Delibera 109 del 2021

 

n. 109 del 27-12-2021

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Premesso che:

  • Questo ente con deliberazione di pari rilevanza n. 65 del 28-10-2019 affidava al dr.For. Matteo de Horatis l’incarico della redazione del progetto di taglio della massa legnosa ritraibile dai boschi dell’ente nelle località “Pontaccio, Monte Perazzo e Barchetto”  la cui massa legnosa ha raggiunto il grado di “maturazione” utile al taglio;

 

Visto il progetto relativo al taglio dei lotti succitati presentato in data 22-01-2022 che deve essere inviato agli uffici provinciali competenti per i relativi pareri e nulla osta ..

 

 

Visto il Regolamento regionale n. 7/2005.

 

Visto lo Statuto dell’ente.

 

 

 

DELIBERA

 

  • Di approvare il progetto redatto dal dr.for Matteo de Horatis , come sopra rubricato, relativo ai lotti boschivi denominati n. 1 nelle località Pontaccio, Monte Perazzo e Barchetto nel PGAF approvato –  UdG C 6/2 –C1/7  e UDG A6/1 e A 6/3 – come meglio riportato nel progetto allegato alla presente deliberazione ;

 

  • Di autorizzare lo stesso progettista a trasmettere tutta la documentazione inerente il progetto de quo, agli uffici provinciali competenti, per il successivo N.O. propedeutico ai lavori di taglio.
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 108 del 2021

n. 108 del 27-12-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Premesso che:

  • occorre provvedere all’abbattimento di n.1 albero secco e pericolante sito presso l’ex parco dei daini ;
  • per provvedere al riguardo occorre provvedere mediante piattaforma aerea trovandosi in prossimità di una strada a largo transito, veicolare e pedonale.
  • questo ente non ha proprio personale a cui far eseguire il lavoro né ha le attrezzature che necessitano al riguardo per cui deve affidare l’incarico ad una ditta specializzata del settore ed è stato chiesto un preventivo alla ditta Giardini Beccia di Riano.

Visto il preventivo in data 07-12-2021 prot. 2°7 di €1.000,00 + IVA che prevede oltre al taglio dell’essenza arborea secca anche il reimpianto di una nuova essenza di eguali cultivar

Con votazione favorevole 2;

Con voti contrari 1 (Giorgio Ambrifi);

Con voti astenuti 0

DELIBERA

  • di approvare il preventivo della ditta Giardini Beccia cui si è fatto cenno in premessa di € 1.000,00 + IVA;

 

  • di affidare alla ditta Giardini Beccia l’incarico di cui al preventivo;

 

  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della somma impegnata.
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 107 del 2021

n. 107 del 27-12-2021

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

PREMESSO CHE:

con deliberazione di pari rilevanza n. 81 del 30 ottobre 2021  si è disposto di chiudere il rapporto di lavoro con il rag. O.C. per le motivazioni contenute nella deliberazione stessa, essendo venuto a mancare il rapporto fiduciario tra questa Giunta e lo stesso ragioniere, con il quale vigeva un rapporto di Collaborazione Continuata e Continuativa (Co.Co.Co.) ;

 

  • con atto di pari rilevanza n. 84 del 15.11.2021 si stabiliva di conferire incarico di responsabile dell’Ufficio di Ragioneria alla Sig.ra Di Gialleonardo Francesca, nata a Roma il 17-09-1976 C.F. DGLFNC76P57H501F che possiede i requisiti e la professionalità adatta a ricoprire il predetto incarico,  per un periodo di mesi due (Novembre e Dicembre 2021) salvo proroga,  per un totale di nove  ore settimanali da effettuarsi con tre rientri settimanali, al prezzo netto di € 750,00 mensili, oltre alla ritenuta d’acconto IRPEF del 20% ;

 

  • a tutt’oggi, poiché non è stata stabilita la data delle elezioni per il rinnovo degli organi amministrativi dell’ente, si appalesa necessario continuare con l’attuale gestione ordinaria  dell’ente senza apportare particolari modifiche e senza modificare l’attuale stato organizzativo degli uffici di questa Università Agraria, fino alla data  delle nuove elezioni che si svolgeranno secondo quanto verrà stabilito degli attuali organi amministrativi operanti in una sorta di  regime di prorogatio termini, fino alla data di rinnovo.

 

CONSIDERATO CHE:

 

L’incaricata, nel termine dei due mesi dalla nomina ha dimostrato di possedere i requisiti necessari a far funzionare l’ufficio di ragioneria garantendo così la piena funzionalità di tutte le operazioni a cui il detto ufficio è chiamato ad adempiere per cui si ritiene necessario prorogare l’incarico già conferito per ulteriori 3 mesi (01-01-22- 31-03-2022 e comunque fino alla data delle elezioni che si dovrebbero svolgere entro la prima decade di aprile 2022)

 

  • Lo svolgimento della prestazione non avrà vincolo di subordinazione, dovendo esclusivamente, in accordo con il rappresentante legale dell’ente, perseguire i risultati convenuti;

 

  • Il compenso resta quello pattuito per la collaborazione pari cioè ad € 750,00 (Settecentocinquanta ,00) nette mensili, oltre alla ritenuta d’acconto IRPEF del 20% e che il compenso non è imponibile IVA ai sensi dell’art. 5 D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 e successive modificazioni;

 

  • Il compenso sarà corrisposto entro il giorno 30 di ogni mese;

 

  • l’incarico è affidato e disciplinato dall’art. 2222 e segg. c.c. e dovrà essere svolto secondo buona fede ai sensi dell’art. 1375 c.c.

 

  • Nel caso di violazione degli obblighi discendenti dal presente incarico o nei casi di obiettiva impossibilità della prestazione da parte dell’incaricata, l’ente avrà la facoltà di sciogliere anticipatamente il rapporto di collaborazione. Tale facoltà potrà essere esercitata previo preavviso almeno cinque giorni. In questo caso il compenso sarà parametrato al periodo di tempo effettivamente lavorato;
  • Da parte dell’incaricata l’incarico potrà essere sciolto anticipatamente, con preavviso di almeno cinque giorni.

 

Visto l’art. 27 del vigente Statuto.

 

Ricorrendo le condizioni di urgenza conseguenti ai fatti accaduti sopra richiamati

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • Le premesse formano parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

 

  • Di rinnovare incarico di responsabile dell’Ufficio di Ragioneria alla Sig.ra Di Gialleonardo Francesca, nata a Roma il 17-09-1976 C.F. DGLFNC76P57H501I che possiede i requisiti e la professionalità adatti a ricoprire il predetto incarico, per un periodo di mesi tre (Gennaio 2022 a Marzo 2022 e comunque fino alle elezioni degli organi amministrativi dell’ente) salvo proroga, per un totale di sei ore settimanali da effettuarsi con due rientri settimanali, al prezzo netto di € 750,00 mensili, oltre alla ritenuta d’acconto IRPEF del 20% ;

 

  • Il compenso non è imponibile IVA ai sensi dell’art. 5 D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 e successive modificazioni;

 

  • Di autorizzare il Presidente a trasmettere all’incaricata la relativa comunicazione in conseguenza al contenuto della presente deliberazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DOMINIO COLLETTIVO

Università Agraria di Riano

 

PROT  N.                                                                                             DEL

Disciplinare di incarico di prestazione occasionale per lo svolgimento di funzioni amministrativo-contabili a favore del servizio Finanziario nelle procedure di gestione del sistema finanziario, approvato con deliberazione del Consiglio direttivo n.107 del 27-12-2021.

 

TRA il Dominio Collettivo Università Agraria di Riano, sita in Riano (RM) Via Giovanni XXIII, 1, C.F.  0232284584P.I. 05532001004 e in seguito denominato “Università Agraria”, rappresentato dal Presidente p.t. Sig. Stefano Urbani, nato a Riano (RM) il 13-08-1951, domiciliato per la carica presso la sede dell’Università Agraria di Riano Via Giovanni XXIII, 1. 

 

E la Sig.ra Di Gialleonardo Francesca, residente a Riano (RM), Via  del Quarto, 31 , nata a Roma il 17-09-1976 – C.F. DGLFNC76P57H501I.

 

Si conviene e si stipula quanto segue:

 

Art.1- Oggetto dell’incarico:

l’Università Agraria, in persona del suo Legale Rappresentante, affida alla Sig.ra Di Giallonardo Francesca, incaricata come sopra censita, che accetta, l’incarico per lo svolgimento di funzioni tecniche amministrative e contabili dell’Uff. Ragioneria.

 

Art.2- Condizioni dell’incarico:

L’ incaricata dichiara di non trovarsi in alcuna condizione di incompatibilità per l’espletamento del suddetto incarico, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia contabile e professionale. La stessa dichiara altresì di essere prestatore di lavoro occasionale e di non essere iscritto ad alcun albo professionale.

 

Art.3 – Prestazioni professionali:

La prestazione professionale che verrà svolta, si configura come incarico di prestazione professionale ai sensi dell’art. 2222 del Codice Civile, consiste nell’istruttoria e nell’espletamento delle valutazioni tecnico-contabili funzionali allo specifico dell’attività tipica. La prestazione lavorativa dovrà essere resa personalmente dalla stessa incaricata in piena autonomia e senza l’osservanza di specifici orari predefiniti, con l’utilizzo di risorse e mezzi dell’ente, nel contesto di un rapporto che non ha in alcun modo carattere di lavoro subordinato. I’ incaricata è tenuta ad osservare il segreto professionale nello svolgimento dell’incarico con impegno a non svolgere prestazioni per conto di altri committenti privati in contrasto con il contenuto del presente incarico e che possano in qualche modo compromettere la necessaria obbiettività nello svolgimento delle attività di cui al presente incarico. La stessa incaricata non intende in alcun modo istaurare con l’Ente committente rapporto implicante vincolo di subordinazione, ma viceversa rapporto inquadrabile nello stesso schema di cui all’art. 2222 del Codice Civile.

 

Art.4- Impegni dell’Università Agraria.

L’Università Agraria si impegna a fornire l’adeguata documentazione che deve essere oggetto di valutazione tecnica – amministrativa e contabile ed ad assicurare al professionista incaricato il necessario supporto di documentazione ed informazioni necessarie per lo svolgimento del lavoro.

 

Art.5- Compensi professionali:

  • Il corrispettivo per l’attività lavorativa è stato stabilito sulla base delle caratteristiche del lavoro, delle capacità professionali e dell’impegno € 750,00 mensili, oltre alla ritenuta d’acconto IRPEF del 20% a titolo di compenso per un totale di 6 (Sei) ore settimanali. Esso si intende comprensivo delle spese di qualsiasi natura che l’incaricata dovesse sostenere. Il pagamento delle competenze dovrà essere eseguito entro il 30 di ogni mese. Il presente accordo non da diritto ad indennità di fine rapporto ne fa sorgere, in campo all’Università Agraria, gli obblighi derivanti dalle leggi in materia di previdenza e di assistenza, in quanto da esso non sorge un rapporto di subordinazione alcuna.

 

Art.6- Durata dell’incarico e pagamento dei compensi:

L’attività lavorativa in argomento dovrà essere espletata dalla data di esecutività dalla deliberazione precitata fino al 31 marzo 2022, e comunque  fino alla data delle elezioni.

Tali tempi potranno essere ridefiniti sulla base di specifiche necessità espresse dall’Università Agraria concordati con l’incaricata. Il compenso verrà liquidato mensilmente a presentazione fattura, nei termini di cui al precedente art.5.

 

Art.7- Inadempienza contrattuali:

L’ Università Agraria si riserva il diritto di revocare, a suo insindacabile giudizio ed in qualsiasi momento della sua durata, il presente disciplinare, senza alcun obbligo risarcitorio e senza preavviso alcuno ex art. 2237 del Codice Civile, fermo restando il rimborso al prestatore d’opera delle spese sostenute e il pagamento del compenso per l’opera svolta. Per quanto non previsto dal presente disciplinare si applicano gli art. 2222 e seguenti del Codice Civile.

 

Art.8- Divergenza:

Eventuali divergenze tra l’Università Agraria e la professionista circa l’interpretazione della presente convenzione e della sua applicazione, qualora non sia possibile comporle in via amministrativa, saranno definite dal giudizio di tre arbitri, dei quali due scelti rispettivamente da ciascuna parte, ed è il terzo con funzioni di Presidente, di comune accordo tra le parti, o in caso di disaccordo dal Presidente del Tribunale di Tivoli.

 

Art.9- Spese:

Faranno carico alla professionista incaricata le spese inerenti e conseguenti alla stipula del presente disciplinare. Il presente disciplinare è soggetto a registrazione solo in caso d’uso, applicazione dell’imposta in misura fissa ai sensi dell’art.10 della tabella parte II del T.U.I.R. approvato con D.P.R. 26/04/86 n° 131.

 

 

Il Presidente                                                                     L’Incaricata

 

 

 

 

 

 

 

 

Oggetto: ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO A 30 ORE PER 3  MESI DI N.1 ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO CONTABILE

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la propria deliberazione n. ___ del _______ esecutiva ope legis,

Sulla base dell’istruttoria effettuata dai competenti uffici e servizi comunali, ai sensi del combinato dagli Richiamato L.30.10.2013, n.125 che dispone: “….per rispondere ad esigenze di carattere esclusivamente temporaneo o eccezionale le amministrazioni pubbliche possono avvalersi delle forme contrattuali flessibili di assunzione e di impiego del personale previste dal codice civile e dalle leggi sui rapporti di lavoro subordinato nell’impresa, nel rispetto delle procedure di reclutamento vigenti.

Ferma restando la competenza delle amministrazioni in ordine all’individuazione delle necessità organizzative in coerenza con quanto stabilito dalle vigenti disposizioni di legge, i contratti collettivi nazionali provvedono a disciplinare la materia dei contratti di lavoro a tempo determinato….”;

VISTO l’articolo 9 comma 28 del D.L. n. 78/2010 nel testo modificato dalle leggi n. 183/2011 e dalla legge di conversione del D.L. n. 216/2011;

CONSIDERATA la necessità di rispettare i vincoli complessivi dettati dalla citata disposizione e, nel contempo, per quanto possibile, di non comprimere l’autonomia dell’amministrazione;

ASSUNTO che non vi sono limiti specifici alla spesa per le assunzioni flessibili nel rispetto del tetto del 100% della spesa sostenuta allo stesso titolo nel 2009, salva la necessità del rispetto del tetto complessivo alla spesa del personale ed il rispetto dei termini di approvazione dei bilanci preventivi, consuntivi e consolidati e della trasmissione delle informazioni sui conti consolidati alla banca dati delle amministrazioni pubbliche, nonché degli altri vincoli dettati dal legislatore alle assunzioni di personale a qualunque titolo;

ASSUNTO che per le assunzioni con contratti flessibili degli assistenti sociali per l’attuazione delle misure di lotta alla povertà possono essere destinate, in aggiunta al tetto della spesa per le assunzioni flessibili, risorse entro la soglia massima del 30% dei trasferimenti dello Stato per l’attuazione di tali iniziative;

VALUTATA la assoluta necessità di provvedere ad assunzioni flessibili per lo svolgimento delle attività riferite al 1° Settore Pianificazione Territoriale ed Urbanistica. Tali assunzioni flessibili si rendono strettamente necessarie per il raggiungimento degli obiettivi previsti.

CONSIDERATO che, sulla base delle previsioni di cui all’articolo 36 del D.Lgs. n. 165/2001, le assunzioni flessibili devono essere limitate solamente alla necessità di fare fronte ad esigenze di carattere straordinario e limitato nel tempo;

VISTA la Deliberazione di Giunta Comunale n. 69 del 25.2.2020 ad oggetto: “Piano assunzionale per il tempo indeterminato e determinato anno 2020 e programmazione fabbisogno triennio 2020/2022, Approvazione” in cui erano previste le assunzioni a tempo determinato per compravate esigenze di carattere esclusivamente temporaneo, delle seguenti figure:

  • n° 1 Istruttore Amministrativo Cat. C a 18 ore per sei mesi (fondi regionali) € 7.189,02

Alla suddetta spesa per il tempo determinato anno 2022 per tre mesi  (Gennaio-Marzo) salvo proroga,   per una spesa di € _________________

 CONSIDERATO che in base a quanto sopra indicato non sono state fatte assunzioni a tempo determinato per €.___________________96.361,69 (risparmi spesa:

– che possono essere effettuate assunzioni di assistenti sociali con rapporto di lavoro a tempo determinato in deroga ai vincoli di contenimento della spesa di personale di cui all’art.9 comma 28 del DL n.278/2010 e

CONSIDERATO che per le assunzioni, ai sensi dell’Art.1 comma 200 della L.205/2017, si sono verificate dei risparmi in corso d’anno dovuto a cessazione anticipate, assunzioni non effettuate o trasformazione di contratto per un importo di €.107.050,47;

TENUTO CONTO che una parte di detti risparmi saranno utilizzati per ampliare il periodo di utilizzo a 12 mesi(due oltre il previsto) delle figure in essere per i servizi sociali, ai sensi dell’Art.1 comma 200 della L.205/2017, pari ad €.32.695,77;

TENUTO CONTO che:

  • Il D.L. 78/2010 prevede che gli Enti Locali possono avvalersi di personale a tempo determinato nei limiti della spesa del 2009 (€ 556.071,97); · La spesa del tempo determinato del 2020 è di €.398.385,18;
  • la legge 114/2014 (articolo 11, comma 4bis) ha previsto che tali limitazioni non si applichino agli enti locali in regola con l’obbligo di riduzione delle spese di personale previsto dai commi 557 e 562, articolo 1, della legge 296/2006. Anche per gli enti virtuosi, in ogni caso, c’è il vincolo che la spesa complessiva non può essere superiore alla spesa sostenuta per le stesse finalità nell’anno 2009;
  • Sono esclusi dai vincoli di cui al comma 28 dell’art. 9 D.L. n. 78/2010 le assunzioni a tempo determinato di cui all’art. 110 del Tuel ai sensi dell’ art. 9, c. 28, D.L. n. 78/2010, come modificato dall’art. 16, c. 1-quater, del D.L. 24 giugno 2016, n. 113, conv. in legge n. 160/2016 come ha avuto modo di precisare la Corte dei conti, Sezione delle Autonomie nella Deliberazione n. 12/12;

 

VISTO che il CCNL 21.5.2018 non prescrive nessuna specifica forma di relazione sindacale sulla programmazione del fabbisogno del personale; Visto il Dlgs 165/2001;

Visti l’art.6 comma 2, comma 3, comma 6 e comma 1 del Dlgs 165/2001 incise dal Dlgs 75/2017;

Visto il vigente regolamento degli uffici e dei servizi;

Visto il parere in ordine alla regolarità tecnica e contabile espresso sulla proposta di deliberazione ai sensi dell’articolo 49 del T.U.EE.LL;

DATO ATTO che ci si riserva la possibilità di integrare questa programmazione con eventuali assunzioni ulteriori che si rendessero necessarie per fare fronte ad esigenze che oggi non sono previste, sempre considerando tale documento come parte integrante della programmazione del fabbisogno; Con l’assistenza giuridico amministrativa del Segretario Generale, ai sensi dell’art. 97, comma 2, del D.Lgs 18.8.2000 n. 267, in ordine alla conformità dell’azione amministrativa delle leggi, dello statuto ed ai regolamenti; Considerata la necessità di procedere all’adozione del provvedimento; Visto il D.Lgs 267/2000; Visto il Dlgs 174/2012; Visto lo Statuto Comunale,

DELIBERA

Di approvare la premessa quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento di cui costituisce motivazione.

  1. Di integrare, il piano assunzionale a tempo determinato per l’anno 2020, per le motivazioni esposte in premessa, prevedendo l’assunzione di n.1 Istruttore Amministrativo contabile a 30 ore per dodici mesi (spesa di €.17.115,50)
  2. Di prendere dare atto che le assunzioni di cui al predetto programma risultano programmate nel rispetto dei vincoli di spesa dettati dal legislatore. 4. di dare atto che per la copertura dei posti vacanti si farà ricorso alle procedure ammesse dalle disposizioni vigenti. Infine, la Giunta Comunale, stante l’urgenza di provvedere, con separata ed unanime votazione
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 106 del 2021

n. 106 del 27-12-2021

LA DEPUTAZIONE AGRARIA

 

Premesso che:

  • il Commissario agli Usi civici di Roma e Provincia, con proprio Decreto in data 02 ottobre 1963, registrato in Roma il 18 novembre 1964 al N° 4335 Vol. 61 Atti Giudiziari, trascritto alla conservatoria dei registri immobiliari il giorno 01-03-1965 registro 10016 numero d’ordine 14788, disponeva la legittimazione di oltre 766 quote di terreno gravate da diritti di uso civico in favore della popolazione di Riano, tra cui la ex quote n. 141-56-57 assegnate ai ri Cicinelli Attilio, Giuseppe, Flora e Luigia, in agro del Comune di Riano F.12 ora mappali n.n. 958 di mq. 1000; 959 di mq. 150 e 241 mq.110 ora di proprietà del Sig. SICLARI Domenico, nato a Reggio di Calabria il 13 Settembre 1971, residente a Riano (RM) in Viale Parigi, 16, C.F. SCL DNC 71P13H224R.

 

Vista la domanda in data 16-12-2021 relativa all’affrancazione del canone di natura enfiteutica gravante i terreni distinti al catasto del Comune di Riano – RM –F. 12 mappali n.n. F.12 ora mappali n.n. 958 di mq. 1000; 959 di mq. 150 e 241 mq.110 ex quote 56-56/a e 57/a presentata dallo stesso Sig.r SICLARI Domenico.

           

Dato atto che la predetta richiedente ha già versato il capitale di affrancazione di € 121,80 determinato con riferimento al canone annuo aggiornato nonché la somma di € 30,45 per i canoni degli ultimi cinque anni ed i diritti di segreteria di €100,00.

 

Vista la documentazione agli atti di questo Ente.

 

Con votazione unanime resa nei modi di legge

 

DELIBERA

  • Di autorizzare l’affrancazione del canone di natura enfiteutica gravate sul terreno distinto al catasto del Comune di Riano – RM- al- 12 ora mappali n.n. 958 di mq. 1000; 959 di mq. 150 e 241 mq.110 ex quote 56 -56/a e 57/a, in favore del richiedente Sig.r SICLARI Domenico, nato a Reggio di Calabria il 13 Settembre 1971, residente a Riano (RM) in Viale Parigi, 16, C.F.  SCL DNC 71P13H224R, in quanto le altre sub quote sono state affrancate con precedenti deliberazioni di questo ente;

 

  • Di dare atto che per la suddetta affrancante ha versato il capitale di € 121,80 oltre alla somma di € 30,45 per canoni annui calcolati negli ultimi cinque anni, nonché ai Diritti di segreteria di € 100,00.

 

  • Di stabilire che la somma di € 121,80 corrispondente al capitale di affrancazione, come sopra riportato, venga reimpiegato per la capitalizzazione di beni dell’ente.

 

  • Di porre a carico della ditta affrancante, tutte le spese derivanti dalla presente deliberazione.

 

Di autorizzare il Presidente p.t. dell’Ente alla firma dell’atto di affrancazione, previa verifica dell’avvenuto versamento delle somme di cui al precedente punto

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 105 del 2021

n. 105 del 20-12-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Vista la nota prot. 260 del 20.12.2021 mediante la quale l’Avv.to Patrizia Maccari notifica il provvedimento n. 4808/2018/RG  di correzione della Sentenza  pubblicata il 18.10.2021  ove, per mero errore è stato omesso il provvedimento di distrazione delle spese di lite in favore dell’Avv.to Claudio De Ciantis dichiaratori antistatario;

Vista la nota spese qui di seguito elencata:

  1. Spese liquidate in sentenza e distratte con provvedimento del 15-12-2021 € 1.800;00;
  2. b) cap (4%) : € 72;
  3. c) rimborso spese generali (15%): € 270,00
  4. Per un totale di € 2.142,00

Ritenuto di dover provvedere alla liquidazione delle spese comep sopra riportate in vfavore dell’Avv.to De Ciantis per le motivazioni riportate in Sentenza che ad ogni buon nfine si allega in copia

Con votazione favorevole unanime

DELIBERA

  • le premesse formano parte integrante e sostanziale della presente parte dispositiva;

 

  • di approvare e fare propria la comunicazione dell’Avv.ssa Maccari citata in premessa;

 

  • di autorizzare la liquidazione della spese qui di seguito riportata, all’avv.to Claudio De Ciantis:
  1. a) spese liquidate in sentenza e distratte con provvedimento del 15-12-2021 € 1.800;00;
  2. b) cap (4%) : € 72;
  3. c) rimborso spese generali (15%): € 270,00

Per un totale di € 2.142,00.

 

  • di dare atto che la nota prot. 260/2021 si allega alla presente deliberazione come parte integrante e sostanziale.
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 104 del 2021

n. 104 del 20-12-2021

 

                                              IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Questo ente, con deliberazione di pari rilevanza n. 29 del 03-05-2021, decideva di acquistare del materiale ludico da immettere nel giardino dell’Istituto comprensivo di Riano, tra cui uno scivolo ed un gioco a torretta, secondo le necessità rappresentate dalla Direttrice del citato Istituto.

 

Vista la nota prot. 244 del 13-12-2021 mediante la quale il Sig. Beccia Maurizio richiede di acquistare, al prezzo di costo, lo scivolo da giardino con torretta, acquistato da questo ente (€ 700,00 IVA compresa) e non utilizzabile mancando l’attestazione di sicurezza prevista dalla vigente normativa europea.

 

Considerato che le attrezzature ludiche predette non possono essere utilizzate da questo ente per le ragioni sopra indicate e, quindi la cessione al prezzo d’acquisto appare una soluzione favorevole che consente di recuperare il danaro speso.

 

Con votazione favorevole unanime, resa an orma di legge

 

DELIBERA

  • di approvare la richiesta del Beccia Maurizio di cui si è fatto cenno in premessa;

 

  • di cedere al predetto richiedente lo scivolo e la torretta di cui si è detto in premessa, al prezzo di € 700,00 IVA compresa;

 

  • di dare atto che questo ente non assume nessuna responsabilità per l’uso dei giochi che l’acquirente acquista a sue spese ed a completa responsabilità.
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 103 del 2021

n. 103 del 20-12-2021

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

Premesso che:

  • con deliberazione di pari rilevanza n. 88 del 15-11-2021 ha deliberato di acquistare i calendari per l’anno 2022 come avviene ormai da diversi anni ed ha impegnato la somma di € 1.100,00 + IVA per 400 ;

 

  • i detti calendari, per il successo riportato occorre far stampare altri 100 calendari e ordinarli alla ditta ARTEGRAF che ha fornito i precedenti  400 pezzi.

 

  • Sentita la ditta fornitrice che in verbis ha comunicato il costo dei nuovi 100 calendari per l’importo di € 335,50 .

 

Ritenuto di far eseguire alla ditta sunnominata la fornitura integrativa in argomento

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

 

  • di approvare l’impegno di spesa di € 335,50 IVA compresa ed incaricare la ditta ARTEGRAF per l’esecuzione degli stessi;

 

  • di autorizzare fin da ora la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della somma impegnata.
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 102 del 2021

n. 102 del 20-12-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

VISTA la parcella prot. 189 del giorno 11.11.2021 presentata dall’Avv. Giorgia Ciceroni, dell’importo di € 600,00, relativa all’acconto per l’assistenza legale nella mediazione in corso n. TI-60-21 in cui questa Università Agraria è parte chiamata dal Sig. Giacomo Fabiano avanti alla ADR Intesa di Tivoli ;

Considerato che si intende provvedere al pagamento della predetta parcella.

Con votazione favorevole unanime, resa nei modi di legge

 

DELIBERA

  • di autorizzare la liquidare della parcella di cui si è detto in premessa, dell’importo di € 600,00 come riportato nella Parcella suddetta.
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 101 del 2021

n.101 del 13-12-2021

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

PREMESSO CHE:

 

  • questo ente intende dotare l’ente di una macchina per il caffè  da al fine di evitare uscite ingiustificate per prendere un caffè sia per gli amministratori che per il personale di questo ente, si ritiene opportuno istallare una macchinetta erogatrice di caffè.

VISTA la fattura prot.214 del giorno 01-12-2021 della ditta R&S Caffè con sede in Magliano Sabina per l’importo di € 50,00.

 

Con votazione favorevole unanime, resa a norma di legge

 

DELIBERA

  • di autorizzare la liquidazione della fattura n.1622/2021 del 01-12-2021 di € 50,00 presentata dalla ditta R&S Caffè meglio citata in premessa;

 

  • di stabilire di autorizzare la ditta succitata potrà fornire  
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

Delibera 100 del 2021

n. 100 del 13-12-2021

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 Premesso che:

  • Questo ente è proprietario di una macchina fotocopiatrice marca KYOCERA KM 1635 che necessita di lavoro di manutenzione straordinaria che riguardano:
  • Manodopera, sostituzione maintenance kit rullo di fusione superiore revisione e manutenzione generale e prove; MK-410 manutence kit Kyocera mita KM 1620/1635 /olivetti D-Copia 1600/2000 ; 2C920051 Rullo fusione superiore Kyocera Km 1620/1635 .

 

Visto il preventivo presentato dalla ditta TECNOCOPY di DAVIDE DE ANGELIS con sede in Nettuno, Via Genazzano, 7 assunta al protocollo dell’ente con il n. 225 in data 06-12-2021 .

 

Ritenuto di voler approvare il detto preventivo dal momento che la macchina fotocopiatrice in argomento si appalesa più che utile alle esigenze di questa Amministrazione.

 

Con votazione favorevole unanime

 

DELIBERA

 

  • Di approvare il preventivo prot. 225 del 06.12.2021 cui si è fatto cenno in premessa;

 

  • Di autorizzare il presidente ad informare la ditta TECNOCOPY di DAVIDE DE ANGELIS meglio richiamata in premessa;

 

  • Di autorizzare l’impegno di spesa di € 378,20 e la liquidazione della fattura che verrà presentata se nei limiti della spesa impegnata, a lavoro eseguito .
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email