incontro al Sig. Megna ma ritiene di non poter concedere ulteriore  proroga  di 120 giorni bensì di 60 giorni che appaiono più che sufficienti per dare attuazione a quanto deve realizzare il richiedente.

Vista la Circolare regionale Ass.to Agricoltura n. 1 del 08.04.1997;

Vista la propria deliberazione n. 40 del 21.03.2013;

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

1-di accogliere la richiesta del Sig. Megna Giacinto  nei limiti di 60 giorni anziché di g.g. 120 come dallo stesso richiesto;

di stabilire che decorso il suddetto termine in caso di ulteriore proroga , il sig. Megna dovrà produrre nuova istanza e versare un’ ulteriore contributo di occupazione di area in ragione di quanto riportato nella deliberazione n. 40 del 21-03-2013 .

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 112 del 2022

n. 112 DEL 29-09-2022

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PREMESSO CHE:

  • questa amministrazione intende organi9zzare una manifestazione di promozione del territorio insieme al WWF provinciale di Roma, denominata “Urban Nature 2022” (La festa della natura in città) per il giorno 08.10.2022 con l’intento di avvicinare i ragazzi alla natura.
  • occorre far realizzare manifesti pubblicitari dell’iniziativa per cui si deve affidare l’incarico ad una tipografia organizzata.
  • RITENUTO DI:
  • affidare l’incarico alla tipografia Artegraf Srl di Roma ed impegnare una somma di € 250,00

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

DELIBERA

  • di affidare alla tipografia Ategraf Srl di Roma, l’incarico di eseguire il manifesto che illustra la manifestazione citata in premessa, nei limiti della spesa di € 250,00 + IVA;
  • di autorizzare fin da ora il pagamento della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email